Gentili NUOVI UTENTI,
si AVVISA che per problemi personali le ATTIVAZIONI DEI NUOVI ACCOUNT avverranno SOLO nella giornata di GIOVEDI'

Grazie per la comprensione e la pazienza. Piergiovanni

Marte 2020

Osservazioni del Sole e del Sistema Solare, del cielo profondo, di comete e quant'altro sopra le nostre teste
Zacpi
Buon utente
Messaggi: 78
Iscritto il: 06/11/2019, 10:50

Re: Marte 2020

Messaggio da Zacpi » 21/10/2020, 8:55

Anch ' io vedo le zone scure di un mix di colori dal grigio azzurro al verde ma molto uniformi, senza variazioni tonali, ma nessuna zona di altre tonalità più scure, il resto del pianeta è di un giallo arancio tenue,esclusa la calotta polare molto brillante e qualche limitato contorno chiaro a nord dove termina il disco planetario;nulla cambia al variare degli ingrandimenti.
Per il momento non ho usato filtri.
Da notare che la formazione circolare a nord è apparsa solamente per pochi secondi per poi scomparire quasi totalmente.

Avatar utente
Ivano Dal Prete
Buon utente
Messaggi: 1606
Iscritto il: 12/03/2012, 17:19
Località: New Haven, CT (USA)

Re: Marte 2020

Messaggio da Ivano Dal Prete » 23/10/2020, 3:49

Qui maltempo e un sacco di lavoro, ma ho provato a colorizzare il disegno del 18 ottobre usando una tavoletta grafica con cui sto sperimentando un po'. In pratica, ho ripassato la scansione a colori usando la funzione "matita" e un "super soft blender" che fa meraviglie. Non sono ancora felice del risultato, si tratta piu' che altro di esercizi ma sto facendo progressi anche se mi e' andata via mezza serata :(

Devo dire che la tonalita' verdastra delle macchie di albedo dell'emisfero N non l'avevo mai percepita cosi chiaramente con il 20cm che usavo una volta, confermo che anche a me sembravano marroni o grigie e basta (azzurre no). A scanso di equivoci, si tratta di un'illusione ottica sono i deserti adiacenti che diventano piu' chiari, il cervello non ne vuole sapere e invece scurisce i mari. Gia' che c'e', gli cambia pure colore.
Allegati
20201018_0450_dalp_col.JPG
20201018_0450_dalp_col.JPG (8.27 KiB) Visto 509 volte
"I am a historian. Only Trump shocks me."

Avatar utente
Ivano Dal Prete
Buon utente
Messaggi: 1606
Iscritto il: 12/03/2012, 17:19
Località: New Haven, CT (USA)

Re: Marte 2020

Messaggio da Ivano Dal Prete » 23/10/2020, 4:31

OctoberSky ha scritto:
10/10/2020, 22:19
P.S. dall'immagine sembra si possa ricavare più informazione, per quanto l'idea fosse quella del rappresentare la visione all'oculare, secondo me c'è molta altra informazione a vederla così :think:
Noto solo ora la sua considerazione, per via di un'importuna pubblicita' che si mette in mezzo. Si puo' certamente spingere l'elaborazione molto di piu', anche se l'immagine e' ampiamente sottocampionata e piu' di tanto non puo' dare. Qui ho fatto un resize 1.5x e smanettato un po' con i wavelet di Astrosurface.
Allegati
Untitled.png
Untitled.png (61.42 KiB) Visto 455 volte
Ultima modifica di Ivano Dal Prete il 23/10/2020, 16:32, modificato 3 volte in totale.
"I am a historian. Only Trump shocks me."

Zacpi
Buon utente
Messaggi: 78
Iscritto il: 06/11/2019, 10:50

Re: Marte 2020

Messaggio da Zacpi » 23/10/2020, 9:23

C'è una reale difficoltà a disegnare in modo appropriato le strutture di Marte, mancando ad esempio strutture permanenti come le bande equatoriali di Giove; probabilmente un buon sistema sarebbe proprio eseguire un filmato con telecamera e poi valutare un aggiustamento osservando per bene il disco planetario, anche se però a me succede che la stabilità atmosferica se c'è non dura a lungo, molti particolari appaiono e poi spariscono;comunque ho letto tempo fa che anche Schiaparelli 'inseguiva' particolari evidenti per frazioni di 1/8 di secondo per eseguire le sue dettagliate mappe!

Avatar utente
Ivano Dal Prete
Buon utente
Messaggi: 1606
Iscritto il: 12/03/2012, 17:19
Località: New Haven, CT (USA)

Re: Marte 2020

Messaggio da Ivano Dal Prete » 23/10/2020, 13:05

Le mappe erano sempre ricostruzioni a tavolino fatte integrando le osservazioni di un'intera apparizione, anche quelle che rappresentavano un disco anziche' una proiezione (tipo quella allegata) non mostravano il pianeta come era apparso in un certo giorno.
Allegati
Schiaparelli 1877_b.gif
"I am a historian. Only Trump shocks me."

Zacpi
Buon utente
Messaggi: 78
Iscritto il: 06/11/2019, 10:50

Re: Marte 2020

Messaggio da Zacpi » 23/10/2020, 16:05

Nell' articolo che ho letto non si affermava che Schiaparelli eseguisse mappe del pianeta in un solo giorno, bensì che egli utilizzasse particolari apparsi anche in frazioni di secondo per integrare progressivamente le sue mappe,dimostrando non comuni capacita ' osservative e di tecnica grafica per il disegno.

Avatar utente
Ivano Dal Prete
Buon utente
Messaggi: 1606
Iscritto il: 12/03/2012, 17:19
Località: New Haven, CT (USA)

Re: Marte 2020

Messaggio da Ivano Dal Prete » 23/10/2020, 16:35

Zacpi ha scritto:
23/10/2020, 16:05
Nell' articolo che ho letto non si affermava che Schiaparelli eseguisse mappe del pianeta in un solo giorno, bensì che egli utilizzasse particolari apparsi anche in frazioni di secondo per integrare progressivamente le sue mappe,dimostrando non comuni capacita ' osservative e di tecnica grafica per il disegno.
Ah, certo non c'e' dubbio. E' un'esperienza comune, quando il seeing non e' perfetto (cioe' quasi sempre) "vedere" un dettaglio fine significa beccare la frazione di secondo in cui l'atmosfera e' calma e magari il dettaglio ti cade nel punto piu' sensibile dell'occhio, puoi magari aspettare mezz'ora per rivederlo e avere una conferma. Per questo un'osservazione visuale prende sempre minimo un'ora ed e' piuttosto faticosa per l'occhio.
"I am a historian. Only Trump shocks me."

Zacpi
Buon utente
Messaggi: 78
Iscritto il: 06/11/2019, 10:50

Re: Marte 2020

Messaggio da Zacpi » 23/10/2020, 20:33

Però ho visto che il contributo della tavoletta grafica è veramente sbalorditivo nel rendere più reali i colori del pianeta, che effettivamente, almeno con il mio RC8, sono molto tenui anche se nel contempo abbastanza definiti, con le sole matite colorate sono troppo incisivi.

Avatar utente
Ivano Dal Prete
Buon utente
Messaggi: 1606
Iscritto il: 12/03/2012, 17:19
Località: New Haven, CT (USA)

Re: Marte 2020

Messaggio da Ivano Dal Prete » 25/10/2020, 1:13

Questo e' esattamente il problema con i colori: sono tenui, eppure ben definiti e chiaramente percebili. Specialmente nel caso di Marte, e' difficile a volte rendere differenze tonali solo in termini di intensita', quello che cambia e' proprio il colore. Piu' o meno e' il motivo per cui mi sono messo a disegnare a colori.

La tavoletta provvede una scelta pressoche' infinita di colori e pennelli con cui rendere qualsiasi sfumatura, il problema e' che non si tratta di un tablet autonomo (almeno quella che ho io): c'e' un cavo per la corrente, piu' nel computer devono andare sia HDMI che USB. E io devo potermi girare, cambiare oculari ecc. Improponibile sul campo, e complicato pure in giardino. Forse la soluzione e' tablet + penna, o decidermi a prendere un cellulare con uno schermo decente.
"I am a historian. Only Trump shocks me."

Zacpi
Buon utente
Messaggi: 78
Iscritto il: 06/11/2019, 10:50

Re: Marte 2020

Messaggio da Zacpi » 25/10/2020, 8:50

Io ho un vecchio tipo di tavoletta che prevede solo una presa USB per funzionare, ma al momento di provarla non trovavo più la sua penna;del resto ho una molto vecchia versione di photoshop, e ho notato che il forum non supporta file fotografici anche non troppo pesanti, questo è un problema di difficile soluzione; riesco ad allegare solo files prodotti da kindle fire, che non permettono elaborazioni complesse.

Avatar utente
Andrea75
Buon utente
Messaggi: 1030
Iscritto il: 30/04/2012, 12:24
Località: Milanistan

Re: Marte 2020

Messaggio da Andrea75 » 25/10/2020, 12:29

Mentre mi godo la vista dei magnifici disegni di Ivano - che mostrano bene cosa può fare il connubio tra esperienza visuale e uso ragionato della tecnologia - posto un modesto contributo di ieri sera, esclusivamente fotografico avendo usato solo l'intramontabile 60 mm. Mi sia consentita una piccola divagazione...
Dopo diversi giorni grigi e/o piovosi, ieri mattina ho smontato e inscatolato il rifrattorino. E' bastato questo semplice gesto perché il cielo, magicamente, si riaprisse: nel pomeriggio un dorato sole autunnale scaldava un cielo ridiventato azzurro e poco dopo il tramonto Marte rosseggiava gagliardo... e quindi...
Tirata giù la scatola e rimontato in 5 minuti il rifrattorino, che come al solito non mi ha deluso:
24_10_2020.jpg
Stavolta si evidenziano Sinus Sabaeus e Sinus Meridiani, con Syrtis Major prossima al tramonto al lembo precedente (al solito, immagini raddrizzate). Calotta sud sempre molto brillante ed evidente; nebbie al lembo seguente, particolarmente prominenti nella zona Acidalium-Tempe che sta sorgendo.
E adesso speriamo di non dover attendere altre settimane...
Andrea, Milano
Sede operativa della Specola Minima Mediolani: balcone di casa...

L'INDIGNAZIONE E' VIOLENZA; LA VIOLENZA E' SBAGLIATA. SEMPRE.

... lunga vita al sessantino!

maxdrummer61
Buon utente
Messaggi: 447
Iscritto il: 28/10/2011, 16:20

Re: Marte 2020

Messaggio da maxdrummer61 » 26/10/2020, 23:45

hello,
questa è la mia più recente osservazione del Pianeta Rosso........ rifrattore acromatico 100mm F/10 a 250 ingrandimenti con filtro W21 arancio, seeing IV-III; in alcuni momenti di turbolenza assente ho intravisto i canali che vedete in disegno.
la NPH era ben evidente e Sinus Meridiani era il dettaglio più scuro visibile sul disco. Solis Lacus difficile da vedere, si riusciva quasi a staccare Oxia Palus dal Margaritifer Sinus......però credo di avere disegnato troppo spazio tra la parte meridionale di Sabaeus Sinus e Mare Erithraeum........vabbè.......... :?
Allegati
IMG_0974.JPG
Massimo - Montecatini Terme (Pistoia)
batterista e chitarrista di un gruppo rock, gli piace l'astronomia e osserva con: riflettore newton 200mm F/5, rifrattore acromatico Skywatcher BD 100mm F/10, Coronado PST, binocolo japan 7x50

Avatar utente
Andrea75
Buon utente
Messaggi: 1030
Iscritto il: 30/04/2012, 12:24
Località: Milanistan

Re: Marte 2020

Messaggio da Andrea75 » 27/10/2020, 0:03

Ciao Max, grazie! Ultimamente non faccio praticamente più visuale, anche se mi manca molto l'osservazione un po' sistematica che riuscivo a fare anni addietro... spero sempre di riuscire a riprendere, una volta o l'altra. C'è una cosa però che mi incuriosisce, anche se devo riferirla soltanto alle riprese marziane con il 60 mm. Faccio molta fatica a notare le nebbie attorno alla calotta nord, anche in ripresa: non so se possa dipendere dal fatto che finora ho sempre "osservato" (sebbene fotograficamente...) il pianeta piuttosto basso all'orizzonte, con tutti i problemi di assorbimento del caso. Spero in altre serate serene, mannaggia! :x
Andrea, Milano
Sede operativa della Specola Minima Mediolani: balcone di casa...

L'INDIGNAZIONE E' VIOLENZA; LA VIOLENZA E' SBAGLIATA. SEMPRE.

... lunga vita al sessantino!

Avatar utente
OctoberSky
Buon utente
Messaggi: 69
Iscritto il: 16/05/2014, 18:43

Re: Marte 2020

Messaggio da OctoberSky » 27/10/2020, 1:52

Ivano Dal Prete ha scritto:
23/10/2020, 4:31
OctoberSky ha scritto:
10/10/2020, 22:19
P.S. dall'immagine sembra si possa ricavare più informazione, per quanto l'idea fosse quella del rappresentare la visione all'oculare, secondo me c'è molta altra informazione a vederla così :think:
Noto solo ora la sua considerazione, per via di un'importuna pubblicita' che si mette in mezzo. Si puo' certamente spingere l'elaborazione molto di piu', anche se l'immagine e' ampiamente sottocampionata e piu' di tanto non puo' dare. Qui ho fatto un resize 1.5x e smanettato un po' con i wavelet di Astrosurface.
Si figuri! L'immagine comunque rende molto bene l'idea!
Comunque sono stato un po' impegnato ultimamente e soprattutto ho avuto serate velate o coperte a gogò, ho provato a montare un paio di volte sparse ma il seeing era veramente pessimo, l'immagine era ferma ma era impossibile da mettere a fuoco. All'inizio di una serata, senza nemmeno avere il tempo di acclimatare il tele ho avuto qualche minuto di "decenza", ed ho osservato distrattamente mentre preparavo oculari e filtri, notando qualche macchia di albedo ma nulla di più. Ho provato ad effettuare una ripresuccia ed è venuta fuori la Solis Lacus e la zona della Valles Marineris: mi ha fatto ridere perché visualmente non ero riuscito a percepire nulla e la ripresa, vuoi per il tele poco adatto, vuoi per il seeing al limite dell'indecenza, è venuta fuori che pare un disegno :mrgreen:

Comunque grazie a tutti e complimenti, quando è nuvolo mi consolo con i vostri report e disegni :mrgreen: :thumbup:

P.S. ho dimenticato la data dell'immagine 21/10/2020 00:07 UTC
Allegati
Mars_000706_Gain=11(off)_Exposure=1.6ms_lapl5_ap18_Resample20.jpg
Antonio D.

Meade ACF 12" f/10, TecnoSky acro 152 f/6, TS 102 ED f/11
CGEM DX
15x70 USM, Canon 10x30 IS II

Avatar utente
Ivano Dal Prete
Buon utente
Messaggi: 1606
Iscritto il: 12/03/2012, 17:19
Località: New Haven, CT (USA)

Re: Marte 2020

Messaggio da Ivano Dal Prete » 27/10/2020, 13:29

Andrea75 ha scritto:
27/10/2020, 0:03
CFaccio molta fatica a notare le nebbie attorno alla calotta nord, anche in ripresa
Ormai sono molto defilate, occupano solo una piccola striscia nei pressi del lembo N e' facile confonderle con il limb brightening.
"I am a historian. Only Trump shocks me."

Rispondi

Torna a “Osservazione e fotografia astronomica”