Gentili NUOVI UTENTI,
si AVVISA che per problemi personali le ATTIVAZIONI DEI NUOVI ACCOUNT avverranno SOLO nella giornata di GIOVEDI'

Grazie per la comprensione e la pazienza. Piergiovanni

Recensione del Vortex Razor UHD 18x56

binocoli moderni, binocoli vintage, binocoli classici, binocoli militari, binocoli compatti, binocoli giganti ed altro ancora. Questo settore è dedicato totalmente agli appassionati del binocolo a 360°
Rispondi
Avatar utente
piergiovanni
Amministratore
Messaggi: 9098
Iscritto il: 13/09/2011, 22:01
Località: Valganna
Contatta:

Recensione del Vortex Razor UHD 18x56

Messaggio da piergiovanni » 19/03/2020, 13:57

Vortex ha commercializzato un binocolo con prismi a tetto, per uso naturalistico e con messa a fuoco centrale, ma che fornisce ben diciotto ingrandimenti. L’ho provato sul campo e ho scritto le mie impressioni su: https://www.binomania.it/vortex-razor-uhd-18x56/
Buona lettura
Allegati
Vortex_Razor_18x56_1.jpg
Piergiovanni Salimbeni
Responsabile di Binomania.it
La rivista on-line dedicata al mondo delle ottiche sportive.
www.binomania.it
Iscrivetevi al nuovo canale Youtube! https://www.youtube.com/user/forumbinomania/
Fotografie di paesaggio
www.piergiovannisalimbeni.com.it

Autore delle riviste: Itinerari e Luoghi, Nautica, Armi Magazine

Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 7556
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: Recensione del Vortex Razor UHD 18x56

Messaggio da -SPECOLA-> » 20/03/2020, 0:22

Ciao Piergiovanni,
grazie per l'interessante recensione.
Per campo visivo e peso, questo VORTEX RAZOR UHD 18x56 assomiglia molto al VORTEX VULTURE HD 15x56.
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXIV). http://www.specola.altervista.org/

piero
Buon utente
Messaggi: 3427
Iscritto il: 18/09/2011, 23:37
Località: Torino

Re: Recensione del Vortex Razor UHD 18x56

Messaggio da piero » 20/03/2020, 1:03

strumento davvero molto interessante; un binocolo 18x ad alte prestazioni con questa compattezza è merce rara; quasi sempre sono dei 15x e quelli fino a 20x tipo il nikon monarch 5 già solo dalla recensione appaiono di qualità marcatamente inferiore (infatti costano meno della metà e come dico sempre uno avrà ciò per cui ha pagato). Scelta di classe quella degli abbe-koenig, schema che adoro.
osservo con:....due occhi, perché two is meglio che one..... e quando fa freddo mi metto berrettone, guanti, piumino e bevo the caldo....

Giovanni Bruno
Buon utente
Messaggi: 1485
Iscritto il: 09/04/2015, 20:05

Re: Recensione del Vortex Razor UHD 18x56

Messaggio da Giovanni Bruno » 20/03/2020, 10:03

Ecco un favoloso binocolo che potrebbe farmi compiere la follia di spendere 1.800€.

Già il VULTURE 15x56 HD mi aveva molto ben impressionato, ormai tanti anni fa.

Per tutti quelli come me, che già usano dei binocoloni da 70mm-100mm ad oculari intercambiabili, un 18x56mm ben brandeggiabile e con messa a fuco centrale, sanno cosa significa passare da un 8x ad un 18x ed oltre.

Unico vero avversario sul campo è il CANON 18x50, che pesa un pochino meno e gode della stabilizazione, oltre a costare parecchio meno.

Mentre la manicatura del RAZOR appare immediamente migliore.

Se il prezzo del RAZOR 18x56 scendesse verso le migliori offerte di prezzo del CANON 18x50 IS, sarebe una sirena a cui sarebbe difficile resistere. :o :thumbup: :wave:

Rick
Buon utente
Messaggi: 162
Iscritto il: 21/08/2014, 11:41

Re: Recensione del Vortex Razor UHD 18x56

Messaggio da Rick » 20/03/2020, 11:23

Davvero molto interessante. Assomiglia molto (forse sono cloni) al Maven B5 (anch'esso viene dal Giappone).

Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 7556
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: Recensione del Vortex Razor UHD 18x56

Messaggio da -SPECOLA-> » 20/03/2020, 13:21

Mi piacerebbe compararlo al TENTO 20x60.
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXIV). http://www.specola.altervista.org/

Giovanni Bruno
Buon utente
Messaggi: 1485
Iscritto il: 09/04/2015, 20:05

Re: Recensione del Vortex Razor UHD 18x56

Messaggio da Giovanni Bruno » 20/03/2020, 20:40

Se ti può interessare, sull'ultima cometa seria, il TENTO 20x60 fece un bel pari con il CANON 18x50.

Anzi, il TENTO 20x60 mostrò qualcosina in più a centro campo, ma il campo superbamente piatto del CANON fu davvero memorabile.

Come prevedibile, un poco di quantità in più per il TENTO 20x60 e molta più qualità per il CANON 18x50 .

La qual cosa mi indusse ad una frettolosa vendita del CANON 18x50, cosa di cui oggi sono pentito.

Ma oggi possiedo l'APM ED APO da 82mm a 45° e mi sono fatto un palato molto più fine, per cui oggi apprezzerei molto di più la superiore qualità ottico-meccanica del CANON 18x50 rispetto alla ruvida
potenza ottica del TENTO 20x60:thumbup:

Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 7556
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: Recensione del Vortex Razor UHD 18x56

Messaggio da -SPECOLA-> » 20/03/2020, 22:59

Sì,
confermo.
Anch'io ho apprezzato molto la cometa 46P/Wirtanen con il binocolo TENTO БПЦ 20x60.
Non finirò MAI di ringraziare Alberto (Elettrico qui sul forum di BINOMANIA), per avermelo ceduto.
Si tratta di un classico binocolo a prismi di Porro, però trovo nel TENTO 20x60 diverse affinità con il VORTEX RAZOR UHD 18x56 appena recensito da Piergiovanni.
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXIV). http://www.specola.altervista.org/

Giovanni Bruno
Buon utente
Messaggi: 1485
Iscritto il: 09/04/2015, 20:05

Re: Recensione del Vortex Razor UHD 18x56

Messaggio da Giovanni Bruno » 21/03/2020, 8:50

Il pregio maggiore del TENTO è la sua eccezionale manicatura, preziosissima su un 20x.

Tuttavia, solo su cavalletto esplode compiutamente la sua ragguardevole potenza ottica.

Sul mio esemplare di TENTO 20x60, vi ho autocostruito un attacco MANFROTTO strettamente cucito sulla cerniera centrale, avendo così una stella manfrotto che pesa pochi grammi.

Quindi niente apposita staffa + stella manfrotto metallici, ma tutto in leggerissimo ed avvolgente legno. :thumbup: :wave:

Rispondi

Torna a “BINOCOLI”