Gentili NUOVI UTENTI,
si AVVISA che per problemi personali le ATTIVAZIONI DEI NUOVI ACCOUNT avverranno SOLO nella giornata di GIOVEDI'

Grazie per la comprensione e la pazienza. Piergiovanni

Giove 2020

Osservazioni del Sole e del Sistema Solare, del cielo profondo, di comete e quant'altro sopra le nostre teste
Avatar utente
Ivano Dal Prete
Buon utente
Messaggi: 1492
Iscritto il: 12/03/2012, 17:19
Località: New Haven, CT (USA)

Re: Giove 2020

Messaggio da Ivano Dal Prete » 10/07/2020, 21:07

Questo e' il secondo, circa un'ora dopo con molti piu' dettagli. L'unica zona non particolarmente interessante era NPR, anche NTB sempre molto sbiadita a queste longitudini. Poi ho osservato Saturno, ma prima di smontare ho dato un'altra occhiata e notato l'ovale in STB nell'ultimo schizzo. Normalmente li trovo difficili da vedere, hanno un contrasto molto basso visualmente. Probabilmente era un po' piu' lontano da GRS di come l'ho disegnato, ho fatto lo schizzo in fretta mentre si stava annuvolando.
Allegati
20200710_0355_dalp.JPG
20200710_0450_dalp_oval.JPG
"Consider the impact your proposed telescope could have on your life. Talk to your spouse, your kids, and your friends. Does it fit the way you live? If you have doubts, reduce the planned aperture by one third and repeat this step."
(Kriege and Berry, "The Dobsonian Telescope")

"I am a historian. Nothing shocks me."

Avatar utente
Ivano Dal Prete
Buon utente
Messaggi: 1492
Iscritto il: 12/03/2012, 17:19
Località: New Haven, CT (USA)

Re: Giove 2020

Messaggio da Ivano Dal Prete » 11/07/2020, 0:06

Ivano Dal Prete ha scritto:
10/07/2020, 21:07
prima di smontare ho dato un'altra occhiata e notato l'ovale in STB nell'ultimo schizzo. Normalmente li trovo difficili da vedere, hanno un contrasto molto basso visualmente. Probabilmente era un po' piu' lontano da GRS di come l'ho disegnato, ho fatto lo schizzo in fretta mentre si stava annuvolando.
Update: in effetti non mi ero sbagliato, eccolo qui in questa favolosa mappa del 21-22 giugno: http://alpo-j.sakura.ne.jp/indexE.htm
E' l'ovale BA, effettivamente piu' lontano da GRS che nel mio schizzo, ma dimensione, forma, colore e intensita' coincidono. Sembra esserci anche quella specie di filamento che ho disegnato da STB a GRS, forse negli ultimi giorni si e' rafforzato (o mi sono sbagliato :P)
"Consider the impact your proposed telescope could have on your life. Talk to your spouse, your kids, and your friends. Does it fit the way you live? If you have doubts, reduce the planned aperture by one third and repeat this step."
(Kriege and Berry, "The Dobsonian Telescope")

"I am a historian. Nothing shocks me."

Avatar utente
Samuele
Buon utente
Messaggi: 597
Iscritto il: 29/07/2015, 20:22

Re: Giove 2020

Messaggio da Samuele » 11/07/2020, 7:49

Ivano Dal Prete ha scritto:
10/07/2020, 20:50
... In questo, Giove era ancora molto basso; il "neo" a sx sulla SEB e' l'ombra di Europa. Era li' vicino ma non l'ho riconosciuto finche' non e' finito il transito. Il grande festone dopo il CM era molto diffuso, e sembrava collegato a SEB.
Chiedo scusa in anticipo se quello che scrivo dovesse risultare inesatto.
La stessa osservazione l'ho fatta anch'io la sera del 9 luglio sino alle 23:30 circa con un Cassegrain classico da 15 cm e oculare da 9mm (ingrandimento 202x).
Uso il diagonale per cui la banda con i grossi festoni (ne ho contati due) e le irregolarità scure (per intenderci quella dove è disegnata l'ombra di Europa) nella mia configurazione si trovava in alto, per cui nella mia testa costituiva la NEB non la SEB, se per quest'ultima intendiamo la banda dove è presente la GRS.
A conferma in quella stessa serata subito dopo ho montato il binocolo da 100 per prepararlo all'osservazione della cometa il mattino successivo, e fatto una veloce osservazione di Giove con oculari da 3,6 mm (ingrandimento 152x), quindi in visione totalmente raddrizzata.
La banda con i festoni e le macchie scure continuava a trovarsi in alto, mentre la banda più regolare e con solo con una divisione longitudinale si trovava in basso.

Avatar utente
Ivano Dal Prete
Buon utente
Messaggi: 1492
Iscritto il: 12/03/2012, 17:19
Località: New Haven, CT (USA)

Re: Giove 2020

Messaggio da Ivano Dal Prete » 11/07/2020, 12:40

I miei disegni sono in visione telescopica classica, sud in alto e pianeta che ruota da dx verso sx (forse dovrei specificare visto il numero di binofili su questo forum :) ) per cui se osservi in visione raddrizzata dovresti aver visto giusto. Allego la bella copia, sono le 6 di mattina forse dovrei fotografare il foglio con una luce meno radente :think:
Allegati
20200710_0250_dalp_color.JPG
20200710_0250_dalp_color.JPG (51.01 KiB) Visto 414 volte
"Consider the impact your proposed telescope could have on your life. Talk to your spouse, your kids, and your friends. Does it fit the way you live? If you have doubts, reduce the planned aperture by one third and repeat this step."
(Kriege and Berry, "The Dobsonian Telescope")

"I am a historian. Nothing shocks me."

Avatar utente
Kappotto
Buon utente
Messaggi: 1368
Iscritto il: 18/03/2012, 11:25
Località: Milano
Contatta:

Re: Giove 2020

Messaggio da Kappotto » 15/07/2020, 10:54

Ecco il mio giove di ieri sera, dopo tanto tempo che non osservo.
Il seeing non era neanche malissimo, ma è davvero troppo basso ed immerso nella foschia milanese, con conseguente perdita dei dettagli più fini.
g20200714_2152_VALENTE.jpg
Particolarità dell'osservazione è stata la parte sud della SEB, caratterizzata da un colore blu, del tutto simile al blu dei festoni della parte sud della NEB.

La SSTZ mi è sembrata più estesa verso sud rispetto alle ultime osservazioni che avevo fatto.

Notevolissimi i due festoni della NEB.

Sempre sulla NEB ho individuato una lacuna sulla parte nord, in direzione precedente il meridiano.

Cieli sereni,

Vincenzo
kappellate Astronomiche!
Dobson 16,5", CPC11, 100ed
e una marea di ocularacci...

Avatar utente
Ivano Dal Prete
Buon utente
Messaggi: 1492
Iscritto il: 12/03/2012, 17:19
Località: New Haven, CT (USA)

Re: Giove 2020

Messaggio da Ivano Dal Prete » 15/07/2020, 13:16

Bentornato, mi chiedevo che fine avessi fatto! Stavi regolarizzando l'abuso edilizio? :wave:
"Consider the impact your proposed telescope could have on your life. Talk to your spouse, your kids, and your friends. Does it fit the way you live? If you have doubts, reduce the planned aperture by one third and repeat this step."
(Kriege and Berry, "The Dobsonian Telescope")

"I am a historian. Nothing shocks me."

Avatar utente
Kappotto
Buon utente
Messaggi: 1368
Iscritto il: 18/03/2012, 11:25
Località: Milano
Contatta:

Re: Giove 2020

Messaggio da Kappotto » 15/07/2020, 22:12

Eheheh, son stato un po’ preso tra casa e lavoro. Speriamo di riprendere un buon ritmo osservativo.
kappellate Astronomiche!
Dobson 16,5", CPC11, 100ed
e una marea di ocularacci...

Zacpi
Messaggi: 45
Iscritto il: 06/11/2019, 10:50

Re: Giove 2020

Messaggio da Zacpi » 16/07/2020, 9:27

Un grazie a Ivano dal Prete per la esaustiva risposta!
Io per la fretta di osservare non attendo quasi mai un' ora di acclimatazione, anche se l' RC8 essendo aperto, d'estate dovrebbe acclimatarsi un po' prima; certo che il tuo tele e quello di Kappotto con quei diametri mostrano chiaramente più particolari del mio, ovviamente.Pensavo che i grossi diametro siano più sensibili all'agitazione atmosferica, ma probabilmente ciò non è sempre vero.
Sarebbe interessante qualche osservazione fatta da rifrattori, ma finora sembra che nessun rifrattorista stia osservando Giove e Saturno, possibile?

Avatar utente
Ivano Dal Prete
Buon utente
Messaggi: 1492
Iscritto il: 12/03/2012, 17:19
Località: New Haven, CT (USA)

Re: Giove 2020

Messaggio da Ivano Dal Prete » 16/07/2020, 14:14

Il tuo telescopio e' questo? https://www.telescope.com/catalog/produ ... VkEALw_wcB

Se e' cosi', il diametro non c'entra il mio telescopio e' pure un 10", quello di Kappotto un 11". Turbolenza a parte, il problema dell'RC8 potrebbe essere la configurazione ottica, ottima per riprese a grande campo ma non molto adatta all'osservazione planetaria a causa del diametro del secondario che a occhio dev'essere almeno il 45-50% del primario. Per rendere bene sui pianeti, specialmente in visuale, dovrebbe essere <30%, ancora meglio se <25%. A bassi ingrandimenti si assomigliano tutti, ma sopra i 200-300x in strumenti molto ostruiti l'immagine tende a sfaldarsi. Si tratta di un fattore fondamentale ma di cui si parla poco, inutile spendere un occhio della testa per uno specchio strepitoso se poi lo si mette in uno strumento col 50% di ostruzione (parlo sempre di osservazioni planetarie).

I classici SC f/10 hanno un'ostruzione attorno al 36/38% (bisogna contare anche il paraluce del secondario) e se la cavano ancora, soprattutto nelle riprese CCD perche' essendo molto compatti e' possibile avere grandi diametri ancora gestibili = piu' potere risolutivo = piu' luminosita' = piu' immagini da mediare.

Lo strumento che uso attualmente ha un'ostruzione del 18%, idem il newton da 20cm che avevo acquistato negli anni '90. Costava la meta' degli SC paricalibro e sui pianeti li polverizzava regolarmente. Non lo sapevo prima, ma ero uno studente squattrinato e gli SC non me li potevo permettere. :lol:
Ultima modifica di Ivano Dal Prete il 16/07/2020, 14:28, modificato 3 volte in totale.
"Consider the impact your proposed telescope could have on your life. Talk to your spouse, your kids, and your friends. Does it fit the way you live? If you have doubts, reduce the planned aperture by one third and repeat this step."
(Kriege and Berry, "The Dobsonian Telescope")

"I am a historian. Nothing shocks me."

Avatar utente
Ivano Dal Prete
Buon utente
Messaggi: 1492
Iscritto il: 12/03/2012, 17:19
Località: New Haven, CT (USA)

Re: Giove 2020

Messaggio da Ivano Dal Prete » 16/07/2020, 14:17

Zacpi ha scritto:
16/07/2020, 9:27
Sarebbe interessante qualche osservazione fatta da rifrattori, ma finora sembra che nessun rifrattorista stia osservando Giove e Saturno, possibile?
Ci sono, ma a postare osservazioni su questo forum siamo letteralmente quattro gatti. Credo anche che siano proprio in pochi ad avere rifrattori sopra i 15cm, per ragioni di costo e di ingombro. Ma so che alcuni frequentano queste pagine :wave:
"Consider the impact your proposed telescope could have on your life. Talk to your spouse, your kids, and your friends. Does it fit the way you live? If you have doubts, reduce the planned aperture by one third and repeat this step."
(Kriege and Berry, "The Dobsonian Telescope")

"I am a historian. Nothing shocks me."

Avatar utente
Ivano Dal Prete
Buon utente
Messaggi: 1492
Iscritto il: 12/03/2012, 17:19
Località: New Haven, CT (USA)

Re: Giove 2020

Messaggio da Ivano Dal Prete » 21/07/2020, 15:27

Tiro tardi o levataccia? Tutt'e due non si puo' fare, a testa e croce vincono la cometa e Giove (posto la cometa piu' tardi su thread apposito).

Il seeing purtroppo era solo average come da previsioni, il che vuol dire piuttosto ballerino alle bassezze gioviane di quest'anno. Non male alla fine, ma mi ero abituato bene. Peccato perche' NEB dava spettacolo, invece sono dovuto rimanere a 260x e cambiare spesso tra filtro giallo W15 (immagine piu' stabile e contrastata quando butta male) e luce integrale (colori e differenze tonali fini nei momenti buoni). Sia lode ancora una volta alla ruota portafiltri ex Raf.

Posto lo schizzo cosi' come l'ho fatto all'oculare. I molti dettagli che si notano sono il frutto di un'ora abbondante di lavoro all'oculare, finalmente sfruttando i momenti buoni per sistemare ora questo ora quel dettaglio invece che a spingere il tubo. L'ora indicata (03:15UT) e' quella in cui ho fissato i miei "capisaldi geodetici", vale a dire la grande protuberanza in NEBs poco dopo il CM e il grosso barge in NEBn poco prima. Tutto il resto e' stato disegnato con riferimento a questi due mentre il pianeta ruotava.

Le due protuberanze che ho designato "A" e "B" erano i dettagli piu' scuri del disco con il filtro w15, il che vuol dire che erano i piu' blu. Sembrano le stesse che nel disegno del 10 luglio, anche se il "contesto" e' diverso (ci sta perche' perche' NEBs appartiene alla stessa corrente di EZ, mentre GRS e NEBn ruotano nel sistema II). STB doppia in gran parte della sua lunghezza, e alcune simpatiche protuberanze e festoni anche in SEBs. La piu' grande e contrastata sembrava toccare STB.

Alla fine ho dato un'occhiata anche a Saturno, che invece rendeva meglio con il piu' leggero filtro w12. Sempre un bel vedere, ma anche sempre molto statico.
Allegati
20200721_0315_dalp.JPG
20200721_0315_dalp_notes.JPG
Ultima modifica di Ivano Dal Prete il 21/07/2020, 22:11, modificato 2 volte in totale.
"Consider the impact your proposed telescope could have on your life. Talk to your spouse, your kids, and your friends. Does it fit the way you live? If you have doubts, reduce the planned aperture by one third and repeat this step."
(Kriege and Berry, "The Dobsonian Telescope")

"I am a historian. Nothing shocks me."

Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 7657
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: Giove 2020

Messaggio da -SPECOLA-> » 21/07/2020, 21:16

Giove io invece l'ho puntato due sere fa con il rifrattore 50/630 a 50X, per cui ovviamente mi è apparso meno popolato dei dettagli fini che sono stati documentati nel bel disegno di Ivano, che si nota essere opera di un occhio attento e di una mano esperta, utilizzando un telescopio con un generoso potere risolutivo.
Più scialbo, ma altrettanto vivo come nel 254 mm, anche nel vecchio TECHNO DAI ICHI KOGAKU, made in Japan.
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXV). http://www.specola.altervista.org/

Zacpi
Messaggi: 45
Iscritto il: 06/11/2019, 10:50

Re: Giove 2020

Messaggio da Zacpi » 22/07/2020, 8:35

In risposta al post di Ivano dal Prete del 16/7/20:
No, il mio tele non è un 250 mm. ma è un RC da 200 mm.
L' ostruzione è alta , circa 45%, ma sui pianeti comunque quando il seeing è buono non va male.
Non è in ogni caso frutto di una scelta ma di una occasione, usato in ottime condizioni trovato in un negozio specializzato; era lì insieme a un vixe n VMC200L, a poca differenza di prezzo, ma di quest'ultimo non se ne parlava bene nei forum.

Avatar utente
Ivano Dal Prete
Buon utente
Messaggi: 1492
Iscritto il: 12/03/2012, 17:19
Località: New Haven, CT (USA)

Re: Giove 2020

Messaggio da Ivano Dal Prete » 22/07/2020, 16:40

Ieri le previsioni davano seeing buono ma cielo coperto dopo l'una o le due, quindi non ho nemmeno avuto bisogno di lanciare la monetina. In effetti ho iniziato a osservare con Giove ancora troppo basso, il seeing era solo medio e probabilmente peggiore che la sera prima. Ho insistito lo stesso ad osservare a 350x usando un filtro giallo W15, perche' a ingrandimenti inferiori non riuscivo a risolvere gli intricati dettagli in NEB ed EZ.

Lo schizzo che posto e' il lavoro di un'ora abbondante al telescopio, solita tecnica, i miei "caposaldi geodetici" sono state le due grosse protuberanze a cavallo del MC. Con la rotazione del pianeta, diventano ben osservabili dettagli presso il lato f che sono presenti ma non ben visibili quando "congelo" le posizioni relative, per questo il lato destro ha sempre piu' particolari.

Lungo treno di ovali incastonato in SEB, con un seeing un po' piu' stabile avrei potuto facilmente contarli uno ad uno; quelli prossimi al lato f sono gli ovali che precedono GRS. Quelli presso il MC non mi sono venuti molto bene, le "pareti" che li dividevano era piu' sottili per cosi' dire. NEBs era bordata da una sottile linea azzurra in tutta la sua lunghezza.

Seeing e trasparenza sono migliorati drasticamente quando e' stato ora di sbaraccare (ovviamente), tant'e' che non ho sbaraccato perche' Giove era diventato spettacolare con GRS e l'ovale BA in grande evidenza. Invece di fare un altro disegno ho sperimentato un po' con vari filtri che di solito non uso, con risultati abbastanza sorprendenti. Il rosso 23A, in particolare, di primo acchito sembra troppo buio ma basta dare tempo all'occhio di abituarsi e si rivela un aiuto formidabile nel rinforzare i bordi di bande e ovali, incluso il bordo scuro di GRS e il suo "occhio" che diventano molto piu' evidenti. Allego una tabella che ho buttato giu' mentre osservavo, nel caso vogliate provare.

Ho concluso con Saturno, veramente "jaw dropping" a 350x. Da segnalare la banda polare, che ho visto poche volte piu' netta e "staccata" dalle zone circostanti.
Allegati
20200722_0245_dalp.JPG
20200722_0245_dalp.JPG (80.54 KiB) Visto 182 volte
20200722_0245_notes.JPG
Ultima modifica di Ivano Dal Prete il 22/07/2020, 18:52, modificato 2 volte in totale.
"Consider the impact your proposed telescope could have on your life. Talk to your spouse, your kids, and your friends. Does it fit the way you live? If you have doubts, reduce the planned aperture by one third and repeat this step."
(Kriege and Berry, "The Dobsonian Telescope")

"I am a historian. Nothing shocks me."

Avatar utente
Raf584
Buon utente
Messaggi: 6816
Iscritto il: 14/09/2011, 13:03
Località: Mediolanum
Contatta:

Re: Giove 2020

Messaggio da Raf584 » 22/07/2020, 17:23

Zacpi ha scritto:
22/07/2020, 8:35
era lì insieme a un vixen VMC200L, a poca differenza di prezzo, ma di quest'ultimo non se ne parlava bene nei forum.
peccato perché il VMC 200 è invece un telescopio favoloso, meglio di tutti i C8 messi insieme.
Ivano Dal Prete ha scritto:
22/07/2020, 16:40
Ieri le previsioni davano seeing buono ma cielo coperto dopo l'una o le due, quindi non ho nemmeno avuto bisogno di lanciare la monetina. In effetti ho iniziato a osservare con Giove ancora troppo basso, il seeing era solo medio e probabilmente peggiore che la sera prima. Ho insistito lo stesso ad osservare a 350x usando un filtro giallo W15, perche' a ingrandimenti inferiori non riuscivo a risolvere gli intricati dettagli in NEB ed EZ.
non posso commentare perché dopo l'ubriacatura venusiana non ho ancora ripreso le osservazioni planetarie per i motivi che ti ho spiegato in mp. Comunque complimenti per il disegno, c'è davvero tanta roba. Tieni presente che con la torretta dovrai ridurre gli ingrandimenti di un 20% per poter avere la stessa luce, ma in compenso sarà tutto molto più facile.
Raf

Il mio sito web di osservazioni e immagini solari e planetarie

Rispondi

Torna a “Osservazione e fotografia astronomica”