Gentili NUOVI UTENTI,
si AVVISA che per problemi personali le ATTIVAZIONI DEI NUOVI ACCOUNT avverranno SOLO nella giornata di GIOVEDI'

Grazie per la comprensione e la pazienza. Piergiovanni

Recensione Vortex Kaibab HD 18x56

binocoli moderni, binocoli vintage, binocoli classici, binocoli militari, binocoli compatti, binocoli giganti ed altro ancora. Questo settore è dedicato totalmente agli appassionati del binocolo a 360°
Avatar utente
piergiovanni
Amministratore
Messaggi: 9472
Iscritto il: 13/09/2011, 22:01
Località: Valganna
Contatta:

Recensione Vortex Kaibab HD 18x56

Messaggio da piergiovanni »

Una bella recensione firmata da Piero Pignatta che lo ha comprato e testato.
Sempre piu' persone si avvicinano al settore dei binocoli 18X. Voi cosa ne pensate?
https://www.binomania.it/vortex-kaibab- ... a-di-mano/
Buona lettura
Piergiovanni Salimbeni
Iscrivetevi al nuovo canale Youtube! https://www.youtube.com/c/binomania/?sub_confirmation=1

Responsabile di Binomania.it
La rivista on-line dedicata al mondo dei binocoli, delle ottiche sportive, fotografiche e altro ancora!
https://www.binomania.it
Faber
Buon utente
Messaggi: 858
Iscritto il: 16/06/2012, 17:34

Re: Recensione Vortex Kaibab HD 18x56

Messaggio da Faber »

piergiovanni ha scritto:Una bella recensione firmata da Piero Pignatta che lo ha comprato e testato.
Sempre piu' persone si avvicinano al settore dei binocoli 18X. Voi cosa ne pensate?
https://www.binomania.it/vortex-kaibab- ... a-di-mano/
Buona lettura
Molto interessanti i binocoli da 15x e 18x se accompagnati da un monopiede, magari con relativi piedini. Un degno sostituto di piccoli spotting per escursioni anche impegnative. Grazie al sempre preciso e chiaro Piero.
Fabio Bergamin

Osservo con binocolo:
Kowa XD 8.5x44
Osservo con telescopio:
Telescopi Takahashi e oculari (Pesanti e leggeri...)
Osservo con microscopio
Leitz SM-LUX
Giovanni Bruno
Buon utente
Messaggi: 1768
Iscritto il: 09/04/2015, 20:05

Re: Recensione Vortex Kaibab HD 18x56

Messaggio da Giovanni Bruno »

Grazie a PIERO anche da parte mia.

18x in binoculare è già tantissima roba, se poi sidispone di un diametro di 56mm e dei vetri ED, si ottiene anche una bella pupilla di 3,11mm, tanto meglio.

Unica alternativa economica, è l'IBIS 20x80 ED, molto prestazionale con le sue pupille di 4mm esatti, anche se pesantuccio e corposo, ma per un'uso su cavalletto, sia per il 18x56 che per il 20x80ED, non è male averli entrambi.

Io ci ho fatto la coppia tra il mio CANON 15x50 IS e l'IBIS 20x80ED e li godo con frequenza ed intensità entrambi.

In modo particolare per l'astronomico, il 20x80ED è davvero generoso di soddisfazioni.

Mentre per il terrestre, la messa a fuoco del CANON 15x50 è l'arma più esaltante, insieme al campo ultrapiatto e l'ottica UD :thumbup: :wave:
Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 8085
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: Recensione Vortex Kaibab HD 18x56

Messaggio da -SPECOLA-> »

Un ringraziamento in anticipo a Piergiovanni e a Piero sulla fiducia, per la recensione.
Appena avrò un attimo di pace, mi immergerò nella lettura.
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXV). http://www.specola.altervista.org/
Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 8085
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: Recensione Vortex Kaibab HD 18x56

Messaggio da -SPECOLA-> »

Interessante recensione fuori dai canonici schemi.
Devo ammettere di non aver mai approfondito l'argomento UNI-DAPTOR, ora però che ho letto come ne parla Piero, credo che sarà proprio un ottimo accessorio per il mio VORTEX VULTURE HD 10x56, che fino ad ora ho abbinato soltanto al proprio supporto per cavalletto dedicato.
Si impara sempre qualcosa di nuovo su BINOMANIA. :thumbup:
Grazie ancora!
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXV). http://www.specola.altervista.org/
Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 8085
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: Recensione Vortex Kaibab HD 18x56

Messaggio da -SPECOLA-> »

Dopo aver letto l'articolo di Piero Pignatta, mi ero subito ripromesso di procurarmi anch'io un Uni-Daptor per il mio VORTEX VULTURE HD 10x56.
Ecco, oggi l'ho ricevuto da RPOptix insieme ad un paio di altre "cosette".
Veramente un accessorio utile e pratico. :thumbup:
Ringrazio Piero per averne parlato; se non avessi letto il suo articolo, oggi non ne avrei uno (e un altro lo ha preso anche mio cugino :) ; sempre "galeotta" fu quella lettura... ;) ).
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXV). http://www.specola.altervista.org/
piero
Buon utente
Messaggi: 3590
Iscritto il: 18/09/2011, 23:37
Località: Torino

Re: Recensione Vortex Kaibab HD 18x56

Messaggio da piero »

:thumbup: :wave:
anche se io continuo ad avere la spina nel fianco del Razor UHD 18x56 che non ho mai provato.....e se poi lo provo e mi trovassi significativamente meglio? che faccio? :?
analoga situazione per il retrovid 7x35: sarà tale da farmi cambiare registro dal mio attuale meopta 7x42?
i costi per entrambi non sono proprio noccioline....
osservo con:....due occhi, perché two is meglio che one..... e quando fa freddo mi metto berrettone, guanti, piumino e bevo the caldo....
Faber
Buon utente
Messaggi: 858
Iscritto il: 16/06/2012, 17:34

Re: Recensione Vortex Kaibab HD 18x56

Messaggio da Faber »

Piero,
Io ho provato fugacemente il Razorbacks UHD 18x56 quando lo aveva portato Pier e lo ho trovato eccellente. A memoria mi è piaciuto maggiormente del 15x56 Swarovski.
Se non vuoi rischiare di comprarlo non ti consiglio di provarlo
Fabio Bergamin

Osservo con binocolo:
Kowa XD 8.5x44
Osservo con telescopio:
Telescopi Takahashi e oculari (Pesanti e leggeri...)
Osservo con microscopio
Leitz SM-LUX
piero
Buon utente
Messaggi: 3590
Iscritto il: 18/09/2011, 23:37
Località: Torino

Re: Recensione Vortex Kaibab HD 18x56

Messaggio da piero »

:angry-banghead: :angry-banghead: :angry-banghead: grazie fab ... :( :( :(
osservo con:....due occhi, perché two is meglio che one..... e quando fa freddo mi metto berrettone, guanti, piumino e bevo the caldo....
blake 69
Buon utente
Messaggi: 684
Iscritto il: 24/12/2016, 12:40

Re: Recensione Vortex Kaibab HD 18x56

Messaggio da blake 69 »

Piero, nn so se ti faccio un piacere o un dispiacere , più per il portafoglio ma nn per il cuore: su armi usate c’è il bino in oggetto nuovo a 1640 euro.


Faber, più dell SLC ?! 😱 in cosa?!
Swarovski NL8x42- nn serve altro appeso al collo per essere appesi al cielo.

APM 70 ED 45 - Morpheus 12,5 mm - UFF 18 mm
Alessandro Mariani
Messaggi: 8
Iscritto il: 05/06/2019, 21:20

Re: Recensione Vortex Kaibab HD 18x56

Messaggio da Alessandro Mariani »

Buongiorno a tutti...una domanda da completo incompetente in materia:
C'è differenza come stabilità di immagine e risoluzione dei dettagli fra un binocolo 15/18x56 su cavalletto e un binocolo 16/18x 42 stabilizzato?
Grazie a tutti!
Faber
Buon utente
Messaggi: 858
Iscritto il: 16/06/2012, 17:34

Recensione Vortex Kaibab HD 18x56

Messaggio da Faber »

Guarda Blake,
Vado a memoria, ma il 18x mi sembrava più brillante, per così dire. Probabilmente lo spettro di trasmissione è diverso dallo Swaro 15x oppure l’uso di prismi abbe limit. Ai bordi forse lo swaro era più corretto. Comunque Pier lo ha provato e recensito, magari potrebbe aggiungere anche le sue opinioni. Certo il costo non è indifferente.
Fabio Bergamin

Osservo con binocolo:
Kowa XD 8.5x44
Osservo con telescopio:
Telescopi Takahashi e oculari (Pesanti e leggeri...)
Osservo con microscopio
Leitz SM-LUX
Avatar utente
piergiovanni
Amministratore
Messaggi: 9472
Iscritto il: 13/09/2011, 22:01
Località: Valganna
Contatta:

Re: Recensione Vortex Kaibab HD 18x56

Messaggio da piergiovanni »

Faber ha scritto: 17/04/2021, 16:06 Guarda Blake,
Vado a memoria, ma il 18x mi sembrava più brillante, per così dire. Probabilmente lo spettro di trasmissione è diverso dallo Swaro 15x oppure l’uso di prismi abbe limit. Ai bordi forse lo swaro era più corretto. Comunque Pier lo ha provato e recensito, magari potrebbe aggiungere anche le sue opinioni. Certo il costo non è indifferente.
:mrgreen:
Ciao, io vado un po' controcorrente, non posso avere la certezza di nulla, ma ho come il "sentore" che una nota azienda stia lavorando a un binocolo naturalistico sopra i 15-18X di altissima qualità. Se fossi Piero, io aspetterei..il problema è capire se il mio sentore è....prossimo a realizzarsi :mrgreen: :mrgreen:
Piergiovanni Salimbeni
Iscrivetevi al nuovo canale Youtube! https://www.youtube.com/c/binomania/?sub_confirmation=1

Responsabile di Binomania.it
La rivista on-line dedicata al mondo dei binocoli, delle ottiche sportive, fotografiche e altro ancora!
https://www.binomania.it
Faber
Buon utente
Messaggi: 858
Iscritto il: 16/06/2012, 17:34

Re: Recensione Vortex Kaibab HD 18x56

Messaggio da Faber »

Va bene. Aspettiamo con calma.
Speriamo che a prestazioni stellari non corrispondano prezzi stellari
Fabio Bergamin

Osservo con binocolo:
Kowa XD 8.5x44
Osservo con telescopio:
Telescopi Takahashi e oculari (Pesanti e leggeri...)
Osservo con microscopio
Leitz SM-LUX
Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 8085
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: Recensione Vortex Kaibab HD 18x56

Messaggio da -SPECOLA-> »

Ciao Alessandro Mariani,

riguardo alle tue domande, un binocolo su adeguato stativo restituisce immagini ferme, mentre un binocolo stabilizzato restituisce immagini stabilizzate (ovvero un compromesso rispetto alle medesime immagini ferme), quidi sì, c'è differenza.

Premesso che in un'ottica, maggiore è il diametro dell'obiettivo e maggiore sarà la luce raccolta e il potere risolutivo, bisogna tenere in considerazione anche l'ingrandimento risolvente, ovvero quello necessario per consentire di sfruttare l'intero potere risolutivo dell'obiettivo.
Semplificando, l'ingrandimento risolvente si può calcolare dividendo per due il diametro dell'obiettivo, ovvero per il binocolo da 56 mm che hai menzionato, l'ingrandimento risolvente deve essere di almeno 28x, mentre per quello da 42 mm, deve essere di almeno 21x.
Dunque anche in questo caso c'è differenza, però per entrambi i binocoli che hai citato come esempio, l'ingrandimento risolvente non è assolto, per cui con nessuno dei due si riuscirà a sfruttare l'intero reale potere risolutivo dello strumento.
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXV). http://www.specola.altervista.org/
Rispondi

Torna a “BINOCOLI”