Gentili NUOVI UTENTI,
si AVVISA che per problemi personali le ATTIVAZIONI DEI NUOVI ACCOUNT avverranno SOLO nella giornata di GIOVEDI'

Grazie per la comprensione e la pazienza. Piergiovanni

Articolo di Raffaello Braga: la moda del vintage ...astronomico

Telescopi, accessori, montature per l'astronomia
Avatar utente
Angelo Cutolo
Buon utente
Messaggi: 1989
Iscritto il: 22/09/2011, 16:58
Località: Milano

Re: Articolo di Raffaello Braga: la moda del vintage ...astronomico

Messaggio da Angelo Cutolo » 13/01/2021, 11:35

Conta anche la "passione" (doverosamente tra virgolette) per l'oggetto in sé, nel caso si tende a passare sopra ai "problemi" logistici. :mrgreen:

Io ora, pur avendo il C8 che posso apparecchiare in 5 minuti (e che ovviamente mi fa vedere molto di più dei rifrattori che posseggo), non rinuncio all'osservazione col vecchio Milo 76/1400 per puro e semplice piacere.

Personalmente (nel mio immaginario) il classico rifrattore lungo dal tubo bianco su equatoriale, mi sà più di telescopio. :D
Associazione Astronomica Mirasole
Homepage ◄ - ► Facebook
------------------------------------------
binocoli: Vixen ARK 30x80; Vixen Ultima 8x56; Vortex Diamondback 8x42; Canon 10X30 is II; Vortex Vanquish 8x26; Pentax Papilio 6,5x21; Ibis Horus 5x25.
Strumenti: dobson 410/1850 autocostruito; newton 200/1650 vintage; Celestron C8 xlt; newton 114/1000 "solarizzato"; rifra apo 80/480; rifra acro 76/1400 e 60/700.

Halpanewton
Messaggi: 29
Iscritto il: 19/12/2019, 17:40

Re: Articolo di Raffaello Braga: la moda del vintage ...astronomico

Messaggio da Halpanewton » 14/01/2021, 0:10

Vedo che anche Angelo possiede 4 strumenti vintage su 6 per osservare, le eccezioni sono presumo un mostro newton autocostruito e un piccolo 80mm per il mordi e fuggi, segno che, ancora oggi i vintage si usano eccome.
Da parte mia oltre che avere un fs128 , posseggo tutta roba stravecchia, anni 30 50 60 70 70 ecc.ecc.
A turno uso tutto, grazie al cielo non ho problemi fisici per giocare col vixen 90mm/1300 o peggio tirar fuori i 110mm ogni tanto che sono ancora più lunghi.
Forse per abitudine riesco a osservare senza problemi con i vari 80mm/1200,
È vero,sono come figli, e si sa che ai figli si perdonano i difetti che hanno, ma le soddisfazioni non mi sono mai mancate negli anni da questi strumenti che i più pensano superati.

Giovanni Bruno
Buon utente
Messaggi: 1644
Iscritto il: 09/04/2015, 20:05

Re: Articolo di Raffaello Braga: la moda del vintage ...astronomico

Messaggio da Giovanni Bruno » 14/01/2021, 9:32

Anche io ho degli strumenti vecchissimi, uno per tutti il binocolo TENTO 20x60, un mostro per il rapporto PESO-PRESTAZIONI.

Ma un conto è tenersi i nostri amatissimi strumenti anziani ed un'altro conto è di comprare oggi un VINTAGE allo stesso prezzo e spesso anche maggiore, di un pari diametro ED, nuovo, più compatto e più performante.

Un esempio emblematico è l'ACRO ZEISS TELEMENTOR da 63mm, che ho visto venduto e comprato anche a 1000€, quando un 80ED SW FPL-53 si trova anche a 350€ da usato.

Premesso che i gusti sono gusti e non si discutono, però io mi immedesimo sempre nel tipico neofita che conosce il mito ZEISS, ma non sa che il TELEMENTOR era un rifrattorino di grande serie, progettato e costruito per le scuole della Germania dell'EST e non il tipico ZEISS di altissimo livello professionale.

Per quanto riguarda l'APO alla fluorite TAKA FS 128, non parliamo più di vintage, ma il meglio del meglio per l'osservazione planetaria, costruito senza alcuna economia e indirizzato ad un ristretto novero di esperti e facoltosi proprietari. :thumbup: :wave:

Halpanewton
Messaggi: 29
Iscritto il: 19/12/2019, 17:40

Re: Articolo di Raffaello Braga: la moda del vintage ...astronomico

Messaggio da Halpanewton » 14/01/2021, 11:05

La zeiss ha avuto ed ha prezzi a se',
comunque sulla baia è stato venduto un c63 a circa 500 euro, diciamo che in media si trova a 600 compreso di montatura e tripode.
Per gli altri vintage posso affermare che, guardando bene si possono fare ottimi acquisti.
Rifrattori 60/900 completi a 100euro
Rifrattori 80/1200 completo a 200
Newton 114mm/900 completi a 100
Questo è il prezzo di mercato salvo
marche di grido ed estrema rarità
come kenko 90mm/1300
o polarex unitron Royal tokyio Pentax.

Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 7883
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: Articolo di Raffaello Braga: la moda del vintage ...astronomico

Messaggio da -SPECOLA-> » 14/01/2021, 14:26

Io possiedo più telescopi vintage, che non, ma soltanto per il fatto che quando posso compro ma poi non vendo mai.
Comunque sia, cerco di usarli tutti e tutti mi danno soddisfazione, ognuno a modo suo.
Onnipresente ad ogni osservazione non manca mai il rifrattore TECHNO 50/630.
Quello che è certo è che se un telescopio va bene, l'età, il prezzo e il marchio, contano veramente poco.
Imho.
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXV). http://www.specola.altervista.org/

Avatar utente
Angelo Cutolo
Buon utente
Messaggi: 1989
Iscritto il: 22/09/2011, 16:58
Località: Milano

Re: Articolo di Raffaello Braga: la moda del vintage ...astronomico

Messaggio da Angelo Cutolo » 14/01/2021, 14:28

Halpanewton ha scritto:
14/01/2021, 0:10
Vedo che anche Angelo possiede 4 strumenti vintage su 6 per osservare, le eccezioni sono presumo un mostro newton autocostruito e un piccolo 80mm per il mordi e fuggi...
Di vintage nel senso stretto del termine ho il newton lungo (anni '50) e il Milo 76/1400 (anni '70), può essere considerato un (quasi) vintage il dob autocostruito (1984, ottiche dell'82); il resto è recente, C8 e apetto post 2000.

Questi due vintage, li ho presi che erano a pezzi (regalati ovviamente) e restaurati, non ci avrei mai speso soldi per acquistarli, anche il 60/700 è un celestron firstscope di metà anni '90 che ho rimesso insieme, il newton solarizzato è un celestron nexstar 114gt (un barlowato) preso a una pizza e una birra (comprensivo di montatura goto funzionante), per esperimenti.
Associazione Astronomica Mirasole
Homepage ◄ - ► Facebook
------------------------------------------
binocoli: Vixen ARK 30x80; Vixen Ultima 8x56; Vortex Diamondback 8x42; Canon 10X30 is II; Vortex Vanquish 8x26; Pentax Papilio 6,5x21; Ibis Horus 5x25.
Strumenti: dobson 410/1850 autocostruito; newton 200/1650 vintage; Celestron C8 xlt; newton 114/1000 "solarizzato"; rifra apo 80/480; rifra acro 76/1400 e 60/700.

Rispondi

Torna a “Strumentazione astronomica”