Gentili NUOVI UTENTI,
si AVVISA che per problemi personali le ATTIVAZIONI DEI NUOVI ACCOUNT avverranno SOLO nella giornata di GIOVEDI'

Grazie per la comprensione e la pazienza. Piergiovanni

Takahashi (video)

Avatar utente
Raf584
Buon utente
Messaggi: 6913
Iscritto il: 14/09/2011, 13:03
Località: Mediolanum
Contatta:

Takahashi (video)

Messaggio da Raf584 »

Video interessante, sicuramente molti di voi già lo conoscono ma per chi non lo avesse mai visto prima vale la pena di una visita

https://www.youtube.com/watch?v=hnkwDLF ... e=emb_logo
Raf

Il mio sito web di osservazioni e immagini solari e planetarie
Recensioni di telescopi e accessori su Binomania.it
Avatar utente
LorenzoB
Buon utente
Messaggi: 150
Iscritto il: 23/09/2016, 18:31
Località: Palermo

Re: Takahashi (video)

Messaggio da LorenzoB »

Non lo conoscevo questo video, veramente interessante e ti fa capire come mai questi telescopi, oramai quasi rari, costano cosi tanto. Tutto fatto a mano nei minimi particolari.

Chissà e avrò mai l'opportunità solo di guardare attraverso uno di questi fantastici strumenti :shifty:

Grazie per averlo condiviso!
Zacpi
Buon utente
Messaggi: 98
Iscritto il: 06/11/2019, 10:50

Re: Takahashi (video)

Messaggio da Zacpi »

Video molto interessante, del resto non avevo dubbi che i giapponesi fossero molto scrupolosi nel loro lavoro; bisogna dire però che ho visto alcune recensioni del takahashi fs128 dove si criticava la bontà del focheggiatore, non al livello dell'ottica; inoltre, a confronto con un vixe n vmc200l ed un celestro n C11 sul pianeta Giove diciamo che non primeggiava, non forse all'altezza della sua fama(ci sono tre disegni eseguiti al momento della osservazione del pianeta).
Avatar utente
Samuele
Buon utente
Messaggi: 678
Iscritto il: 29/07/2015, 20:22

Re: Takahashi (video)

Messaggio da Samuele »

Chiedo scusa per la mia opinione in controtendenza, ma io trovo anacronistica e un po' troppo "romantica" l'idea tutta giapponese di continuare ad operare nel ventunesimo secolo con metodi da fine '800 (mi riferisco ad esempio alla produzione a mano di stampi in sabbia destinati a oggetti di fusione che poi richiedono una rifinitura a macchina perché evidentemente imprecisi).
Altrove si sente parlare di macchine a controllo numerico capaci di lavorare qualunque superficie anche ottica con standard qualitativi altissimi, mentre qui sembra tutto rimesso al lavoro di mani esperte anche solo per produrre banalmente il colore con cui si anneriscono i bordi delle lenti.
Capisco, apprezzo e condivido il controllo di qualità fatto sui singoli strumenti, ma questo dovrebbe al più riguardare la fase finale di ciascun ciclo di produzione non altro.
Si fosse trattato di oggetti d'arte tutto ciò avrebbe avuto la logica ed il senso della produzione di pezzi unici, diversi l'uno dall'altro, ma trattandosi di beni strumentali (cioè non aventi un valore in sé come un quadro od una statua) capisco solo che il prezzo finale dei prodotti Takahashi è per la gran parte imputabile ad un sistema di produzione inutilmente dispendioso e poco funzionale alla qualità finale degli strumenti.
Avatar utente
Raf584
Buon utente
Messaggi: 6913
Iscritto il: 14/09/2011, 13:03
Località: Mediolanum
Contatta:

Re: Takahashi (video)

Messaggio da Raf584 »

LorenzoB ha scritto: 21/01/2021, 8:36Chissà e avrò mai l'opportunità solo di guardare attraverso uno di questi fantastici strumenti :shifty:
sì, ottimi rifrattori, Takahashi resta comunque un marchio di assoluto riferimento. Piuttosto ero convinto che gli obiettivi venissero assemblati in camere bianche, cioé in ambienti a contaminazione controllata, sono rimasto sorpreso di vedere che invece gli addetti non indossano né guanti né mascherina, questo gli fa onore vuol dire che sono davvero molto scrupolosi.
Zacpi ha scritto: 21/01/2021, 16:40Video molto interessante, del resto non avevo dubbi che i giapponesi fossero molto scrupolosi nel loro lavoro; bisogna dire però che ho visto alcune recensioni del takahashi fs128 dove si criticava la bontà del focheggiatore, non al livello dell'ottica
i fok Takahashi sono fatti molto bene però certi modelli di rifrattori non hanno la demoltiplica.

Il confronto a cui alludi credo sia questo, purtroppo i disegni sono stati fatti in momenti e in condizioni troppo diverse tra loro per poter trarre qualche conclusione. 5 pollici contro 11 è comunque un confronto impari anche per un Takahashi.
Raf

Il mio sito web di osservazioni e immagini solari e planetarie
Recensioni di telescopi e accessori su Binomania.it
Avatar utente
Raf584
Buon utente
Messaggi: 6913
Iscritto il: 14/09/2011, 13:03
Località: Mediolanum
Contatta:

Re: Takahashi (video)

Messaggio da Raf584 »

Samuele ha scritto: 21/01/2021, 17:57capisco solo che il prezzo finale dei prodotti Takahashi è per la gran parte imputabile ad un sistema di produzione inutilmente dispendioso e poco funzionale alla qualità finale degli strumenti.
conosco bene i rifrattori Takahashi e non sono d'accordo con quello che scrivi, i Taka sono ancora strumenti di assoluta eccellenza, niente a che vedere con gli OTA cinesi per quanto ben fatti. Evidentemente quel modo semiartigianale di assemblare le ottiche ha ancora una sua utilità, poi è ovvio che si può godere anche di telescopi fabbricati in grandi numeri e con maggiore economia, ce n'è tanti ormai e di ottima fattura. Ma se vai a vedere i dettagli c'è un abisso.
Raf

Il mio sito web di osservazioni e immagini solari e planetarie
Recensioni di telescopi e accessori su Binomania.it
Avatar utente
giodic
Buon utente
Messaggi: 124
Iscritto il: 05/12/2018, 0:40
Località: Roma

Re: Takahashi (video)

Messaggio da giodic »

Video interessantissimo e affascinante, sono rimasto incollato allo schermo! Grazie per la condivisione, non lo conoscevo e peccato solo per il fattore "incomunicabilità", mi sarebbe piaciuto capire qualcosa (l'unica parola che ho capito, a un certo punto, è stata Takahashi... :lol: ).

Al di là delle modalità di stampo artigianale delle celle, ciò che mi ha sorpreso di più è stato il montaggio, con centraggio e posizionamento completamente fatto a mano (con dime e martello! :o ) delle celle nel tubo (ma anche delle ottiche nella cella)... incredibile! Non pensavo che oggi ci fosse ancora così tanto spazio per la manualità nella produzione di uno strumento di precisione... :shock:

A questo punto mi domando, quanta parte di manualità c'é ancora nella produzione cinese di telescopi?
Giorgio Di Cesare
Osservo con: Celestron C8 - W.O. Megrez 120 ED - Tele Vue TV85 - Vixen FL70s - APM 100/45 ED APO - Miyauchi Saturn II - Zeiss Victory HT 8x42 - Nikon Monarch-7 8x30 - Daystar Quark Chromosphere - Prisma di Herschel Lunt
Avatar utente
Samuele
Buon utente
Messaggi: 678
Iscritto il: 29/07/2015, 20:22

Re: Takahashi (video)

Messaggio da Samuele »

@Raf584,
non ho motivo di dubitare di quello che scrivi, sia per la tua indiscussa esperienza in materia sia perché sarebbe stato un paradosso se tutta questa attenzione ai dettagli della Takahashi non avesse sortito un sia pur minimo effetto in termini di qualità generale.
Tuttavia non riesco a fare a meno di pensare alla storia dell'obelisco dedicato a Washinghton negli USA, il quale ha sulla cima una piramide di alluminio perché all'epoca della costruzione del monumento tale materiale costava più dell'oro e del platino, in quanto non era stato ancora inventato l'attuale procedimento di estrazione (molto meno dispendioso) del metallo dalla roccia ...
Forse sbaglierò nel ricordare, ma qualche decennio addietro c'erano i rifrattori Pentax ed Astro-Physics a contendere l'eccellenza alla Takahashi e non ricordo che quest'ultima fosse sempre messa in cima al podio, né credo che sia la concorrente giapponese che l'americana adottassero tecniche di produzione così artigianali.
Avatar utente
Raf584
Buon utente
Messaggi: 6913
Iscritto il: 14/09/2011, 13:03
Località: Mediolanum
Contatta:

Re: Takahashi (video)

Messaggio da Raf584 »

Astro-Physics ha sempre lavorato pochissimi pezzi alla volta, molto meno di Takahashi, tant'è che l'attesa per avere un rifrattore AP durava anni ed è così tuttora mentre i distributori Takahashi di solito sono sempre abbastanza forniti. I Pentax sono durati poco e ce ne sono in giro pochissimi, ma non ho nessuna notizia sul processo di produzione. L'unico che ho avuto era fantastico e mi sono pentito mille e mille volte di averlo venduto.

A parte questo, Samuele, io penso che il video che ho linkato mostri solo una parte del lavoro che c'è dietro la realizzazione di uno strumento. C'è una fase di progettazione di cui non si vede nulla, come pure della produzione dei tubi e delle ottiche (che mi risulta non vengano prodotti interamente da Takahashi), e stando a questa pagina la realtà sembra più complessa quindi è difficile arrivare a delle conclusioni sulla base di qualche minuto di video. Quello che è certo è che una produzione su quella scala consente ancora di curare certi dettagli e di controllare i telescopi uno per uno su stella artificiale prima che vengano imballati e spediti. Non è poco.
Raf

Il mio sito web di osservazioni e immagini solari e planetarie
Recensioni di telescopi e accessori su Binomania.it
Zacpi
Buon utente
Messaggi: 98
Iscritto il: 06/11/2019, 10:50

Re: Takahashi (video)

Messaggio da Zacpi »

Raf584:sono d ' accordo, 5 pollici contro 11 non è un confronto molto significativo, a me stupiva di più quello col Vixen Vmc200L, un 8 " anche se di Buon livello; comunque si tratta di strumenti entrambi giapponesi, sarebbe tutt o da vedere un confronto con dei tele cinesi tipo Skywatcher, dei quali non ho mai visto pubblicare nessun disegno di osservazioni planetarie, -forse sarà un caso?- ma ho sentito molte lamentele per le meccaniche piuttosto scadenti; è chiaro però che i prezzi sono di gran lunga inferiori dei Takahashi, ma lo è anche chiaramente la qualità osservativa; chi vuole vedere di più dovrà sempre pagare molto di più.
Avatar utente
Angelo Cutolo
Buon utente
Messaggi: 2001
Iscritto il: 22/09/2011, 16:58
Località: Milano

Re: Takahashi (video)

Messaggio da Angelo Cutolo »

Io ricordavo che Taka si facesse fare le ottiche da Canon, ricordo bene o no?
Associazione Astronomica Mirasole
Homepage ◄ - ► Facebook
------------------------------------------
binocoli: Vixen ARK 30x80; Vixen Ultima 8x56; Vortex Diamondback 8x42; Canon 10X30 is II; Vortex Vanquish 8x26; Pentax Papilio 6,5x21; Ibis Horus 5x25.
Strumenti: dobson 410/1850 autocostruito; newton 200/1650 vintage; Celestron C8 xlt; newton 114/1000 "solarizzato"; rifra apo 80/480; rifra acro 76/1400 e 60/700.
Faber
Buon utente
Messaggi: 843
Iscritto il: 16/06/2012, 17:34

Re: Takahashi (video)

Messaggio da Faber »

Io ho strumenti Takahashi e ne sono molto soddisfatto sia otticamente che per altre caratteristiche. Tuttavia gli strumenti Pentax erano di un livello superiore almeno dal punto di vista meccanico, vernice usata ( quella usata dalla Takahashi è un velo...), fuocheggiatore... Sono veramente dispiaciuto che la Pentax abbia smesso.
Come Raf ho pirlamente venduto il mio Pentax
Fabio Bergamin

Osservo con binocolo:
Kowa XD 8.5x44
Osservo con telescopio:
Telescopi Takahashi e oculari (Pesanti e leggeri...)
Osservo con microscopio
Leitz SM-LUX
Avatar utente
Raf584
Buon utente
Messaggi: 6913
Iscritto il: 14/09/2011, 13:03
Località: Mediolanum
Contatta:

Re: Takahashi (video)

Messaggio da Raf584 »

Sì la vernice Takahashi non è eccezionale, mi piace il colore ma non è robustissima bisogna stare un po' attenti (comunque sempre meglio di certe vernicette cinesi che si staccano solo a guardarle). La finitura Pentax invece era davvero stupenda.
Raf

Il mio sito web di osservazioni e immagini solari e planetarie
Recensioni di telescopi e accessori su Binomania.it
Avatar utente
Raf584
Buon utente
Messaggi: 6913
Iscritto il: 14/09/2011, 13:03
Località: Mediolanum
Contatta:

Re: Takahashi (video)

Messaggio da Raf584 »

Angelo Cutolo ha scritto: 22/01/2021, 12:44Io ricordavo che Taka si facesse fare le ottiche da Canon, ricordo bene o no?
così dicono i soliti bene informati
Raf

Il mio sito web di osservazioni e immagini solari e planetarie
Recensioni di telescopi e accessori su Binomania.it
Avatar utente
vale75
Buon utente
Messaggi: 554
Iscritto il: 07/05/2012, 18:56

Re: Takahashi (video)

Messaggio da vale75 »

Si, me lo confermò anche mauro narduzzi di skypoint.
(E anche i vixen fluorite e probabilmente anche i miyauchi).
Molto bello il video, anche se magari un po' romanzato, della cura dei taka.
Rispondi

Torna a “Libri, video, riviste e siti internet per l'astronomo dilettante”