Focus individuale che diventa focus centrale

binocoli moderni, binocoli vintage, binocoli classici, binocoli militari, binocoli compatti, binocoli giganti ed altro ancora. Questo settore è dedicato totalmente agli appassionati del binocolo a 360°
Avatar utente
Bollicine
Buon utente
Messaggi: 187
Iscritto il: 14/11/2011, 10:32

Re: Focus individuale che diventa focus centrale

Messaggio da Bollicine »

Giovanni Bruno ha scritto: 08/05/2021, 8:12 (...) solo sbattendoci il grugno si arriva al nocciolo della questione.

Io continuo ad avere un fiducia incrollabile in te, nella tua stampante 3D e nella tua capacità di programmarla, per stampare una cinghietta in materiale plastico di pochi grammi di peso.
Ogni giorno un piccolo passo. Sembra che la mia idea per incollare la mia cinghia e farci un anello tenga. :thumbup:

Giovanni Bruno ha scritto: 08/05/2021, 8:12 Non so dove abiti, ma se fossi vicino a me, ti direi di venire a trovarmi ad IVREA (TO), per provare sia la bontà ottica di un APM ED APO da 82mm, che la bovina semplicità ed efficacia di una cinghia dentata.
Se passo non mancherò. Se invece tu capitassi dalle parti della Capitale indiscussa del Prosecco, portati l'APM che prima ti porto a binocolare nei punti strategici e poi ci scollimiamo gli occhi col prosecco :mrgreen:
Zeiss FL85 con 20-60x e 30x. Leica Televid 10x25, Canon 7X17 FC, BPO 7x30, Oberwerk De Luxe 20x65 ED . Pensierino quotidiano: Quello che sai del mondo, non è il mondo. Quello che sai di me, non sono io.
blake 69
Buon utente
Messaggi: 723
Iscritto il: 24/12/2016, 12:40

Re: Focus individuale che diventa focus centrale

Messaggio da blake 69 »

Bollicine siamo vicini, nn sapevo, io tra Udine e Trieste . Dai che tra un po’ facciamo un miniraduno Friuli / Veneto . Siamo almeno un dieci da ste parti. Se vuoi provare l APM 70 a disposizione.

Giovanni Bruno lunedì mi arriveranno due cinghie piatte da 280 mm . Trovate goggolando . Dalla ditta nessuna risposta, controllerò la posta indesiderata.

@ ottimo il distanziale a T 👌
Leica "Retrovid" 7x35 - una favola

Swarovski NL8x42- nn serve altro appeso al collo per essere appesi al cielo.

APM 70 ED 45 - Morpheus 12,5 mm - UFF 18 mm
Avatar utente
stevedet
Buon utente
Messaggi: 932
Iscritto il: 13/10/2014, 23:00

Re: Focus individuale che diventa focus centrale

Messaggio da stevedet »

@Giovanni Bruno: del tuo distanziale non ho capito a cosa serva aver forato il gambo della T.
@blake 69: in effetti, fra tutte le cinghie di ricambio per piccole macchine utensili, ecc, mi pare improbabile che non se ne riesca a trovare una da adattare alla misura che vi serve.
Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 8160
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: Focus individuale che diventa focus centrale

Messaggio da -SPECOLA-> »

In attesa che l'interessato risponda, io immagino che il motivo per cui Giovanni Bruno ha forato il suo distanziale sul gambo della T sia duplice:
-1) Rendere accessibile ciò che sta dall'altra parte;
-2) Alleggerire il pezzo.
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXV). http://www.specola.altervista.org/
Giovanni Bruno
Buon utente
Messaggi: 1833
Iscritto il: 09/04/2015, 20:05

Re: Focus individuale che diventa focus centrale

Messaggio da Giovanni Bruno »

SPECOLA, a riguardo del distanziale e della finestrella centrale, di orribile colore bianco, tenetevi forte!!!!!!

Il materiale di partenza del distanziale a forma di "T" altro non è che una placchetta degli interruttori da muro caserecci B-TICINO, e la finestrella altro non è che il vano vuoto di un interruttore centrale. :D

Appena trovo un pezzetto di lamiera di alluminio anodizzata nero, rifaccio subito il distanziale. :thumbup: :wave:
Giovanni Bruno
Buon utente
Messaggi: 1833
Iscritto il: 09/04/2015, 20:05

Re: Focus individuale che diventa focus centrale

Messaggio da Giovanni Bruno »

Ricordo a tutti i tenaci e fecondi sperimentatori, che la ghiera di serraggio degli oculari ha una ZIGRINATURA diritta a profilo TRIANGOLARE del passo di 1,86mm circa, quindi una cinghia dentata con denti standard è abbastanza inadatta, perché affonderebbe pochissimo nei vani triangolari delle ghiere serra oculari.

Temo proprio che la soluzione migliore sia lo stampaggio 3D di una cinghia con denti triangolari di passo 1,86mm, questo perlomeno per i binocoloni APM e IBIS. :thumbup: :wave:
Avatar utente
stevedet
Buon utente
Messaggi: 932
Iscritto il: 13/10/2014, 23:00

Re: Focus individuale che diventa focus centrale

Messaggio da stevedet »

Giovanni Bruno ha scritto: 08/05/2021, 18:35 Il materiale di partenza del distanziale a forma di "T" altro non è che una placchetta degli interruttori da muro caserecci B-TICINO, e la finestrella altro non è che il vano vuoto di un interruttore centrale.
:D Come supponevo era materiale di recupero. Essendo un distanziale facilmente amovibile, non occorre fare alcuna finestrella, per accedere a qualcosa dietro...
Un suggerimento: ho già capito che parlare di volgari camere d'aria da bici per i vostri preziosi binocoli vi fa inorridire, mentre è molto più figo discutere di cinghia con dentelli progettati ad hoc e prodotta su stampante 3D, ma io sono convinto che se coprite le manopole dei focheggiatori con due anelli di camera d'aria da mountain bike (come avevo provato io sul mio Nexus) otterreste una superficie gommata in grado di garantire sufficiente presa a qualsiasi cinghia trovate della misura giusta, magari facendola lavorare dalla parte piatta, anziché da quella dentellata e tensionandola giusto il necessario. :wave:
Giovanni Bruno
Buon utente
Messaggi: 1833
Iscritto il: 09/04/2015, 20:05

Re: Focus individuale che diventa focus centrale

Messaggio da Giovanni Bruno »

Per adesso accendo un cero a SAN VINAVIL, che mi ha permesso di autocostruire una cinghietta pseudo-dentata di incrollabile potenza di trazione anche con i rotori molto laschi.

Ieri per puro esperimento ho fatto una terza cinghietta con i dentini molto più laschi, ovvero un dentino ogni 4 passi elementri, ovvero con un passo multiplo di circa 7,5mm, solo perchè mi veniva preciso il tracciamento di 40 dentini totali sullo sviluppo lineare di 300mm, ed anche con così pochi dentini, tira come un mulo.

Logico quindi che la mia sola prospettiva evolutiva sia una cinghia a denti triangolari stampata 3D, la cosa è di facilissima esecuzione e credo anche a costi ridicoli.

Basta una cinghietta alta 10mm e con la parte non dentata spessa tra 1mm ed 1,5mm, per un peso di pochi grammi.

La cinghietta in cartoncino, alta 15mm che uso adesso, pesa esattamente 1g, ripeto UN GRAMMO!!!!, e con un grammo di tecnologia TAP, Tecnologia Altamente Povera :D , ho risolto un problema che rimuginavo da 30 anni.

Ovviamente ringrazio BLAKE che ha fatto da APRIPISTA.

I 299,46mm di sviluppo circolare per 161 dentini triangolari, dati dal posso elementare di 1,86mm, significano una corona circolare di 95,36mm di diametro alla base dei dentini triangolari.

Credo che BOLLICINE potrebbe provare a stamparne una, sia con tutti i denti, che con meno denti. :thumbup: :wave:
Giovanni Bruno
Buon utente
Messaggi: 1833
Iscritto il: 09/04/2015, 20:05

Re: Focus individuale che diventa focus centrale

Messaggio da Giovanni Bruno »

BOLLICINE, per cortesia, mi dici che altezza e che passo ha la cinghia inestensibile per stampanti 3D che hai utilizzato per la tua prova di incollaggio ad anello chiuso?

Mi dici anche quale colla hai utilizzato?

Infine, quanto pesa la tua cinghietta incollata, finita, e cosa costerebbe farne stampare una 3D con dei denti triangolari, con passo di 1,86mm e con altezza di 10mm e per uno sviluppo totale di 296,46mm misurato alla base dei dentini triangolari.

Abbi pazienza, ma sono totalmente digiuno di stampa 3D, mentre sono un vecchio esperto di progettazione e prototipazione di meccanica tradizionale. :thumbup: :wave:
Avatar utente
Bollicine
Buon utente
Messaggi: 187
Iscritto il: 14/11/2011, 10:32

Re: Focus individuale che diventa focus centrale

Messaggio da Bollicine »

Giovanni Bruno ha scritto: 09/05/2021, 8:36 Credo che BOLLICINE potrebbe provare a stamparne una, sia con tutti i denti, che con meno denti....
Purtroppo la mia stampante non è predisposta per poter stampare TPU (è un materiale gommoso). Dovrei sostituire l'intera testa di stampa con una di tipo direct drive...ma c'ho messo un bel po' a raggiungere una bella qualità di stampa e penso che non farò mai questa modifica. Confesso di aver pensato, piuttosto, a prenderne una seconda...ma resta il problema che stampare TPU con queste dimensioni e con le tolleranze di una stampante 3d amatoriale...la vedo una cosa pooooooooooooco fattibile! Forse facendo uno stampo per colate in gomma siliconica...ma sto abbondantemente uscendo dalle mie competenze! (anche se sono uno sperimentatore!)


Giovanni Bruno ha scritto: 09/05/2021, 9:07 BOLLICINE, per cortesia, mi dici che altezza e che passo ha la cinghia inestensibile per stampanti 3D che hai utilizzato per la tua prova di incollaggio ad anello chiuso?

Mi dici anche quale colla hai utilizzato?

Infine, quanto pesa la tua cinghietta incollata, finita, e cosa costerebbe farne stampare una 3D con dei denti triangolari, con passo di 1,86mm e con altezza di 10mm e per uno sviluppo totale di 296,46mm misurato alla base dei dentini triangolari.

Abbi pazienza, ma sono totalmente digiuno di stampa 3D, mentre sono un vecchio esperto di progettazione e prototipazione di meccanica tradizionale. :thumbup: :wave:
Allora: la cinghia che utilizzo io viene venduta con indicazione di un passo "per stampanti 3D", che tradizionalmente è di 2mm...ma misurandola a me risulta circa 1.90 ;) ...la larghezza è 6mm, lo spessore complessivo 1.3mm mentre la "cresta" è di circa 0.8mm. Un anello chiuso con sviluppo di di 40cm pesa BEN 4.54grammi! :D :geek:

I denti però hanno un profilo rotondo con raggio 0.7mm (circa...è una misura che ho ricavato dal disegno di un componente trovata in rete!). Si trova nel famoso sito di vendite online A....n ed esiste con il medesimo passo anche da 10mm. Per l'incollaggio ho proceduto come segue: ho realizzato un taglio obliquo con una inclinazione di circa 20°, per fare in modo che l'accoppiamento non fosse perpendicolare alla cinghia e poi ho incollato ponendo dall'altra parte un pezzetto di cinghia "capovolto", lungo circa 25mm, in modo da far combaciare le parti lisce. Ho usato del cianoacrilato comperato su aliexpress...ma credo che funzioni anche il comune attak. Mi manca una prova con il matice per TipTop...! Ho staccato i pezzi tirandoli con una certa forza, decisamente superiore a quella a cui verrebbero sottoposti per far ruotare degli oculari. La giunzione è un po' rigida...ma si riesce a sagomarla abbastanza.
Io una prova la farei... :thumbup:



blake 69 ha scritto: 08/05/2021, 9:54 Bollicine siamo vicini, nn sapevo, io tra Udine e Trieste . Dai che tra un po’ facciamo un miniraduno Friuli / Veneto . Siamo almeno un dieci da ste parti. Se vuoi provare l APM 70 a disposizione.
Ti ringrazio tanto...la tentazione è grande perché il settantino credo sia quello che si avvicina di più alla tipologia di strumento che cerco. :thumbup:



PS: so bene che ritagliando anelli di cameredaria per mtb si fanno anelli grippanti. Anche un morsetto da muratore attaccato al davanzale è un ottimo supporto per telescopi...ma vuoi mettere il divertimento?
Zeiss FL85 con 20-60x e 30x. Leica Televid 10x25, Canon 7X17 FC, BPO 7x30, Oberwerk De Luxe 20x65 ED . Pensierino quotidiano: Quello che sai del mondo, non è il mondo. Quello che sai di me, non sono io.
Giovanni Bruno
Buon utente
Messaggi: 1833
Iscritto il: 09/04/2015, 20:05

Re: Focus individuale che diventa focus centrale

Messaggio da Giovanni Bruno »

Caro BOLLICINE, grazie per tutte le utili informazioni tecniche che hai condiviso con tutti noi circa la cinghia dentata da stampante 3D, il passo nominale di 2mm e rilevato di 1,9mm, è molto vicino al passo stimato sulle flange serra oculari APM-IBIS di 1,86mm.

Anche il profilo SEMI-TONDO dei denti della cinghia per stampante 3D, si sposerebbe sufficientemente bene con il tipo di dente triangolare delle flange serra oculari.

Questa mattina ho fatto una foto ad un flangia serra oculari ed ingrandendola ho visto che il dente è un dente TRIANGOLARE OTTUSO di circa 100°-110°, quindi molto poco profondo e poco adatto ad una dentatura della cinghia tradizionale.

Per l'APM ED APO TRIPLET di 70mm a 45° di BLAKE, direi che è altissimamente raccomandabile, la video-comparativa fatta per BINOMANIA da PIERGIOVANNI tra l'APM SD APO da 100mm a 45° e l'APM ED APO TRIPLET da 70mm a 45°, presso un rifugio alpino, insieme al più che esperto CORRADO MORELLI, non lascia il minimo dubbio sull'eccellenza di quel piccolo, ma superprestazionale 70mm.

Mentre a me quella comparativa ha fatto scattare la voglia di salire dal mio APM ED APO da 82mm a 45°, al APM SD APO da 100mm a 45°, ed addirittura una voglia pericolosa, per l'eccessivo peso, di un APM-IBIS da 120mm ACRO a 45°, ma solo perché io ne faccio un'uso misto, sia terrestre che astronomico e sul cielo il diametro non è mai troppo. :thumbup: :wave:
blake 69
Buon utente
Messaggi: 723
Iscritto il: 24/12/2016, 12:40

Re: Focus individuale che diventa focus centrale

Messaggio da blake 69 »

Bollicine, magari al tempo avessi avuto a meno di un ora di strada uno come me disponibile a farmi provare l APM 70. Tra l altro mi arriveranno anche i Morpheus 9 mm oltre i 12,5 che già possiedo.


Giovanni infatti, è proprio quell intervista che mi ha fatto invaghire dell APM 70 ED . Piccolo, leggero, trasportabile, campo enorme , incisione , luminoso nelle ore diurne . L unico dubbio che mi resta è il nn aver provato il BTX .
Leica "Retrovid" 7x35 - una favola

Swarovski NL8x42- nn serve altro appeso al collo per essere appesi al cielo.

APM 70 ED 45 - Morpheus 12,5 mm - UFF 18 mm
blake 69
Buon utente
Messaggi: 723
Iscritto il: 24/12/2016, 12:40

Re: Focus individuale che diventa focus centrale

Messaggio da blake 69 »

Aggiornamento: arrivata cinghia da 280 mm che , udite udite, botta di chiappa , cade perfetta. I dentini nn sono i suoi ,per poco, ma già così è una manna dal cielo. Ulteriormente perfettibile con una cucita su misura dello stesso passo ghiere di serraggio.
Leica "Retrovid" 7x35 - una favola

Swarovski NL8x42- nn serve altro appeso al collo per essere appesi al cielo.

APM 70 ED 45 - Morpheus 12,5 mm - UFF 18 mm
Avatar utente
Bollicine
Buon utente
Messaggi: 187
Iscritto il: 14/11/2011, 10:32

Re: Focus individuale che diventa focus centrale

Messaggio da Bollicine »

blake 69 ha scritto: 10/05/2021, 12:31 Bollicine, magari al tempo avessi avuto a meno di un ora di strada uno come me disponibile a farmi provare l APM 70. Tra l altro mi arriveranno anche i Morpheus 9 mm oltre i 12,5 che già possiedo.
...Mariavergine!! (Cit.) :lol:
blake 69 ha scritto: 10/05/2021, 12:31 Giovanni infatti, è proprio quell intervista che mi ha fatto invaghire dell APM 70 ED
Quella e la prova di Piergiovanni del 70mm Oberwerk...ho consumato i video! :lol:

Sono certo che voi capite bene come mi sento: passo mezza giornata convinto al 100% che il 70mm Oberwerk sia la mia anima gemella. Poi sento voi e mi convinco al 100% che con uno sforzo in più ci sarebbe l'APM. Poi mi dico: "eh...però potrei tenermi qualche soldino e investirlo in un bel paio di oculari...". Ma mi fanno voglia anche i calibri maggiori. Tante idee e ben confuse! :lol:
Zeiss FL85 con 20-60x e 30x. Leica Televid 10x25, Canon 7X17 FC, BPO 7x30, Oberwerk De Luxe 20x65 ED . Pensierino quotidiano: Quello che sai del mondo, non è il mondo. Quello che sai di me, non sono io.
blake 69
Buon utente
Messaggi: 723
Iscritto il: 24/12/2016, 12:40

Re: Focus individuale che diventa focus centrale

Messaggio da blake 69 »

Per forza di cose passi per quel sentiero che porta al bivio: OBI o APM?! altro nn c'e'!

Conoscendomi sapevo che era tutta una messa in scena alla quale assistivo : puntavo l'OBI con una vocina in fondo alla coscienza che mi suggeriva "giassai che e' meglio APM ,prendilo e falla finita,commediante!".Come da protocollo presi l'OBI ,ma un insieme di nn coincidenze me lo fecero restituire. Col senno del poi,lo riprenderei,l'APM intendo :D .Otticamente dicono siano uguali,un filino meglio APM,ed e' proprio quel "filino meglio" che ti frega perche' vuoi averlo.In fin dei conti spendiamo per vedere il meglio possibile: 500 euro in piu' che ho pagato son valsi la pena,per lo meno a livello psicologico nn ho tarme.
Leica "Retrovid" 7x35 - una favola

Swarovski NL8x42- nn serve altro appeso al collo per essere appesi al cielo.

APM 70 ED 45 - Morpheus 12,5 mm - UFF 18 mm
Rispondi

Torna a “BINOCOLI”