Recensione Maksutov Cassegrain Sky-Watcher MC 180

Telescopi, accessori, montature per l'astronomia
Rispondi
Avatar utente
piergiovanni
Amministratore
Messaggi: 9568
Iscritto il: 13/09/2011, 22:01
Località: Valganna
Contatta:

Recensione Maksutov Cassegrain Sky-Watcher MC 180

Messaggio da piergiovanni »

Il telescopio MC 180 Sky-Watcher è un Maksutov Cassegrain di produzione cinese proposto, da qualche anno, a un prezzo interessante. Vediamo insieme i pregi e i difetti in questo articolo firmato da Raffaello Braga. https://www.binomania.it/maksutov-180/
Piergiovanni Salimbeni
Iscrivetevi al nuovo canale Youtube! https://www.youtube.com/c/binomania/?sub_confirmation=1

Responsabile di Binomania.it
La rivista on-line dedicata al mondo dei binocoli, delle ottiche sportive, fotografiche e altro ancora!
https://www.binomania.it
Giovanni Bruno
Buon utente
Messaggi: 1833
Iscritto il: 09/04/2015, 20:05

Re: Recensione Maksutov Cassegrain Sky-Watcher MC 180

Messaggio da Giovanni Bruno »

Come da sempre mi piace scrivere e dire, un MAK non tradisce mai.

Davvero una gioia vedere sia le stelle naturali che quelle artificiali di casuali riflessi solari, essere espresse sempre vividamente e con il solidissimo unico anellino esterno, che tanto aiuta durante una infrequente collimazione.

Di questo SW da 180mm ne ho avuti uno di quelli azzurri di tanti anni fa ed un BD, entrambi molto performanti sul planetario e sul terrestre torrettizato, unico neo, un poco pesanti in relazione al diametro di soli 180mm, ma lo spesso e pesante menisco a tutta apertura, non concede sconti ponderali.

Tutto sommato i MAK e i RUMAK da 180mm sono ancora gestibili come peso, ma appenna si osa un diametro da 8" e superiori, i pesi si fanno davvero molto impegnativi. :thumbup: :wave:
Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 8160
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: Recensione Maksutov Cassegrain Sky-Watcher MC 180

Messaggio da -SPECOLA-> »

Come al solito un ottimo articolo.
Grazie a Raffaello per l'interessante recensione.
Mi ha colpito molto il pomello di fissaggio sulla montatura equatoriale, in quanto assomiglia moltissimo a quello presente sui vecchi telescopi DAI ICHI KOGAKU degli anni '80 del secolo scorso e ovviamente non solo, tra i telescopi coevi (CELESTRON C8 SUPER POLARIS docet).
CELESTRON 8 SUPER POLARIS (1988 AURIGA)
CELESTRON 8 SUPER POLARIS (1988 AURIGA)
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXV). http://www.specola.altervista.org/
Giovanni Bruno
Buon utente
Messaggi: 1833
Iscritto il: 09/04/2015, 20:05

Re: Recensione Maksutov Cassegrain Sky-Watcher MC 180

Messaggio da Giovanni Bruno »

Molto interessante la descrizione del tempo rapido di termostatazione di questo non piccolissimo MAK da 180mm.

Non feci delle misure temporali anni fa , ma credo nei riscontri tecnici di RAF, anche se non riesco a darmene una razionale spiegazione personale.

In genere tutti i catadiottrici sono molto lenti ad andare in temperatura.

RAF, tu sai dare una spiegazione tecnica plausibile? :thumbup: :wave:
Avatar utente
Raf584
Buon utente
Messaggi: 6973
Iscritto il: 14/09/2011, 13:03
Località: Mediolanum
Contatta:

Re: Recensione Maksutov Cassegrain Sky-Watcher MC 180

Messaggio da Raf584 »

A onor del vero è un articolo di 11 anni fa, già apparso su Astrotest, comunque il tubo non è mai uscito di catalogo quindi ha senso ripubblicarlo. Mi pare però che da quando i prezzi degli apocromatici si sono fatti più abbordabili i Maksutov abbiano perso una buona fetta del favore che avevano quando scrissi quel pezzo.

La manopola era la stessa sulle SP e le GP di una volta.
Raf

Il mio sito web di osservazioni e immagini solari e planetarie
Recensioni di telescopi e accessori su Binomania.it
Rispondi

Torna a “Strumentazione astronomica”