PESO da 12Kg KETTLEBEL DECATHLON

binocoli moderni, binocoli vintage, binocoli classici, binocoli militari, binocoli compatti, binocoli giganti ed altro ancora. Questo settore è dedicato totalmente agli appassionati del binocolo a 360°
Avatar utente
piero
Buon utente
Messaggi: 3652
Iscritto il: 18/09/2011, 23:37
Località: Torino

Re: PESO da 12Kg KETTLEBEL DECATHLON

Messaggio da piero »

mi permetto di intervenire in quanto ho affrontato il problema su un 120 di un altro utente e direi che giodic ha ragione da vendere ma vorrei sottolineare l'importanza del cavalletto: nella mia esperienza mi sono scontrato con questo problema cambiando anche montature per poi scoprire che era il cavalletto che induceva vibrazioni ad "alti" ingrandimenti (un rifrattore90/500), per cui tutto il discorso fatto non potrà mai prescindere dalla robustezza del cavalletto
il secondo punto, cioè possibili e diverse soluzioni alternative, è più spinoso: in linea generale quasi tutti i binocoloni che non vibrano è perchè hanno attacchi laterali sul corpo (tipo il Vixen 126) a meno che non si impieghino supporti di tipo navale come quelli del fujinon 150 o nikon 120 che sostanzialmente sono delle colonne corte. Bisognerebbe cercare di inventarsi, per quanto possibile, una culla che imprigioni il binocolo in un punto della sua lunghezza che possa diventare baricentrico. Allego una foto di una foto a titolo di esempio che fece ani fa un un amico astrofilo impiegando due rifra da 150 con i gomiti di mastumoto.
913_binoscopio_1.jpg
osservo con:....due occhi, perché two is meglio che one.....
Avatar utente
giodic
Buon utente
Messaggi: 204
Iscritto il: 05/12/2018, 0:40
Località: Roma

Re: PESO da 12Kg KETTLEBEL DECATHLON

Messaggio da giodic »

piero ha scritto: 26/07/2021, 21:14 mi permetto di intervenire in quanto ho affrontato il problema su un 120 di un altro utente e direi che giodic ha ragione da vendere ma vorrei sottolineare l'importanza del cavalletto: nella mia esperienza mi sono scontrato con questo problema cambiando anche montature per poi scoprire che era il cavalletto che induceva vibrazioni ad "alti" ingrandimenti (un rifrattore90/500), per cui tutto il discorso fatto non potrà mai prescindere dalla robustezza del cavalletto
.....
Ovviamente, le prove (e le relative impressioni) di cui ho scritto sopra sono state effettuate sullo stesso cavalletto, il 117B Manfrotto, altrimenti non avrebbe avuto senso...
Ho anche un Berlebach, ben più robusto del Manfrotto, che però non possiede la colonna centrale a cremagliera che, con i BT, è pressoché indispensabile...
piero ha scritto: 26/07/2021, 21:14 .....
il secondo punto, cioè possibili e diverse soluzioni alternative, è più spinoso: in linea generale quasi tutti i binocoloni che non vibrano è perchè hanno attacchi laterali sul corpo (tipo il Vixen 126) a meno che non si impieghino supporti di tipo navale come quelli del fujinon 150 o nikon 120 che sostanzialmente sono delle colonne corte. Bisognerebbe cercare di inventarsi, per quanto possibile, una culla che imprigioni il binocolo in un punto della sua lunghezza che possa diventare baricentrico.
.....
Lo penso anch'io, tutto sta a capire qual è la soluzione da adottare (parlo di disegno della culla o cose del genere) più efficace e pratica...
Giorgio Di Cesare
Osservo con: Takahashi Mewlon 180 - W.O. Megrez 120 ED - Takahashi FC-100DZ - Tele Vue TV85 - Vixen FL70s - APM 100/45 ED APO - Miyauchi Saturn II - Zeiss Victory HT 8x42 - Nikon Monarch-7 8x30 - Daystar Quark Chromosphere - Prisma di Herschel Lunt
Avatar utente
fulvio_
Buon utente
Messaggi: 776
Iscritto il: 11/03/2014, 20:31
Località: Cosenza

Re: PESO da 12Kg KETTLEBEL DECATHLON

Messaggio da fulvio_ »

giodic ha scritto: 26/07/2021, 23:05
piero ha scritto: 26/07/2021, 21:14 .....
...Bisognerebbe cercare di inventarsi, per quanto possibile, una culla che imprigioni il binocolo in un punto della sua lunghezza che possa diventare baricentrico.
.....
Lo penso anch'io, tutto sta a capire qual è la soluzione da adottare (parlo di disegno della culla o cose del genere) più efficace e pratica...
A mio avviso la soluzione più efficace sarebbe ingabbiare il BT (similmente al binoscopio raffigurato) e creare due perni laterali per l'utilizzo con una forcella simil HF2. Il piedino del binocolo andrebbe proprio tolto :mrgreen:.
In alternativa, utilizzare una classica forcella con culla e con attacco (sempre a coda di rondine) opportunamente dimensionato. La slitta sarebbe però il terminale dello "zoccolo" della gabbia, e non più del semplice piedino del binocolo (che anche in questo caso verrebbe tolto).
La difficoltà sta nel fatto che i tubi di un BT non sono perfettamente cilindrici, ma lavorandoci sopra il modo di realizzare gli "anelli" si troverebbe!

Guardando la foto postata del binoscopio, mi viene in mente una soluzione avanzata (a parole è tutto facile :lol: ) con i due perni laterali che possono scorrere avanti e dietro (in modo sincrono) sulle rispettive piastre laterali della culla in modo da poter bilanciare perfettamente il binocolo in base al peso degli oculari e accessori montati! Si fanno delle tacche in corrispondenza di ogni coppia di oculari posseduta... e via!
Osservo con: Nikon 8x30 EII - APM 100 SD 90°
Giovanni Bruno
Buon utente
Messaggi: 2054
Iscritto il: 09/04/2015, 20:05

Re: PESO da 12Kg KETTLEBEL DECATHLON

Messaggio da Giovanni Bruno »

La soluzione con anelli e i due perni laterali e tutto sommato di facile esecuzione, con il problema grave di aggiungere PESO a PESO e con la distruzione della compatibilità tra il BT e la sua valigia associata. :thumbup: :wave:
Avatar utente
Samuele
Buon utente
Messaggi: 778
Iscritto il: 29/07/2015, 20:22

Re: PESO da 12Kg KETTLEBEL DECATHLON

Messaggio da Samuele »

Mah, un corpo rigido non oscilla al contrario di un corpo elastico e la struttura del binocolo è sufficientemente rigida da impedire ogni oscillazione anche con quel piede singolo (sono pronto a scommettere che fissandolo ad un piano in marmo con la vite centrale a passo fotografico si potrebbe prenderlo a pugni senza patire vibrazioni di rilievo :lol: )
Soluzioni un po' troppo cervellotiche finirebbero per stravolgere la natura dello strumento, agile ed immediato, rendendo la cura peggiore del male.
A mio avviso la soluzione sta nel suppporto che deve essere pesante e sufficientemente rigido da contrastare la tendenza ad oscillare di tutta la struttura, non del solo binocolo che di per sé non oscilla.
Del resto, è banale considerare che qualunque supporto, sia con attacco centrale come una testa fotografica, sia con perni laterali tipo Miyauchi sia con culla, è connesso al treppiede da un perno centrale, quindi non può essere il sistema "perno centrale" motivo di per sé di vibrazioni.
Condivido il rilievo di giodic secondo cui più è grande la basetta di appoggio del binocolo, più questo resta stabile.
Io con i setup indicati non ho difficoltà a focheggiare ed osservare anche con i 3,6mm, con la 400 inseguo i pianeti in continuazione senza dover attendere che il binocolo si assesti, quindi per quanto mi riguarda ho risolto :thumbup:
Ultima modifica di Samuele il 27/07/2021, 8:17, modificato 1 volta in totale.
Giovanni Bruno
Buon utente
Messaggi: 2054
Iscritto il: 09/04/2015, 20:05

Re: PESO da 12Kg KETTLEBEL DECATHLON

Messaggio da Giovanni Bruno »

SAMUELE, cosa sarebbe la 400?

Ho trovato da solo, è una testa video meccanica MANFROTTO, senza capacità di controbilanciamento e quindi con gli assi non muovibili liberamente a spinta, ma solo ruotando le manovelle.

Quindi un sistema robustissimo, ma imbalsamato per dei rapidi puntamenti ed inseguimenti a mano libera.

Eccellente dunque per il deep sky ed ancora di più per il planetario, ma non per il naturalistico in rapido movimento. :thumbup: :wave:
Giovanni Bruno
Buon utente
Messaggi: 2054
Iscritto il: 09/04/2015, 20:05

Re: PESO da 12Kg KETTLEBEL DECATHLON

Messaggio da Giovanni Bruno »

Cosa ne pensate della MANFROTTO NITROTECH 12, promessa come bilanciata per 12 Kg? :thumbup: :wave:
Avatar utente
Samuele
Buon utente
Messaggi: 778
Iscritto il: 29/07/2015, 20:22

Re: PESO da 12Kg KETTLEBEL DECATHLON

Messaggio da Samuele »

Giovanni Bruno ha scritto: 27/07/2021, 7:30 SAMUELE, cosa sarebbe la 400?

Ho trovato da solo, è una testa video meccanica MANFROTTO, senza capacità di controbilanciamento e quindi con gli assi non muovibili liberamente a spinta, ma solo ruotando le manovelle....
Sì è quella, ed è come dici tu.
Io la presi per inseguire i pianeti ed ora la utilizzo col Cassegrain o per l'osservazione solare.
Ovviamente usata, su subito.it
Avatar utente
fulvio_
Buon utente
Messaggi: 776
Iscritto il: 11/03/2014, 20:31
Località: Cosenza

Re: PESO da 12Kg KETTLEBEL DECATHLON

Messaggio da fulvio_ »

Samuele ha scritto: 27/07/2021, 7:20 Mah, un corpo rigido non oscilla al contrario di un corpo elastico e la struttura del binocolo è sufficientemente rigida da impedire ogni oscillazione anche con quel piede singolo (sono pronto a scommettere che fissandolo ad un piano in marmo con la vite centrale a passo fotografico si potrebbe prenderlo a pugni senza patire vibrazioni di rilievo :lol: )
Mah Samuele, credo invece che fissato il bino su un piano solido e guardandoci dentro ad alti ingrandimenti si apprezzerebbero vibrazioni e difficoltà di messa a fuoco (quel piedino, sempre a mio parere, è decisamente sottodimensionato).
Però sarebbe una prova definitiva da fare :lol:

EDIT: Ad ogni modo, sono convinto che la soluzione col piedino amplifichi le vibrazioni introdotte da altri fattori (treppide/forcella) molto di più di una soluzione con "gabbia".
Samuele ha scritto: 27/07/2021, 7:20 Soluzioni un po' troppo cervellotiche finirebbero per stravolgere la natura dello strumento, agile ed immediato, rendendo la cura peggiore del male.
Per me di cervellotico c'è il fatto di "pensare, progettare e realizzare" un binocolone da 100 mm e passa ad alti ingrandimenti privo di perni laterali.
La logica è nel contenimento dei costi, ma è naturale che si introducano altre problematiche.
Samuele ha scritto: 27/07/2021, 7:20 A mio avviso la soluzione sta nel suppporto che deve essere pesante e sufficientemente rigido da contrastare la tendenza ad oscillare di tutta la struttura, non del solo binocolo che di per sé non oscilla.
Sono daccordo. Pensa che con il Vixen BT 126 (usato a bassi ingrandimenti) riuscivo ad apprezzare la maggiore stabilità d'immagine col treppiede Berlebach Planet rispetto al Manfrotto 161.
Samuele ha scritto: 27/07/2021, 7:20 Del resto, è banale considerare che qualunque supporto, sia con attacco centrale come una testa fotografica, sia con perni laterali tipo Miyauchi sia con culla, è connesso al treppiede da un perno centrale, quindi non può essere il sistema "perno centrale" motivo di per sé di vibrazioni.
Il punto è sempre lo stesso: Teste e attacchi fotografici sono stati concepiti per utilizzo "fotografico". Adattati poi all'uso astronomico a bassi ingrandimenti. Ma adesso che tiriamo i BT a 100 x e passa le esigenze sono forse mutate.
Samuele ha scritto: 27/07/2021, 7:20 Io con i setup indicati non ho difficoltà a focheggiare ed osservare anche con i 3,6mm, con la 400 inseguo i pianeti in continuazione senza dover attendere che il binocolo si assesti, quindi per quanto mi riguarda ho risolto :thumbup:
:thumbup:
Osservo con: Nikon 8x30 EII - APM 100 SD 90°
bifo
Buon utente
Messaggi: 248
Iscritto il: 18/09/2011, 18:47

Re: PESO da 12Kg KETTLEBEL DECATHLON

Messaggio da bifo »

@ Samuele ....Continuo a non capire come mai il tuo 100 SD pesi 8kg, mentre il mio 100 ED soltanto 6,5 kg ...
butto li.....e se il problema deriva dalla struttura interna ( nervature interne) dove si imbullona il piedino sui precedenti ed ?
dico questo perchè con il manfrotto 117b a 100x non rilevo affatto problematiche vibrazioni....
elio
swarovski EL 8.5X42-nikon EDG 7x42- trinovid 7x35b-nikon 12x50SE-nikon 8x30EII- leica 8x20 BCA- kowa gen.8x33- zeiss 7x50 bga- raptor 6.5x32 -zeiss jena 8x32b - nikon 7x35EI-huet 8X30- karl schmidt 7x35 11°-komz 8x30mil-hensoldt 9x63-hensoldt 7x63-sard 7x50-


apm 100sd apo - oberwerk 70 bt xl ed - kowa 883+ext 1.6-
Avatar utente
piero
Buon utente
Messaggi: 3652
Iscritto il: 18/09/2011, 23:37
Località: Torino

Re: PESO da 12Kg KETTLEBEL DECATHLON

Messaggio da piero »

Giovanni Bruno ha scritto: 27/07/2021, 7:45 Cosa ne pensate della MANFROTTO NITROTECH 12, promessa come bilanciata per 12 Kg? :thumbup: :wave:
un po' costosa forse, noto che pochi considerano la testa fluida Ibis che potrebbe pure andar bene; soprattutto vedo che ha una buona base di appoggio sul treppiede; bisognerebbe provarla; parliamo ovviamente per il 100 mm e non il 120
https://www.tecnosky.eu/index.php/testa ... -ibis.html
osservo con:....due occhi, perché two is meglio che one.....
Avatar utente
Angelo Cutolo
Buon utente
Messaggi: 2046
Iscritto il: 22/09/2011, 16:58
Località: Milano

Re: PESO da 12Kg KETTLEBEL DECATHLON

Messaggio da Angelo Cutolo »

Vedendo com'è fatto il corpo dell'SD100 (e di tutti gli altri), secondo me basterebbe prendere una coppia (o farsi fare da un tornitore) di anelli tipo questi divisibili in due, ovviamente del giusto diametro.


Immagine


Prendere quattro barre filettate (del diametro corretto), sufficientemente lunghe per intercettare i fori degli anelli (uno sicuramente filettato l'altro passante da bloccare con bullone).

Prendere le due sezioni dell'anello, posizionarle lateralmente al corpo del binocolo e collegarle con le barre (se si va dal tornitore, ci si fa fare direttamente quattro longheroni con foro passante o con filettatura e semianelli con foro passante, così si usa anche viteria "normale"); in tal modo si possono utilizzare le filettature sulle teste degli anelli per fisarvi delle barre, esattamente come quelle che si vedono nell'immagine del binoscopio (nel foto, io sono quello con panza e barba :mrgreen: ), su queste barre fare un foro alla distanza opportuna e imbullonargli un perno (come sempre se si va dal tornitore, fa tutto lui a misura).

Il tutto è perfettamente reversibile, nel caso lo si volesse usare in maniera più easy. ;)
Associazione Astronomica Mirasole
Homepage ◄ - ► Facebook
------------------------------------------
binocoli: Vixen ARK 30x80; William Optics 22x70 apo; Vixen Ultima 8x56; Vortex Diamondback 8x42; Canon 10X30 is II; Vortex Vanquish 8x26; Pentax Papilio 6,5x21; Ibis Horus 5x25.x
Strumenti: dobson 410/1850 autocostruito; newton 200/1650 vintage; Celestron C8 xlt; newton 114/1000 "solarizzato"; rifra apo 80/480; rifra acro 76/1400 e 60/700.
Giovanni Bruno
Buon utente
Messaggi: 2054
Iscritto il: 09/04/2015, 20:05

Re: PESO da 12Kg KETTLEBEL DECATHLON

Messaggio da Giovanni Bruno »

Piero, sarebbe troppo bello che la testa video IBIS riuscisse a controbilanciare, su fino allo ZENIT, gli 8Kg del APM SD APO da 100mm a 45°.

La mia MANFROTTO M502 AH è del tutto insufficiente per il cielo come controbilanciamento, mentre per il terrestre è molto valida come assorbimento delle vibrazioni.

Di sicuro, per inseguire un'aereo, oppure un volatile, la testa fluida è semplicemente magica, mai uno scatto brusco e mai una vibrazione.

Quindi la soluzione TESTA VIDEO è sicuramente una delle migliori, soprattutto alla voce compattezza e leggerezza.

Il mio complessivo composto da treppiede MANFROTTO M475B + M 502 AH è davvero leggero da trascinare fin sul tetto condominiale, ma sarebbe perfetta solo per i 4Kg dell'APM APO da 70mm. :thumbup: :wave:
Avatar utente
Samuele
Buon utente
Messaggi: 778
Iscritto il: 29/07/2015, 20:22

Re: PESO da 12Kg KETTLEBEL DECATHLON

Messaggio da Samuele »

bifo ha scritto: 27/07/2021, 9:13 ....butto li.....e se il problema deriva dalla struttura interna ( nervature interne) dove si imbullona il piedino sui precedenti ed ?
dico questo perchè con il manfrotto 117b a 100x non rilevo affatto problematiche vibrazioni....
Difficile dirlo, bisognerebbe capire se ci siano state variazioni di scafo dalla mia versione alla successione versione ED che già aveva l'apertura dei prismi a 28 mm.
Anzi, dato che hai avuto quello strumento prima di acquistare l'attuale, potresti ricordarne il peso.
Giovanni Bruno
Buon utente
Messaggi: 2054
Iscritto il: 09/04/2015, 20:05

Re: PESO da 12Kg KETTLEBEL DECATHLON

Messaggio da Giovanni Bruno »

PIERO, ho telefonato a GIULIANO di TECNOSKY per la TESTA VIDEO FLUIDA IBIS, gli ho chiesto se reggeva bene un APM da 100mm, onesto come sempre mi ha detto che regge bene l'82mm, ma non il 100mm.

Mi ha però anche detto che ci ha messo su l'APM da 120mm alla disperata, per osservazioni terrestri e lo ha retto, ma per lo ZENIT nulla da fare per il 100mm.

Peccato, a quel prezzo era un super affare. :thumbup: :wave:
Giovanni Bruno
Buon utente
Messaggi: 2054
Iscritto il: 09/04/2015, 20:05

Re: PESO da 12Kg KETTLEBEL DECATHLON

Messaggio da Giovanni Bruno »

Ciao a tutti, un mio amico di GENOVA, l'ex proprietario del mio attuale APM SD APO da 100mm a 45°, mi ha parlato delle TESTE VIDEO CARTONI, una ditta ROMANA che pare sia da sempre legata al mondo della CINEMATOGRAFIA.

Lui parlando con degli operatori RAI aveva avuto l'informazione che i prodotti di questa ditta sono altamente qualitativi e prestazionali.

Io stavo maturando l'idea di prendere una TESTA VIDEO MANFROTTO NITROTECH N612 capace di controbilanciare da 4Kg a 12 Kg, ma adesso come competitor ed a circa lo stesso prezzo vedo la TESTA VIDEO CARTONI HD-H529, capace di controbilanciare da ZERO kg a 12Kg, in modo continuo.

Mi rivolgo agli esperti del forum per avere ulteriori informazioni sulla ditta CARTONI e sui suoi prodotti.

Mi chiedo anche se un BINOFILO -ROMANO- avesse un APM da 100mm e magari anche da 120mm, se potesse recarsi presso la ditta CARTONI per fare una prova pratica di capacità di controbilanciamento e di graniticità. :thumbup: :wave:
Avatar utente
ilRosso
Buon utente
Messaggi: 280
Iscritto il: 16/09/2011, 10:59
Località: Frosinone

Re: PESO da 12Kg KETTLEBEL DECATHLON

Messaggio da ilRosso »

Visti da vicino un treppiede ed una testa fluida, impiegati sul campo con una videocamera pesante: l'utilizzatore, un professionista della ripresa, ne era soddisfattissimo. Ogni comando ed ogni particolare ha il suo perché. Sono prodotti dedicati alla ripresa cine e video professionale.
https://www.cartoni.com/.
Ernesto Rosso
Traffico con qualche binocolo di vario tipo e ingrandimento: dai 6x dell'Hensoldt Vilaba fino ai 15x del Pentekarem Zeiss, passando per le misure intermedie.
Faber
Buon utente
Messaggi: 841
Iscritto il: 16/06/2012, 17:34

Re: PESO da 12Kg KETTLEBEL DECATHLON

Messaggio da Faber »

Sul forum cloudynights se ne è parlato anche rispetto all’uso con un binocolo APM da 150 mm. Mi riservo di provarne un po’, in quanto ho usato una Manfrotto 501 con un binocolo vixen da 80 mm, ma non sempre l’ho trovata adeguata, soprattutto nella previsione dei movimenti ad alti ingrandimenti.
Fabio Bergamin

Osservo con binocolo:
Kowa XD 8.5x44
Osservo con telescopio:
Telescopi Takahashi e oculari (Pesanti e leggeri...)
Osservo con microscopio
Leitz SM-LUX
Giovanni Bruno
Buon utente
Messaggi: 2054
Iscritto il: 09/04/2015, 20:05

Re: PESO da 12Kg KETTLEBEL DECATHLON

Messaggio da Giovanni Bruno »

Grazie a ERNESTO e grazie a FABIO per le preziose indicazioni, anche a me sembrano dei prodotti fatti per essere usati tutti i giorni per un duro lavoro.

Mi convince particolarmente la CARTONI HD-H529 con portata e controbilanciamento da ZERO a 12Kg che costa 510€ + IVA, voi due cosa ne pensate?

Ad esempio la NITROTECH N12, di circa pari prezzo ha anche essa una portata di 12Kg, però controbilancia solo da 4Kg a 12Kg, presumo che voglia dire che sotto i 4Kg, come ad esempio i 2,2Kg del mio IBIS 20x80, se si cerca di puntare verso lo zenit tende a tornare orizzontale spontaneamente, correggetemi se sbaglio.

Inoltre della NITROTECH mi convince poco quel pistone che dovrebbe essere a tenuta di olio, oppure di AZOTO, non vorrei che dopo un po perde l'AZOTO perdendo anche il potere controbilanciante. :thumbup: :wave:
Ultima modifica di Giovanni Bruno il 28/07/2021, 16:34, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
fulvio_
Buon utente
Messaggi: 776
Iscritto il: 11/03/2014, 20:31
Località: Cosenza

Re: PESO da 12Kg KETTLEBEL DECATHLON

Messaggio da fulvio_ »

Queste teste fluide sovradimensionate andrebbero valutate :thumbup:
Scusa Giovanni, ma ad oggi con quale setup (forcella/testa) utilizzi il tuo APM 100?

@FABER
Se non sbaglio la discussioni su CN relativa all'APM 150 faceva riferimento ad un testa fluida Vinten Vision dalle prestazioni e costi forse non adeguati ad un 100 mm.
Osservo con: Nikon 8x30 EII - APM 100 SD 90°
Faber
Buon utente
Messaggi: 841
Iscritto il: 16/06/2012, 17:34

Re: PESO da 12Kg KETTLEBEL DECATHLON

Messaggio da Faber »

Si discuteva della Vinten e in altri post sulle Cartoni. In altri post ancora sulle Nitro Manfrotto. C’è un florilegio di teste fluide. Ripeto non sono così convinto della loro superiorità rispetto alle forcelle, ma ben disposto a ricredermi nel caso trovassi un modello che mi soddisfa.
Fabio Bergamin

Osservo con binocolo:
Kowa XD 8.5x44
Osservo con telescopio:
Telescopi Takahashi e oculari (Pesanti e leggeri...)
Osservo con microscopio
Leitz SM-LUX
Avatar utente
Samuele
Buon utente
Messaggi: 778
Iscritto il: 29/07/2015, 20:22

Re: PESO da 12Kg KETTLEBEL DECATHLON

Messaggio da Samuele »

Anche io non sono convinto delle teste fotografiche o cinematografiche, perché al momento di fissare la vista su un oggetto tendono a spostarsi, almeno quelle che ho avuto modo di provare che non sono sicuramente al livello di quelle citate.
In ogni caso da qualche parte ho letto che forcelle simili a quelle vendute da APM si trovano anche su Aliexpress, non so a quale prezzo.
bifo
Buon utente
Messaggi: 248
Iscritto il: 18/09/2011, 18:47

Re: PESO da 12Kg KETTLEBEL DECATHLON

Messaggio da bifo »

Stamattina ho voluto provare il combo stabilità forcella cavalletto ,e ho constatato una sostanziale differenza ad alti ingrandimenti parliamo di 165x.....da un lato manfrotto 117B vs astronomico eq6 con colonna
elio
Allegati
DSCN4492r.JPG
DSCN4496r.JPG
DSCN4494 r.JPG
swarovski EL 8.5X42-nikon EDG 7x42- trinovid 7x35b-nikon 12x50SE-nikon 8x30EII- leica 8x20 BCA- kowa gen.8x33- zeiss 7x50 bga- raptor 6.5x32 -zeiss jena 8x32b - nikon 7x35EI-huet 8X30- karl schmidt 7x35 11°-komz 8x30mil-hensoldt 9x63-hensoldt 7x63-sard 7x50-


apm 100sd apo - oberwerk 70 bt xl ed - kowa 883+ext 1.6-
Avatar utente
giodic
Buon utente
Messaggi: 204
Iscritto il: 05/12/2018, 0:40
Località: Roma

Re: PESO da 12Kg KETTLEBEL DECATHLON

Messaggio da giodic »

Samuele ha scritto: 28/07/2021, 13:00 Anche io non sono convinto delle teste fotografiche o cinematografiche, perché al momento di fissare la vista su un oggetto tendono a spostarsi, almeno quelle che ho avuto modo di provare che non sono sicuramente al livello di quelle citate.
.....
Per le teste di fascia bassa forse è così, ma se provi una testa di fascia media questa cosa assolutamente non accade, se regoli bene le frizioni della testa, questa dove la punti rimane!
Piuttosto, quello che ho notato io, e che trovo veramente fastidioso e limitante è il fatto che queste teste, anche di fascia media (tipo la mia Manfrotto MVH502AH), quando si va a correggere il puntamento in altezza (non in azimut), la forza da imprimere inizialmente alla leva produce uno scatto che, a certi ingrandimenti, porta a perdere completamente l'oggetto inquadrato e limita molto la regolazione "fine" del puntamento!
Sarei curioso di sapere se, con l'utilizzo di una testa di fascia alta, tipo la Manfrotto Nitro o la Cartoni, il problema della "scattosità" del movimento in altezza sarebbe superato...
Giorgio Di Cesare
Osservo con: Takahashi Mewlon 180 - W.O. Megrez 120 ED - Takahashi FC-100DZ - Tele Vue TV85 - Vixen FL70s - APM 100/45 ED APO - Miyauchi Saturn II - Zeiss Victory HT 8x42 - Nikon Monarch-7 8x30 - Daystar Quark Chromosphere - Prisma di Herschel Lunt
Avatar utente
piero
Buon utente
Messaggi: 3652
Iscritto il: 18/09/2011, 23:37
Località: Torino

Re: PESO da 12Kg KETTLEBEL DECATHLON

Messaggio da piero »

concordo con Giodic: da moltissimi anni uso il 100 mm su manfrotto 475b con testa fluida 501 assimilabile all'attuale 502 senza problemi (però i mie ingrandimenti sono bassi!); circa la "scattosità" in realtà il problema è minimo e 'ho ampiamente superato aggiungendo una seconda maniglia, più corta, sulla testa nel lato opposto, per cui nelle posizioni più critiche verso lo zenit uso due mani, una spinge e l'altra tira e viceversa, eludendo lo scatto imposto dalla resistenza. Tutto ciò però vale nel momento in cui si richiede al binocolo di fare il binocolo (bassi ingrandimenti); nel momento in cui è richiesto al binocolo di fungere da binoscopio Il problema sollevato è reale per il fatto di dover gestire alti ingrandimenti. Una discreta soluzione l'avevo trovata impiegando teste altazimutali manuali, anche contrappesate se necessario, tipo le AZ o la cubo o similari tanto per intenderci, ove una volta puntato l'oggetto si riuscivano a fare spostamenti/inseguimenti anche a ingrandimenti relativamente elevati per un binocolo (oltre i 100x), ancor meglio in presenza di micrometria ; però un 120 o 150 mm già a bassi ingrandimenti (30-40x) richiedono supporti ben diversi (ottimo l'UNI19 berlbach).
Ancora diverso il discorso dell'inseguimento manuale di un pianeta e in tal senso avevo trovato eccellenti la citata manfrotto 400 e per pesi maggiori la 410, ma sono teste cosiddette micrometriche, adatte nel nostro caso solo per tale scopo in quanto per navigare nel cielo o fare star-hopping risultano meno immediate di una fluida o una forcella (benché sulla 400 per esempio il far girare rapidamente le manopole permette spostamenti più ampi). Tutto ciò è reso ancor più critico se si usa una colonna a cremagliera che, com'è esperienza comune, una volta sollevata può amplificare ancora di più la vibrazione, e questo vale anche per le forcelle.
Ad ogni modo si tratta solo di trovare la quadra fra peso e ingrandimento e rapportarlo a un supporto adeguato poi le teste fluide video possono andare benissimo; se così non fosse non le userebbero i documentaristi per filmare con gli zoom sparati di brutto ad alti ingrandimenti mantenendo una stabilità d'immagine con vibrazioni in questo caso derivanti non solo dagli ingrandimenti ma anche dal movimento.
osservo con:....due occhi, perché two is meglio che one.....
Giovanni Bruno
Buon utente
Messaggi: 2054
Iscritto il: 09/04/2015, 20:05

Re: PESO da 12Kg KETTLEBEL DECATHLON

Messaggio da Giovanni Bruno »

BIFO, non ci hai dato ragguagli sull'esito della comparativa tra il cavallettone manfrotto con colonna a cremagliera ed il cavalletto EQ6 con mezza colonna.

Perlomeno io sono molto interessato all'esito della prova.

Anche se il cavalletto Manfrotto è immensamente più comodo per le osservazioni celesti, Mentre il cavalletto EQ6 + mezza colonna, va bene solo per il terrestre. :thumbup: :wave:
Giovanni Bruno
Buon utente
Messaggi: 2054
Iscritto il: 09/04/2015, 20:05

Re: PESO da 12Kg KETTLEBEL DECATHLON

Messaggio da Giovanni Bruno »

FABIO, io adesso uso il mio 100mm su una AZ WILLIAM OPTICS EZ TOUCH, una staffa ad "L" da un lato e 5Kg di contrappeso dall'altra, il tutto su un cavallettone con grossa colonna elevabile a cremagliera.

Il complessivo è però parecchio pesante e corpulento, va benino fisso sul balcone, ma da portare il tutto in trasferta è già troppo macchinoso.

Mentre una TESTA VIDEO con portata di 12Kg è molto piccola e pesa solo 2,5Kg, certi particolari fanno la differenza se trascinare il tutto in macchina , vs sul tetto condominiale, oppure restarsene sul divano.

Io sono un appassionato delle forcelle baricentriche e ne ho autocostruite più di una in ferraccio elettrosaldato, tipo quella che ho usato per il NEXUS da 100mm, ma la compattezza e leggerezza delle TESTE VIDEO con capacità di carico di 12Kg è un fatto inoppugnabile. :thumbup: :wave:
Giovanni Bruno
Buon utente
Messaggi: 2054
Iscritto il: 09/04/2015, 20:05

Re: PESO da 12Kg KETTLEBEL DECATHLON

Messaggio da Giovanni Bruno »

FABIO, io adesso uso il mio 100mm su una AZ WILLIAM OPTICS EZ TOUCH, una staffa ad "L" da un lato e 5Kg di contrappeso dall'altra, il tutto su un cavallettone con grossa colonna elevabile a cremagliera.

Il complessivo è però parecchio pesante e corpulento, va benino fisso sul balcone, ma da portare il tutto in trasferta è già troppo macchinoso.

Mentre una TESTA VIDEO con portata di 12Kg è molto piccola e pesa solo 2,5Kg, certi particolari fanno la differenza se trascinare il tutto in macchina , vs sul tetto condominiale, oppure restarsene sul divano.

Io sono un appassionato delle forcelle baricentriche e ne ho autocostruite più di una in ferraccio elettrosaldato, tipo quella che ho usato per il NEXUS da 100mm, ma la compattezza e leggerezza delle TESTE VIDEO con capacità di carico di 12Kg è un fatto inoppugnabile. :thumbup: :wave:
Avatar utente
stevedet
Buon utente
Messaggi: 943
Iscritto il: 13/10/2014, 23:00

Re: PESO da 12Kg KETTLEBEL DECATHLON

Messaggio da stevedet »

piero ha scritto: 28/07/2021, 14:57 Ad ogni modo si tratta solo di trovare la quadra fra peso e ingrandimento e rapportarlo a un supporto adeguato poi le teste fluide video possono andare benissimo; se così non fosse non le userebbero i documentaristi per filmare con gli zoom sparati di brutto ad alti ingrandimenti mantenendo una stabilità d'immagine con vibrazioni in questo caso derivanti non solo dagli ingrandimenti ma anche dal movimento
Beh, immagino che i documentaristi moderni utilizzino anche ottiche stabilizzate... 😉
Avatar utente
giodic
Buon utente
Messaggi: 204
Iscritto il: 05/12/2018, 0:40
Località: Roma

Re: PESO da 12Kg KETTLEBEL DECATHLON

Messaggio da giodic »

stevedet ha scritto: 28/07/2021, 21:28
piero ha scritto: 28/07/2021, 14:57 Ad ogni modo si tratta solo di trovare la quadra fra peso e ingrandimento e rapportarlo a un supporto adeguato poi le teste fluide video possono andare benissimo; se così non fosse non le userebbero i documentaristi per filmare con gli zoom sparati di brutto ad alti ingrandimenti mantenendo una stabilità d'immagine con vibrazioni in questo caso derivanti non solo dagli ingrandimenti ma anche dal movimento
Beh, immagino che i documentaristi moderni utilizzino anche ottiche stabilizzate... 😉
Premettendo che non sono esperto di riprese video ma, fotografando da tanti anni (anche se non pratico la foto astronomica... :D ), posso dirti che i sistemi di stabilizzazione d'immagine non vanno d'accordo con i cavalletti (infatti si consiglia sempre di escluderli se la macchina fotografica è montata su treppiede). Piuttosto, le teste fluide sono state introdotte per avere, appunto, una fluidità di movimento per le riprese dinamiche tipiche del video, più che per evitare immagini "mosse" per cui sarebbero stati più che sufficienti i cavalletti dotati di normali teste fotografiche.
Il fatto è che, una buona testa fluida, in termini di leggerezza, compattezza, prestazioni e praticità di utilizzo, è praticamente il compromesso perfetto per l'utilizzo con i BT in funzione di un setup comodo da "grab & go"...
Giorgio Di Cesare
Osservo con: Takahashi Mewlon 180 - W.O. Megrez 120 ED - Takahashi FC-100DZ - Tele Vue TV85 - Vixen FL70s - APM 100/45 ED APO - Miyauchi Saturn II - Zeiss Victory HT 8x42 - Nikon Monarch-7 8x30 - Daystar Quark Chromosphere - Prisma di Herschel Lunt
Giovanni Bruno
Buon utente
Messaggi: 2054
Iscritto il: 09/04/2015, 20:05

Re: PESO da 12Kg KETTLEBEL DECATHLON

Messaggio da Giovanni Bruno »

Proprio così, GIODIC, il mio complessivo medio è un cavalletto M475B + M502 AH e per me la M502 AH è come se non esistesse come peso.

Quando avevo l'APM SD APO da 82mm a 45°, il cavalletto più testa su una mano e l'82mm già completo di oculari e red dot nell'altra mano, era tutto quello che mi serviva per salire sul tetto, oppure, scendere giù in macchina.

Ora che ho l'APM SD APO da 100mm, la M502 AH è assolutamente insufficiente come controbilanciamento, ma ancora ottima come contenimento delle vibrazioni ,mentre il cavalletto sarà sicuramente ancora sufficiente.

Quindi il 475B + una testa con 12Kg di portata e bilanciamento, del peso di 2,5 kg, sarebbe un complessivo ancora leggero da movimentare, non molto dissimile dal complessivo 475B+ M502 AH, con forse 500 grammi di differenza in più, ovvero nulla. :thumbup: :wave:
Ultima modifica di Giovanni Bruno il 29/07/2021, 7:52, modificato 1 volta in totale.
Giovanni Bruno
Buon utente
Messaggi: 2054
Iscritto il: 09/04/2015, 20:05

Re: PESO da 12Kg KETTLEBEL DECATHLON

Messaggio da Giovanni Bruno »

Mi è venuta un'idea strana, ma non stupida, se formassimo un consorzio tra possessori di BT in un numero consistente e chiedessimo alla ditta CARTONI un'offerta per un'acquisto collettivo, per mettiamo 10 TESTE VIDEO della classe 12kg, come la CARTONI HD-H529, magari otteniamo un mega sconto.

Parlare direttamente con il produttore potrebbe dare dei buoni frutti. :thumbup: :wave:
Giovanni Bruno
Buon utente
Messaggi: 2054
Iscritto il: 09/04/2015, 20:05

Re: PESO da 12Kg KETTLEBEL DECATHLON

Messaggio da Giovanni Bruno »

Dimenticavo, la base piatta delle TESTE VIDEO CARTONI è di 100mm, mi chiedo se non sia un problema montarle sui cavalletti MANFROTTO che hanno una flangia piatta di forse 60mm. :thumbup: :wave:
Avatar utente
piero
Buon utente
Messaggi: 3652
Iscritto il: 18/09/2011, 23:37
Località: Torino

Re: PESO da 12Kg KETTLEBEL DECATHLON

Messaggio da piero »

credo proprio di sì e non credo esistano adattatori; i avaletti a base 100 hanno semplicemente una base ampia con un foro da 100 mm ove si inserisce la testa oppure un piatto da 100 filettato a 3/8 ove avvitarci sopra le teste filettate; il link è tanto per rendere l'idea, ma anche Benro ne fa di belli, non so se esistano, con cremagliera, a non credo, non vedo come potrebbe funzionare a meno di avere una cremagliera con un diametro davvero imponente
https://www.amazon.it/Manfrotto-545GB-T ... B001M4HXC6
osservo con:....due occhi, perché two is meglio che one.....
Giovanni Bruno
Buon utente
Messaggi: 2054
Iscritto il: 09/04/2015, 20:05

Re: PESO da 12Kg KETTLEBEL DECATHLON

Messaggio da Giovanni Bruno »

Grazie PIERO, peccato, a noi binomani ci è troppo vitale usare un cavalletto con la cremagliera centrale.

Per essere più precisi, io oltre al M 745B ed al M 028 TRIMAN ho anche uno statuario cavallettone VINTEN da TELECAMERE anni 60, capace di reggere 50Kg, con una poderosa colonna a cremagliera da 60mm di diametro e lunga ben 500mm, con in cima una flangia da 120mm, con 4 fori radiali, ma con nessun perno centrale da 3/8.

Per usarlo ci ho fatto la classica costruzione con 4 colonnette da 10mm ed una piastra superiore con un foro da 10mm.

Con il cavallettone VINTEN potrei montarci qualsiasi mega TESTA VIDEO con base piatta.

Il mio sogno nel cassetto e di metterci su una mega TESTA VIDEO VINTEN di alto carico, oppure similare, per avere il modo di montarci su qualsiasi binocolone, oppure telescopio.

Ma non riesco a trovare un sito dove vendono le vecchie e possenti TESTE VIDEO del passato.

Se qualcuno conosce tali siti, mi farebbe un grosso piacere nel indicarmeli. :thumbup: :wave:
Avatar utente
Samuele
Buon utente
Messaggi: 778
Iscritto il: 29/07/2015, 20:22

Re: PESO da 12Kg KETTLEBEL DECATHLON

Messaggio da Samuele »

@Giovanni,
secondo me ti stai inutilmente complicando la vita.
Se non ricordo male possiedi un cavalletto video con colonna centrale a cremagliera di quelli delle TV di un tempo.
Fatti realizzare da Elio una baricentrica delle sue e come si dice dalle mie parti: sparagn: e cumbarisc: (risparmi e fai bella fugura :D)
Giovanni Bruno
Buon utente
Messaggi: 2054
Iscritto il: 09/04/2015, 20:05

Re: PESO da 12Kg KETTLEBEL DECATHLON

Messaggio da Giovanni Bruno »

Sempre validi ed a volte persino profetici i vecchi detti popolari. :thumbup: :thumbup: :thumbup: :thumbup: :wave:
Avatar utente
fulvio_
Buon utente
Messaggi: 776
Iscritto il: 11/03/2014, 20:31
Località: Cosenza

Re: PESO da 12Kg KETTLEBEL DECATHLON

Messaggio da fulvio_ »

Samuele ha scritto: 29/07/2021, 13:24 @Giovanni,
secondo me ti stai inutilmente complicando la vita.
Samuele, generalizzando il discorso (quindi non mi riferisco al caso specifico), spesso (non sempre) noi astrofili/binofili abbiamo deciso ancor prima di chiedere consiglio. :lol:
L'oggetto dei nostri desideri (sia esso un'ottica o un accessorio) è fonte di innamoramento momentaneo folgorante.
Ciò che vogliamo realmente è una conferma, in modo da metterci in pace con la nostra coscienza e l'esborso economico ci sia "più lieve".
E non ottenendola... procediamo ugualmente!
Al cuor non si comanda! :mrgreen:
Osservo con: Nikon 8x30 EII - APM 100 SD 90°
Avatar utente
Samuele
Buon utente
Messaggi: 778
Iscritto il: 29/07/2015, 20:22

Re: PESO da 12Kg KETTLEBEL DECATHLON

Messaggio da Samuele »

fulvio_ ha scritto: 25/07/2021, 18:16
Samuele ha scritto: 25/07/2021, 16:28
...uso una valigia simile - un po' più striminzita - acquistata anni fa quando APM non offriva nulla, solo per conservare il binocolo o trasportarlo per i viaggi in macchina...
Curiosamente non ho mai fatto caso alla valigia che usi per trasportare il binocolo!
E' ancora in commercio? Esiste qualche link a cui puoi rimandare?
grazie
Mi sono ricordato di avevlo promesso: ecco il mio binocolo nella sua valigia :thumbup:
Allegati
IMG_1231.JPG
IMG_1230.JPG
Avatar utente
fulvio_
Buon utente
Messaggi: 776
Iscritto il: 11/03/2014, 20:31
Località: Cosenza

Re: PESO da 12Kg KETTLEBEL DECATHLON

Messaggio da fulvio_ »

Grazie Samuele,
per il trasposrto di un binocolone credo che la soluzione ottimale sarebbe un borsone/valigia con maniglie superiori, tipo quella del binoscopio della WO:
https://www.google.com/imgres?imgurl=ht ... egUIARCfAg
ciò detto (e visto che la perfezione non è di questo mondo), credo che la valigia che utilizzi sia perfetta per le dimensioni del binocolo.
Sai dirmi che marca/modello è? Magari prendo le misure e può andar bene anche per il modello a 90°.
PS. Ottima anche la soluzioni per i copriobiettivi. Dove li hai acquistati? :thumbup:
Osservo con: Nikon 8x30 EII - APM 100 SD 90°
Rispondi