abbiano fatto a gara a chi ce l'ha più corto.......

Ritorna, a grande richiesta il Bar del Forum.
Rispondi
Avatar utente
piero
Buon utente
Messaggi: 3652
Iscritto il: 18/09/2011, 23:37
Località: Torino

abbiano fatto a gara a chi ce l'ha più corto.......

Messaggio da piero »

e ho vinto io! :lol: :lol: :lol:
oggi, complice una mia reperibilità lavorativa è passato a trovarmi Rigel per provare il leica 7x35 (vedi ultime battute del topic in questione) e con l'occasione mi ha portato a vedere i suoi ultimi acquisti che non avevo mai provato: lo spotting Zeiss Harpia da 95 e il binocolo Kowa BD 6.5x32.
Un paio di orette scarse, che fanno sempre bene all'anima, trascorse in serenità con un vecchio amico esperto astrofilo e di ottica che non vedevo da un po'.
Mentre lui gradiva moltissimo il leica e l'ha tenuto al collo per un'oretta buona mentre si provava il resto ( nel bieco ma invano tentativo di potersene andare via così non-chalance :twisted: ) io sono rimasto molto ben impressionato dal kowa che davvero ha un rapporto qualità-prezzo notevole e da tenere ben presente . A memoria mi sento di poter dire che l'analogo Vixen ha qualche punto in più in termini di incisività e nitidezza ma per contro non è fornito di messa fuoco centrale, che invece sul kowa ho trovato essere sorprendentemente eccellente con una morbidezza e precisione che raramente si incontrano in quella fascia di prezzo.
Dal leica 7x quindi si scendeva di ingrandimento a 6.5x ma a questo punto ho sfoderato un bellissimo Nikon 4x10, di recente acquisizione (binocolo da mostre e teatri), che mi ha premesso di aggiudicarmi il primo posto al ribasso... :lol: :lol:
Discorso diverso per l'Harpia: uno strumento veramente superlativo che non mi ha fatto rimpiangere il kowa 883 e il Leica apo-Televid che già ben conoscevo; con il suo innovativo zoom interno non mi era mai capitato di avere un così vasto campo apparente a 23x e senza evidenti cali di luminosità salendo fino a 70x. Davvero eccezionale. Anche la messa fuoco micrometrica in un'unica manopola è davvero eccellente e rapida. E' ora nella mente di Rigel provare a vedere se si riesce a fare qualcosa per impiegare oculari astronomici e aumentare l'ingrandimento per usarlo sul cielo.
Bocciata su tutta la linea invece la sua costosa custodia da campo (il bollino rosso picchierà duro ma quello blu non è da meno.....) , per nulla pratica e con più punti deboli nell'utilizzo sul campo e oltretutto senza tracolla.
Si potrà sempre rimediare facendosela da soli con del neoprene facilmente reperibile nei negozi di subacquea.
A proposito proprio in questi ho approntato due anelli di neoprene da 2.5 mm di spessore per 2 cm di lunghezza, per rivestire precauzionalmente i paraobiettivi del leica 7x35, che sono in metallo nudo, in vista di una prossima vacanza nelle dolomiti ove starà al collo tutto il giorno, tutti i giorni e quindi, non indossando come d'inverno una giacca ove infilarlo, potrebbe capitare di battere o strisciare da qualche parte; vedremo se alla fine servirà davvero o è una precauzione inutile ed eccessiva.
Dimenticavo: con l'occasione ho anche provato un supporto leica, che non conoscevo, per quei binocoli che non hanno l'attacco cavalletto, molto compatto, meno ingombrate del Berlebach ma più adatto per i binocoli a tetto che a quelli di porro, anche se comqune usufruibile con questi; il discorso è venuto fuori sulla base di un utente che mi ha contattato in privato per sottolineare un "grave e inaccettabile" difetto del leica 7x35 e cioè che non ha l'attacco per il cavalletto.....stendo un pietoso velo e non faccio commenti, d'altra parte il fatto che non si sia esposto pubblicamente con quest'argomentazione la dice lunga, ma tant'è: di questi tempi c'è tanta rabbia e frustrazione in giro per cui ogni appiglio è valido per poter polemizzare e riversare astio sul mondo.
Lunga vita a tutti voi :wave:
Ultima modifica di piero il 25/07/2021, 17:17, modificato 6 volte in totale.
osservo con:....due occhi, perché two is meglio che one.....
Faber
Buon utente
Messaggi: 841
Iscritto il: 16/06/2012, 17:34

Re: abbiano fatto a gara a chi ce l'ha più corto.......

Messaggio da Faber »

Grande giornata Piero!
Mi sa che ci siete divertiti alla grande, d’altronde con gli strumenti che avevate…
Interessante, altre persone hanno posto il Vixen su un grandino più alto rispetto al Kowa. Certo la praticità del Kowa sarà superiore, ma interessante.
Per le custodie, sempre meglio farsele, con quello che risparmi ti puoi comprare un’altra ottica!
A rivederci
Fabio Bergamin

Osservo con binocolo:
Kowa XD 8.5x44
Osservo con telescopio:
Telescopi Takahashi e oculari (Pesanti e leggeri...)
Osservo con microscopio
Leitz SM-LUX
Avatar utente
piero
Buon utente
Messaggi: 3652
Iscritto il: 18/09/2011, 23:37
Località: Torino

Re: abbiano fatto a gara a chi ce l'ha più corto.......

Messaggio da piero »

fabio, anche a te, ripeto: se ti interessa e hai sempre l'appoggio vicino alle mie parti quando vuoi passare chiamami e vieni provarlo
osservo con:....due occhi, perché two is meglio che one.....
Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 8194
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: abbiamo fatto a gara a chi ce l'ha più corto.......

Messaggio da -SPECOLA-> »

@ Piero

Il supporto LEICA per binocoli di cui parli, è il modello "Stabilite"?
Se sì, il corpo è il policarbonato?
Il supporto può essere utilizzato soltanto nel senso indicato dalle frecce?
Ultima modifica di -SPECOLA-> il 25/07/2021, 20:03, modificato 1 volta in totale.
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXVI). http://www.specola.altervista.org/
rigel
Buon utente
Messaggi: 760
Iscritto il: 31/08/2012, 13:44

Re: abbiano fatto a gara a chi ce l'ha più corto.......

Messaggio da rigel »

Grazie Piero!....bella mattinata come ai tempi pre-covid :thumbup: .......L'umore non è dei migliori, perchè perdere non mi piace.....ma c'è poco da fare, al momento il più piccolo ce l'hai tu...sgrunt!!! :lol: :lol: :lol: .

Per quanto riguarda il Trinovid 7x35 che vuoi portarti sulle dolomiti, vai tranquillo, perchè il tuo originale ora è qui al sicuro a casa mia....quello che hai tu è una copia cinese fatta arrivare in fretta e furia da Aliexpress, e scambiato con "pulcherrima abilità" in un tuo momento di disattenzione...era giusto dirlo anche per Fabio!........... :D :D :D :D

Cmq, scherzi a parte, il 7x35 Leica è un oggetto che esula dal suo compito strettamente osservativo....è di una bellezza tale che lo porterei al collo anche in centro città, esattamente come potresti portare un Patek Philippe Calatrava o un bracciale di Bulgari al polso.
Sono rimasto anche incredibilmente colpito dalla facilità di "indossamento" del binocolo...non solo l'estrazione pupillare è ottima (avevo appositamente messo gli occhiali più spessi che ho come montatura) ma proprio per la rilassatezza e comodità di visione....cosa che fino ad oggi davo come punto forte del mio Swaro EL prima serie.....quel trinovid mi ha dato le stesse sensazioni, ma con l'immagine Leica........niente da dire, per me un vero "Binocolo Zen"....... :thumbup: :thumbup:

Alla prossima!....su per il Col del Lys!!....
Avatar utente
piero
Buon utente
Messaggi: 3652
Iscritto il: 18/09/2011, 23:37
Località: Torino

Re: abbiamo fatto a gara a chi ce l'ha più corto.......

Messaggio da piero »

-SPECOLA-> ha scritto: 25/07/2021, 19:53 @ Piero

Il supporto LEICA per binocoli di cui parli, è il modello "Stabilite"?
Se sì, il corpo è il policarbonato?
Il supporto può essere utilizzato soltanto nel senso indicato dalle frecce?
1) sì, 2) sì 3) sinceramente non notato frecce ma da come è fatto credo si possa usare in entrambi i versi
osservo con:....due occhi, perché two is meglio che one.....
Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 8194
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: abbiamo fatto a gara a chi ce l'ha più corto.......

Messaggio da -SPECOLA-> »

Grazie Piero,

mi chiedevo il perché delle indicazioni riportate sul corpo del supporto:

http://www.company7.com/leica/images/tr ... 800432.jpg

https://www.leedervillecameras.com.au/i ... 98asdf.jpg
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXVI). http://www.specola.altervista.org/
Avatar utente
piero
Buon utente
Messaggi: 3652
Iscritto il: 18/09/2011, 23:37
Località: Torino

Re: abbiano fatto a gara a chi ce l'ha più corto.......

Messaggio da piero »

hai ragione Fabrizio, non l'avevo notato, forse Rigel che lo possiede potrà dire qualcosa in più se ci legge
osservo con:....due occhi, perché two is meglio che one.....
rigel
Buon utente
Messaggi: 760
Iscritto il: 31/08/2012, 13:44

Re: abbiano fatto a gara a chi ce l'ha più corto.......

Messaggio da rigel »

L'unica motivazione potrebbe essere che, per un destrimano, è più comodo l'aggancio e lo sgancio dell'elastico....ma non è che ci vogliano le frecce per capirlo...al netto che per un mancino è il contrario. Quando mi era arrivato avevo anche pensato che, magari, su un binocolo con la cerniera non centrale ma laterale (tipo Zeiss Victory 8x25 per intenderci) metterlo orientato giusto poteva facilitare la regolazione dell'interasse pupille, visto che le sedi per i "tubi" sono una stretta per tenerlo fisso e una larga per lasciarlo scorrere. Ma non avendo nessun binocolo con cerniera asimmetrica non ho mai appurato la cosa...per altro non so nemmeno se Leica abbia mai fatto un binocolo siffatto....e non credo che pensi a Zeiss, Swaro, Kova etc per i suoi adattatori. C'è ancora il caso dei binocoli grandi (Porro, ma anche certi tetto) che superano in larghezza la piastra...in questo caso è fondamentale posizionare la parte sporgente del binocolo lato elastico fisso, sennò diventa praticamente impossibile agganciarlo...però, pure in questo ultimo caso il senso "avant" ha significato solamente per i destrimani. Confermo, quindi, che con binocoli a cerniera centrale io non ho mai rilevato motivi per metterlo in un verso piuttosto che un altro, se non la questione destri vs mancini.
rigel
Buon utente
Messaggi: 760
Iscritto il: 31/08/2012, 13:44

Re: abbiano fatto a gara a chi ce l'ha più corto.......

Messaggio da rigel »

Per quanto riguarda il materiale della piastra, è una resina caricata con fibra di vetro...però che resina sia esattamente non lo so...l'ideale sarebbe una epossidica, ma potrebbe anche essere poliuretanica. Cmq in tanti anni ha sempre fatto il suo lavoro, sia al gelo che al caldo più torrido, senza mostrare segni di cedimento.
Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 8194
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: abbiamo fatto a gara a chi ce l'ha più corto.......

Messaggio da -SPECOLA-> »

Grazie Rigel per le informazioni; è sempre utile confrontarsi con chi possiede e usa i vari setup.
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXVI). http://www.specola.altervista.org/
Rispondi