Collezionare strumenti: ha senso?

binocoli moderni, binocoli vintage, binocoli classici, binocoli militari, binocoli compatti, binocoli giganti ed altro ancora. Questo settore è dedicato totalmente agli appassionati del binocolo a 360°
Avatar utente
Marco Franceschetti
Buon utente
Messaggi: 227
Iscritto il: 16/06/2017, 23:30
Località: padova

Collezionare strumenti: ha senso?

Messaggio da Marco Franceschetti »

Domanda da un milione di €uro: per voi ha ancora qualche senso collezionare strumenti ottici d'epoca o semplicemente fuori produzione? :?
Sono felice quando riesco ad aggiungere alla mia collezione un pezzo raro cui stavo dietro da tempo...
Ma al tempo stesso, il fatto di non riuscire ad usarli tutti e l'idea che qualcuno possa rubarli, ultimamente non mi lascia tranquillo e mi fa venire voglia di sfoltire... senza considerare gli insulti del coniuge! :lol:
C'è ancora qualche collezionista?
人のふり見て我がふり直せ
Hito no furi mite waga furi naose
Guarda gli errori degli altri e correggi i tuoi.
Avatar utente
piergiovanni
Amministratore
Messaggi: 9135
Iscritto il: 13/09/2011, 22:01
Località: Valganna
Contatta:

Re: Collezionare strumenti: ha senso?

Messaggio da piergiovanni »

Ciao Marco, calcolando che ci sono persone che collezionano oggetti di qualsivoglia tipologia merceologica, non vedo nulla di male a collezionare anche strumenti. Se, invece, intendi se sia meglio acquistare prodotti da collezione da "portare sul campo" rispetto a quelli nuovi, conosci già la mia risposta :mrgreen:
Piergiovanni Salimbeni
Iscrivetevi al nuovo canale Youtube! https://www.youtube.com/c/binomania/?sub_confirmation=1

Responsabile di Binomania.it
La rivista on-line dedicata al mondo dei binocoli, delle ottiche sportive, fotografiche e altro ancora!
https://www.binomania.it
lcipo76
Buon utente
Messaggi: 59
Iscritto il: 11/12/2018, 10:44

Re: Collezionare strumenti: ha senso?

Messaggio da lcipo76 »

il collezionismo e' una malattia o un hobby a seconda di come si vede la cosa

se analizzi la cosa in modo razionale che senso ha spendere soldi per accumulare oggetti e tenerli li e' guardarli magari in una vetrinetta come un piccolo museo ?

ma a parte le considerazioni non e' che debba avere senso o meno , se ti piace fallo che problema c'e'
Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 8325
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: Collezionare strumenti: ha senso?

Messaggio da -SPECOLA-> »

Il senso è personalissimo, per cui se uno trova soddisfazione nel collezionare strumenti, che lo faccia tranquillamente in allegria. :D

Imho.
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXVI). http://www.specola.altervista.org/
blake 69
Buon utente
Messaggi: 796
Iscritto il: 24/12/2016, 12:40

Re: Collezionare strumenti: ha senso?

Messaggio da blake 69 »

Un corto e un lungo . Collezione minimalista . In sintesi: pochi ma buoni. Buonissimi.Ergo, sfoltire. My 2 cents.
Nikon SE 8x32 - Pentax Papilio 6,5x21

APM 70 ED 45 - APM HI-FW 12,5 mm - UFF 18 mm
- Barlow X3 Celestron
Avatar utente
Samuele
Buon utente
Messaggi: 852
Iscritto il: 29/07/2015, 20:22

Re: Collezionare strumenti: ha senso?

Messaggio da Samuele »

Un binocolo non è un quadro o un francobollo, cioè un oggetto che basta osservare per goderselo, è uno strumento ed in quanto tale il bello sta nell'utilizzarlo.
Quindi a mio avviso una collezione di oggetti che costituiscono strumenti ha senso se quegli strumenti vengono utilizzati di tanto in tanto, con conseguente rinnovato piacere ad ogni utilizzo.
Diversamente più che una collezione, si crea una sorta di museo non aperto al pubblico ed accessibile dal solo guardiano.

Naturalmente ... imho
Giovanni Bruno
Buon utente
Messaggi: 2194
Iscritto il: 09/04/2015, 20:05

Re: Collezionare strumenti: ha senso?

Messaggio da Giovanni Bruno »

I gusti sono gusti e non si discutono.

Io personalmente sto malissimo se solo mi rendo conto che non uso uno strumento per molto tempo e mi sento letteralmente in colpa per i soldi immobilizzati inutilmente. :thumbup: :wave:
Avatar utente
giodic
Buon utente
Messaggi: 266
Iscritto il: 05/12/2018, 0:40
Località: Roma

Re: Collezionare strumenti: ha senso?

Messaggio da giodic »

Marco Franceschetti ha scritto: 30/11/2021, 13:27 Domanda da un milione di €uro: per voi ha ancora qualche senso collezionare strumenti ottici d'epoca o semplicemente fuori produzione? :?
Sono felice quando riesco ad aggiungere alla mia collezione un pezzo raro cui stavo dietro da tempo...
Ma al tempo stesso, il fatto di non riuscire ad usarli tutti e l'idea che qualcuno possa rubarli, ultimamente non mi lascia tranquillo e mi fa venire voglia di sfoltire... senza considerare gli insulti del coniuge! :lol:
C'è ancora qualche collezionista?
A mio parere, qualsiasi cosa lecita (ovviamente!) che regala piacere a chi la fa, ha un senso!
Nel caso specifico, condivido le preoccupazioni per l'ingombro (molto meno per un eventuale furto). In questo campo l'essere collezionista sfuma impercettibilmente nell'essere affetti da strumentite (o viceversa)... :D
Giorgio Di Cesare
Osservo con: Takahashi Mewlon 180 - Takahashi FC-100DZ - Tele Vue TV85 - Vixen FL70s - APM 100/45 ED APO - Miyauchi Saturn II - Zeiss Victory HT 8x42 - Nikon Monarch7 8x30 - KOMZ 6x24 - Daystar Quark Chromosphere - Prisma di Herschel Baader Cool Ceramic
Giovanni Castaldini
Buon utente
Messaggi: 100
Iscritto il: 06/05/2021, 13:00

Re: Collezionare strumenti: ha senso?

Messaggio da Giovanni Castaldini »

Credo che la risposta giusta debba soddisfare questa domanda: ti dà piacere ?
Poi, anche solo ammirarli, o spolverarli, farli vedere agli amici, o guardarci dentro di tanto in tanto non cambiano il senso alla risposta precedente.
Per me è un sì.
Ciao Marco.
Se lo viene a sapere mia moglie, mi uccide.
Avatar utente
piero
Buon utente
Messaggi: 3761
Iscritto il: 18/09/2011, 23:37
Località: Torino

Re: Collezionare strumenti: ha senso?

Messaggio da piero »

il collezionismo è un piacere personale fine a stesso. In esso poi ci sono le varie sfumature: c'è chi fa solo binocoli vintage in ottone, militari, microbinocoli, navali etc. qualche volta certe collezioni di certe corse concretizzano la storia di quell'oggetto.
Quindi perchè no? Poi nel tempo il gusto e la concezione posso modificarsi: si può sfoltire per prendere pezzi più pregiati, oppure per rendere più tematica una collezione variegata, insomma, da fare per piacere in serenità senza pensare a furti o se abbia senso.
Circa l'uso non mi farei troppi problemi, tanto non potrai inforcarne più di uno per volta, collezionismo o non collezionismo ;)
Se poi invece uno si stufa è diverso: dismette e si chiude il cassetto . Punto a capo.
Ma qui ci vorrebbero Monpao e Codarossa
osservo con:....due occhi, perché two is meglio che one.....
Avatar utente
fulvio_
Buon utente
Messaggi: 837
Iscritto il: 11/03/2014, 20:31
Località: Cosenza

Re: Collezionare strumenti: ha senso?

Messaggio da fulvio_ »

Il solo collezionismo no bbuono è quello speculativo, finalizzato a gonfiare la percezione del valore dei pezzi della collezione (da rifilare solitamente a ignari neofiti).
Ogni altra forma di collezionismo ha la propria ragion d'essere!
Osservo con: Nikon 8x30 EII - APM 100 SD 90°
Halpanewton
Buon utente
Messaggi: 53
Iscritto il: 19/12/2019, 17:40

Re: Collezionare strumenti: ha senso?

Messaggio da Halpanewton »

Personalmente possiedo un centinaio di telescopi e una decina di microscopi tutti vintage
Ognuno è diverso, quando il cielo non è buono ho i microscopi, per esempio con 10 microscopi si possono avere migliaia di combinazioni diverse tra gli oculari e gli obiettivi dei vari set, non si finisce mai di sperimentare...
Con i telescopi le combinazioni tra oculari ed obiettivi sono di meno ma il cielo cambia in continuazione e ciò compensa e fa diventare ogni giorno diversa l'osservazione.
Il problema è usarli tutti e alcune volte ci si innamora di uno strumento in particolare trascurando di conseguenza tutti gli altri.
Si possono altresi usare gli oculari da microscopio su portaoculari da telescopio e viceversa con appositi adattatori che si fanno fare da qualche amico tornitore, il divertimento è assicurato tutta la vita.
Cordiali saluti
Gonariu
Messaggi: 45
Iscritto il: 28/06/2021, 23:09

Re: Collezionare strumenti: ha senso?

Messaggio da Gonariu »

In effetti uno colleziona quello che più gli aggrada, dai tappi ai francobolli ecc. Devo dire che nella collezione di telescopi ci sto "cadendo" anch'io (o ci sono già ben caduto): l'anno scorso mi sono fatto tentare dal Konus Vista - 80 (non mi sono mai pentito di averlo preso, lo adoro in maniera particolare), quest'anno mi sono fatto vincere dalla tentazione del Vixen 102 - M (sgolosato e sbavato sulle riviste di astronomia degli anni '80) e da un rifrattore 60/800 della Stein Optik (vera porcheria, mi sono trovato il doppietto acromatico messo molto male , il flint leggermente scheggiato nel bordo estremo ed il cercatore senza crocicchio). Sto pensando di dire veramente basta e di comprare una camera planetaria da usare col mio C8, se proprio voglio spendere, allora è meglio farlo bene.
rigel
Buon utente
Messaggi: 791
Iscritto il: 31/08/2012, 13:44

Re: Collezionare strumenti: ha senso?

Messaggio da rigel »

Samuele ha scritto: 30/11/2021, 17:34 Un binocolo non è un quadro o un francobollo, cioè un oggetto che basta osservare per goderselo, è uno strumento ed in quanto tale il bello sta nell'utilizzarlo.
Quindi a mio avviso una collezione di oggetti che costituiscono strumenti ha senso se quegli strumenti vengono utilizzati di tanto in tanto, con conseguente rinnovato piacere ad ogni utilizzo.
Premesso che pensare di godere guardando un francobollo ( avrei potuto scrivere un coriandolo di carta, ma ho evitato per rispetto dei filatelici) è una delle cose più distanti da me che ci possano essere, dico che bisognerebbe anche tener conto dell'humus in cui una persona è cresciuta....ad esempio, io ho avuto per tutta la vita a che fare con questioni di metallurgia....ne consegue che, per me, la coltelleria è una Disneyland in cui sguazzare e godere al solo sentire in mano gli acciai della lame, dai Niolox agli Sleipner, dai CPM110V agli M390, dai CruWear agli Elmax, dagli Scandinavi ai damascati giapponesi.....li uso tutti?....assolutamente no!!....sarebbe impossibile....e nel 99% dei casi mi basta un Victorinox da bistecca lama liscia da 5 euro al Supermercato....ma sono una di quelle cose a cui non rinuncerei MAI!!!....

Agevolo foto di una parte di questi "strumenti inutilizzati":

Immagine
Immagine
Avatar utente
piero
Buon utente
Messaggi: 3761
Iscritto il: 18/09/2011, 23:37
Località: Torino

Re: Collezionare strumenti: ha senso?

Messaggio da piero »

tu ed io dobbiamo avere rapporti più stretti.......
DSCF5018.jpg
ogni tanto salta fuori qualche altarino nascosto di interessi comuni..... :think:
osservo con:....due occhi, perché two is meglio che one.....
rigel
Buon utente
Messaggi: 791
Iscritto il: 31/08/2012, 13:44

Re: Collezionare strumenti: ha senso?

Messaggio da rigel »

piero ha scritto: 19/12/2021, 19:53 tu ed io dobbiamo avere rapporti più stretti.......
:D :D :D :D :D
Avatar utente
Samuele
Buon utente
Messaggi: 852
Iscritto il: 29/07/2015, 20:22

Re: Collezionare strumenti: ha senso?

Messaggio da Samuele »

Ho letto di recente che l'essere umano è per su natura un accumulatore/collezionista e dicono che questa caratteristica abbia avuto un vantaggio evolutivo.
Ma pare anche che ci sia un'altra spiegazione a questa pulsione: pare cioè che sia connessa con la nostra percezione del tempo, tempo che a livello quantistico non esiste o meglio non ha significato, e probabilmente non lo ha neppure a livelli più macroscopici.
Quindi qualcuno ipotizza che il tempo esista solo nella nostra memoria, e questo spiega la ragione del collezionismo come una forma di aiuto al ricordo, che rende più concreto per noi il passaggio del tempo.
Chiedo scusa per la digressione filosofico/scientifica.
rigel
Buon utente
Messaggi: 791
Iscritto il: 31/08/2012, 13:44

Re: Collezionare strumenti: ha senso?

Messaggio da rigel »

Ho qualche remora ad accostare Filosofia e Scienza.......la Filosofia, per natura, spiega tutto, la Scienza no...... :)
Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 8325
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: Collezionare strumenti: ha senso?

Messaggio da -SPECOLA-> »

@ rigel e Piero

Quante belle lame utili!
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXVI). http://www.specola.altervista.org/
Avatar utente
Samuele
Buon utente
Messaggi: 852
Iscritto il: 29/07/2015, 20:22

Re: Collezionare strumenti: ha senso?

Messaggio da Samuele »

rigel ha scritto: 20/12/2021, 11:40 Ho qualche remora ad accostare Filosofia e Scienza.......la Filosofia, per natura, spiega tutto, la Scienza no...... :)
Non so che risponderti, puoi contestarlo al fisico Carlo Rovelli: è suo il libro :thumbup:
rigel
Buon utente
Messaggi: 791
Iscritto il: 31/08/2012, 13:44

Re: Collezionare strumenti: ha senso?

Messaggio da rigel »

Mah!......sai, anche Zichichi è un Fisico e scrive libri..........però!!.............. :lol: :lol: :lol:
3nzo
Buon utente
Messaggi: 849
Iscritto il: 13/09/2018, 21:15

Re: Collezionare strumenti: ha senso?

Messaggio da 3nzo »

Samuele ha scritto: 20/12/2021, 9:07 Ho letto di recente che l'essere umano è per su natura un accumulatore/collezionista e dicono che questa caratteristica abbia avuto un vantaggio evolutivo.
Ma pare anche che ci sia un'altra spiegazione a questa pulsione: pare cioè che sia connessa con la nostra percezione del tempo, tempo che a livello quantistico non esiste o meglio non ha significato, e probabilmente non lo ha neppure a livelli più macroscopici.
Quindi qualcuno ipotizza che il tempo esista solo nella nostra memoria, e questo spiega la ragione del collezionismo come una forma di aiuto al ricordo, che rende più concreto per noi il passaggio del tempo.
Chiedo scusa per la digressione filosofico/scientifica.
Secondo me, percepiamo il tempo nel mutare delle cose, dato che ogni istante non può essere ripetuto perché la natura è caos e statistica. Per tornare a un istante passato dovremmo rimettere tutti gli atomi nel posto che occupavano allora, cosa impossibile :D
Il collezionismo al di fuori di un museo, secondo me, ha un germe di insicurezza e potrebbe averne due di masochismo, quando si arriva rincorrere l'oggetto impossibile e l'oggetto sempre meglio conservato.
A quel punto il collezionista diventa un commerciante in perdita e l'anelito verso quell'oggetto agognato lo fa in un certo senso soffrire.
Confesso che un po' anche io ho la tendenza a collezionare oggetti, penso per insicurezza.
Se li rubano, pazienza. Li ricomprerò o ne comprerò diversi, se mi serviranno.
3nzo
Buon utente
Messaggi: 849
Iscritto il: 13/09/2018, 21:15

Re: Collezionare strumenti: ha senso?

Messaggio da 3nzo »

Ciao rigel,
non colleziono coltelli, ma apprezzo i filandesi perché mi sembrano adatti come strumenti di lavoro e il fodero protegge il coltello senza blocchi e anche un colpo lato manico sarebbe assorbito dal fodero e non lo farebbe bucare. Trovo pratici quelli con manico abbondante, come il primo di sinistra ultima fila. Ne ho uno un po' piccolo, molto usato in campagna e quando andavo nei boschi e in montagna, era uno strumento di lavoro.
Ora con le nuove leggi sulle armi, se trovi un poloziotto al quale la moglie ha messo le corna e gli rode, ti può far passare un mucchio di grane. Questo è il paese dove gli onesti non possono niente e i delinquenti tutto, i casi di accoltellamento ne sono la prova.
Avatar utente
AndreaF
Buon utente
Messaggi: 55
Iscritto il: 31/12/2011, 18:01

Re: Collezionare strumenti: ha senso?

Messaggio da AndreaF »

Il collezionismo è sempre stato un modo per esternare il proprio hobby passione sport.

Ha molte sfaccettature si sa. Io ne colleziono parecchi di strumenti usati e nuovi.

Il problema è che sono molto esigente in termini di condizione dello strumento quindi per adesso ho rallentato di molto la corsa allo strumento che cerco.

Qualcuno ancora vorrei trovarlo e collezionarlo, ma non è facile. Tra soldi spazio e tempo da dedicare diventa complicato.

Per adesso colleziono strumenti Skywatcher ma imballati cioè integri. Mi piace sentire quel profumo di "nuovo" tirarli fuori dall'imballo usarlo un paio di ore e poi richiudere tutto. Hai sempre la sensazione di ricevere un pacco ogni giorno nuovo dal corriere.
Vixen70FL Vixen100FL Vixen102M Tal100RS Tal 100R Celestron C8 Orange Vintage. Vixen 80 NP F15 Meade 320 80 F11 Zeiss Telementor C63mm. Mizar 80mm F11 Meade SC 2080B
TS 70 Carbon SKYWATCHER 72ED 80ED 120ED Celestron C9 Skywatcher 150 ACR F8 Skywatcher 80 100 120 ACR F5 Celestron OmniXlt 100 120 127SC 150R 150 Newton Skywatcher MC 90 100 150 180 TS Individual 4' F11 Skywatcher Newton 200PDS Skywatcher Newton Quattro 8'
Oculari: Ortho Kasai Vixen Baader Planetarium. Televue Ploss Meade Ploss Montature: T- SKy Vixen GP NP AZ3 EQ3.5 EQ5 EQ6-R Skywatcher
Nikon 10x50
Avatar utente
stevedet
Buon utente
Messaggi: 981
Iscritto il: 13/10/2014, 23:00

Re: Collezionare strumenti: ha senso?

Messaggio da stevedet »

Personalmente non ho mai collezionato nulla nella mia vita, tuttavia non vedo neppure la ragione di porsi la domanda di questo topic. Tutto ciò che non nuoce agli altri e ci da piacere è lecito.
3nzo ha scritto: 21/12/2021, 16:29 Ne ho uno un po' piccolo, molto usato in campagna e quando andavo nei boschi e in montagna, era uno strumento di lavoro.
Ora con le nuove leggi sulle armi, se trovi un poliziotto al quale la moglie ha messo le corna e gli rode, ti può far passare un mucchio di grane.
Vero, in effetti anch'io mi sono sempre tenuto ingenuamente in tasca un piccolo coltellino svizzero, fino a quando ho scoperto che non esiste una misura minima ammessa dalla legge. Occorre dimostrare un motivo valido, per giustificare il fatto di averlo in tasca, altrimenti si potrebbe andare incontro ad un reato. Ma vale anche per un cacciavite o qualsiasi altro strumento appuntito che potrebbe essere utilizzato come arma bianca.
Avatar utente
Marco Franceschetti
Buon utente
Messaggi: 227
Iscritto il: 16/06/2017, 23:30
Località: padova

Re: Collezionare strumenti: ha senso?

Messaggio da Marco Franceschetti »

@ Rigel e Piero
...ma allora non sono l'unico ad avere anche questa passione!! :mrgreen: :mrgreen:
Allegati
collezione lame-1.jpg
人のふり見て我がふり直せ
Hito no furi mite waga furi naose
Guarda gli errori degli altri e correggi i tuoi.
Avatar utente
giodic
Buon utente
Messaggi: 266
Iscritto il: 05/12/2018, 0:40
Località: Roma

Re: Collezionare strumenti: ha senso?

Messaggio da giodic »

stevedet ha scritto: 21/12/2021, 18:25 Personalmente non ho mai collezionato nulla nella mia vita, tuttavia non vedo neppure la ragione di porsi la domanda di questo topic. Tutto ciò che non nuoce agli altri e ci da piacere è lecito.
3nzo ha scritto: 21/12/2021, 16:29 Ne ho uno un po' piccolo, molto usato in campagna e quando andavo nei boschi e in montagna, era uno strumento di lavoro.
Ora con le nuove leggi sulle armi, se trovi un poliziotto al quale la moglie ha messo le corna e gli rode, ti può far passare un mucchio di grane.
Vero, in effetti anch'io mi sono sempre tenuto ingenuamente in tasca un piccolo coltellino svizzero, fino a quando ho scoperto che non esiste una misura minima ammessa dalla legge. Occorre dimostrare un motivo valido, per giustificare il fatto di averlo in tasca, altrimenti si potrebbe andare incontro ad un reato. Ma vale anche per un cacciavite o qualsiasi altro strumento appuntito che potrebbe essere utilizzato come arma bianca.
Facciamo chiarezza sul coltello/ino tenuto "in tasca", ma anche borsa, zaino, automobile... non c'è poliziotto, guardia municipale, ecc. che possa sapere e quindi, eventualmente, contestare il "porto d'arma" se lo teniamo in tasca.
Secondo il Codice Penale, nessuno può essere sottoposto a perquisizione personale se non c'è flagranza di reato o non ci sia, almeno, un fondato sospetto di un reato in corso o, infine, se non ci sia un mandato di perquisizione emesso da parte del magistrato. E lo stesso vale per l'automobile (o la casa).
Per l'automobile, unica eccezione valida è quella dell'"ispezione" (non perquisizione) prevista dal Codice della Strada, che può essere diretta però solo alla verifica del rispetto del Codice stesso (ad esempio: verifica delle catene a bordo o del triangolo, ecc.).
Giorgio Di Cesare
Osservo con: Takahashi Mewlon 180 - Takahashi FC-100DZ - Tele Vue TV85 - Vixen FL70s - APM 100/45 ED APO - Miyauchi Saturn II - Zeiss Victory HT 8x42 - Nikon Monarch7 8x30 - KOMZ 6x24 - Daystar Quark Chromosphere - Prisma di Herschel Baader Cool Ceramic
Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 8325
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: Collezionare strumenti: ha senso?

Messaggio da -SPECOLA-> »

No Marco, non sei l'unico.
Siamo in buona compagnia. :)
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXVI). http://www.specola.altervista.org/
rigel
Buon utente
Messaggi: 791
Iscritto il: 31/08/2012, 13:44

Re: Collezionare strumenti: ha senso?

Messaggio da rigel »

3nzo ha scritto: 21/12/2021, 16:29
Ora con le nuove leggi sulle armi, se trovi un poloziotto al quale la moglie ha messo le corna e gli rode, ti può far passare un mucchio di grane.
Ovviamente sono persona plurinformata dei fatti....Il poliziotto può anche avere il palco di un'alce, ma se io rispetto i requisiti del giustificato motivo, può tranquillamente andare a scornarsi con i suoi simili... :D .....La cosa importantissima è non iniziare a furfugliare giustificazioni improbabili, ma essere decisi e inconfutabili nella dichiarazione immediata....altrettanto ovviamente il coltello deve essere un minimo compatibile con, ad esempio, il salame/formaggio/pane che devo tagliare....se dietro ho un Terava Skrama finlandese con lama da 24cm per rasare al suolo i boschi, il giustificato motivo dovrà essere un altro... :thumbup:
Avatar utente
Marco Franceschetti
Buon utente
Messaggi: 227
Iscritto il: 16/06/2017, 23:30
Località: padova

Re: Collezionare strumenti: ha senso?

Messaggio da Marco Franceschetti »

@ giodic: tutto vero, ma le perquisizioni sono previste all'art. 247 e seguenti del Codice di Procedura Penale: il Codice Penale però punisce la perquisizione illegale (art. 609). 😉

@ Specola: le lame mi hanno sempre affascinato molto più delle armi da sparo. E che non mi è ancora venuta la passione delle giapponesi: vuoi mettere una bella triade formata da tantō, katana e wakizashi?? 😃
人のふり見て我がふり直せ
Hito no furi mite waga furi naose
Guarda gli errori degli altri e correggi i tuoi.
3nzo
Buon utente
Messaggi: 849
Iscritto il: 13/09/2018, 21:15

Re: Collezionare strumenti: ha senso?

Messaggio da 3nzo »

Ma si può campare così? Ma quale stato abbiamo creato o abbiamo accettato che venisse creato? Queste leggi sulle armi, proliferate a valle del terrorismo interno degli anni 70, servono a uno stato che teme una rivolta de popolo, uno stato di polizia dove non esistono cittadini, ma sudditi che possono essere incriminati a piacimento per un nonnulla.
La legge americana sulle armi è un esempio di libertà: non deve essere vietato il possesso, ma l'eventuale uso criminale dell'arma.
Scusate l'OT.
Antonello66
Buon utente
Messaggi: 184
Iscritto il: 16/05/2021, 14:43

Re: Collezionare strumenti: ha senso?

Messaggio da Antonello66 »

3nzo ha scritto: 21/12/2021, 23:24 Ma si può campare così? Ma quale stato abbiamo creato o abbiamo accettato che venisse creato? Queste leggi sulle armi, proliferate a valle del terrorismo interno degli anni 70, servono a uno stato che teme una rivolta de popolo, uno stato di polizia dove non esistono cittadini, ma sudditi che possono essere incriminati a piacimento per un nonnulla.
La legge americana sulle armi è un esempio di libertà: non deve essere vietato il possesso, ma l'eventuale uso criminale dell'arma.
Scusate l'OT.
Certo, e in effetti, nel paese più libero e democratico ‘sta roba funziona benissimo.
…non sempre però. Torniamo in OT per cortesia.
Avatar utente
giodic
Buon utente
Messaggi: 266
Iscritto il: 05/12/2018, 0:40
Località: Roma

Re: Collezionare strumenti: ha senso?

Messaggio da giodic »

Marco Franceschetti ha scritto: 21/12/2021, 22:56 @ giodic: tutto vero, ma le perquisizioni sono previste all'art. 247 e seguenti del Codice di Procedura Penale: il Codice Penale però punisce la perquisizione illegale (art. 609). 😉
.....
Certamente, ma io non ho affermato che le perquisizioni non sono previste e quindi siano sempre illegali. Sono illegali se non rientrano nei casi che ho citato, flagranza o fondato sospetto di reato, oppure a seguito di mandato del magistrato. All'infuori di questi casi l'eventuale perquisizione è palesemente illegale.
Detto questo, se non sto commettendo un reato, il coltello in tasca, zaino, ecc., non può essere oggetto di contestazione alcuna.
Poi tutto il resto dipende dal contesto, se sto in montagna con un coltello in mano, ad esempio, è un conto, se invece sono in pieno centro cittadino la cosa assume un'altra valenza...
Giorgio Di Cesare
Osservo con: Takahashi Mewlon 180 - Takahashi FC-100DZ - Tele Vue TV85 - Vixen FL70s - APM 100/45 ED APO - Miyauchi Saturn II - Zeiss Victory HT 8x42 - Nikon Monarch7 8x30 - KOMZ 6x24 - Daystar Quark Chromosphere - Prisma di Herschel Baader Cool Ceramic
Avatar utente
giodic
Buon utente
Messaggi: 266
Iscritto il: 05/12/2018, 0:40
Località: Roma

Re: Collezionare strumenti: ha senso?

Messaggio da giodic »

3nzo ha scritto: 21/12/2021, 23:24 Ma si può campare così? Ma quale stato abbiamo creato o abbiamo accettato che venisse creato? Queste leggi sulle armi, proliferate a valle del terrorismo interno degli anni 70, servono a uno stato che teme una rivolta de popolo, uno stato di polizia dove non esistono cittadini, ma sudditi che possono essere incriminati a piacimento per un nonnulla.
La legge americana sulle armi è un esempio di libertà: non deve essere vietato il possesso, ma l'eventuale uso criminale dell'arma.
Scusate l'OT.
Prego, ci mancherebbe... solo che la legge americana sulle armi, è piuttosto un esempio di dipendenza dalle lobby dei produttori delle stesse... :thumbup:
Giorgio Di Cesare
Osservo con: Takahashi Mewlon 180 - Takahashi FC-100DZ - Tele Vue TV85 - Vixen FL70s - APM 100/45 ED APO - Miyauchi Saturn II - Zeiss Victory HT 8x42 - Nikon Monarch7 8x30 - KOMZ 6x24 - Daystar Quark Chromosphere - Prisma di Herschel Baader Cool Ceramic
Avatar utente
stevedet
Buon utente
Messaggi: 981
Iscritto il: 13/10/2014, 23:00

Re: Collezionare strumenti: ha senso?

Messaggio da stevedet »

Sulla questione, io mi sono informato qui.
https://www.laleggepertutti.it/490009_s ... -un-cutter
Poi è ovvio che nessun poliziotto, carabiniere, ecc, può venire a frugarti nelle tasche senza un concreto motivo. In tutta la mia vita non ho mai subito una perquisizione corporale e dunque (per assurdo) avrei anche potuto girare per strada con una bomba a mano in tasca e nessuno se ne sarebbe accorto, ma sta di fatto che la legge parla chiaro: anche per portarsi un piccolo coltellino multiuso ci deve essere una giustificazione. Da quando ho appreso questa cosa, se non ho un motivo valido (tipo una escursione in collina/montagna) preferisco lasciarlo a casa. Che poi, a ben vedere, a cosa mi serve avercelo sempre con me?
Antonello66
Buon utente
Messaggi: 184
Iscritto il: 16/05/2021, 14:43

Re: Collezionare strumenti: ha senso?

Messaggio da Antonello66 »

Quindi oltre al piccolo multiuso svizzero, borraccia, tenda da campeggio e cestino da picnic :thumbup:

Chiedo un consiglio, il mio è caduto nella sabbia e da allora tutta la sua precisione e fluidità Svizzera viene messa a dura prova e penso anche, con il tempo, sempre più compromessa. Come posso pulirlo? Pensavo ad una abbondante lavata con il “mitico” WD40, ma poi… ? Come faccio a far sì che resti lubrificato solo dove serve senza sporcare tasca o borsello? Grazie….
rigel
Buon utente
Messaggi: 791
Iscritto il: 31/08/2012, 13:44

Re: Collezionare strumenti: ha senso?

Messaggio da rigel »

stevedet ha scritto: 22/12/2021, 11:39 Che poi, a ben vedere, a cosa mi serve avercelo sempre con me?
Tagliare la cintura di sicurezza di un auto in caso di incidente?.....se salvi la vita al figlio/a di un giudice di Cassazione, tranquillo che viene giustificato pure il porto di un coltello, in confronto al quale quello di Rambo può solo accompagnare....
rigel
Buon utente
Messaggi: 791
Iscritto il: 31/08/2012, 13:44

Re: Collezionare strumenti: ha senso?

Messaggio da rigel »

Antonello66 ha scritto: 22/12/2021, 12:20

Chiedo un consiglio, il mio è caduto nella sabbia e da allora tutta la sua precisione e fluidità Svizzera viene messa a dura prova e penso anche, con il tempo, sempre più compromessa. Come posso pulirlo? Pensavo ad una abbondante lavata con il “mitico” WD40, ma poi… ? Come faccio a far sì che resti lubrificato solo dove serve senza sporcare tasca o borsello? Grazie….
Purtroppo (e adesso mi attirerò critiche come se piovesse... :D ) i Victorinox sono tra i coltelli più sopravvalutati nella storia della coltelleria. Hanno saputo crearsi in maniera mirabile una nicchia di mercato importante, ma a tutt'oggi rimangono su scelte di progetto e materiali ormai vetusti. Ad esempio la loro scelta di continuare su un concetto di sandwich a strisciamento diretto tra cartelle e lame, e l'assemblamento tramite perni ribattuti, fa si che se, come nel tuo caso, il coltello cade nella sabbia, bisogna SUBITO evitare qualsiasi movimento delle lame e fare un sostanzioso intervento di risciacquo con acqua dolce e soffiatura con aria compressa al fine di eliminare tutta la sabbia. Il fatto che non si possa smontare costituisce proprio il suo limite più grande per la pulizia (e non solo della sabbia, ma anche del cibo ad esempio).
Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 8325
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: Collezionare strumenti: ha senso?

Messaggio da -SPECOLA-> »

Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXVI). http://www.specola.altervista.org/
rigel
Buon utente
Messaggi: 791
Iscritto il: 31/08/2012, 13:44

Re: Collezionare strumenti: ha senso?

Messaggio da rigel »

Vorrei aggiungere un inciso sulla differenza tra perquisizione e ispezione......è vero che le FdO non possono perquisirti se non sussistono determinati requisiti, ovvero non possono loro toccare il tuo zaino, giacca, pantaloni etc....ma possono SEMPRE effettuare una "ispezione", ovvero sei tu che devi mostrare il contenuto dello zaino, giacca etc...se ti rifiuti di farlo scatta la possibilità di fare legalmente la perquisizione.
Quindi, ribadisco, se giri con una qualsiasi lama (le legge non fa più distinzione tra un opinel di 3cm e un Fallkniven da 30cm) è sempre meglio avere ben chiara la risposta da dare che soddisfi il "giustificato motivo" del porto....che poi può essere anche una bufala colossale, ma non contestabile.


PS: chiaro che poi molto fa la tua storia personale......se sei già stato dentro più volte per svariati motivi......... :D :D :D
Rispondi