Reportage Valtellina 2022: amici, pizzoccheri, tanti binocoli e qualche novità

Recensioni di binocoli, suggerimenti, comparative, reportage, consigli per gli acquisti e altro ancora
Rispondi
Avatar utente
piergiovanni
Amministratore
Messaggi: 9340
Iscritto il: 13/09/2011, 22:01
Località: Valganna
Contatta:

Reportage Valtellina 2022: amici, pizzoccheri, tanti binocoli e qualche novità

Messaggio da piergiovanni »

Buon pomeriggio a tutti. Ho appena pubblicato su Binomania, un reportage dell'week-end trascorso in Valtellina con cari amici appassionati di ottiche. L'occasione è stata anche utile per scrivere alcune impressioni sulle osservazioni e sulle comparative tra strumenti ottici che abbiamo effettuato.
Spero che anche gli amici che hanno partecipato, condividano le loro impressioni
Buona lettura!
https://www.binomania.it/reportage-valtellina-2022/
Piergiovanni Salimbeni
Iscrivetevi al nuovo canale Youtube! https://www.youtube.com/c/binomania/?sub_confirmation=1

Visita i miei progetti editoriali
Binomania.it-Recensioni di binocoli, spotting scope, telescopi astronomici e altro ancora
https://www.binomania.it

Termicienotturn.it-Recensioni di strumenti ottici e digitali per la visione notturna
https://www.termicienotturni.it
Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 8643
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: Reportage Valtellina 2022: amici, pizzoccheri, tanti binocoli e qualche novità

Messaggio da -SPECOLA-> »

Grazie per il resoconto, Piergiovanni.
Mitica la collimazione del CELESTAR 8, effettuata a "due mani" da te e Piero; Marco non poteva trovare un collimatore migliore, per il suo telescopio catadiottrico CELESTRON.
Carino l'asinello presente.
Tanti bei binocoli, sia menzionati che immortalati in foto.
Da capolavoro le forcelle artigianali realizzate da Elio Biffi!
Concordo che situazioni del genere meritano di venir gustate con calma.
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXVII). http://www.specola.altervista.org/
Giovanni Bruno
Buon utente
Messaggi: 2406
Iscritto il: 09/04/2015, 20:05

Re: Reportage Valtellina 2022: amici, pizzoccheri, tanti binocoli e qualche novità

Messaggio da Giovanni Bruno »

Molto rammaricato per non essere potuto venire, ma la appassionata descrizione di PIERGIOVANNI ha fatto si che leggerla è stato un po come esserci stato anche io.

Leggerò con avidità ulteriori ampliamenti della cronoca dell'evento. :thumbup: :wave:
Avatar utente
piergiovanni
Amministratore
Messaggi: 9340
Iscritto il: 13/09/2011, 22:01
Località: Valganna
Contatta:

Re: Reportage Valtellina 2022: amici, pizzoccheri, tanti binocoli e qualche novità

Messaggio da piergiovanni »

Mi sarei aspettato qualche commento da parte dei vari partecipanti..mi sa che si devono ancora riprendere dal week end
Purtroppo il gruppo WhatsApp ha i suoi lati positivi ma anche molti negativi, compresa la voglia di partecipare nuovamente al nostro mitico forum

Inviato dal mio S62 Pro utilizzando Tapatalk
Piergiovanni Salimbeni
Iscrivetevi al nuovo canale Youtube! https://www.youtube.com/c/binomania/?sub_confirmation=1

Visita i miei progetti editoriali
Binomania.it-Recensioni di binocoli, spotting scope, telescopi astronomici e altro ancora
https://www.binomania.it

Termicienotturn.it-Recensioni di strumenti ottici e digitali per la visione notturna
https://www.termicienotturni.it
Avatar utente
Marco Franceschetti
Buon utente
Messaggi: 288
Iscritto il: 16/06/2017, 23:30
Località: padova

Re: Reportage Valtellina 2022: amici, pizzoccheri, tanti binocoli e qualche novità

Messaggio da Marco Franceschetti »

Mi scuso se non ho commentato subito e a caldo l'evento, ma vorrei dare ora il mio contributo a beneficio degli amici binofili, che possano capire l'importanza di questi eventi per crescere nella nostra passione e fare esperienza dei vari strumenti a disposizione.

Innanzitutto il Rifugio della Corte è una location fantastica non solo per l'ottimo cibo e per l'ospitalità, ma anche per sbinocolare oltre che come punto di partenza per inoltrarsi tra boschi e pascoli, godendo appieno degli incredibili paesaggi montani che le Orobie sanno regalare.

Passando quindi agli strumenti, quelli non sono mancati di certo: dalle ultime novità agli entry level, passando per i top di gamma fino a binocoloni, vintage, piccoletti, pezzi rari da collezione, ho potuto in una volta sola conoscere e comparare vari strumenti di cui finora avevo potuto solo leggere le recensioni on line. Inutile dire che se vuoi esprimere non dico un giudizio perché non ho la competenza, ma diciamo un pensiero su questo o quello strumento, devi quantomeno averlo provato; quale migliore occasione di questa?

Ricordarsi tutti quelli provati e le sensazioni provate è dura, ma vorrei scrivere solo un paio di opinioni personali su alcuni strumenti finché li ho ancora in mente.

Swarovski NL Pure
Innanzitutto sulla presunta superiorità dello Swarovski NL Pure rispetto ad altri top di gamma: ebbene, da possessore di un NL 8x42 vi dico che per me non è così. Lo strumento è sì eccezionale, in particolare per quanto riguarda il campo inquadrato e la nitidezza, ma messo a confronto con altri binocoli tra cui in particolare lo Zeiss SF 8x42 (che non conoscevo affatto...), e per confronto intendo messi uno a fianco all'altro su cavalletto e puntati sulla USAF CHART, non mi è parso vero che l'austriaco fosse più nitido del tedesco, sono assolutamente sovrapponibili IMHO. L'SF però apriva meglio le zone in ombra nel sottobosco dietro la USAF CHART e soffriva meno di abbagliamento. Questo fa capire che i giudizi assoluti che spesso si leggono in giro altro non sono che parte del marketing... se potessi tornare indietro a due anni fa e avessi avuto modo di provare anche l'SF, probabilmente avrei scelto quest'ultimo invece dell'NL.
E se è vero come pare adesso che gli ultimi NL sono stati modificati per cercare di porre rimedio al problema del glare, e Swarovski non offrirà la possibilità di un upgrade del primo NL uscito, credo che in futuro ci penserò tre volte prima di riacquistare un loro strumento: non si prescinde da una assistenza seria alla clientela, e serietà è riconoscere il difetto e richiamare i binocoli già venduti esattamente come fanno le case automobilistiche: un binocolo da quasi 3.000 euro merita questa attenzione!!
In compenso ho avuto modo di provare l'NL 12x42 con rest frontale, e devo dire che funziona molto bene; se non avessi già l'SLC 15x56 ci avrei già fatto un pensierino.

Zeiss SF 8x42 e 8x32
In una parola stupendi! Della versione da 42mm ho già parlato, sarebbe stata la mia prima scelta se avessi potuto provarlo prima dell'NL 8x42. L'SF 8x32 invece ho avuto modo di compararlo con il mio Leica Ultravid HD Plus di pari formato che apprezzo tantissimo per l'incisione e per i colori: anche qui, se dovessi decidere ora quale tenere, terrei lo Zeiss per la leggerezza e il campo inquadrato, mentre riguardo alla tenuta dell'ac e alla nitidezza erano simili, così come per i colori anche se l'SF aveva un leggera dominante calda che personalmente apprezzo.

Zeiss SFL 8x40
Che dire di un binocolo che ha una tenuta del glare migliore dell'NL?? Bellissimo! Aspettiamo la recensione di Piergiovanni, ma da quello che ho potuto vedere siamo anche qui quasi ai livelli di un SF. Mi ha lasciato basito il fatto che nell'osservazione diurna fosse più luminoso rispetto al mio FL 7x42!

Meopta 8x56
Quanta qualità in questo solidissimo binocolo! Anche se il campo non era arioso come altri binocoli che possiedo, mi è piaciuto davvero tantissimo: se dovessi scegliere un crepuscolare probailmente opterei per questo.

GPO Passion ED e HD
Dopo averne sentito parlare per anni, finalmente posso dire di averli provati: anche qui sono rimasti piacevolmente sorpreso dalla qualità costruttiva e dalle qualità ottiche di questi gioielli teutonici o giù di lì: devo dire però che se dovessi sceglierne uno, opterei sicuramente per l'ED perché nonostante l'HD sia costruito in maniera un po' più curata e sia superiore come resa ai bordi del campo, la differenza tra i due non è tale, a mio modesto giudizio, da giustificare una differenza di prezzo di circa 500 euro.

Leica Trinovid 7x35 (Retrovid)
Davvero leggero e con una visione rilassante, nitido e con colori belli saturi: è venuta voglia anche a me di possederne uno, ma quello che mi frena è che... non vorrei dare soddisfazione al nostro Black!! :D

Nikon SE 8x32
E' proprio vero: se ne doveste mai trovate uno da qualche parte, non dovreste proprio lasciarvelo sfuggire!
E' un binocolo incredibile come resa, nitidezza, colori e tridimensionalità; è leggermente più stretto del mio EII 8x30 che è un filo meno inciso, ma siamo a livelli di un top di gamma a tetto.
Faccio un piccolo appello a Nikon: ma perché hai abbandonato questo progetto, invece che migliorarlo con una bella tropicalizzazione, nuovi trattamenti superficiali (come per l'EII Anniversary) e magari dotarlo di lenti alla fluorite?? L'abbandono di questo progetto, come pure l'abbandono della produzione della serie EDG, sono davvero inspiegabili per me, una sorta di HaraKiri della Nikon, se consideriamo quali binocoli sono usciti successivamente... fatta eccezione per la serie Monarch HG, non vedo davvero come Nikon possa competere con i top di gamma come l'NL o l'SF!! A dir la verità il nuovo Nikon P7 non è affatto male per quello che costa, ma è un livello diverso e più basso: puntare sulla quantità invece che sulla qualità per me alla lunga non paga, e lo dico da otaku (o fanboy se preferite) del marchio giapponese.

Kowa TSN-501
Grande assente il marchio Kowa, di cui sono un grandissimo estimatore: ho avuto il piccolo Genesis 8x22, il Genesis 10x33 e gli spotting scope TSN-773 e TSN-884. Nonostante tutto, ho avuto l'opportunità di provare il piccolo spektive TSN-501 20-40x e sono rimasto piacevolmente colpito dalla sua leggerezza e qualità ottica, assolutamente degna del marchio: se cercate 40 ingrandimenti davvero tascabili a meno di 300 euro, non lasciatevelo sfuggire.

APM 70 e 120
Binocolini o binocoloni? Se avessi lo spazio dove metterlo e un bel panorama da casa, un binocolone angolato a 45° sarebbe la scelta migliore da fare: quando osservi i dettagli attraverso questi strumenti, i classici 8x o 15x ti sembrano sempre... insufficienti!! Godere di una vista stabile ad alti ingrandimenti è davvero impagabile, se poi sotto hai una forcella/bicicletta by Elio Biffi, hai fatto bingo! Il 120 è eccezionale, ma se dovessi sceglierne uno andrei su un 70 o un 82 mm, decisamente più gestibile.
Peccato che anche il 70ino sia troppo per uno zaino da trekking, in cui entra più facilmente il mio Swaro SLC 15x56.

Orion 2x54
Avrei voluto averlo quando sono stato alle Maldive o in Namibia, dove ho osservato i cieli più incredibili della mia vita! Sono un vero e proprio booster per gli occhi, e se avessero una montatura tipo occhiali da lettura sarebbero perfetti compagni delle limpide notti stellate.

Kite Optics APC 16x42
A parte un filo di ac che ne inficia un po' la resa, per il resto questo stabilizzato funziona davvero alla grande: la stabilizzazione è ottima così come la percezione dei dettagli a 16x. Ovviamente il mio 15x56 su cavalletto ha un'altra resa, ma stavo pensando che da un'imbarcazione in mare oppure da un auto in corsa questo strumento possa fare la differenza tra vedere semplicemente e osservare.

Termici&Notturni
Finalmente ho avuto occasione di provare anche questi strumenti e anche qui sono rimasto sorpreso dal livello di dettagli raggiunto in questo settore; era dal 1998, anno in cui finii il servizio militare, che non avevo occasione di provare uno strumento simile. E' incredibile la qualità dei dettagli osservabili in questi strumenti che paiono usciti direttamente dalla sezione Q dell'MI6 di 007!! Spero un giorno di prenderne uno, magari con una visione pseudo-binoculare vista la scomodità dei monocoli, ma senza un bel bosco nelle vicinanze, non vedo quale uso "lecito" potrei farne!! :lol: :lol: :lol:

Celestron C8
E passiamo infine al mio C8 che, grazie alla gentilezza e all'esperienza di Pier e Piero, è stato perfettamente collimato e successivamente puntato sul cielo come non ero ancora riuscito a fare da quando l'ho acquistato: che esperienza osservare Saturno, l'ammasso globulare in Ercole, la nebulosa ad anello della Lira e la galassia di Andromeda, anche se piuttosto velocemente... Non vedo l'ora di portarlo in alta montagna tra le mie Dolomiti.

Altri strumenti meriterebbero di essere citati ma quando hai occasione di provare così tanti gioielli ottici, alla fine ti rimane in mente solo ciò che davvero suscita il tuo interesse.

Veniamo poi ai binofili (...nonché alle loro meravigliose consorti/compagne): ho potuto finalmente dare un volto ai nickname del forum, ma la cosa più importante del conoscervi è stato l'aver trovato delle persone meravigliose, simpatiche, generose e competenti, con cui ho passato ore fantastiche conversando sulla nostra passione, confrontando i nostri strumenti e facendo tesoro di consigli ed esperienze.
Vorrei ringraziare ognuno di voi per il tempo che mi avete dedicato, ed in particolare Corrado, Piero ed Elio: non vedo l'ora di rivedervi e ripetere l'esperienza, amici miei, siete davvero grandi!!
Vorrei fare infine un ringraziamento personale e particolare per l'impeccabile organizzazione e per la riuscita dell'evento al grandissimo Piergiovanni, senza il quale questa esperienza non sarebbe stata possibile: grazie Boss per averci dedicato il tuo tempo.

Ad maiora!
人のふり見て我がふり直せ
Hito no furi mite waga furi naose
Guarda gli errori degli altri e correggi i tuoi.
Negozio sul mercatino di Binomania:
https://www.binomania.it/mercatino/vend ... ceschetti/
Osservo con: Swarovski NL 8x42, Zeiss FL 7x42, Nikon EII 8x30 Anniversary, Nikon EDG 8x42, Leica Ultravid 8x32 HD Plus, Steiner Commander 7x50c, Zeiss Dialyt 6x42 Skipper, Swarovski SLC 15x56 W B, Docter 7x40 B GA, Celestron C8 e altri.
Faber
Buon utente
Messaggi: 897
Iscritto il: 16/06/2012, 17:34

Re: Reportage Valtellina 2022: amici, pizzoccheri, tanti binocoli e qualche novità

Messaggio da Faber »

Grazie delle tue completissime impressioni.

Mi spiace un sacco non essere potuto venire e mi sa che mi sono perso un sacco di divertimento.
Pure io mi ero innamorato del Nikon SE e ti dirò che pur con meno campo rispetto al EII, lo preferivo a quest’ultimo.
Che dire della fine della serie EDG? Fatemi conoscere il loro esperti di marketing che mi spieghino le loro scelte…
Gli angolati? Se li provi non torni più indietro, ti tocca comprarne uno, vedrai…
Pare che dalle vostre impressioni lo Zeiss SFL sia un vero colpaccio, un vero ammazza Alpha!

Grazie ancora e saluti
Fabio Bergamin

Osservo con binocolo:
Kowa XD 8.5x44
Osservo con telescopio:
Telescopi Takahashi e oculari (Pesanti e leggeri...)
Osservo con microscopio
Leitz SM-LUX
Avatar utente
Angelo Cutolo
Buon utente
Messaggi: 2277
Iscritto il: 22/09/2011, 16:58
Località: Milano

Re: Reportage Valtellina 2022: amici, pizzoccheri, tanti binocoli e qualche novità

Messaggio da Angelo Cutolo »

Interessante il micro-spottino kowa, per caso c'era anche la versione dritta (tsn502)? Se si, qualcuno ha notato differenze qualitative tra la versione "dritta" e il "45°"?
Ultima modifica di Angelo Cutolo il 06/08/2022, 21:25, modificato 1 volta in totale.
Associazione Astronomica Mirasole
Homepage ◄ - ► Facebook
------------------------------------------
binocoli: Vixen ARK 30x80; William Optics 22x70 apo; Vixen Ultima 8x56; Nikon Action EX 16x50; Vortex Diamondback 8x42; Canon 10X30 is II; Vortex Vanquish 8x26; Pentax Papilio 6,5x21; Ibis Horus 5x25; Orion 2x54.
Strumenti: dobson 410/1850 autocostruito; newton 200/1650; Celestron C8 xlt; newton 114/1000 "solarizzato"; rifra apo 80/480; rifra acro 76/1400 e 60/700.
Avatar utente
Marco Franceschetti
Buon utente
Messaggi: 288
Iscritto il: 16/06/2017, 23:30
Località: padova

Re: Reportage Valtellina 2022: amici, pizzoccheri, tanti binocoli e qualche novità

Messaggio da Marco Franceschetti »

@ Faber: la politica Nikon è davvero incomprensibile per noi... sarà dovuta al cambio Yen-Euro, alla crisi della società stessa che pare riflettersi non solo sui binocoli, ma anche sulla produzione delle reflex, di cui sono un ammiratore e possessore da sempre, che dopo quasi un secolo pare siano destinate all'oblio del collezionismo... Mi auguro che sui binocoli tornino sui loro passi. Comunque se decidi di prendere un vintage della serie EDG o altra, in Giappone qualcosa si trova ancora, se sei disposto a sobbarcarti quel 25-30% in più di spese e tasse d'importazione.
Per quel che riguarda l'SFL 8x40, a me ricordava un po' il Monarch HG 8x42, e l'ho trovato davvero moooolto godibile!! Ma aspettando la recensione di Pier, sentiamo il parere anche degli altri binofili presenti che l'hanno provato.

@ Angelo: no purtroppo la versione dritta del piccolo TSN-501, che si chiama TSN-502, non c'era. La versione TSN-552 è quella con le lenti alla fluorite, che dev'essere eccezionale come resa in rapporto al diametro, però lo è anche nel prezzo: siamo oltre i 1.500 euro!! A quel punto meglio un 773/774 imho
人のふり見て我がふり直せ
Hito no furi mite waga furi naose
Guarda gli errori degli altri e correggi i tuoi.
Negozio sul mercatino di Binomania:
https://www.binomania.it/mercatino/vend ... ceschetti/
Osservo con: Swarovski NL 8x42, Zeiss FL 7x42, Nikon EII 8x30 Anniversary, Nikon EDG 8x42, Leica Ultravid 8x32 HD Plus, Steiner Commander 7x50c, Zeiss Dialyt 6x42 Skipper, Swarovski SLC 15x56 W B, Docter 7x40 B GA, Celestron C8 e altri.
Avatar utente
Angelo Cutolo
Buon utente
Messaggi: 2277
Iscritto il: 22/09/2011, 16:58
Località: Milano

Re: Reportage Valtellina 2022: amici, pizzoccheri, tanti binocoli e qualche novità

Messaggio da Angelo Cutolo »

Marco Franceschetti ha scritto: 06/08/2022, 14:28@ Angelo: no purtroppo la versione dritta del piccolo TSN-501, che si chiama TSN-502, non c'era. La versione TSN-552 è quella con le lenti alla fluorite, che dev'essere eccezionale come resa in rapporto al diametro, però lo è anche nel prezzo: siamo oltre i 1.500 euro!! A quel punto meglio un 773/774 imho
Si scusami ho fatto casino con i modelli, mi riferivo al 502 da 300 €, mi interessa propro per la sua compattezza, mi farebbe comodo uno scricciolo di 400 g da portarsi in "emergenza", a leggere la recensione di pier del 501 è abbastanza usabile col monopiede.
Grazie comunque.
Qualcuno è riuscito a buttare l'occhio nella versione dritta? Sempre per il dritto, la scatola prismi è un tipico sistema Porro I a mò di "mezzo-binocolo?
Associazione Astronomica Mirasole
Homepage ◄ - ► Facebook
------------------------------------------
binocoli: Vixen ARK 30x80; William Optics 22x70 apo; Vixen Ultima 8x56; Nikon Action EX 16x50; Vortex Diamondback 8x42; Canon 10X30 is II; Vortex Vanquish 8x26; Pentax Papilio 6,5x21; Ibis Horus 5x25; Orion 2x54.
Strumenti: dobson 410/1850 autocostruito; newton 200/1650; Celestron C8 xlt; newton 114/1000 "solarizzato"; rifra apo 80/480; rifra acro 76/1400 e 60/700.
Faber
Buon utente
Messaggi: 897
Iscritto il: 16/06/2012, 17:34

Re: Reportage Valtellina 2022: amici, pizzoccheri, tanti binocoli e qualche novità

Messaggio da Faber »

Angelo tieni in considerazione anche l’Opticron mm4 o magari mm3 usato con un oculare zoom. Io lo ho avuto e lo rimpiango un bel po’.
Fabio Bergamin

Osservo con binocolo:
Kowa XD 8.5x44
Osservo con telescopio:
Telescopi Takahashi e oculari (Pesanti e leggeri...)
Osservo con microscopio
Leitz SM-LUX
Giovanni Castaldini
Buon utente
Messaggi: 173
Iscritto il: 06/05/2021, 13:00

Re: Reportage Valtellina 2022: amici, pizzoccheri, tanti binocoli e qualche novità

Messaggio da Giovanni Castaldini »

Io ho un Minox MD 50 EW e ti assicuro che i suoi 250€ li vale tutti.
Se lo viene a sapere mia moglie, mi uccide.
I magnifici quattro:
Zeiss Victory 7x42 T* FL
Zeiss Dialyt 7x42 BGA T*
Zeiss Dialyt 18-45 x 65
Zeiss Victory Pocket 8x20 B T*
Avatar utente
Marco Franceschetti
Buon utente
Messaggi: 288
Iscritto il: 16/06/2017, 23:30
Località: padova

Re: Reportage Valtellina 2022: amici, pizzoccheri, tanti binocoli e qualche novità

Messaggio da Marco Franceschetti »

Non ho visto nessuno con un piccolo spektive dritto... Mi spiace.
Però nella scelta potresti tenere in considerazione anche il piccolo Hummingbird della Celestron, che è un po' più grande e costa qualcosa in più, ma ha il grande vantaggio di poter utilizzare anche oculari da 1,25" (31,8 mm) di altre ditte, quindi puoi salire con gli ingrandimenti.
Se trovi un piccolo treppiedi portatile e leggero o un beanbag, sei a posto!
人のふり見て我がふり直せ
Hito no furi mite waga furi naose
Guarda gli errori degli altri e correggi i tuoi.
Negozio sul mercatino di Binomania:
https://www.binomania.it/mercatino/vend ... ceschetti/
Osservo con: Swarovski NL 8x42, Zeiss FL 7x42, Nikon EII 8x30 Anniversary, Nikon EDG 8x42, Leica Ultravid 8x32 HD Plus, Steiner Commander 7x50c, Zeiss Dialyt 6x42 Skipper, Swarovski SLC 15x56 W B, Docter 7x40 B GA, Celestron C8 e altri.
Avatar utente
Angelo Cutolo
Buon utente
Messaggi: 2277
Iscritto il: 22/09/2011, 16:58
Località: Milano

Re: Reportage Valtellina 2022: amici, pizzoccheri, tanti binocoli e qualche novità

Messaggio da Angelo Cutolo »

Un prerequisito fondamentale è che deve essere dritto (il mio cervello mal si concilia con gli angolati a 45°, misteri della neurologia :? ), della celestron e del minox non ho visto versioni dritte, mentre l'MM4 50 ED ha prezzo e (soprattutto) peso doppi.

Visto il prezzo del 502, magari faccio io da cavia. :mrgreen:
Associazione Astronomica Mirasole
Homepage ◄ - ► Facebook
------------------------------------------
binocoli: Vixen ARK 30x80; William Optics 22x70 apo; Vixen Ultima 8x56; Nikon Action EX 16x50; Vortex Diamondback 8x42; Canon 10X30 is II; Vortex Vanquish 8x26; Pentax Papilio 6,5x21; Ibis Horus 5x25; Orion 2x54.
Strumenti: dobson 410/1850 autocostruito; newton 200/1650; Celestron C8 xlt; newton 114/1000 "solarizzato"; rifra apo 80/480; rifra acro 76/1400 e 60/700.
Giovanni Castaldini
Buon utente
Messaggi: 173
Iscritto il: 06/05/2021, 13:00

Re: Reportage Valtellina 2022: amici, pizzoccheri, tanti binocoli e qualche novità

Messaggio da Giovanni Castaldini »

Angelo Cutolo ha scritto: 07/08/2022, 12:11 Un prerequisito fondamentale è che deve essere dritto (il mio cervello mal si concilia con gli angolati a 45°, misteri della neurologia :? ), della celestron e del minox non ho visto versioni dritte, mentre l'MM4 50 ED ha prezzo e (soprattutto) peso doppi.

Visto il prezzo del 502, magari faccio io da cavia. :mrgreen:
Minox lo fa, anche in versione dritta (straight).
Allegati
IMG_20220807_123740.jpg
Se lo viene a sapere mia moglie, mi uccide.
I magnifici quattro:
Zeiss Victory 7x42 T* FL
Zeiss Dialyt 7x42 BGA T*
Zeiss Dialyt 18-45 x 65
Zeiss Victory Pocket 8x20 B T*
Avatar utente
piero
Buon utente
Messaggi: 3951
Iscritto il: 18/09/2011, 23:37
Località: Torino

Re: Reportage Valtellina 2022: amici, pizzoccheri, tanti binocoli e qualche novità

Messaggio da piero »

Angelo Cutolo ha scritto: 06/08/2022, 11:55 Interessante il micro-spottino kowa, per caso c'era anche la versione dritta (tsn502)? Se si, qualcuno ha notato differenze qualitative tra la versione "dritta" e il "45°"?
Ciao Angelo il piccolo spottino è il mio, francamente sorprendente per il prezzo che ha e considerato l'ingrandimento che fornisce uno di quei rari casi in cui il rapporto prezzo qualità è veramente inaspettato Comunque sì io ho provato anche la versione diritta ma non ho trovato alcuna differenza Per cui ti consiglio vivamente di prenderlo se ti interessa la tipologia di strumento. assolutamente impressionante e disarmante la sua leggerezza. Nonostante buone recensioni penso che sia sostanzialmente poco considerato e sottovalutato solo perché si vede che costa poco e si pensa che sia una ciofeca: non è così.
In passato ha avuto anche l'hummingbird ma l'ho tenuto davvero poco perché lo trovato decisamente deludente, a parte l'ingrandimento nettamente minore non riesce andare oltre i 25x senza che inizi a sbavare tutta l'immagine si potrebbe Sì mettere qualche altro oculare ma la leggerezza viene a perdersi parecchio e lo strumento ero appesantino di suo Certo si possono fare mille discorsi sul fatto che il celestron ha un Campo Maggiore mentre invece il kova campo piuttosto ristretto però dipende molto dagli scopi e dagli usi che uno ne fa io francamente me lo porto nello zaino o quando faccio le strade bianche in macchina e lo punto direttamente sul soggetto per avere il dettaglio chi se ne frega se in quel momento lì il campo non è così elevato, preferisco avere incisività nitidezza
osservo con:....due occhi, perché two is meglio che one.....
Avatar utente
Angelo Cutolo
Buon utente
Messaggi: 2277
Iscritto il: 22/09/2011, 16:58
Località: Milano

Re: Reportage Valtellina 2022: amici, pizzoccheri, tanti binocoli e qualche novità

Messaggio da Angelo Cutolo »

Ordinato il 502. :D

Grazie Piero, mi hai tolto un tarlo, relativamente a più di un prodotto ho letto di differenze qualitative tra una sua versione angolata e dritta (evidentemente a causa del gruppo prismi). :thumbup:
Associazione Astronomica Mirasole
Homepage ◄ - ► Facebook
------------------------------------------
binocoli: Vixen ARK 30x80; William Optics 22x70 apo; Vixen Ultima 8x56; Nikon Action EX 16x50; Vortex Diamondback 8x42; Canon 10X30 is II; Vortex Vanquish 8x26; Pentax Papilio 6,5x21; Ibis Horus 5x25; Orion 2x54.
Strumenti: dobson 410/1850 autocostruito; newton 200/1650; Celestron C8 xlt; newton 114/1000 "solarizzato"; rifra apo 80/480; rifra acro 76/1400 e 60/700.
Avatar utente
Angelo Cutolo
Buon utente
Messaggi: 2277
Iscritto il: 22/09/2011, 16:58
Località: Milano

Re: Reportage Valtellina 2022: amici, pizzoccheri, tanti binocoli e qualche novità

Messaggio da Angelo Cutolo »

Mi è arrivato questa mattina lo scricciolo (me lo sono fatto consegnare sul luogo di lavoro), quindi l'ho provato molto velocemente.
Relativamente alle primissime impressioni, direi sorprendente.
Pesa effettivamente niente (sembra finto), l'ho poggiato sullo stipite della finestra per le prime prove e ho notato subito che ha campo praticamente piano (sfoca appena appena dopo ben oltre il 90% del campo), immagine molto pulita e cromatismo veramente limitato, a 20x lo devi veramente andare a cercare, nonostante abbia puntato una canna fumaria in acciaio illuminata dal Sole, aumenta un po diventando più percepibile all'aumentare degli ingrandimenti. Ma anche se si tratta di un'occhiatina veloce direi che la metà centrale del campo non ha quasi colori a nessun ingrandimento, ho messo l'occhio in altri spotting definiti ED che non davano un'immagine a livello di questo scricciolo.
Bello lo scafo con effetto carta vetrata (veramente molto ruvido), hai una presa sicura anche senza la classica gomma godronata o a buccia d'arancia (e così non si dovrebbe rischiare che diventi appiccicaticcia come "altre" plastiche :twisted: ), grazie al peso a 20x la versione dritta si può usare discretamente a mano libera per qualche decina di secondi, basta considerare che il Vortex Solo 8x36 RT pesa circa 300 g ed è lungo la metà di questo, se tanto mi da tanto, sul monopiede dovrei riuscire ad utilizzarlo almeno fino a 30x senza problemi.
Veramente soddisfatto, quando farò le prime prove serie, apro un 3D ad hoc.
Associazione Astronomica Mirasole
Homepage ◄ - ► Facebook
------------------------------------------
binocoli: Vixen ARK 30x80; William Optics 22x70 apo; Vixen Ultima 8x56; Nikon Action EX 16x50; Vortex Diamondback 8x42; Canon 10X30 is II; Vortex Vanquish 8x26; Pentax Papilio 6,5x21; Ibis Horus 5x25; Orion 2x54.
Strumenti: dobson 410/1850 autocostruito; newton 200/1650; Celestron C8 xlt; newton 114/1000 "solarizzato"; rifra apo 80/480; rifra acro 76/1400 e 60/700.
Avatar utente
piero
Buon utente
Messaggi: 3951
Iscritto il: 18/09/2011, 23:37
Località: Torino

Re: Reportage Valtellina 2022: amici, pizzoccheri, tanti binocoli e qualche novità

Messaggio da piero »

Angelo Cutolo ha scritto: 09/08/2022, 13:32Relativamente alle primissime impressioni, direi sorprendente.
vero? 8-) L'aberrazione cromatica io l'ho prevalentemente verificata sulle creste montagnose specie con la neve, ma direttamente sul soggetto come un animale e inesistente; qualcosina se sei sull'acqua e punti una garzetta bianca. Fino a 35 x non ci sono problemi, sui 40x inizia a diventare scuro e la messa a fuoco è più critica, però…..averne.....ciò non toglie che vi siano eccellenti strumenti analoghi, in particolare mi è rimesto impresso il nikon 50 ED: peso e soprattutto prezzo ben diversi ( credo che con l'oculare zoom ormai sia non meno di 7-800 euro ). Peraltro il 55 mm kowa alla fluorite pesa il doppio e costa il quadruplo del 50ino
Ultima modifica di piero il 09/08/2022, 14:25, modificato 3 volte in totale.
osservo con:....due occhi, perché two is meglio che one.....
Avatar utente
Marco Franceschetti
Buon utente
Messaggi: 288
Iscritto il: 16/06/2017, 23:30
Località: padova

Re: Reportage Valtellina 2022: amici, pizzoccheri, tanti binocoli e qualche novità

Messaggio da Marco Franceschetti »

Complementi per l'acquisto!!
Aspettiamo anche qualche foto... :thumbup:
人のふり見て我がふり直せ
Hito no furi mite waga furi naose
Guarda gli errori degli altri e correggi i tuoi.
Negozio sul mercatino di Binomania:
https://www.binomania.it/mercatino/vend ... ceschetti/
Osservo con: Swarovski NL 8x42, Zeiss FL 7x42, Nikon EII 8x30 Anniversary, Nikon EDG 8x42, Leica Ultravid 8x32 HD Plus, Steiner Commander 7x50c, Zeiss Dialyt 6x42 Skipper, Swarovski SLC 15x56 W B, Docter 7x40 B GA, Celestron C8 e altri.
Avatar utente
piero
Buon utente
Messaggi: 3951
Iscritto il: 18/09/2011, 23:37
Località: Torino

Re: Reportage Valtellina 2022: amici, pizzoccheri, tanti binocoli e qualche novità

Messaggio da piero »

bravo marco, a proposito di foto: è previsto anche una adattore originale per foto con cellulare
osservo con:....due occhi, perché two is meglio che one.....
Avatar utente
piergiovanni
Amministratore
Messaggi: 9340
Iscritto il: 13/09/2011, 22:01
Località: Valganna
Contatta:

Re: Reportage Valtellina 2022: amici, pizzoccheri, tanti binocoli e qualche novità

Messaggio da piergiovanni »

Angelo Cutolo ha scritto: 09/08/2022, 13:32 Mi è arrivato questa mattina lo scricciolo (me lo sono fatto consegnare sul luogo di lavoro), quindi l'ho provato molto velocemente.
Relativamente alle primissime impressioni, direi sorprendente.
Veramente soddisfatto, quando farò le prime prove serie, apro un 3D ad hoc.
Ciao Angelo sono molto contento di leggere le tue impressioni, anche perché è l'ennesima prova che questo spotting scope è veramente un gioellino. Un paio di appassionati mi avevano accusato di essere un po' di parte. Sono contento che ti stia piacendo. Buon divertimento.
Piergiovanni Salimbeni
Iscrivetevi al nuovo canale Youtube! https://www.youtube.com/c/binomania/?sub_confirmation=1

Visita i miei progetti editoriali
Binomania.it-Recensioni di binocoli, spotting scope, telescopi astronomici e altro ancora
https://www.binomania.it

Termicienotturn.it-Recensioni di strumenti ottici e digitali per la visione notturna
https://www.termicienotturni.it
Avatar utente
piergiovanni
Amministratore
Messaggi: 9340
Iscritto il: 13/09/2011, 22:01
Località: Valganna
Contatta:

Re: Reportage Valtellina 2022: amici, pizzoccheri, tanti binocoli e qualche novità

Messaggio da piergiovanni »

piergiovanni ha scritto: 09/08/2022, 19:57
Angelo Cutolo ha scritto: 09/08/2022, 13:32 Mi è arrivato questa mattina lo scricciolo (me lo sono fatto consegnare sul luogo di lavoro), quindi l'ho provato molto velocemente.
Relativamente alle primissime impressioni, direi sorprendente.
Veramente soddisfatto, quando farò le prime prove serie, apro un 3D ad hoc.
Ciao Angelo sono molto contento di leggere le tue impressioni, anche perché è l'ennesima prova che questo spotting scope è veramente un gioellino. Un paio di appassionati mi avevano accusato di essere un po' di parte (ovviamente senza che loro lo avessero provato). Sono contento che ti stia piacendo. Buon divertimento.
Piergiovanni Salimbeni
Iscrivetevi al nuovo canale Youtube! https://www.youtube.com/c/binomania/?sub_confirmation=1

Visita i miei progetti editoriali
Binomania.it-Recensioni di binocoli, spotting scope, telescopi astronomici e altro ancora
https://www.binomania.it

Termicienotturn.it-Recensioni di strumenti ottici e digitali per la visione notturna
https://www.termicienotturni.it
Giovanni Bruno
Buon utente
Messaggi: 2406
Iscritto il: 09/04/2015, 20:05

Re: Reportage Valtellina 2022: amici, pizzoccheri, tanti binocoli e qualche novità

Messaggio da Giovanni Bruno »

ANGELO, ti consiglio di aprire una discussione specifica per il tuo eccellente spottingscope KOWA da 50mm, per evitare che delle informazioni preziose vengano sepolte nella attuale discussione.

Da parte mia nessuna sorpresa circa le capacità di un 50mm di diametro.

Mi diletto dell'autocostruzione di molteplici diaframmi di vari diametri, anche molto piccoli per i miei molti binocoloni ACRO ed APO posseduti e sempre ho riscontrato di come un diametro minore, ottenuto per diaframmatura, meglio si insinua attraverso la turbolenza diurna.

Quindi so bene di quanto tra 40mm e 60mm sia un'apertura molto redditizia per il terrestre di media potenza. :thumbup: :wave:
Rispondi