Gentili NUOVI UTENTI,
si AVVISA che per problemi personali le ATTIVAZIONI DEI NUOVI ACCOUNT avverranno SOLO nella giornata di GIOVEDI'

Grazie per la comprensione e la pazienza. Piergiovanni

Discussione sul Takahashi FS 128

Sezione dedicata agli appassionati di strumenti a lente, antichi e moderni, detti anche "cannocchiali astronomici": costruzione, modifica, prestazioni, accessori, confronti ecc.
robely79
Messaggi: 2
Iscritto il: 11/04/2019, 8:41

Re: Discussione sul Takahashi FS 128

Messaggio da robely79 » 13/04/2019, 13:09

Angelo Cutolo ha scritto:
13/04/2019, 12:14
robely79 ha scritto:
13/04/2019, 10:48
per i pianti invece non è la stagione adatta quindi ancora non mi esprimo
Quando punterai l'FS su Giove e Saturno (peccato Marte sia fuori forma) tra un mesetto, le differenze rispetto al TOA (non come risoluzione e dettagli percepiti) salteranno fuori. ;)
dici che su Giove e Saturno la miglior correzione del TOA darà un visione più "pulita"?
cmq per il momento sicuramente terrò sia il TOA130 che l'FS128

Avatar utente
Angelo Cutolo
Buon utente
Messaggi: 1737
Iscritto il: 22/09/2011, 16:58
Località: Milano

Re: Discussione sul Takahashi FS 128

Messaggio da Angelo Cutolo » 14/04/2019, 0:58

No, il contrario, la maggior correzione nella parte "rossa" dello spettro dell'FS darà sui pianeti (in particolare Marte e Saturno) colori piu saturi e un'immagine globalmente piu godibile esteticamente.
Mi ricordo un confronto fianco a fianco tra TSA ed FS, dettagli percepiti identici, ma esteticamente immagine più bella nell'FS.
Associazione Astronomica Mirasole
Homepage ◄ - ► Facebook
------------------------------------------
binocoli: Vixen ARK 30x80; Vixen Ultima 8x56; Vortex Diamondback 8x42; Canon 10X30 is II; Vortex Vanquish 8x26; Pentax Papilio 6,5x21.
Strumenti: dobson 410/1850 autocostruito; newton 200/1650 vintage; newton 114/1000 "solarizzato"; rifra apo 80/480; rifra acro 76/1400 e 60/700.

Avatar utente
vincenzo
Buon utente
Messaggi: 1151
Iscritto il: 16/09/2011, 20:07
Località: opera

Re: Discussione sul Takahashi FS 128

Messaggio da vincenzo » 14/04/2019, 8:59

Angelo Cutolo ha scritto:
14/04/2019, 0:58
No, il contrario, la maggior correzione nella parte "rossa" dello spettro dell'FS darà sui pianeti (in particolare Marte e Saturno) colori piu saturi e un'immagine globalmente piu godibile esteticamente.
Mi ricordo un confronto fianco a fianco tra TSA ed FS, dettagli percepiti identici, ma esteticamente immagine più bella nell'FS.
NLT 2016 o 2015 addirittura...
L'FS da pochi mesi e' stato venduto e al suo posto e' entrato un Vixen Fluorite 90/810 Steinheil.
Preso per diverse motivazioni tra cui verificare alcune cose circa la ostinata, reiterata, "sospetta" pretesa "superiorita" dell'elemento alla fluorite posto anteriormente (cosa peraltro non evidenzata dal mio Taka FC 60/500)
Pratico il "voyeurismo ed il feticismo" con tante (lenti) e confesso la mia passione per le "mature" (lenti) ...

Avatar utente
vincenzo
Buon utente
Messaggi: 1151
Iscritto il: 16/09/2011, 20:07
Località: opera

Re: Discussione sul Takahashi FS 128

Messaggio da vincenzo » 14/04/2019, 9:05

...sorry, volevo dire, elemento alla fluorite posto POSTERIORMENTE...

(ovvero, ancora sta menata FS vs FC bi casa Takahashi)
Pratico il "voyeurismo ed il feticismo" con tante (lenti) e confesso la mia passione per le "mature" (lenti) ...

Rispondi

Torna a “L'osservazione del cielo coi telescopi rifrattori”