Gentili NUOVI UTENTI,
si AVVISA che per problemi personali le ATTIVAZIONI DEI NUOVI ACCOUNT avverranno SOLO nella giornata di GIOVEDI'

Grazie per la comprensione e la pazienza. Piergiovanni

Quale monocolo prendere

Il mondo dei telescopi terrestri e della tecnica del digiscoping. Inserite qui le vostre immagini e i vostri video!
Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 7008
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: Quale monocolo prendere

Messaggio da -SPECOLA-> » 13/01/2019, 15:34

Alla fine la scelta è caduta su uno spotting scope angolato e uno dritto, con oculare intercambiabile.
Secondo me uno dei modelli "a cannocchiale" ("soffietto") sarebbe stato meglio; sia per l'ingombro contenuto, che soprattutto per la gommatura veramente spessa e robusta, però alla fine hanno scelto loro.
Come per altro era giusto che fosse.
Per i censimenti e la selezione si trovano bene; la passione di queste persone è però maggiormente orientata all'aspetto balistico e venatorio delle cose, piuttosto che a quello ottico.
Più che rapide occhiate, io con quei setup non sono mai andato oltre.
Di primo acchito direi che come qualità non sono male, però non ho mai approfondito la questione (anche perché onestamente, non sono mai tranquillo ad adoperare cose che non mi appartengono).
Più che altro però, è il design un po' retrò di quei prodotti, il fattore che mi ha conquistato.

Lo spotting scope ZEISS Dialyt lo conosco anch'io:
http://www.specola.altervista.org/alter ... ZEISS2.jpg
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXIII). http://www.specola.altervista.org/

motard
Messaggi: 40
Iscritto il: 09/09/2018, 10:05

Re: Quale monocolo prendere

Messaggio da motard » 13/01/2019, 16:15

Si è quello. Non eccelle particolarmente in nulla se non nella robustezza: una clava. Niemte lenti apo hd ed etc etc però per le identificzioni al volo funziona benone. Come ho scritto in un altro thread :alba uggiosa con variazioni su toni di grigio. Un amico col geovid ultima generazione 8x56 riusciva a vedere ina bestia in un prato a oltre 1200 metri cronografati. Col dialyt identificato; capriolo femmina adulta. Se lo è comprato- lo zeiss non la capra. - pochi giorni dopo.

Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 7008
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: Quale monocolo prendere

Messaggio da -SPECOLA-> » 13/01/2019, 19:05

Beh,
lo Zeiss Dialyt è un cannocchiale terrestre 18-45x65, per cui nessun 8x56 potrà mai impensierirlo.
Comunque sia, anche i cannocchiali dello stesso tipo marchiati OPTOLYTH®, non mi sembrano male in quanto a robustezza.
Credo anche otticamente, ma come dicevo, non ne ho mai provato uno.
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXIII). http://www.specola.altervista.org/

Roby
Messaggi: 37
Iscritto il: 01/02/2012, 16:40

Re: Quale monocolo prendere

Messaggio da Roby » 14/01/2019, 23:00

-SPECOLA-> ha scritto:
11/01/2019, 13:51
Ciao Roby,

grazie per essere intervenuto; è sempre utile leggere il parere di persone che possiedono gli strumenti citati.

Riguardo al tuo monocolo Celestron 8x42 dotato di bussola, ti riferisci al modello nautico OCEANA?
Ciao. Il modello é il Cavalry; bussola, ma in 64°mill, luminoso, gas,antischok, un pò tremolante però se non tieni bene, buon campo visivo; 140 euro. Li vale tutti.....L'Oceana dovrebbe essere lo stesso, ma blu è un pugno in un occhio e, io sono x il verde oliva o militare......

Rispondi

Torna a “SPOTTING SCOPES, DIGISCOPING, TELEMETRI E VISORI NOTTURNI”