Gentili NUOVI UTENTI,
si AVVISA che per problemi personali le ATTIVAZIONI DEI NUOVI ACCOUNT avverranno SOLO nella giornata di GIOVEDI'

Grazie per la comprensione e la pazienza. Piergiovanni

Discussione sul Vixen BT126 SS-A

binocoli moderni, binocoli vintage, binocoli classici, binocoli militari, binocoli compatti, binocoli giganti ed altro ancora. Questo settore è dedicato totalmente agli appassionati del binocolo a 360°
piero
Buon utente
Messaggi: 3247
Iscritto il: 18/09/2011, 23:37
Località: Torino

Re: Discussione sul Vixen BT126 SS-A

Messaggio da piero » 15/07/2019, 21:22

da quello che ricordo i pentax davano una certa maggior puntiformità e una visione più secca, forse per il loro campo piano rispetto al curvo dei TV, ma non in modo così segnatamente evidente.
In una parola: se hai già i TV forse non vale la pena spendere denaro per i Pentax; se non hai nè l'uno né l'atro e puntiformità e nettezza sono le preferenze allora pentax.
Però mi chiedo sempre come potrebbero andare gli ES da 68-70° e quasi nessuno ne parla: non so se perché poco conosciuti e diffusi o perché scadenti
tornando ai desideri di fulvio: allora un binocolo angolato per il cielo più piccolo e leggero al massimo della prestazione da affiancare al BT? Kowa Highlander, non c'è storia
osservo con:....due occhi, perché two is meglio che one..... e quando fa freddo mi metto berrettone, guanti, piumino e bevo the caldo....

Avatar utente
stevedet
Buon utente
Messaggi: 827
Iscritto il: 13/10/2014, 23:00

Re: Discussione sul Vixen BT126 SS-A

Messaggio da stevedet » 17/07/2019, 17:00

Ciao Fulvio, perdona la banalità del mio suggerimento sicuramente non di grande originalità, ma se la tua esigenza primaria non è quella di avere un binocolo di piccola taglia, ma solo di affiancare al tuo BT 126 un binocolo angolato, anche solo da 80mm, che ti restituisca stelle più puntiformi e cielo più scuro, per rilassanti spazzolate del cielo a bassi ingrandimenti, potrebbe bastare costruire due diaframmi che riducano l'apertura del tuo BT... ;)
Io farei delle prove in tal senso.

Riguardo alla mia accoppiata binocolone da 100mm+dobson da 300mm, non posso che confermare di essere contento della scelta fatta a suo tempo. Sotto i nostri cieli, un binocolo da 100mm è probabilmente il diametro massimo per godere al meglio le osservazioni rich field a bassi ingrandimenti, mentre il dobson mi permette di avere luce ed ingrandimenti come nessun binocolo, anche il più bel 150mm, potrebbe restituirmi.

Avatar utente
fulvio_
Buon utente
Messaggi: 539
Iscritto il: 11/03/2014, 20:31
Località: Cosenza

Re: Discussione sul Vixen BT126 SS-A

Messaggio da fulvio_ » 18/07/2019, 11:42

Ci provai già a suo tempo, diaframmando a 100 mm con due cartoncini. I risultati non mi parvero apprezzabili. La sola cosa che notai fu un calo di luminosità, e un infinitesimale minor cromatismo.
Mi piace pensare che ciò fosse dovuto alla bontà delle ottiche! :D
I miei sono comunque voli pindarici. Dicevo solo che oggi, non avessi il BT, sceglierei una diversa configurazione. Ma cambiare o integrare strumentazione, al momento sarebbe una follia. Considerando anche la frequenza di osservazioni.
E' anche vero però che... mai dire mai! Del resto, se non ci si toglie qualche sfizio ogni tanto... che si campa a fare?
Penso che nessuno al mondo abbia reale necessità di un kowa highlander, ma metterci gli occhi dentro immagino faccia bene allo spirito e al corpo. :lol:
Osservo con: Nikon 8x30 EII - Tasco 110 - William Optics 10x50ed - Vixen BT 126

Rispondi

Torna a “BINOCOLI”