Gentili NUOVI UTENTI,
si AVVISA che per problemi personali le ATTIVAZIONI DEI NUOVI ACCOUNT avverranno SOLO nella giornata di GIOVEDI'

Grazie per la comprensione e la pazienza. Piergiovanni

Lettera per inquinamento luminoso- REGIONE LOMBARDIA

Ritorna, a grande richiesta il Bar del Forum.
Avatar utente
Angelo Cutolo
Buon utente
Messaggi: 1815
Iscritto il: 22/09/2011, 16:58
Località: Milano

Re: Lettera per inquinamento luminoso- REGIONE LOMBARDIA

Messaggio da Angelo Cutolo » 08/03/2016, 13:48

-SPECOLA-> ha scritto:Parlo del fatto che l'essere a norma l'impianto, non elimina il noise, ma soltanto ne fissa il limite tollerabile.
Su questo sono d'accordissimo e capisco che quando queste tolleranze sono al "limite" si deve fare buon viso a cattivo gioco (magari schermando a proprie spese ove possibile) o cercando un compromesso "pacifico", considera che mi limito a quello che è il mio ambito e luogo di lavoro (magari la Lombardia o anche solo il "milanese", sono un'isola felice, non sò), quindi per quella che è la mia esperienza, nel "pubblico" i controlli funzionano abbastanza puntualmente, la "minaccia" funziona altrettanto bene visto che ai comuni di Milano, Cesano Boscone, Trezzano S/N e Corsico al momento abbiamo fatto 17 esposti per verifica e messa a norma di impianti pubblici e tre di impianti privati (ex novo da realizzazione PII, quindi in concordato col comune) ed ho sempre ricevuto risposte motivate entro i termini, al momento 9 sono state le messe a norma (con comunicazione di messa a bilancio e di tempistiche di realizzazione, tra queste 3 sono in divenire e da realizzare entro luglio c.a.), 5 istanze sono state rigettate (in maniera motivata, alla fine in 3 era colpa nostra che avevamo impianti obsoleti, bisognosi di aggiornamento o di ulteriore schermatura e le altre due ad un controllo dell'ARPA Lombardia sono risultate a norma come intensità installata, anche se... :roll: ), 2 sono in attesa di scadenza dei termini e solo per una si è resa necessaria la denuncia secondo l'Art. 328 C.P. e casualmente dopo 45 gg da ciò siamo stati contattati dall'amministrazione (l'assessorato competente) per trovare una soluzione "pacifica", per i tre rigurdanti i PII, uno è stato concluso "pacificamente" tramite compromesso, uno è stato sanzionato con obbligo di messa a norma (sono ancora in fase di cantiere), col terzo si è ancora in giudizio.

Quindi le cose (almeno da noi, lungi da me generalizzare) funzionano discretamente, ammetto però che riguardo il campo radioamatoriale sono totalmente ignorante (a malapena sò cosa è un CB) quindi non so quanto sono sensibili tali impianti alle interferenze, sia prima quando lavoravo nelle ristrutturazioni edili che ora che sono in uno studio di amministrazione stabili, le uniche interferenze di cui ci occupiamo sono quelle entro gli impianti centralizzati d'antenna, sitemi automatici (cancelli, box, portoncini vari, allarmi, ecc), citofoni, sistemi elettronici delle auto (limitatamente alla zona di parcheggio degli stabili), al momento a Milano dal completamento della nuova illuminazione stradale a LED, che io sappia non vi sono state lamentele, nemmeno io lamento particolari problemi (ma come detto non sono un radioamatore), in uno degli edifici (a Milano) curati dallo studio dove lavoro c'è un radioamatore (anni fà chiese il permesso per l'installazione sul tetto dell'antenna per il suo impianto) al momento non ci sono pervenute lamentele nemmeno da lui.

Limitatamente agli impianti a LED, almeno a Milano non hanno creato problemi per quanto ne sia a conoscenza, nemmeno gli impianti presenti a Cesano Boscone e Corsico (solo interventi puntuali in alcune strade e piazze riqualificate) sembra abbiano creato problemi.

Nel privato come detto, le cause (perlopiù civili) sono ormai il nostro pane quotidiano :x ma al momento non abbiamo segnalazioni in merito ad interferenze dovute ad impianti LED di privati, ma solo per le normali problematiche (orientamento, sovradimensionamento, ecc) di cui all'Art. 844 C.C.
Associazione Astronomica Mirasole
Homepage ◄ - ► Facebook
------------------------------------------
binocoli: Vixen ARK 30x80; Vixen Ultima 8x56; Vortex Diamondback 8x42; Canon 10X30 is II; Vortex Vanquish 8x26; Pentax Papilio 6,5x21.
Strumenti: dobson 410/1850 autocostruito; newton 200/1650 vintage; newton 114/1000 "solarizzato"; rifra apo 80/480; rifra acro 76/1400 e 60/700.

Avatar utente
Giovanni78
Buon utente
Messaggi: 122
Iscritto il: 02/10/2012, 9:27

Re: Lettera per inquinamento luminoso- REGIONE LOMBARDIA

Messaggio da Giovanni78 » 27/10/2016, 8:50

C' e' da aggiungere che il cambio a led sta portando a lampioni che indirizzano perpendicolarmente il fascio di luce alla strada rispetto ai vecchi lampioni che indirizzavano quasi a 45. Almeno questo e' quello che vedo nella brianza...

Bacchisio
Messaggi: 10
Iscritto il: 13/09/2012, 1:26

Re: Lettera per inquinamento luminoso- REGIONE LOMBARDIA

Messaggio da Bacchisio » 27/11/2018, 20:10

Ciao a tutti,
ecco a voi, secondo la mappa, una descrizione più approfondita della situazione "luminosa" in Italia.
lightpollution.it/cinzano/stato.html
Saluti a tutti.

__________________
Veicoli Elettrici, colonnine elettriche bergamo ed Energie Rinnovabili > Visita ForumElettrico.it

Rispondi

Torna a “IL NUOVO BAR DI BINOMANIA”