Gentili NUOVI UTENTI,
si AVVISA che per problemi personali le ATTIVAZIONI DEI NUOVI ACCOUNT avverranno SOLO nella giornata di GIOVEDI'

Grazie per la comprensione e la pazienza. Piergiovanni

APM ED APO 82mm/45°

binocoli moderni, binocoli vintage, binocoli classici, binocoli militari, binocoli compatti, binocoli giganti ed altro ancora. Questo settore è dedicato totalmente agli appassionati del binocolo a 360°
Marco Retucci
Buon utente
Messaggi: 133
Iscritto il: 18/03/2013, 2:15

Re: APM ED APO 82mm/45°

Messaggio da Marco Retucci » 23/11/2018, 2:10

Appena posso la monto su un granitico Triton e vedremo, in effetti il dubbio che un po’ dell’instabilitá potessere essere dovuta la treppiede era venuto subito anche a me...


Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk

Giovanni Bruno
Buon utente
Messaggi: 1233
Iscritto il: 09/04/2015, 20:05

Re: APM ED APO 82mm/45°

Messaggio da Giovanni Bruno » 23/11/2018, 9:16

Un binocolo angolato a 90° ha anche il pregio di poter essere utilizzato sul cielo, anche da seduto, ed anche con un'altezza del cavalletto molto meno spinta di quanto richiesto da un angolato a 45° come il mio.

Ottima cosa cambiare il cavalletto con uno più strutturato, ma prova anche ad osservare da seduto, invece che da in piedi, l'una cosa non esclude l'altra. :thumbup: :wave:

Avatar utente
daisuke
Buon utente
Messaggi: 573
Iscritto il: 15/07/2012, 18:53
Località: Belluno

Re: APM ED APO 82mm/45°

Messaggio da daisuke » 26/11/2018, 0:09

Complimenti Marco, bellissimo!
Ed anche il suo supporto mi piace.
Mi piace guardare lontano.

Marco Retucci
Buon utente
Messaggi: 133
Iscritto il: 18/03/2013, 2:15

Re: APM ED APO 82mm/45°

Messaggio da Marco Retucci » 23/12/2018, 11:22

Dopo piú di una osservazione sono, purtroppo per me, arrivato alla certezza che il problema non é il treppiede... ma la montatura.

La montatura dedicata APM è inadeguata al 100% per i miei utilizzi e scopi, instabile sopra i 25x e poco pratica in quanto non permette rapidamente di installare e togliere il binocolo, un fiasco, é solo esteticamente gradevole.

Rimpiango una bella altazimutale baricentrica di Elio Biffi...




Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk

Faber
Buon utente
Messaggi: 764
Iscritto il: 16/06/2012, 17:34

Re: APM ED APO 82mm/45°

Messaggio da Faber » 23/12/2018, 19:03

Ciao Marco,

Spezzo una lancia rispetto alla baricentrica di Elio. La uso anche per un visuale veloce anche con il mio rifrattore da 10 cm f9 e se non salgo troppo con gli ingrandimenti va alla grande.
Buone feste e buone osservazioni
Fabio Bergamin

Osservo con binocolo:
Kowa XD 8.5x44
Osservo con telescopio:
Telescopi Takahashi e oculari (Pesanti e leggeri...)
Osservo con microscopio
Leitz SM-LUX

Avatar utente
Samuele
Buon utente
Messaggi: 500
Iscritto il: 29/07/2015, 20:22

Re: APM ED APO 82mm/45°

Messaggio da Samuele » 23/12/2018, 20:51

Concordo per la baricentrica di Elio, soprattutto l'ultima versione che ritengo migliorativa rispetto alla mia (anche se non ho modo di testarla).
Tuttavia non trascurare il cavalletto, che incide molto più di quanto si possa immaginare perché, come diceva qualcuno, la potenza è nulla senza controllo :D

Marco Retucci
Buon utente
Messaggi: 133
Iscritto il: 18/03/2013, 2:15

Re: APM ED APO 82mm/45°

Messaggio da Marco Retucci » 24/12/2018, 3:05

Dopo un paio d’ore di bricolage, con 3 barre Vixen di recupero e in attesa di un adeguato peso di bilanciamento, ecco fatta la barra a U per montare l’APM 82 sulla mia stabile montatura AZHD...

Immagine

Immagine

Immagine


Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk

Avatar utente
Samuele
Buon utente
Messaggi: 500
Iscritto il: 29/07/2015, 20:22

Re: APM ED APO 82mm/45°

Messaggio da Samuele » 24/12/2018, 9:20

@Marco,
Mi era sfuggito che la montatura APM a cui ti riferivi fosse la monobraccio.
Tuttavia anche il treppiede Triton su cui dicevi di volerla testare, e che io ho, non è il massimo della stabilità, soprattutto se non registrato per bene (bisogna serrare un po' tutte le viti per eliminare i giochi che altrimenti si vengono a creare, come ho avuto modo di verificare anche su quello di un amico afferrandolo per le parti delle aste rivestite di gomma e applicando una torsione) ed usato in piena altezza.

Giovanni Bruno
Buon utente
Messaggi: 1233
Iscritto il: 09/04/2015, 20:05

Re: APM ED APO 82mm/45°

Messaggio da Giovanni Bruno » 24/12/2018, 9:47

Complimenti per l'inventiva, come ti trovi con la nuova montatura ad "U" da te assemblata?

Bellissimo poi l'APM ED APO da 82mm angolato a 90°, devo ammettere che ho fatto male a prendere quello angolato a 45°, solo perchè da TENOSKY aveva solo quello.

Mi spiego meglio, per la visione a 45° e quindi eccellente per il terrestre, ho anche ben tre torrette ZEISS SEMI-erettive a 45°, che se messe sui più svariati corti rifrattori e
e medio-piccoli catadiottrici, mi fanno comunque un eccellente terrestre, sebbene con il moderato limite dell'inversione DESTRA-SINITRA.

Anche l'uso di un prisma ERETTORE TOTALE a 45°, purtroppo di mostesta apertura libera e e logico calo prestazionale + MEDIO-PICCOLO TELESCOPIO, è però usabile per il solo terrestre con sufficienti risultati.

Mentre per il puro deep sky , la tua versione dell'APM ED APO a 90° è certamente preferibile per esclusivi motivi di comodità posturale.

Se qualche binofilo che ha preso un APM ED APO angolato a 90° e ne fa un uso preponderante per il terrestre, io sono propenso ad uno scambio tra il mio 45°ed un 90°.

Buon NATALE e buon anno nuovo a tutti. :thumbup: :wave:

Marco Retucci
Buon utente
Messaggi: 133
Iscritto il: 18/03/2013, 2:15

Re: APM ED APO 82mm/45°

Messaggio da Marco Retucci » 13/01/2019, 22:31

Ecco ultimata la mia montatura dedicata all‘82ED su AZHD con barra a U, ispirata alla „Panter“... le raffinazioni sono state:

1) due pesi di bilanciamento
2) riduzione dello sbalzo della parte lato binocolo, che ha permesso di ridurre le masse necessarie per il bilanciamento

Le prime osservazioni sono molto promettenti, stabilità ottima, fluidità eccezionale e possibilità di bilanciamento fine per compensare eventuali variazioni nel bilanciamento dovute al cambio oculari.
Orientando opportunamente il treppiede é possibile tranquillamente anche l‘osservazione terrestre di soggetti in orizzontale.

Ora il limite credo sia il supporto si fissaggio dello stesso bino, ma anche per quello sto pensando... forse si possono provare delle soluzioni...

In prova sul bino due Nagler T6 da 9mm per 52x... a voi un po‘ di foto...
IMG_2849.jpg
Immagine
Immagine
Immagine


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Marco Retucci
Buon utente
Messaggi: 133
Iscritto il: 18/03/2013, 2:15

Re: APM ED APO 82mm/45°

Messaggio da Marco Retucci » 14/01/2019, 1:23

Ah, dimenticavo, per chi non sapesse cos‘é la Panter... ecco l‘ispiratrice della mia applicazione della AZHD con la barra a U!

Immagine


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 7091
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: APM ED APO 82mm/45°

Messaggio da -SPECOLA-> » 14/01/2019, 14:16

Ciao Marco Retucci,

sembrerebbe essere uscito un buon lavoro.
Curiosità,
ammesso che il materiale sia il medesimo, c'è un motivo particolare perché le barrette scorrevoli a destra, sono più lunghe di quelle a sinistra (riferito a ciò che si vede in foto)?
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXIII). http://www.specola.altervista.org/

Marco Retucci
Buon utente
Messaggi: 133
Iscritto il: 18/03/2013, 2:15

Re: APM ED APO 82mm/45°

Messaggio da Marco Retucci » 14/01/2019, 16:10

Il motivo è legato a ragionamenti ingegneristici complicatissimi, che potrebbere riassumersi cosí:

essendo tutto materiale diverso e di risulta, i fori c’erano già e quindi l’estetica chissenefrega...


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 7091
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: APM ED APO 82mm/45°

Messaggio da -SPECOLA-> » 17/01/2019, 9:27

Ok, grazie per soddisfatto la mia curiosità.
Sì; concordo.
La cosa importante è che il tutto funzioni bene. :thumbup:
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXIII). http://www.specola.altervista.org/

Rispondi

Torna a “BINOCOLI”