Gentili NUOVI UTENTI,
si AVVISA che per problemi personali le ATTIVAZIONI DEI NUOVI ACCOUNT avverranno SOLO nella giornata di GIOVEDI'

Grazie per la comprensione e la pazienza. Piergiovanni

Diatomea

Fotografie, filmati e descrizioni del micromondo animato e inanimato
Avatar utente
arturoag75
Buon utente
Messaggi: 856
Iscritto il: 22/02/2013, 11:30
Località: Reggio Calabria

Re: Diatomea

Messaggio da arturoag75 » 10/09/2019, 12:49

3nzo ha scritto:
08/09/2019, 11:59
Qualcuno è riuscito a fotografare i peduncoli che escono dai fori delle diatomee? Forse serve una colorazione specifica?
Ho visto muoversi velocemente diatomeee d'acqua dolce, ma non sono riuscito a vedere pseudopodi o il piede che esce dalle valve, qualcuno ci è riuscito?
Non puoi vedere ne il piede ne pseudopodi perché non ci sono.
Rimane quasi ancora un mistero di come si muovano....forse nano canali dove fluisce il citoplasma ...FORSE

Mariano Curti
Buon utente
Messaggi: 712
Iscritto il: 18/03/2013, 19:27

Re: Diatomea

Messaggio da Mariano Curti » 10/09/2019, 14:17

È la stessa che vedi dell'anno scorso.
Fatta con il mio campo scuro che ti ho spiegato con le spore della Peziza.
:thumbup:
Mariano

Avatar utente
arturoag75
Buon utente
Messaggi: 856
Iscritto il: 22/02/2013, 11:30
Località: Reggio Calabria

Re: Diatomea

Messaggio da arturoag75 » 10/09/2019, 16:28

Ok grazie :thumbup: :thumbup:

3nzo
Buon utente
Messaggi: 193
Iscritto il: 13/09/2018, 21:15

Re: Diatomea

Messaggio da 3nzo » 10/09/2019, 21:33

Avevo letto che camminano con un piede, come le lumache, una estrusione del citoplasma dalla fessura del guscio siliceo. Forse era una notizia errata. Comunque, dai forellini esce qualcosa o hanno un'altra funzione?
Ho visto, che quando vogliono, si muovono abbastanza velocemente, ma non sono riuscito a vedere pseudopodi né in campo scuro, né in contrasto di fase. Però la mia esperienza non fa testo perchè potrei avere usato male quei metodi di osservazione.
Ho letto che Grenfell osservò in esemplari di Cyclotella Kützingiana e in due specie di Melasira (non le conosco) una sorta di pseudopodi esterni al guscio, resi visibili dopo fissazione e colorazione.
Fissazione essiccando e poi riscaldando fortemente e colorazione con ematossilina di Kleinemberg, picro-nigrosina e safranina alcoolica.
Gli pseudopodi osservati nella Cyclotella erano lunghi sei volte le valve, sottili, rigidi e non retrattili, come negli eliozoi, e sembra che con questi le diatomee si organizzino in catene.
Riporto queste note non per dare sfoggio di nozioni che non mi appartengono, ma nella speranza che qualche esperto le metta in pratica e ci offra immagini interessanti.

Avatar utente
arturoag75
Buon utente
Messaggi: 856
Iscritto il: 22/02/2013, 11:30
Località: Reggio Calabria

Re: Diatomea

Messaggio da arturoag75 » 12/09/2019, 15:54

Mahhh io non ne ho mai visti ne direttamente ne da terze parti...cmq è un argomento che mi ha sempre affascinato.

3nzo
Buon utente
Messaggi: 193
Iscritto il: 13/09/2018, 21:15

Re: Diatomea

Messaggio da 3nzo » 12/09/2019, 22:01

Da quello che ho letto bisogna trovare anche la diatomea giusta e viva, cosa non facile. Ho reperito un paio di diatomee d'acqua dolce che sembrano più piccole dell'amphipleura pellucida.
Poi non ho idea di come si possa procedere per la colorazione perché anche facendo passare il colorante sotto il vetrino, l'acqua di lavaggio potrebbe trascinarle fuori.
Infine, mi domando a cosa servono i pori se non servono per le estroflessioni del citoplasma.

3nzo
Buon utente
Messaggi: 193
Iscritto il: 13/09/2018, 21:15

Re: Diatomea

Messaggio da 3nzo » 13/09/2019, 15:56

arturoag75 ha scritto:
10/09/2019, 12:49
Non puoi vedere ne il piede ne pseudopodi perché non ci sono.
Rimane quasi ancora un mistero di come si muovano....forse nano canali dove fluisce il citoplasma ...FORSE
Forse fluisce dietro i pori e tramite essi viene in contatto col substrato? (Ipotesi che lascia il temp che trova :) )

Rispondi

Torna a “La natura attraverso il microscopio”