Gentili NUOVI UTENTI,
si AVVISA che per problemi personali le ATTIVAZIONI DEI NUOVI ACCOUNT avverranno SOLO nella giornata di GIOVEDI'

Grazie per la comprensione e la pazienza. Piergiovanni

Marte - la grande Opposizione 2018

Osservazioni del Sole e del Sistema Solare, del cielo profondo, di comete e quant'altro sopra le nostre teste
Avatar utente
Raf584
Amministratore
Messaggi: 6291
Iscritto il: 14/09/2011, 13:03
Località: Mediolanum
Contatta:

Re: Marte - la grande Opposizione 2018

Messaggio da Raf584 » 07/09/2018, 12:05

Mi sono portato in casa il TMB80, spero di riuscire a fare qualche osservazione interessante, Marte l'ho osservato proprio poco fin'ora. Ho visto anche dai disegni di Kappotto, oltre che dai tuoi report, che ormai l'atmosfera si è molto schiarita.
Raf

Il mio sito web di osservazioni e immagini del Sole
Astrotest, strumentazione e osservazione astronomica

Avatar utente
Kappotto
Buon utente
Messaggi: 1202
Iscritto il: 18/03/2012, 11:25
Località: Milano
Contatta:

Re: Marte - la grande Opposizione 2018

Messaggio da Kappotto » 07/09/2018, 12:34

Ecco l'immagine del 05/09:
m2018-09-05_19-00_vv.jpg
380x in binoculare, senza filtri.

Veramente la mia miglior visione del pianeta rosso.

Ma Ivano che fine ha fatto?
kappellate Astronomiche!
Dobson 16,5", Meade SC 10", Tal100r
e una marea di ocularacci...

Avatar utente
Angelo Cutolo
Buon utente
Messaggi: 1740
Iscritto il: 22/09/2011, 16:58
Località: Milano

Re: Marte - la grande Opposizione 2018

Messaggio da Angelo Cutolo » 07/09/2018, 16:13

@Raf
Si può dire che ormai la tempesta si è placata.
Associazione Astronomica Mirasole
Homepage ◄ - ► Facebook
------------------------------------------
binocoli: Vixen ARK 30x80; Vixen Ultima 8x56; Vortex Diamondback 8x42; Canon 10X30 is II; Vortex Vanquish 8x26; Pentax Papilio 6,5x21.
Strumenti: dobson 410/1850 autocostruito; newton 200/1650 vintage; newton 114/1000 "solarizzato"; rifra apo 80/480; rifra acro 76/1400 e 60/700.

Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 7049
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: Marte - la grande Opposizione 2018

Messaggio da -SPECOLA-> » 07/09/2018, 20:38

@ Kappotto
Bel disegno.
Che setup hai utilizzato con la torretta binoculare?
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXIII). http://www.specola.altervista.org/

Avatar utente
Andrea75
Buon utente
Messaggi: 828
Iscritto il: 30/04/2012, 12:24
Località: Milanistan

Re: Marte - la grande Opposizione 2018

Messaggio da Andrea75 » 07/09/2018, 20:55

Bravo Vincenzo! Disegno con la D maiuscola... peccato che io, ormai, NON POSSO PIU' OSSERVARE UN TUBO... :evil: ...ma vavavavavava, va... :roll:
Andrea, Milano
Sede operativa della Specola Minima Mediolani: balcone di casa...

L'INDIGNAZIONE E' VIOLENZA; LA VIOLENZA E' SBAGLIATA. SEMPRE.

... lunga vita al sessantino!

Avatar utente
Samuele
Buon utente
Messaggi: 475
Iscritto il: 29/07/2015, 20:22

Re: Marte - la grande Opposizione 2018

Messaggio da Samuele » 10/09/2018, 0:01

Stasera ho osservato attorno alle 23:00 ora locale con forte turbolenza ma buona trasparenza un Marte ben oltre il meridiano.
Da un bel po' utilizzo filtri arancioni n.21 Meade e Celestron, che mi sembrano attenuare gli effetti della turbolenza e esaltano i particolari del pianeta
L'ingrandimento è 155x.
Molto evidenti la fase del pianeta, la calotta polare a sud ed il grosso cerchio chiaro di Hellas ad est.
Al centro del disco una chiazza scura che credo corrisponda alla zona dell'Erythraeum-Sabeus-Pandorae. A confine col bordo sinistro di Hellas un'altra zona scura verticale, confinante con l'altra ma visibile a tratti, credo corrispondente all'Hellespontus.
Infine sotto la zona centrale in alcuni istanti ho notato una biforcazione credo corrispondente a Noachis.
Come ho già detto in altri miei interventi, non sono bravo ad identificare le formazioni del pianeta, e questa volta non mi sono stati neppure di aiuto i software planetari che, a parte Hellas, mostrano un'immagine che non ho riconosciuto nella mia osservazione.
Invece il disegno della mappa UAI l'ho trovato più conforme.

Avatar utente
Raf584
Amministratore
Messaggi: 6291
Iscritto il: 14/09/2011, 13:03
Località: Mediolanum
Contatta:

Re: Marte - la grande Opposizione 2018

Messaggio da Raf584 » 10/09/2018, 7:53

Sono riuscito a osservare il pianeta il giorno 7 e ieri, il 9, dalle 19 alle 20 UT. La turbolenza era più forte il 7 mentre ieri, a tratti, si poteva godere di un seeing II. Usando il TMB 80 è emersa una correzione ottima sia nel blu che nel rosso, col bordo del pianeta e i dettagli perfettamene definiti in entrambi i colori, sono proprio contento del restauro di questo tubo. Ho iniziato a 180x con il Taka LE 5 mm ma poi l'ingrandimento ottimale è stato di 225x ottenuti con Barlow Baader e Plossl TeleVue da 8 mm, oculare di una nitidezza strepitosa.

Il 7 le regioni di Aeria e Arabia, verso il lembo, erano brillantissime nel blu, probabilmente per la formazione di nubi alte, mentre ieri iniziava a rendersi visibile S. Major e le regioni seguenti erano meno definite. La calotta polare mi è sembrata più piccola delle scorse settimane ma forse era oscurata da qualcosa, mentre il nord oltre Pandorae mostrava un bel colore verde-azzurro, difficile da descrivere. Dal centro del disco verso nord i soliti terreni scuri delimitati da tanti piccoli dettagli che fanno la gioia degli astroimagers. Mi è parso anche di scorgere D. Regio, mentre Hellas si vedeva abbastanza bene ma non era particolarmente chiaro.

Ero troppo stanco per fare un disegno, magari ci riesco stasera.
Raf

Il mio sito web di osservazioni e immagini del Sole
Astrotest, strumentazione e osservazione astronomica

Avatar utente
Angelo Cutolo
Buon utente
Messaggi: 1740
Iscritto il: 22/09/2011, 16:58
Località: Milano

Re: Marte - la grande Opposizione 2018

Messaggio da Angelo Cutolo » 10/09/2018, 11:54

Deve essere un bel "martello" quell'80ino, il Milo con i filtri blu e azzurro non rende molto bene (anche se con quest'ultimo la calotta spicca particolarmente), decisamente meglio con il verde.


Sabato sera ero su in baita a togliere le ragnatele al Barile (dopo tre mesi finalmente una bella serata dedicata al deep), intorno alle 22 locali ho puntato Marte e con 40 cm e Antoniadi IV c'è poco da osservare, tantissima luce, dettagli che bollivano, per scurire un po ho alzato a 457x, poi 523x e fino a 610x, ma a tali ingrandimenti il problema era inseguire, non certo il massimo per concentrarsi su dettagli evanescenti, considerato anche il fatto che il tubo era quasi coricato, insomma messe insieme tutte le condizioni al contorno, osservazione per nulla comoda e per nulla appagante.
Alla fine ho provato a 366x (waler zoom settato a 5 mm) con filtro OIII, ma ho visto solo le aree di Syrtis Major e Sinus Sabaeus senza ulteriori dettagli (oltre la solita calotta).

Niente (seeing a parte) per i pianeti è necessario osservare comodi e quindi ci vuole l'equatoriale, o in alternativa alt-az motorizzata.
Associazione Astronomica Mirasole
Homepage ◄ - ► Facebook
------------------------------------------
binocoli: Vixen ARK 30x80; Vixen Ultima 8x56; Vortex Diamondback 8x42; Canon 10X30 is II; Vortex Vanquish 8x26; Pentax Papilio 6,5x21.
Strumenti: dobson 410/1850 autocostruito; newton 200/1650 vintage; newton 114/1000 "solarizzato"; rifra apo 80/480; rifra acro 76/1400 e 60/700.

Avatar utente
Kappotto
Buon utente
Messaggi: 1202
Iscritto il: 18/03/2012, 11:25
Località: Milano
Contatta:

Re: Marte - la grande Opposizione 2018

Messaggio da Kappotto » 16/09/2018, 7:42

Ecco il disegno di ieri, osservando con il meade 10” in bino:

Immagine

In meridiano il mare cimmerium si infila nella “piana” lybia.
C’è un accenno di Hesperia, la spaccatura tra il cimmerium e il tyrrhenum, molto più corta che nelle solite mappe.

Sul bordo seguente a nord sta sorgendo il nubis lacus, mentre a sud sta arrivando hellas.


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
kappellate Astronomiche!
Dobson 16,5", Meade SC 10", Tal100r
e una marea di ocularacci...

Avatar utente
Samuele
Buon utente
Messaggi: 475
Iscritto il: 29/07/2015, 20:22

Re: Marte - la grande Opposizione 2018

Messaggio da Samuele » 16/09/2018, 22:47

Oggi sono riuscito ad osservare a partire dalle 9:30 locali.
Solito APM 100 ED APO con oculari Super 3,6 mm, ingrandimento 155x.
Il seeing non saprei quantificarlo, ma abbastanza buono con poca turbolenza.
Anche se poco ortodosso, ho pensato di provare a fare qualche scatto con la tecnica del digiscoping tenendo il cellulare in mano poggiato ad uno degli oculari (in questo caso il destro); questi sono alcuni dei migliori (1/125s ISO 200 - inutile dire che ne ho cestinati tanti).
Le foto sono singole, non sono elaborate ma solo ridimensionate tagliando ad "occhio" (per non usare il termine giusto ben più volgare :) ) la maggior parte dell'inquadratura col cielo nero (questo determina il differente ingrandimento delle immagini), l'orientamento non è corretto perché dipende dalla posizione del telefono.
Credo sia evidente la calotta polare a sud (soprattutto nell'ultima che è venuta sottoesposta) e la zona Tyrrhenum-Hesperia-Cimmerium al centro del disco.
Ovviamente, il mio esperimento non ha nessuna pretesa se non quella di cercare di documentare quello che osservo allo strumento.
Allegati
IMG_20180916_221648.jpg
IMG_20180916_221852.jpg
IMG_20180916_221808.jpg

Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 7049
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: Marte - la grande Opposizione 2018

Messaggio da -SPECOLA-> » 17/09/2018, 12:40

@ Samuele

Grazie.
Così è possibile farsi un'idea delle potenzialità dello strumento.
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXIII). http://www.specola.altervista.org/

Avatar utente
Angelo Cutolo
Buon utente
Messaggi: 1740
Iscritto il: 22/09/2011, 16:58
Località: Milano

Re: Marte - la grande Opposizione 2018

Messaggio da Angelo Cutolo » 29/09/2018, 14:14

Ieri sera ci siamo ritrovati con alcuni soci di AstroMirasole in abbazia per apparecchiare il San Giorgio e dare un'occhiatina a Marte prima che si riduca troppo in diametro (ora sui 16" abbondanti) osservazione iniziata alle 21 circa e terminata intorno alle 23:30 (locali), cielo perfettamente terso (finalmente!), abbiamo iniziato dando un'occhiatina a Saturno prima che finisse tra gli alberi (si sono riusciti a scorgere ben quattro satelliti, oltre al "solito" Titano, sono spuntati anche Dione, Rea e Teti).
Ad inizio osservazione il meridiano del pianeta passava dalle parti del monte Olimpo, inutile dire che lo strumento (che già su Saturno ha fatto gridare «WOW!») su Marte spaccava, in sequenza abbiamo provato un 15 mm (a 190x disco giallo oro luminoso, molto luminoso, troppo luminoso), un 10 mm, un 9 e un 8 mm (285, 317 e 356 mm) che restituivano ancora un disco luminoso, una calotta sud addirittura invadente per quanto era luminosa, alla fine è stato piazzato un bel 6 mm (475x rimasto sù praticamente per tutta la serata) che ha scurito sufficientemente da far apprezzare la marea di dettagli che lo strumento è in grado di offrire oltre a non far "sparare" troppo la calotta.

Alle 21 e qualcosa, ci siamo concentrati sul terminatore (fase del pianeta sempre piu accentuata, col "disco" a mò di pallone da rugby cicciotto) nell'area di Amazonis, quà si vede in maniera lampante la differenza tra i due emisferi, quello sud scuro e quello nord piu chiaro, visibili a sud la fascia scura di Mare Sirenum, oltre questa (ancora piu a sud) lo schiarimento di Icaria e Phaethontis e di nuovo il progressivo scurimento di Thile che poi viene bruscamente interrotta dalla luminosissima calotta sud; verso nord si estendeva la zona chiara di Amazonis su cui incombeva il terminatore, qui nei momenti di relativa calma del seeing (per un diametro del genere un discreto Antoniadi III con periodi fino a II) spuntava dal bordo del terminatore una virgola scura appena accennata, che probabilmente poteva essere la propaggine piu ad est di Propontis I.
Tornando verso l'emisfero sud, piu ad est in piena regione di Tharsis, si vedevano i due "grumi" scuri di Aonius Sinus (ben diviso da Mare Sirenum da Icaria e Memnonia) e Solis Lacus e soprattutto su questo (stavamo parlando delle osservazioni di Schiaparelli e della questione canali) mettendoci nell'ordine di idee dei pionieri e proprio su Solis Lacus contornato da una sorta di cinque petali chiari, le cui linee di divisione scure come Acampsis, Foelix, Thaumasia, Nectar, Phasis, ecc (eravamo con la mappa in mano naturalmente :mrgreen: ) davano la netta impressione di sottili filamenti, noi abbiamo in testa Hubble & Co. e sappiamo cosa c'è effettivamente, ma Schiaparelli & Co. no, nessuno aveva visto Marte così prima di loro, quindi non sapevano cosa aspettarsi.

Nel procedere con le osservazioni, intorno alle 22:30 il pianeta era girato un po, confermando che la virgola scura a nord era Propontis I, si completava la visione di Mare Sirenum lasciando in vista il suo confine (l'area chiara di Zephira), solo verso fine osservazione alle 23:15/23:20 dal terminatore sono spuntate le prime avvisaglie di Mare Cimmerium a sud e Phlegra a nord, poi l'altezza di soli 15° del pianeta ed il seeing che peggiorava ci ha consigliato di smettere, abbiamo dedicato gli ultimi dieci minuti sulla Luna, che con la torretta mkV (fantastica) ci a fatto godere di un'altra serie di "WOW!" puntando sul terminatore prima l'area di Mare Nectaris (Teophilus, Cyrillus, Fracastorius) e poi su Posidonius.

Un plauso va a Maurizio Sirtori che ha curato la meccanica/elettronica della montatura la quale a inseguito piu che efficaciemente a quasi 500x con oculari dal campo ridotto come abbe e monocentrici.
Associazione Astronomica Mirasole
Homepage ◄ - ► Facebook
------------------------------------------
binocoli: Vixen ARK 30x80; Vixen Ultima 8x56; Vortex Diamondback 8x42; Canon 10X30 is II; Vortex Vanquish 8x26; Pentax Papilio 6,5x21.
Strumenti: dobson 410/1850 autocostruito; newton 200/1650 vintage; newton 114/1000 "solarizzato"; rifra apo 80/480; rifra acro 76/1400 e 60/700.

Avatar utente
Ivano Dal Prete
Buon utente
Messaggi: 972
Iscritto il: 12/03/2012, 17:19
Località: New Haven, CT (USA)

Re: Marte - la grande Opposizione 2018

Messaggio da Ivano Dal Prete » 15/03/2019, 1:58

Kappotto ha scritto:
07/09/2018, 12:34

Veramente la mia miglior visione del pianeta rosso.

Ma Ivano che fine ha fatto?
Bellissimo disegno, e grazie del pensiero. A un certo punto ho dovuto stabilire delle priorita' e mollare tutto quello che non fosse famiglia e lavoro, compresa l'astronomia. Questa e' stata la prima opposizione di Marte che ho perso completamente dal 1993. Ho passato un paio d'anni in trincea, ho fatto quello che dovevo fare, ho consegnato il libro che dovevo consegnare, adesso sto cercando di riavere una vita.

Sto rifacendo un telescopio decente per lo specchio 10" f/7 che usavo a suo tempo; ci ho fatto delle osservazioni memorabili ma dovevo passare meta' del tempo a prendere a calci il moto orario e l'altra a smorzare le vibrazioni, nei ritagli di tempo osservavo. Non ho piu' l'eta'. Mi ci vorra' ancora un po', ma spero di rifarmi vivo presto con qualche foto e qualche osservazione. E' bello vedere visualisti che tengono duro :clap:

Ivano
"Consider the impact your proposed telescope could have on your life. Talk to your spouse, your kids, and your friends. Does it fit the way you live? If you have doubts, reduce the planned aperture by one third and repeat this step."
(Kriege and Berry, "The Dobsonian Telescope")

"I am a historian. Nothing shocks me."

Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 7049
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: Marte - la grande Opposizione 2018

Messaggio da -SPECOLA-> » 15/03/2019, 9:19

Ciao Ivano,

è bello leggerti di nuovo :!: :thumbup:
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXIII). http://www.specola.altervista.org/

Avatar utente
Andrea75
Buon utente
Messaggi: 828
Iscritto il: 30/04/2012, 12:24
Località: Milanistan

Re: Marte - la grande Opposizione 2018

Messaggio da Andrea75 » 15/03/2019, 10:11

Bentornato! Speriamo vivamente che tu possa tornare a darci man forte con le prossime opposizioni planetarie! :thumbup:
Andrea, Milano
Sede operativa della Specola Minima Mediolani: balcone di casa...

L'INDIGNAZIONE E' VIOLENZA; LA VIOLENZA E' SBAGLIATA. SEMPRE.

... lunga vita al sessantino!

Rispondi

Torna a “Osservazione e fotografia astronomica”