Recensione della fototrappola SPYPOINT FLEX

SOSTIENI IL MIO LAVORO DA GIORNALISTA INDIPENDENTE Contribuendo e diventando un sostenitore di BINOMANIA.it, mi aiuterai a mantenere gratuiti tutti i contenuti. Scegli la tua donazione. Grazie anticipatamente




PREMESSA

La fototrappola SPYPOINT FLEX è decisamente una novità per gli amanti del fototrappolaggio.  Da qualche giorno è disponibile anche in Italia   presso lo shop on-line di Canicom. L’importatore europeo Eurohunt, me l’ha inviata un paio di settimane or sono, per consentirmi di testarla quasi in contemporanea con il lancio nazionale.  Costa 309 euro – IVA INCLUSA.

 Prima di iniziare vi propongo di iscrivervi al canale YouTube   e al Gruppo Facebook “Binocoli e ottiche sportive- Opinioni e recensioni” oppure al gruppo  ” Visori termici, visori notturni e fototrappolaggio“. Vi ricordo che è anche disponibile il nuovo mercatino dove potrete cercare o vendere strumenti usati in completa autonomia.
Buona visione  e buona lettura a tutti voi. 

 

DATI TECNICI DICHIARATI DALLA CASA MADRE

 

Modello  SPYPOINT FLEX
Risoluzione fotografica 33 megapixel
Risoluzione video 1080 p (1920×1080 px)
Lunghezza dei video 15 sec
Registrazione suono
Rapidità di scatto 0.3 sec
Distanza di rilevamento 30 m c.a.
Portata del flash 30 m c.a.
Modalità di ripresa Colori di giorno, bianco e nero la notte
Impostazioni di ripresa video, foto, time lapse, time lapse +
Impermeabilizzazione
Filettatura per il collegamento ai treppiedi sì, passo da 1/4
Trasmissione foto e video
Modalità multi-scatto sì, sino a tre foto
Modalità continuata
Ricerca segnale automatico con doppia SIM
Abilitazione GPS
Memoria MicroSD sino a 515 GB
Alimentazione 8 Batterie AA  alcaline o batteria ricaricabile al litio
Uscita esterna per l’alimentazione sì, 12 V
Dimensioni 10,67 cm 7,88 cm
Prezzo (Euro Iva Inclusa – Agosto 2022) CANICOM SRL 309
Garanzia 24 mesi
Sito di riferimento https://www.canicomitalia.com/
 
Fig.1 – Un primo piano sulla nuovissima fototrappola SPYPOINT FLEX


ACCESSORI IN DOTAZIONE

La fototrappola FLEX propone lo stesso packaging dei modelli MICRO LTE e DARK, al suo interno sono presenti una cinghia per il montaggio, una scheda di memoria micro SD 32 Gb, 8 batterie AA Energizer, un manuale pieghevole per il primo utilizzo e il certificato di garanzia Canicom

 

ACCESSORI OPZIONALI

SpyPoint propone innumerevoli accessori per le sue fototrappole, quelli specifici per la FLEX sono i seguenti: 

  • SB-500 metal case – custodia protettiva di metallo
  •  LIT-22 Battery – batteria al litio ricaricabile

 

COSTRUZIONE E CARATTERISTICHE

La nuova fototrappola FLEX rivela un design decisamente moderno. E’ abbastanza compatta, alta circa undici centimetri, ben impermeabilizzata (appena installata ha  dovuto subire  due forti temporali estivi)  ed è dotata di una filettatura posteriore per il collegamento alle teste fotografiche.
Ho apprezzato la posizione del pannello interno con i LED i pulsanti e il vano per la scheda MicroSD. Il coperchio di protezione è piu’ piccolo e con un sistema di chiusura che mi è parso valido e affidabile. Pregevole la decisione di inserire anche il pulsante per una rapida formattazione della scheda e il pulsante “TEST” che consente l’invio immediato di una fotografia. 
La fototrappola SPYPOINT FLEX, inoltre, consente di aggiornare il firmware direttamente via rete, senza la necessità di caricare e scaricare i file di installazione dentro la micro SD.

 

Fig.2 – un primo piano sul pannello con i LED e i pulsanti per un rapido funzionamento della fototrappola


VIDEO E FOTOGRAFIA

Per quanto riguarda la sua capacità di ripresa, beneficia di una qualità video di 1080 P (1920×1080 pixel) e di una risoluzione delle fotografie di 30 megapixel. Quando si imposta la fototrappola su “Video”, è possibile ricevere una anteprima composta da tre immagini in rapido movimento. A dispetto delle altre fototrappole SpyPoint, la FLEX concede di scaricare un numero di video che è proporzionale all’abbonamento scelto. Il video viene scaricato alla successiva comunicazione con la fototrappola, che si può impostare tramite APP, comodamente seduti sul divano di casa.

Modello VIDEO FOTOGRAFIA
SPYPOINT FLEX 1920×1080 pixel con audio 33 megapixel
Fig.3 – Una schermata della Applicazione che mostra i video e le immagini inviate direttamente sullo smartphone

CARATTERISTICHE DI RIPRESA


Di giorno la fototrappola SPYPOINT FLEX cattura immagini e video  a colori, mentre alla sera, in bianco nero. Per la illuminazione è previsto un sistema con quattro LED, mentre il il sistema di illuminazione infrarosso è in grado di raggiungere circa trenta metri di distanza. Il sistema di esposizione della scena è completamente automatico.

Fig.3 – Il sottoscritto durante la prima installazione della fototrappola SPYPOINT FLEX

SISTEMA DI RILEVAMENTO

Fig-4 – Una giovane volpe immortalata dalla fototrappola SPYPOINT FLEX

La velocità di scatto è pari a 0.3 secondi, un valore ideale per la maggior parte dei soggetti, mentre la distanza di rilevazione è di circa trenta metri (la stessa coperta dal sistema di illuminazione). 

SALVATAGGIO DEI FILES

Il salvataggio delle immagini e dei video è affidato a  una scheda MicroSD esterna sino a 512 GB. Dato che il mese gratuito consente l’invio di soltanto 100 immagini, la fototrappola continuerà ugualmente a riprendere e salvare le immagini nella scheda di memoria anche se non riceverete le anteprime sullo smartphone attraverso l’applicazione.

Fig.5 – In questa immagine è visibile l’alloggiamento per la scheda MicroSD

ALIMENTAZIONE

E’ possibile alimentare la fototrappola FLEX con otto comuni batterie Alcaline, Canicom, consiglia le Energizer ® Lithium®  indicando migliore funzionamento alle basse temperatura e durata maggiore rispetto alle comuni Alcaline La durata non è tra le migliori anche se dipende dalla qualità delle batterie. Dopo due giorni di test, ho deciso di limitare i trasferimenti via smartphone  (due volte al giorno) e di ridurre l’intervallo di tempo tra una registrazione e l’altra (30 minuti). Nel mio caso, ho installato la fototrappola il giorno 17 agosto alle ore 15, sono passati sei giorni dalla installazione alla stesura dell’articolo e attualmente la batteria è al 78%. Dopo una mezza giornata di vari test, ho optato per una frequenza di sincronizzazione (invio delle immagini sullo smartphone) pari a una volta al giorno e di un intervallo di ripresa impostato su “ogni trenta minuti”. Confermo ai lettori che nelle prossime settimane valuterò al meglio la durata delle batterie, aggiornando questo articolo.

Fig.6 – Il vano delle batterie si inserisce tanto rapidamente quanto si estrae

MENU – IMPOSTAZIONI (tramite sito web www.spypoint.com)

IMPOSTAZIONI BASE E’ possibile impostare il nome della fototrappola: Es, fototrappola nel bosco                                                             Modalità di operazione “Standard” Ripristino della fototrappola Eliminazione della fototrappola dall’app Spypoint
CATTURA DELLE,  IMMAGINI Foto, video, time lapse e time lapse + Scatto istantaneo, 10, 20, 30, 40, 50 sec, 1, 3, 5,10, 15,20, 30 min, 1 ora Sensibilità: bassa, media e alta  
IMPOSTAZIONI CELLULARE Ora di sincronizzazione (quando invia le immagini) Frequenza di invio:1,2, 4, 6, 12 volte al giorno – a ogni rilevamento Collegamento, Scollegamento Cellulare Scattare una foto alla prossima sincronizzazione
IMPOSTAZIONI GENERALI Formato data Formato  orario Auto- batterie al Litio  
         
Fig.6 – Il codice a barre all’interno del coperchio serve per attivare rapidamente la fototrappola tramite l’applicazione da scarica sullo smartphone/tablet

PRIMA INSTALLAZIONE

L’installazione è rapidissima, è sufficiente:

  • Creare l’account sul sito web https://webapp.spypoint.com/register
  • Avvitare l’antenna, inserire le batterie e la scheda di memoria
  • Avviare l’applicazione e tramite il pulsante apposito attivare il dispositivo seguendo la procedura guidata
  • Fotografare il codice a barre presente sotto la sede delle batterie
  • Accendere la fototrappola e attendere qualche minuto per l’attivazione
  • Formattare la scheda di memoria con il pulsante specifico. 
  • Premere il pulsante “TEST” per ricevere una fotografia

 

IMPRESSIONI SUL CAMPO

Come i lettori sapranno utilizzo varie fototrappole SPYPOINT da oltre un anno. Nella mia valle ho installato tre Micro LTE, due Force-PRO e una Link-S-Dark. Ero quindi molto curioso di verificare la qualità della nuova FLEX.

Qualità costruttiva

Inizio con il confermare che ho apprezzato molto il nuovo design: dal vano di alloggiamento delle batterie che consente una migliore distribuzione dei pesi e compattezza, al nuovo coperchio sigillato che si apre e chiude con maggiore rapidità. A livello di funzioni da gestire direttamente “in macchina” è molto utile la formattazione della scheda e soprattutto il tasto TEST che consente di inviare immediatamente una immagine sul proprio smartphone per verificare la corretta inquadratura e l’ovvio funzionamento della fototrappola.   Il sistema di abilitazione del GPS migliora la funzionalità e la precisione delle mappe personalizzabili attraverso l’app SPYPOINT dove è possibile vedere l’esatta posizione delle proprie fototrappole. 

Fig.7 – La fototrappola SPYPOINT FLEX è pronta all’uso in pochissimo tempo

Capacità di rilevamento

Anche se non mancherò di aggiornarvi nelle prossime settimane,  vi posso confermare che la fototrappola è stata installata in una ampia area dove è possibile riprendere gli animali dai due metri sino a oltre i trenta suggeriti. SPYPOINT consiglia, nel caso si volessero riprendere soggetti grandi come i cervi, di installare la fototrappola  a circa 7.5 metri di distanza. Questo modus operandi è necessario sia per sfruttare una ottimale profondità di campo sia per evitare la sovra-esposizione dei soggetti. Inutile ribadire che nel caso di soggetti piccoli, come tassi, volpi e faine, è necessario diminuire le distanze in gioco per poter avere una rappresentazione dettagliata della morfologia. Attualmente il sensore di rilevamento (che ho provato a impostare su varie modalità, prediligendo quella media) ha funzionato alla perfezione. Nel caso installaste la SPYPOINT FLEX in una zona ventosa e con rami e arbusti che oscillano per il vento, consiglio di verificare se sia il caso di utilizzare una sensibilità bassa. Il tempo di attivazione di 0.3 secondi, inoltre, mi ha consentito di congelare la maggior parte dei soggetti che sono passati sotto la fototrappola. Il sistema di illuminazione a infrarosso ha una portata di circa trenta metri.



Qualità video, fotografia e audio


Pur avendola installato da pochi giorni, ho apprezzato immediatamente la qualità video che è paragonabile alla concorrenza che offre il formato 1080 P. Ottima, la qualità fotografica dato che le immagini sono nitide e con poco rumore, anche se i 33 MegaPixel, sono ovviamente frutto di una interpolazione del software. Il maggior pregio di questa fototrappola è la possibilità di ricevere immagini e video (in base al contratto stipulato) direttamente sul telefono. Quando correttamente installata (giusta distanza, corretta angolazione, evitando di installarla con il sole di fronte, e cosi via) le immagini sono di alta qualità e potrebbero soddisfare non solo il cacciatore che deve semplicemente monitorare la propria area, ma anche il naturalista che sta compiendo studi faunistici o come nel mio caso, l’appassionato che vuole ottenere delle immagini di alta qualità da presentare sui social, sulle riviste del settore e cosi via. 

Fig.8 – Un tasso immortalato durante una luna “quasi nuova”


Impressioni sull’applicazione 

L’applicazione SpyPoint è stata utilizzata su smartphone CAT 62 S PRO dotato di sistema Android: il software si è rilevato stabile e molto facile da utilizzare. E’ possibile in qualsiasi momento modificare le impostazioni della fototrappola comodamente seduti sul divano e passare, ad esempio, dalla ripresa video, allo scatto multiplo di immagini in alta risoluzione sino a tre fotografie. Attraverso l’applicazione, inoltre, è possibile controllare tutte le impostazioni basilari della fotocamera, per verificare la durata della batteria, il segnale, la temperatura esterna, la quantità di memoria della Sd Card utilizzata, l’ultima comunicazione con la fototrappola e altro ancora.

Fig. 9 – una schermata dell’applicazione “SPYPOINT”. Il software è di facile gestione

Potenza del segnale

Vivendo in una zona al confine con la Svizzera dove ci sono anche delle valli molto strette e facile “perdere il segnale” della propria fototrappola, mi è capitato sovente con le MICRO LTE e per questo motivo ho fatto un test pratico, provando per un paio di giorni la FLEX in una zona con un segnale molto scarso. Complice la nuova antenna, complice il sistema a doppia SIM che ricerca in automatico il segnale piu’ potente nella zona, sono rimasto stupito di come la potenza del segnale si assestasse sul 60% laddove la micro LTE era al 30%. Penso che questo sia un valore aggiunto da tenere in considerazione.

Fig.10 – Un particolare della nuova antenna che è stata installata sulla SPYPOINT FLEX

ABBONAMENTO

Per potere usufruire dell’invio di immagini e video sul proprio smartphone è necessario sottoscrivere un abbonamento. Pubblico qui di seguito una tabella con le varie opzioni.

PIANO DI ABBONAMENTO MENSILE ANNUALE
Gratis (100 foto)
Basic (250 foto) 5$ al mese 4$ al mese
Standard (1000 foto) 10$ al mese 7$ al mese
Premium (foto illimitate) 15$ al mese 10$ al mese
     
Pacchetto Foto FULL HD (50 foto) 5$  
Pacchetto Video FULL HF (20 video) 5$  
     

 

PREGI E DIFETTI

Pregi

  • Qualità costruttiva
  •  Pulsanti “formattazione” e “test”
  •  Capacità di rilevare in automatico la rete con il segnale migliore
  • Qualità delle immagini 
  • Possibilità di ricevere anche i video direttamente sullo smartphone §Possibilità di scattare sino a tre immagini simultaneamente
  •  Modulo GPS
  •  Aggiornamento del firmware via applicazione da remoto
  •  Kit fornito da Canicom (batterie, istruzioni in italiano e scheda SIM non previsti dal costruttore

Difetti

  • Come anticipato necessito di un po’ di tempo per verificare la durata delle batterie sotto varie condizioni
  • La qualità video è di “soli” 1080 P e la lunghezza massima è di 15 secondi. Questa è una decisione scelta per facilitare il trasferimento dei dati video, che sarebbe praticamente impossibile con una qualità 4k

 

Fig.11 – La fototrappola SPYPOINT FLEX si è rilevata, per ora, un ottimo prodotto, non manchero’ di aggiornarvi nel corso dei prossimi mesi

IN SINTESI

La nuova fototrappola SpyPoint Flex si è rilevata molto performante, ha molte caratteristiche che potrebbero interessare all’appassionato evoluto: dalla ottima qualità fotografica, alla possibilità di ricevere i video direttamente sullo smartphone, alla capacità di ricercare in automatico la rete migliore per il trasferimento dei dati. L’applicazione  con i sistema Android si è rilevata stabile e funzionale e ho apprezzato la capacità di aggiornare da remoto il firmware della fototrappola. 

 

PREZZO E GARANZIA

Il prezzo suggerito è di 309 euro Iva inclusa

RINGRAZIAMENTI

Io ringrazio EuroHunt per avermi inviato in visione l’oggetto di questo test, lasciandomi libero di citare le mie impressioni sul campo. Un ringraziamento anche a Canicom, distributore ufficiale dei prodotti SPYPOINT qui in Italia per le preziose informazioni.

DISCLAIMER

Binomania non è un negozio, Nel mio sito web troverete unicamente recensioni di prodotti ottico sportivi, fotografici e astronomici.  Le mie impressioni sono imparziali come è dovere di ogni giornalista e non ho alcuna percentuale di vendita sull’eventuale acquisto dei prodotti. Per questo motivo, qualora voleste acquistare o avere informazioni su eventuali variazioni di prezzo o novità, vi consiglio di visitare il sito ufficiale  di EuroHunt, e di Canicom,

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.