Binocoli Panoramici Pubblici

Recensioni di binocoli, suggerimenti, comparative, reportage, consigli per gli acquisti e altro ancora
Rispondi
iceman
Messaggi: 4
Iscritto il: 18/11/2022, 22:24

Binocoli Panoramici Pubblici

Messaggio da iceman »

Ciao a tutti!
sono uno studente dell’Accademia di Belle Arti di Brera a Milano, sto facendo un progetto di Tesi che nella parte pratica riguarda la visione e lo sguardo attraverso i binocoli panoramici, nei luoghi pubblici. Sto facendo ora un casting di location per vedere cosa è più adatto per le inquadrature attraverso i binocoli. Mi rivolgo a voi per sapere se avete luoghi da consigliarmi dove sono presenti uno o più binocoli.
Mi sono già messo in contatto anche con l'azienda Vellardi.

Grazie
Avatar utente
piero
Buon utente
Messaggi: 3988
Iscritto il: 18/09/2011, 23:37
Località: Torino

Re: Binocoli Panoramici Pubblici

Messaggio da piero »

qui a torino ce n'era uno al monte dei cappuccini e se non ricordo male a roma all'altare della patria ai 4 angoli sono piazzati dei nikon 20x120 e anche sull'isola di ischia su una postazione elevata di cui non dirti il nome (forse dei kowa)
osservo con:....due occhi, perché two is meglio che one.....
Giovanni Bruno
Buon utente
Messaggi: 2477
Iscritto il: 09/04/2015, 20:05

Re: Binocoli Panoramici Pubblici

Messaggio da Giovanni Bruno »

Certo che usare dei costosissimi binocoloni NIKON 20x120 per visioni panoramiche installati ai 4 angoli dell'altare della patria, mi pare uno spreco di denaro mostruoso.

Mi piacerebbe sapere se sono dei binocoli di proprietà pubblica, oppure privata.

Per osservare dei panorami terrestri diurni, dei 20x80 sono più che esuberanti e probabilmente dei 20x60 sarebbero ancora più opportuni.

La turbolenza termica diurna è altamente penalizzata da un diametro dell'obbiettivo dannosamente eccessivo. :thumbup: :wave:
Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 8729
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: Binocoli Panoramici Pubblici

Messaggio da -SPECOLA-> »

Personalmente io sulla mia strada ho incontrato più cannocchiali a gettone, che binocoli e riguardo a questi ultimi, tutti sì con generosse dimensioni esterne, che racchiudevano al loro interno però ottiche di formato decisamente comune (50 mm, giusto per capirci).
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXVII). http://www.specola.altervista.org/
iceman
Messaggi: 4
Iscritto il: 18/11/2022, 22:24

Re: Binocoli Panoramici Pubblici

Messaggio da iceman »

piero ha scritto: 23/11/2022, 2:23 qui a torino ce n'era uno al monte dei cappuccini e se non ricordo male a roma all'altare della patria ai 4 angoli sono piazzati dei nikon 20x120 e anche sull'isola di ischia su una postazione elevata di cui non dirti il nome (forse dei kowa)
al Vittoriano ci sono stato di recente e ho usato i Nikon, bellissimi!!
iceman
Messaggi: 4
Iscritto il: 18/11/2022, 22:24

Re: Binocoli Panoramici Pubblici

Messaggio da iceman »

-SPECOLA-> ha scritto: 23/11/2022, 8:57 Personalmente io sulla mia strada ho incontrato più cannocchiali a gettone, che binocoli e riguardo a questi ultimi, tutti sì con generosse dimensioni esterne, che racchiudevano al loro interno però ottiche di formato decisamente comune (50 mm, giusto per capirci).
Vanno benissimo anche quelli a gettone. Ti ricordi dove? Grazie !
Avatar utente
Angelo Cutolo
Buon utente
Messaggi: 2290
Iscritto il: 22/09/2011, 16:58
Località: Milano

Re: Binocoli Panoramici Pubblici

Messaggio da Angelo Cutolo »

Dalle mie parti, ne ricordo uno a gettone sulla terrazza superiore dell'Hotel Sporting (non so se si chiama ancora così) a Vico Equense (penisola sorrentina) a strapiombo sulla scogliera sottostante (circa 70 m slm) dove hanno lo stabilimento balneare, vista golfo di Napoli e tre a Sorrento in altrettanti Hotel (Excelsior Vittoria, Europa Palace e il Bristol, ma posso immaginare che qualunque hotel con vista panoramica lì in zona ne abbia uno).
Giovanni Bruno ha scritto: 23/11/2022, 8:28 Certo che usare dei costosissimi binocoloni NIKON 20x120 per visioni panoramiche installati ai 4 angoli dell'altare della patria, mi pare uno spreco di denaro mostruoso.
Sono binocoli pubblici e devono avere due caratteristiche, un ingrandimento decente e soprattutto una P.U. più ampia possibile per rendere meno difficoltoso ai turisti (solitamente profani di binocoli e ottica in generale) la visione senza preoccuparsi (troppo) di distanza interpupillare e preciso centraggio degli occhi negli oculari.
Anzi se avessero trovato dei binocoli con P.U. di 7 mm sarebbe stato ancora meglio.
Quindi mi sembra abbastanza naturale che P.U. grande più ingrandimento decente (direi dai 15 ai 25x) ed ecco che vengono fuori strumenti dal diametro generoso; quando visitai Roma (tra cui il Vittoriano) dopo la visione attraverso i nikon di questa meravigliosa città (dai 2 metri in sù :roll: ), la giudicai un'ottima spesa quella per siffatti binocoloni.
Associazione Astronomica Mirasole
Homepage ◄ - ► Facebook
------------------------------------------
binocoli: Vixen ARK 30x80; William Optics 22x70 apo; Vixen Ultima 8x56; Nikon Action EX 16x50; Vortex Diamondback 8x42; Canon 10X30 is II; Vortex Vanquish 8x26; Pentax Papilio 6,5x21; Ibis Horus 5x25; Orion 2x54.
Strumenti: dobson 410/1850 autocostruito; newton 200/1650; Celestron C8 xlt; newton 114/1000 "solarizzato"; rifra apo 80/480; rifra acro 76/1400 e 60/700.
Giovanni Bruno
Buon utente
Messaggi: 2477
Iscritto il: 09/04/2015, 20:05

Re: Binocoli Panoramici Pubblici

Messaggio da Giovanni Bruno »

SPECOLA, anche io ho sempre visto degli apparentemente grossi binocoli e cannocchiali a gettone, che però avevano un'ottica di circa 50mm.

Il motivo è semplice, hanno una voluminosa blindatura anti- vandalismo.

Per i NIKON da 20x120, io so solo che se voglio vedere qualcosa decentemente in pieno giorno con i miei telescopi e binocoloni da 80mm e 100mm, devo sempre diaframmarli a soli 50mm per attenuare la turbolenza termica diurna. :thumbup: :wave:
Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 8729
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: Binocoli Panoramici Pubblici

Messaggio da -SPECOLA-> »

Sì è corretto, alle dimensioni percepite concorrono anche le protezioni antivandalo e in effetti nell'utilizzo diurno la turbolenza conta non soltanto a mezzogiorno di Ferragosto, con il Sole a picco, per cui un grande diametro alla fine risulta quasi sempre un bel po' sprecato.
Riguardo ai miei incontri, parlo di ricordi di almeno quarant'anni fa, per cui quei cannocchiali a gettone probabilmente oggi non esisteranno neppure più.
Mi dispiace non riuscire ad essere più preciso.
Esistono mappe aggiornate della dislocazione delle "vedovelle", dei ponti telefonici, televisivi, radio e radioamatoriali, ma non dei punti panoramici dotati di cannocciali o binocoli, a gettone o meno.
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXVII). http://www.specola.altervista.org/
Avatar utente
piero
Buon utente
Messaggi: 3988
Iscritto il: 18/09/2011, 23:37
Località: Torino

Re: Binocoli Panoramici Pubblici

Messaggio da piero »

Angelo Cutolo ha scritto: 23/11/2022, 12:58
Giovanni Bruno ha scritto: 23/11/2022, 8:28 Certo che usare dei costosissimi binocoloni NIKON 20x120 per visioni panoramiche installati ai 4 angoli dell'altare della patria, mi pare uno spreco di denaro mostruoso.
Sono binocoli pubblici e devono avere due caratteristiche, un ingrandimento decente e soprattutto una P.U. più ampia possibile per rendere meno difficoltoso ai turisti (solitamente profani di binocoli e ottica in generale) la visione senza preoccuparsi (troppo) di distanza interpupillare e preciso centraggio degli occhi negli oculari.
Anzi se avessero trovato dei binocoli con P.U. di 7 mm sarebbe stato ancora meglio.
Quindi mi sembra abbastanza naturale che P.U. grande più ingrandimento decente (direi dai 15 ai 25x) ed ecco che vengono fuori strumenti dal diametro generoso; quando visitai Roma (tra cui il Vittoriano) dopo la visione attraverso i nikon di questa meravigliosa città (dai 2 metri in sù :roll: ), la giudicai un'ottima spesa quella per siffatti binocoloni.
c'è anche da considerare che questi Nikon sono concepiti per l'uso navale in postazione fissa e quindi costantemente esposti a intemperie e agenti esterni; inoltre sono molto pesanti e quindi assai poco agevoli da rubare; credo che anche questo abbia influito nella scelta del tipo di binocolo da installare: un classico 20x80 a cui siamo abituati noi, per un motivo o per l'altro, sarebbe durato un batter di ciglia
osservo con:....due occhi, perché two is meglio che one.....
Giovanni Bruno
Buon utente
Messaggi: 2477
Iscritto il: 09/04/2015, 20:05

Re: Binocoli Panoramici Pubblici

Messaggio da Giovanni Bruno »

La ditta italiana VELLARDI produce e vende dei binocoli a gettone e si ferman al formato 20x80 e 30x80.

Ho appena consultato il loro catalogo. :thumbup: :wave:
Avatar utente
Angelo Cutolo
Buon utente
Messaggi: 2290
Iscritto il: 22/09/2011, 16:58
Località: Milano

Re: Binocoli Panoramici Pubblici

Messaggio da Angelo Cutolo »

Ho visto un po dei loro modelli, due cannocchiali e UN solo binocolo, casualmente un 7x50 (P.U. 7,1 mm), nellla lista prodotti non vedo nessun 20 o 30x80.
Dalle immagini non vedo alcun tipo di regolazione, è un monoscocca "blindato", immagino senza nemmeno la possibilità di messa a fuoco, probabilmente ha un fuoco ad "infinito" preimpostato come i focus-free anche in virtù del basso ingrandimento (grande profondità di campo).
Ho visto di altre case anche i 20 e 30x80 di cui dici, ma onestamente dubito sull'usabilità da parte di un profano di un simile strumento, a meno di non lasciare la possibilità di impostare sia il fuoco che la D.I.P. (cosa che come ci insegna Vellardi, non ci garantisce la resistenza alle intemperie e alle intenperanze degli utilizzatori).

I nikon del Vittoriano se non ricordo male avevano gli oculari belli cicciotti e con schema a "tamburi" portaprismi (non ricordo se movimentabili per la D.I.P.) una discreta qualità ottica (ma in controluce qualcosa "lasciavano") e una colorazione particolare, sabbia il corpo del binocolo e un verdolino "giapponese" (tipo il verde pentax) la piantana, un po come se avessero recuperato due cose diverse da mettere assieme.

Ricordo che anche quello di Vico Equense era (o è ancora) una bella bestia (smontato da chissà quale nave), un bel 14x100 monoscocca grigio militare su colonna di ghisa grezza nera (tipo i cancelli antichi in ferro battutto).

EDIT.
Trovata una immagine in rete dell'hotel-stabilimento balneare è quello che si vede a DX di fianco alla chiesa, su uno dei terrazzoni si trova(va) il binocolo di cui parlo.
https://ecampania.it/wp-content/uploads ... 30x650.jpg
Associazione Astronomica Mirasole
Homepage ◄ - ► Facebook
------------------------------------------
binocoli: Vixen ARK 30x80; William Optics 22x70 apo; Vixen Ultima 8x56; Nikon Action EX 16x50; Vortex Diamondback 8x42; Canon 10X30 is II; Vortex Vanquish 8x26; Pentax Papilio 6,5x21; Ibis Horus 5x25; Orion 2x54.
Strumenti: dobson 410/1850 autocostruito; newton 200/1650; Celestron C8 xlt; newton 114/1000 "solarizzato"; rifra apo 80/480; rifra acro 76/1400 e 60/700.
iceman
Messaggi: 4
Iscritto il: 18/11/2022, 22:24

Re: Binocoli Panoramici Pubblici

Messaggio da iceman »

Grazie mille a tutti!!
Rispondi