Gentili NUOVI UTENTI,
si AVVISA che per problemi personali le ATTIVAZIONI DEI NUOVI ACCOUNT avverranno SOLO nella giornata di GIOVEDI'

Grazie per la comprensione e la pazienza. Piergiovanni

diaframma regolabile sui binocoli

binocoli moderni, binocoli vintage, binocoli classici, binocoli militari, binocoli compatti, binocoli giganti ed altro ancora. Questo settore è dedicato totalmente agli appassionati del binocolo a 360°
Giovanni Bruno
Buon utente
Messaggi: 1404
Iscritto il: 09/04/2015, 20:05

Re: diaframma regolabile sui binocoli

Messaggio da Giovanni Bruno » 15/01/2020, 9:02

Siccome il costo per sperimentare delle diaframmature è un costo zero, io lascerei al singolo la decisione se sperimentare oppure no.

Come lascerei al singolo il giudizio finale sul risultato raggiunto.

Aggiungo che, segnatamente per il terrestre diurno e la ben noto grossa turbolenza termica diurna, proprio a causa di questa turbolenza, saltano totalmente tutti parametri ottici classici, validi sul cielo notturno ed in presenza di ottimo seeing.

Sentirsi spiegare il rapporto tra diametro e risoluzione, per osservazioni terrestri diurne, significa ignorare il rapporto inverso, tra diametro e peggiore tolleranza al pessimo seeing diurno.

Per tranquillizzare chi si affanna a ricordarci che il diametro è importante, ricordo che ho nel mio C11 CPC HD DELUXE il mio telescopio preferito, oltre a molti rifrattori APO e non ed un RUMAK da 152/1520mm.

Ben venga il diametro quando il seeing lo consiglia e diaframmare serenemente se la osa è necessaria ed utile. :thumbup: :wave:

3nzo
Buon utente
Messaggi: 267
Iscritto il: 13/09/2018, 21:15

Re: diaframma regolabile sui binocoli

Messaggio da 3nzo » 15/01/2020, 18:09

Questo ultimo post e quello di stevedet spiegano perché non si vendono binocoli con diaframma. La questione del tappo di riduzione del diametro nei telescopi è un altro discorso, comunque sperimentare è sempre interessante.

Avatar utente
Angelo Cutolo
Buon utente
Messaggi: 1898
Iscritto il: 22/09/2011, 16:58
Località: Milano

Re: diaframma regolabile sui binocoli

Messaggio da Angelo Cutolo » 15/01/2020, 21:34

stevedet ha scritto:
15/01/2020, 1:19
Angelo Cutolo, di diaframmi ai binocoli se ne parlò più di una volta nel forum astrofili.org, evidentemente non eri attento! :wave:
Non è che non sono stato attento è che non ero interessato al tema, il 30x80 lo ho dal 2013, la tua discussione e del 2009. ;)

Comunque ho fatto i due diaframmi, dovrei riuscire a fare qualche prova questo finesettimana, meteo permettendo.
Associazione Astronomica Mirasole
Homepage ◄ - ► Facebook
------------------------------------------
binocoli: Vixen ARK 30x80; Vixen Ultima 8x56; Vortex Diamondback 8x42; Canon 10X30 is II; Vortex Vanquish 8x26; Pentax Papilio 6,5x21.
Strumenti: dobson 410/1850 autocostruito; newton 200/1650 vintage; newton 114/1000 "solarizzato"; rifra apo 80/480; rifra acro 76/1400 e 60/700.

Avatar utente
stevedet
Buon utente
Messaggi: 834
Iscritto il: 13/10/2014, 23:00

Re: diaframma regolabile sui binocoli

Messaggio da stevedet » 15/01/2020, 22:56

Angelo Cutolo ha scritto:
15/01/2020, 21:34
Non è che non sono stato attento è che non ero interessato al tema, il 30x80 lo ho dal 2013, la tua discussione e del 2009.
Ahahah... Allora hai fatto una ricerca. Mamma mia quanto tempo è passato! Gli anni volano. :(

Avatar utente
Angelo Cutolo
Buon utente
Messaggi: 1898
Iscritto il: 22/09/2011, 16:58
Località: Milano

Re: diaframma regolabile sui binocoli

Messaggio da Angelo Cutolo » 22/01/2020, 13:57

Fatta la verifica, per farla breve in piena luce (e solo in piena luce) la diaframmatura è utile, tra la piena apertura e i diaframmi da 50 e 40 mm (ho evitato i 60 mm, perché ci pensa la mia pupilla in piena luce a diaframmare il bino a questa misura), il miglior compromesso (per i miei gusti) è quello da 50 mm, probabilmente l'optimum per il mio binocolo dovrebbe stare sui 45/46 mm, a 30x sui velivoli non c'è problema a leggere la sigla identificativa nemmeno col diaframma da 40 mm, ovviamente molto meno cromatismo e maggiore facilità di messa a fuoco.
Solo la percezione del colore, o meglio, la saturazione del colore, cambiava (ovviamente) in base al diaframma e come detto il miglior compromesso tra saturazione del colore, riduzione del cromatismo (che sul mio Vx non è poco) e generale "piacevolezza" d'immagine è col diaframma a 50 mm.

Comunque ho fatto qualche foto col cellofono a una parabola ben illuminata dal Sole ("sparava" abbastanza) a 80, 50 e 40 mm sia con parabola al centro e a bordo campo, le caratteristiche del Vx sono riassunte in questo breve test fatto a suo tempo viewtopic.php?p=45601#p45601 comunque le cose piu importanti, sono diametro lenti 80 mm, ingrandimento effettivo 29x, AFOV effettivo 65/66° e focale circa 450 mm (quindi f/5,6 - f/9 - f/11,2).
Ora lascio parlare le immagini.
Queste sono le immagini a piena apertura (80 mm)

30x80-80C.jpg
Parabola al centro del campo.
30x80-80Cwb.jpg
Parabola al centro del campo con bilanciamento del bianco.
30x80-80L.jpg
Parabola al bordo del campo.
30x80-80Lwb.jpg
Parabola al bordo del campo con bilanciamento del bianco.
Come vedete l'immagine è molto "gialla" rispetto a una "neutra", si vede anche la distorsione a bordo campo (parabola da circolare a ellittica) oltre alla curvatura di campo e la differenza d'ingrandimento tra centro e bordo.
Nella seguente si vede come il centro del campo è piuttosto buono ma degrada velocemente al bordo (anche dal punto di vista del cromatismo).

30x80-80.jpg
Confronto tra centro e bordo campo

Continua...
Ultima modifica di Angelo Cutolo il 22/01/2020, 14:15, modificato 1 volta in totale.
Associazione Astronomica Mirasole
Homepage ◄ - ► Facebook
------------------------------------------
binocoli: Vixen ARK 30x80; Vixen Ultima 8x56; Vortex Diamondback 8x42; Canon 10X30 is II; Vortex Vanquish 8x26; Pentax Papilio 6,5x21.
Strumenti: dobson 410/1850 autocostruito; newton 200/1650 vintage; newton 114/1000 "solarizzato"; rifra apo 80/480; rifra acro 76/1400 e 60/700.

Avatar utente
Angelo Cutolo
Buon utente
Messaggi: 1898
Iscritto il: 22/09/2011, 16:58
Località: Milano

Re: diaframma regolabile sui binocoli

Messaggio da Angelo Cutolo » 22/01/2020, 14:06

Con il diaframma a 50 mm, le cose migliorano abbastanza, la definizione ai bordi e il cromatismo si riducono percepibilmente.

30x80-50C.jpg
Parabola al centro del campo.
30x80-50Cwb.jpg
Parabola al centro del campo con bilanciamento del bianco.
30x80-50L.jpg
Parabola al bordo del campo.
30x80-50Lwb.jpg
Parabola al bordo del campo con bilanciamento del bianco.
30x80-50.jpg
Confronto tra centro e bordo campo.
Sembra che venga anche ridotta la distirsione a bordo campo


Continua...
Associazione Astronomica Mirasole
Homepage ◄ - ► Facebook
------------------------------------------
binocoli: Vixen ARK 30x80; Vixen Ultima 8x56; Vortex Diamondback 8x42; Canon 10X30 is II; Vortex Vanquish 8x26; Pentax Papilio 6,5x21.
Strumenti: dobson 410/1850 autocostruito; newton 200/1650 vintage; newton 114/1000 "solarizzato"; rifra apo 80/480; rifra acro 76/1400 e 60/700.

Avatar utente
Angelo Cutolo
Buon utente
Messaggi: 1898
Iscritto il: 22/09/2011, 16:58
Località: Milano

Re: diaframma regolabile sui binocoli

Messaggio da Angelo Cutolo » 22/01/2020, 14:14

Col diaframma a 40 mm, le cose dal punto di vista dell'immagine migliorano ulteriormente, però, come ho detto si comincia a perdere la saturazione del colore, dalle immagini non si vede molto non essendo molto colorate, ma nell'osservazione delle livree sgargianti delle varie compagnie aeree, la cosa si nota abbastanza.

30x80-40C.jpg
30x80-40Cwb.jpg
30x80-40L.jpg
30x80-40Lwb.jpg
30x80-40.jpg
Considerate comunque che anche il cellofono (un comune samsung J3) ci mette del suo, anche per via del differente posizionamento (manuale) della camera sull'oculare del binocolo, ad occhio per esempio, le differenze tra l'immagine a piena apertura e quella a 50 mm erano un po più marcate, soprattutto relativamente all'ingiallimento dell'immagine.
Associazione Astronomica Mirasole
Homepage ◄ - ► Facebook
------------------------------------------
binocoli: Vixen ARK 30x80; Vixen Ultima 8x56; Vortex Diamondback 8x42; Canon 10X30 is II; Vortex Vanquish 8x26; Pentax Papilio 6,5x21.
Strumenti: dobson 410/1850 autocostruito; newton 200/1650 vintage; newton 114/1000 "solarizzato"; rifra apo 80/480; rifra acro 76/1400 e 60/700.

piero
Buon utente
Messaggi: 3377
Iscritto il: 18/09/2011, 23:37
Località: Torino

Re: diaframma regolabile sui binocoli

Messaggio da piero » 23/01/2020, 10:33

grande Angelo, ottimo lavoro, bravo.
Proverei comunque anche 60 perché il lavoro che fa la tua pupilla credo sia diverso da quello del diaframma davanti all'obiettivo; un po' come se avessi un rifra acro da 150 e al posto del tappo anteriore che lo riduce a 120 mettessi un diaframma all'oculare. Non so, che ne pensi?
osservo con:....due occhi, perché two is meglio che one..... e quando fa freddo mi metto berrettone, guanti, piumino e bevo the caldo....

Avatar utente
Angelo Cutolo
Buon utente
Messaggi: 1898
Iscritto il: 22/09/2011, 16:58
Località: Milano

Re: diaframma regolabile sui binocoli

Messaggio da Angelo Cutolo » 23/01/2020, 19:24

Non saprei, in teoria non dovrebbe esserci differenza, mentre non so come mettere un diaframma a valle dell'oculare, li la differenza comunque ci sarebbe, visto che un'altra incognita sarebbe la distanza tra pupilla e diaframma (variazione di campo, messa a fuoco dei bordi del diaframma, ecc).
Comunque ci penserò, quando raccimolerò altri due tappi. :mrgreen:
Associazione Astronomica Mirasole
Homepage ◄ - ► Facebook
------------------------------------------
binocoli: Vixen ARK 30x80; Vixen Ultima 8x56; Vortex Diamondback 8x42; Canon 10X30 is II; Vortex Vanquish 8x26; Pentax Papilio 6,5x21.
Strumenti: dobson 410/1850 autocostruito; newton 200/1650 vintage; newton 114/1000 "solarizzato"; rifra apo 80/480; rifra acro 76/1400 e 60/700.

Giovanni Bruno
Buon utente
Messaggi: 1404
Iscritto il: 09/04/2015, 20:05

Re: diaframma regolabile sui binocoli

Messaggio da Giovanni Bruno » 24/01/2020, 9:16

Applausi a scena aperta per ANGELO, è così che si fa, anzichè autoimporsi dei dogmi scritti da altri, si sperimenta sul campo e serenamente si accettano i risultati senza partigianeria alcuna.

Ad arricchimento del test, bisognerebbe dichiarare anche l'ora per quel preciso giorno, il livello di soleggiamento ed anche l'altezza del sole.

Dico questo perchè poco prima del tramonto e con cielo sereno, il pieno diametro stravince, mentre con il sole alto in cielo e la connessa pesante turbolenza termica, segna un vantaggio enorme per l'obbiettivo variamente diaframmato. :thumbup: :wave:

Avatar utente
stevedet
Buon utente
Messaggi: 834
Iscritto il: 13/10/2014, 23:00

Re: diaframma regolabile sui binocoli

Messaggio da stevedet » 24/01/2020, 11:26

Mi associo ai complimenti ad Angelo e concordo sul fatto che, vista la semplicità, si fa prima e meglio a sperimentare i diaframmi che a chiedere. Prima di tutto, perché ogni binocolo ha le sue caratteristiche ottiche e poi anche le valutazioni, le esigenze e le aspettative del tester possono essere differenti.
Io, ad esempio, preferii fermarmi a 70mm sul mio Nexus 100 perché globalmente lo trovai per me un buon compromesso nell'utilizzo diurno.
Detto questo, è però anche vero che i forum servono per fare tesoro delle esperienze altrui, che certamente non devono mai essere vissuti come "dogmi" da autoimporsi.

Avatar utente
Angelo Cutolo
Buon utente
Messaggi: 1898
Iscritto il: 22/09/2011, 16:58
Località: Milano

Re: diaframma regolabile sui binocoli

Messaggio da Angelo Cutolo » 24/01/2020, 19:31

Per rispondere a Giovanni, come detto, la prova è stata fatta in piena luce e le mie conclusioni (personali) sulla diaframmatura, valgono solo per la piena luce, in tutte le altre occasioni con poca luce (alba, tramonto, giornata uggiosa, ecc), di riffa o di raffa, sempre meglio il pieno diametro, per non parlare poi dell'osservazione del cielo. ;)
Le foto sono state fatte tra le 11:06 e le 11:17 del 22 gennaio scorso, la parabola rispetto al mio punto d'osservazione ha azimut approssimativamente di 357° (praticamente il Nord), il Sole a circa 22° sopra l'orizzonte (locale), una bella giornata con parabola ben illumunata.
Associazione Astronomica Mirasole
Homepage ◄ - ► Facebook
------------------------------------------
binocoli: Vixen ARK 30x80; Vixen Ultima 8x56; Vortex Diamondback 8x42; Canon 10X30 is II; Vortex Vanquish 8x26; Pentax Papilio 6,5x21.
Strumenti: dobson 410/1850 autocostruito; newton 200/1650 vintage; newton 114/1000 "solarizzato"; rifra apo 80/480; rifra acro 76/1400 e 60/700.

Giovanni Bruno
Buon utente
Messaggi: 1404
Iscritto il: 09/04/2015, 20:05

Re: diaframma regolabile sui binocoli

Messaggio da Giovanni Bruno » 25/01/2020, 9:56

Grazie per le puntualizazioni. :thumbup: :wave:

Rispondi

Torna a “BINOCOLI”