Share

APM CENTER MOUNT: impressioni d’uso e video recensione

 

Sino a pochi anni fa, i primi appassionati che acquistavano i binocoli angolati per uso terrestre e astronomico erano costretti a installare il proprio strumento sulle classiche teste video. Soltanto Fujinon per i binocoli da 150 mm, Kowa per il proprio Highlander e Docter per l’Aspectem, proponevano dei supporti dedicati per i loro binocoli (vedesi foto)

Mia figlia Ester con il supporto centrale Kowa

 

Docter anni fa, aveva in catalogo un supporto centrale per il Docter Aspectem. Ormai sono tutti e due fuori produzione

Attualmente, invece, il fiorente mercato dei binocoli angolati ha convinto le aziende a creare una serie di supporti specifici o universali che hanno migliorato la stabilità e l’utilizzo sia terrestre che astronomico.

 

E’ indubbio che una forcella sia solida e in grado di fornire un’ottima stabilità anche ad alti ingrandimenti, ma molti appassionati potrebbero prediligere altre caratteristiche come la leggerezza e la facilità di trasporto.


Per questo motivo APM ha presentato la “Center Mount” un supporto centrale, economico – costa meno di duecento euro – che è  in grado di sostenere i binocoli APM (SD, ED APO da 82 mm e 100 mm) garantendo un buon assestamento delle vibrazioni e un perfetto utilizzo sino a circa settanta ingrandimenti. Esiste anche un supporto centrale, molto piu’ robusto, per il binocolo APM 120, ma ovviamente il prezzo è superiore, circa 600 euro.

L’APM center mount e il binocolo APM 100 SD

Ero curioso di provarla ma volevo anche affidarmi a una persona piu’ esperta di meccanica di me. Per questo motivo ho chiesto l’aiuto di Elio Biffi che per anni è stato un meccanico di precisione.

Ci siamo quindi recati sul monte Sette Termini e abbiamo testato il supporto centrale APM con la seguente attrezzatura: binocolo APM 100 SD; oculari APM Hi-FW 12.5 e treppiede Berlebach UNI 19.

Potete ascoltare le impressioni di Elio nel seguente video:

 

Se vi è piaciuto il video, cosa ne direste di iscrivervi al canale YouTube premendo su questo link? E ’gratis. https://www.youtube.com/c/binomania/?sub_confirmation=1
Grazie per l’attenzione!

 

Impressioni d’uso

La Center Mount di APM è facile da montare. Ci vogliono circa cinque minuti, l’unica accortezza e di fare attenzione a non rovinare la verniciatura del piedino del binocolo, dato che una vita è in una posizione un po’ scomoda. La prima operazione da compiere è avvitare la base del supporto sul vostro treppiede. Io mi avvalgo spesso del Berlebach Uni-19 per ovvi motivi di solidità, ma potrete montare la Center Mount su qualsivoglia treppiede, purché in grado di reggere un binocolo da 82 mm o 100 mm.

Dopo aver montato il componente principale sotto il binocolo è sufficiente “infilarlo” dentro la base e iniziare ad osservare in tutta tranquillità.

La base della APM Center Mount, installata sul mio treppiede Berlebach



Elio ha spiegato molto bene il funzionamento di questa montatura nel video che ho girato. Le mie impressioni personali sono di una ottima fluidità dei movimenti soprattutto nell’uso terrestre. Nell’uso prettamente astronomico o per l’osservazione dei rapaci, si dovrà, ovviamente, stringere un poco il movimento attraverso l’apposita manopola.

Come prima cosa è necessario togliere il piedino del binocolo con la chiave fornita in dotazione alla Center Mount

L’assestamento delle vibrazioni, nell’uso terrestre a 40-50X (con il binocolo diretto verso l’orizzonte) è di circa due secondi e mezzo. Un secondo in piu’ rispetto a una solida forcella. Direi un ottimo risultato. Siamo, infatti, rimasti entrambi stupiti della solidità di questo supporto centrale, perché estraendolo dalla scatola, eravamo rimasti perplessi dalle sue dimensioni compatte.

 In realtà è un supporto molto compatto e intelligente che potrebbe convincere maggiormente gli appassionati che prediligono spostarsi in mezzo alla Natura, compiendo anche delle brevi escursioni per arrivare al punto panoramico.

Con un po’ di attenzione è possibile infatti, inserire il binocolo con il supporto centrale già montato dentro uno zaino da escursione e camminare con un treppiede robusto, meglio se di carbonio.

Le operose mani di Elio Biffi durante la fase di montaggio

Markus Ludes mi ha informato che è possibile adattare la Center Mount anche al Docter Aspectem con un adattatore venduto separatamente.

Un particolare sul sistema di movimento verticale, decisamente ben realizzato

 

Pregi e Difetti

Pregi


  • Leggerezza
  • Fluidità
  • Ottima trasportabilità
  • Prezzo di acquisto
  • È una valida soluzione per osservare a ingrandimenti medio-bassi

 

Difetti

Sono intrinsechi al progetto, quindi sono piu’ che altre scelte progettuali che difetti veri e propri 

  • Assestamento delle vibrazioni inferiore rispetto a una forcella (che però  è piu’ pesante, ingombrante e costosa)
  • Se ci si dimentica di bloccare la manopola mentre si osserva allo Zenith, il binocolo potrebbe “precipitare” verso il basso e urtare contro il supporto o il treppiede. In questo caso è utile fare un po’ di attenzione

 

Elio durante il test pratico

In sintesi

La APM CENTER MOUNT mi è sembrata una ottima montatura, leggera, affidabile e in grado di garantire quanto promesso dal costruttore. Non è ovviamente solida e robusta come una forcella ma è leggera e potrebbe assistere l’appassionato che predilige la leggerezza e la compattezza e che osserva a ingrandimenti medio-bassi. Mi è piaciuta di piu’ rispetto alle forcelle mono-braccio. L’ho trovata decisamente piu’ affidabile e fluida.

 

Prezzo d’acquisto

La APM CENTER MOUNT è attualmente disponibile a 195 EURO IVA Inclusa.

 

Ringraziamenti

Ringrazio Markus Ludes di APM Telescopes per aver fornito un esemplare di questo supporto e per avermi consentito di citare in completa libertà le mie impressioni.

 

 

Purtroppo a causa del Coronavirus, ho perso il mio lavoro principale. Nonostante questo grave problema che ha colpito me e la mia famiglia, vorrei provare ugualmente a portare avanti questo progetto. Cari lettori, se voleste supportare Binomania, potreste fare la vostra donazione tramite Paypal. Grazie anticipatamente.
Piergiovanni Salimbeni

Piergiovanni Salimbeni: Lavora in qualità di Opinion leader nel settore ottico sportivo da oltre quindici anni. E' l'autore e fondatore di Binomania. Collabora ed ha collaborato, inoltre, con varie riviste italiane: Itinerari e Luoghi, Cacciare a palla, Armi e Tiro, La Rivista della Natura, Nuovo Orione, Le Stelle, Coelum. Appassionato di fotografia di paesaggio, potete vedere le sue fotografie visitando: www.piergiovannisalimbeni.com

You may also like...