Share

Noblex GmbH (Docter Optics) chiude. La fine di un’era

Ieri pomeriggio sulla rivista on-line https://www.insuedthueringen.de/ è comparso un triste articolo riguardante Noblex. Purtroppo ottantacinque dei centotre dipendenti della ex- filiale di Analytik -Jena saranno disoccupati. Un’altra azienda del sud della Turingia che se ne va.

Pare che abbia aderito al progetto “Noblex” un unico investitore il quale, forse, rileverà soltanto una piccola parte dell’azienda e diciotto dipendenti. Non so se questa scelta sia strettamente collegata al settore ottico sportivo.

Ieri sera, per avere una conferma ufficiale, ho scritto a un mio contatto in Noblex che mi ha risposto con un velo di tristezza che oggi sarà il suo ultimo giorno di lavoro.
È un vero peccato!

I lettori di Binomania ricorderanno che il marchio Docter Optics era stato acquisito da VF Capital nel 2015 e nel 2016  la neo azienda“ Noblex” aveva iniziato a collaborare con una società esperta di imaging termico.

Io avevo recensito alcuni nuovi prodotti marchiati Noblex, e da qualche mese avevo preso degli accordi per testare il loro nuovo visore termico.

Il marchio “Docter Optics” era stato concepito dall’imprenditore Bernhard Docter che dopo la caduta del muro aveva rilevato una filiale della Carl Zeiss Jena.
Abbiamo discusso piu’ volte della qualità dei prodotti Docter, che vi invito nuovamente a leggere per omaggiare un pezzo di storia che se ne va.

Ancora adesso il binocolo Docter Aspectem è imbattuto grazie ad alcune sue peculiarità ottico-meccaniche, così come l’oculare UWA di 12.5 mm con 84°, progettato proprio per questo binocolo e poi modificato per l’uso astronomico.

Nel mese di dicembre dell’anno 2018 avevo intervistato Thorsten Kortemeier uno dei manager di Noblex-, se volete potete rileggere anche questa intervista.  Già all’epoca mi aveva informato della decisione di bloccare la produzione della famosa serie con prismi di Porro a causa di alcuni guasti ai macchinari della catena produttiva.  All’epoca mi fu detto che avrebbero anche potuto progettarne di nuovi ma avevano desistito in quanto la domanda dell’epoca (e anche attuale) dei binocoli con prismi di porro lo sconsigliava fortemente.

Terrò il mio Docter Aspectem e l’oculare UWA 12.5 con religiosa devozione e spero che anche tutti i lettori tirino fuori dal cassetto il loro binocoli con prismi di   Porro della serie Nobilem e li guardino in religioso silenzio. Oggi, una parte della storia dell’ottica se ne è andata…

Rimane forse un’unica possibilità: che qualche azienda solida e esperta di ottica (Zeiss, APM, Baader) possa ritirare i macchinari e  il marchio “Docter Optics” per farli rivivere, ma il guasto alle attrezzature potrebbe essere uno scoglio insuperabile.

Non ci resta che aspettare…

Purtroppo a causa del Coronavirus, ho perso il mio lavoro principale. Nonostante questo grave problema che ha colpito me e la mia famiglia, vorrei provare ugualmente a portare avanti questo progetto. Cari lettori, se voleste supportare Binomania, potreste fare la vostra donazione tramite Paypal. Grazie anticipatamente.
Piergiovanni Salimbeni

Piergiovanni Salimbeni: Lavora in qualità di Opinion leader nel settore ottico sportivo da oltre quindici anni. E' l'autore e fondatore di Binomania. Collabora ed ha collaborato, inoltre, con varie riviste italiane: Itinerari e Luoghi, Cacciare a palla, Armi e Tiro, La Rivista della Natura, Nuovo Orione, Le Stelle, Coelum. Appassionato di fotografia di paesaggio, potete vedere le sue fotografie visitando: www.piergiovannisalimbeni.com

You may also like...