Recensione del bino -telemetro DELTA- T 9×45 HD RF

Share Button

Ho ricevuto in visione – in anteprima per l’Italia- da RA SPORT SRL  un interessante bino- telemetro che mi ha stupito per la qualità offerta in proporzione al prezzo di acquisto. Propongo qui di seguito le mie impressioni sul campo, sia all’interno di quest’articolo che nella video recensione.  Vi anticipo che il prezzo al pubblico è di €1299.00, il binocolo è dotato di ottiche HD e di un laser di I classe dichiarato per fornire un tempo di risposta inferiore a 0.25 secondi.

Un bel primo piano sul bino - telemetro DELTA- T 9x45 HD RF

Un bel primo piano sul bino – telemetro DELTA- T 9×45 HD RF

 

Meccanica e sistema di messa a fuoco


  1. Il binocolo – telemetro DELTA- T 9×45 HD RF è decisamente robusto e ben costruito. È composto da un classico sistema con cerniera centrale, con un ponte ampio. Il colore scelto per l’armatura e i componenti è perfetto per un utilizzo naturalistico, proprio come piacere a me. Sono state utilizzare, infatti, due gradazioni di verde. Per migliorare il grip ci sono delle zigrinature: sul ponte di comando, sulla manopola di messa a fuoco e sulle ghiere per la compensazione diottrica (quella sulla destra è per mettere a fuoco l’OLED del telemetro).

È presente, inoltre, la filettatura con un tappo di metallo (!) per il collegamento con i cavalletti fotografi. Un’altra piacevole sorpresa è data dal rotore di messa a fuoco, anch’esso di materiale metallico. Un’accortezza che spesso è assente su prodotti dal costo maggiore., dove a volte, regna incontrastata, la plast… pardon, il policarbonato. La distanza minima di messa a fuoco che ho stimato con il mio accomodamento visivo è di poco inferiore a quanto dichiarato (3.5 m). Per raggiungere l’infinito occorre ruotare in senso anti-orario la manopola di poco più di un giro completo (380°).

Sul ponte di comando sono presenti i due pulsanti per attivare il telemetro laser e navigare tra le sue varie impostazioni.

il binocolo durante una prova sul campo

il binocolo durante una prova sul campo

Il binocolo – telemetro DELTA- T 9×45 HD RF è impermeabilizzato e riempito in azoto. Il grado di impermeabilizzazione garantito è IPX7 ossia un metro di profondità per 30 minuti.

Ho apprezzato anche il sistema di fissaggio rapido dei tappi copri-obiettivi che volendo si potrebbe rendere fisso con una goccia di colla. Insomma, all’atto pratico le prime impressioni sono di trovarsi di fronte a un prodotto di alta qualità fatto per resistere all’utilizzo outdoor. Del resto, e questa è stata una bella sorpresa, il binocolo – telemetro DELTA- T 9×45 HD RF è garantito ben centoventi mesi, non dodici! Dieci anni di garanzia per un prodotto da portare in mezzo alla Natura sotto la pioggia, la neve, il vento e il sole battente. La temperatura di esercizio è compresa tra i +15 e + 55 gradi.

La mia bilancia elettronica ha stimato un peso con la batteria CR2 (3v) e i tappi, di 985 grammi, quindi dire ben allineato con i 965 g dichiarati.

 

 

Sistema di telemetria laser

Il Binocolo – telemetro DELTA- T 9×45 HD RF è equipaggiato con un sistema laser di I classe dichiarato per fornire un tempo di risposta inferiore a 0.25 secondi.

La lunghezza d’onda è di 905 nm ed è alimentato con una semplice batteria CR2. L’azienda dichiara un’accuratezza di stima nella fascia compresa tra i 13.75 m e i 1000 m di +-1 mentre di +-2 tra i 1000 m e i 2375 m. Dopo potrete leggere le mie impressioni a riguardo. L’ “angle range” è compreso tra + 70° e i -70°. Il tipo di display è OLED è dotato di sistema di scansione automatica e possiede una regolazione della luminosità di ben cinque livelli.

Un particolare ingrandito di come si visualizza l'OLED all'interno dell'oculare. In questo caso, essendo mezzogiorno ho alzato al massimo la luminosità

Un particolare ingrandito di come si visualizza l’OLED all’interno dell’oculare. In questo caso, essendo mezzogiorno ho alzato al massimo la luminosità.

Per attivare il binocolo e accedere alle sue funzioni è sufficiente premere il tasto situato sulla parte sinistra dello scafo per circa due secondi. Per cambiare i parametri, invece, è necessario premere per qualche istante lo stesso pulsante e poi navigare tra le opzioni con il pulsante situato a destra. Ci sono tre tipi di opzioni di telemetria: Auto, Caccia e Sport.

SPORT: quando si misurano più obiettivi, vengono visualizzate le distanze di quelli più vicini all’utente. In questa modalità, gli oggetti diversi dal target stesso non sono misurati. In questa modalità la misurazione della distanza richiede circa tre secondi.

CACCIA: Quando si utilizza la modalità di scansione della misurazione continua e si misurano più bersagli, vengono visualizzati i valori dei target più lontani dall’utente.

 AUTO: il sistema verifica automaticamente la corretta stima.

SISTEMA DI MISURAZIONE CONTINUO:  In modalità AUTO e CACCIA è possibile compiere delle misurazioni in modalità di scansione continua. Per fare questo è sufficiente premere il bottone di destra per circa tre secondi, il Binocolo – telemetro DELTA- T 9×45 HD RF passerà in automatico nella modalità “scansione continua” e seguiterà a prendere le stime di distanza.

La misurazione continua cesserà quando sarà rilasciato il bottone n. 2.

A che cosa può servire la modalità di scansione continua? Beh, per i soggetti piccoli e/o in movimento. La scansione continua, però, ha un limite di funzionamento di venti secondi.

MISURAZIONI ADDIZIONALI

Il binocolo ha tre funzionalità addizionali. Dopo aver selezionato la preferita il valore sarà visualizzato alternativamente alla misurazione della distanza lineare, come visibile in questa immagine.
 

T: misurazione dell’angolo. questo è l’angolo del binocolo rispetto all’oggetto osservatore

V: Misurazione verticale: è una misura dell’altezza dell’oggetto da misurare

Nota: L’altezza dell’oggetto osservato è stimato dalla posizione del binocolo e non dall’altezza del terreno!

 

Off. Serve per disabilitare i parametri di misura addizionali.

E poi possibile, sempre attraverso i pulsanti, modificare la luminosità del display che come parametro standard è fissata sul valore 3

In questa foto si vedono gli obiettivi da 45 mm di diametro, dotati di vetro HD

In questa foto si vedono gli obiettivi da 45 mm di diametro, dotati di vetro HD

Ottica

Il binocolo è dotato di vetri HD. La resa dei colori è calda, intensa e brillante. Sull’asse ottico il binocolo è molto nitido e contrastato. Gli obiettivi da 45 mm, vanno a sopperire in parte il gap di luminosità dei sistemi a telemetro, rispetto a prodotti con obiettivi di 40 mm.  

Ho avuto modo di compararlo al crepuscolo e a notte fonde (osservando il paesaggio illuminato) con un paio di Top di Gamma da 42 mm e  devo confermare che non può’ fornire la  loro trasmissione luminosa, se lo fosse, sarebbe un miracolo. Tuttavia, come anticipato, mi è parsa molto intelligente la scelta dei progettisti di optare per ottiche da 45 mm. La resa crepuscolare è abbastanza allineata con i media gamma da 40 mm di diametro.

Oculari

Gli oculari sono grandangolari, forniscono un campo reale di 6.7° (60.3° di campo apparente) e  una  sufficiente estrazione pupillare, consiglio ovviamente ai portatori di occhiali di fare, se possibile, una prova in armeria o presso il proprio negoziante di fiducia. Indossando degli occhiali da sole ho notato, in ogni modo, di riuscire a vedere l’estremo bordo del campo.

Alla distanza inter- pupillare minima il distacco tra gli oculari è di 9.83 mm. Nel mio caso (possiedo una distanza inter- pupillare di 65 mm) riesco a inserire perfettamente il naso, tra lo scafo degli oculari anche con i paraluce estratti. La distanza inter – pupillare minima misurata con il calibro digitale
( ho cercato di stare esattamente nel centro della pupilla di uscita) è di 57 mm.

Il sistema di estrazione dei paraluce è dotato di click-stop a tre posizioni (totalmente retratto + 2 posizioni). Il movimento in rotazione è fluido mentre lo scheletro che regge la gomma dei paraluce è decisamente robusto.

Prismi

Il binocolo è dotato di prismi Schmidt Pechan che presentano 6 riflessioni e 4 passaggi aria vetro. L’uscita pupillare non è risultata perfettamente circolare ma non ho notato evidenti vignettature durante l’utilizzo. Fotografandola si nota la presenza di un po’ di riflessi che all’atto pratico sono percepibili soltanto in rare occasioni.

 

Trattamento anti – riflesso

Il trattamento multi-strato anti-riflesso mi è parso pregevole. Il test molto pratico di specchiare il proprio viso sugli obiettivi per verificare se le lenti “riflettono” poco, ha dimostrato che il Binocolo – telemetro DELTA- T 9×45 HD RF è in grado di rivaleggiare con prodotti dal prezzo superiore. Insomma, un ottimo trattamento, con la percezione di un colore violaceo (tipo Zeiss) ben visibile inclinando il binocolo.

molto intelligente il sistema a sgancio rapida della cinghia del binocolo

molto intelligente il sistema a sgancio rapida della cinghia del binocolo

Aberrazioni

Aberrazione cromatica

  • Sull’asse ottico: nelle normali condizioni di illuminazione è praticamente impercettibile, visibile, talvolta, su soggetti in controluce. Ottimo risultato!
  •  Cromatismo laterale: si nota come lieve alone verde-violaceo intorno alle sagome dei soggetti in forte controluce.

Aberrazioni geometriche

  • Curvatura di campo: questo binocolo non è dotato di oculari asferici o di spianatori di campo. La curvatura di campo si percepisce verso il 70% di campo e degrada gradualmente. Focalizzando verso il bordo, si corregge la quasi totalità della curvatura, rimane un minimo di “sfocatura” dovuta alla presenza di altre aberrazioni geometriche. 

  •  Distorsione angolare: presente, a cuscinetto, verso circa il 75% del campo, direi un 5%. Il panning mi pare piacevole.

 

Altre aberrazioni nell’uso astronomico

Lo so non è un binocolo specificatamente progettato per l’uso astronomico, ma visto che l’ho in casa, perché non provarlo?
Nell’osservazione stellare ho stimato queste prestazioni
CM 70% – CU 15% – CI 15%

(CM: campo massima nitidezza, CU: campo utilizzabile, CI: campo inutilizzabile.

Come avevo già avuto modo di verificare nell’uso diurno, focalizzando ai bordi non riescono ad osservare stelle perfettamente puntiformi, si nota un po’ di coma e di astigmatismo. Ovviamente non è un prodotto con uno schema ottico, ottimizzato per questo genere di osservazioni.

 

Contrasto
Nell’uso visuale diurno ho apprezzato un evidente contrasto, grazie anche alla tonalità calda e al trattamento anti-riflesso che ha privilegiato le osservazioni diurne.

 

Nitidezza
La nitidezza in asse è quasi impercettibile rispetto a un binocolo di fascia superiore.

 

Effetto di parallasse (immagine che scompare appena si sposta l’occhio dall’asse ottico
Non l’ho percepito

Luce diffusa (test sulla luna e sui lampioni)
Se entra luce diffusa negli oculari, osservando la luna piena e nei pressi dei lampioni, potrebbe essere un problema causato dall’impiego di vetri o prismi scadenti o da qualche mancanza nel progetto ottico.  Il Binocolo – telemetro DELTA- T 9×45 HD RF mi è parso di fornire delle prestazioni di binocoli anche da 1800 euro.

Immagini fantasma
Ho provato ad osservare la luna piena a notte fonda e inserendola al centro del campo si nota un lievissimo alone fantasma pari a circa ¼ della luna. Una comparativa con uno Swarovski EL 8.5×42 ha dimostrato come il Delta Optical riuscisse a reggere il confronto.

Il binocolo possiede un ottimo grip, grazie all'armatura zigrinata

Il binocolo possiede un ottimo grip, grazie all’armatura zigrinata

Impressioni sul campo

Mettendo i pollici sotto il ponte centrale, il binocolo è leggermente sbilanciato verso gli oculari, questo facilita la presa e stanca meno i muscoli delle spalle e delle braccia. Il grip è buono e la messa a fuoco valida. La qualità ottica del binocolo per quanto riguarda la nitidezza e il contrasto sull’asse ottico, può rivaleggiare con binocoli senza telemetro anche dal prezzo superiore. La vera differenza rispetto ai Top di Gamma si nota nel contenimento delle aberrazioni geometriche ai bordi. Tuttavia da appassionato proprietario di binocoli di fascia alta, nei giorni in cui ho usato il Binocolo – telemetro DELTA- T 9×45 HD RF non ho sentito la necessità di osservare con altro.

Per quanto riguarda il sistema di telemetria laser integrato lo giudico molto rapido e veloce con le funzioni essenziali per l’uso venatorio e sportivo, molto interessante la possibilità di beneficiare, seppur per pochi secondi, della stima continua su soggetti in movimento.

Dalle prove effettuate su bersagli di cui conosco la distanza, mi è parso un prodotto preciso seppur, ovviamente, abbia uno scarto minimo, per altro mi è sembrato anche molto veloce. Le uniche incertezze di stima si hanno su bersagli poco riflettenti, ma anche in questo caso sono riuscito quasi sempre a portare “a casa” la distanza rilevata. Sono rimasto stupito dalla facilità con cui, alle dieci di sera ha stimato rapidamente la distanza di un traliccio della luce situato sopra una montagna a 776 metri di distanza dal mio punto osservativo. Ho ripetuto la prova alle dieci di mattina è la distanza misurata era la medesima. Avevo effettuato la prova, mesi fa, con telemetri da 500 euro, che non erano stati così rapidi e precisi. Varie misurazioni effettuate nel corso dei giorni mi hanno portato a verificare la dichiarazione della massima distanza di misurazione. Insomma, mi ritengo soddisfatto di aver provato questo nuovo binocolo – telemetro in anteprima.

 

Pregi e Difetti

Pregi

 

  • Sistema di telemetria integrato 
  • Qualità costruttiva
  • Lenti HD
  • Trattamento anti-riflesso di qualità
  • Formato interessante (9×45)
  • Garanzia decennale
  • Velocità del telemetro
  • Buona precisione del sistema di telemetria anche a lunga distanza

 

Difetti

  •  Manopola della messa a fuoco, un po’ decentrata rispetto alla normale posizione del dito indice (ma è più una fissazione da birdwatcher come me che osserva a breve-media distanza)

 

 

Consigli al costruttore

 

A parte la questione manopola, non ho nulla da eccepire, forse prevederei un “gettone di plastica” per consentire una rapida estrazione della batteria senza rovinare la vernice del coperchio

 

In sintesi

 Il Binocolo – telemetro DELTA- T 9×45 HD RF si è rilevato un ottimo prodotto, nella sua fascia di prezzo, accontenterà anche gli appassionati più esigenti, per quanto riguarda la parte ottica e potrebbe far risparmiare peso e denaro per chiunque ha l’esigenza di sfruttare in mezzo alla natura un sistema di telemetria laser

 Prezzo

 Il prezzo di acquisto (Ottobre 2020- Iva inclusa) è di 1299 EURO (IVA INCLUSA)

 Ringraziamenti

 Si ringrazia Diego Redolfi  della RA SPORT SRL. per aver messo a disposizione il primo esemplare giunto in Italia e di aver sportivamente lasciatomi libero di citare senza alcuna restrizione le mie impressioni sul campo.



Piergiovanni Salimbeni Piergiovanni Salimbeni (663 Posts)

Piergiovanni Salimbeni: Lavora in qualità di Opinion leader nel settore ottico sportivo da oltre quindici anni. E' l'autore e fondatore di Binomania. Collabora ed ha collaborato, inoltre, con varie riviste italiane: Itinerari e Luoghi, Cacciare a palla, Armi e Tiro, La Rivista della Natura, Nuovo Orione, Le Stelle, Coelum. Appassionato di fotografia di paesaggio, potete vedere le sue fotografie visitando: www.piergiovannisalimbeni.com


Purtroppo a causa del Coronavirus, ho perso il mio lavoro principale. Nonostante questo grave problema che ha colpito me e la mia famiglia, vorrei provare ugualmente a portare avanti questo progetto. Cari lettori, se voleste supportare Binomania, potreste fare la vostra donazione tramite Paypal. Grazie anticipatamente.
Piergiovanni Salimbeni

Piergiovanni Salimbeni: Lavora in qualità di Opinion leader nel settore ottico sportivo da oltre quindici anni. E' l'autore e fondatore di Binomania. Collabora ed ha collaborato, inoltre, con varie riviste italiane: Itinerari e Luoghi, Cacciare a palla, Armi e Tiro, La Rivista della Natura, Nuovo Orione, Le Stelle, Coelum. Appassionato di fotografia di paesaggio, potete vedere le sue fotografie visitando: www.piergiovannisalimbeni.com

You may also like...