Reportage dalla CIOE (China International Optoelectronic Expo). Phenix Co Ltd: una serie innumerevole di novità

SOSTIENI IL MIO LAVORO DA GIORNALISTA INDIPENDENTE Contribuendo e diventando un sostenitore di BINOMANIA.it, mi aiuterai a mantenere gratuiti tutti i contenuti. Scegli la tua donazione. Grazie anticipatamente




 

 

Nei giorni 16-18 Ottobre si è tenuta, presso il Shenzhen World Exhibition&Convention Center, la CIOE 2021 (China International Optoelectronic Expo).
Al padiglione 7-B56, come visibile in queste immagini, è stato possibile visitare lo stand della Phenix Co LTd, la nota  società costruttrice di microscopi, ottiche e componenti elettronici.



Quest’anno, il colosso cinese, cavalcando la  maestosa onda dello “IoT” , Internet of things” e della tecnologia 5G,  ha presentato innumerevoli  prodotti “smart” in grado di migliorare la vita di tutti i giorni sia per i professionisti del settore, sia per l’intrattenimento domestico. I settori d’utilizzo prediletti sono, infatti, moltissimi: dalla sorveglianza, alla sicurezza, all’arredamento per la casa, all’automotive, sino alla produzione industriale.

Con il termine  Internet of things, ossia “internet delle cose” si definisce un sistema costellato da apparecchi “smart”, ossia intelligenti, in grado di connettersi da soli a Internet per fornire informazioni, elaborare e comunicare dati. All’atto pratico, sono tutti i prodotti, come ad esempio gli smartphones, o gli elettrodomestici di ultima generazione che sono in grado di interagire con l’esterno.



Gli innumerevoli visitatori di questa interessante Expo hanno potuto apprezzare decine di prodotti ottici della Phenix Co Ltd che, ricordo, è presente sul mercato dal 1965. All’interno del loro grande stand erano visibili alcuni nuovi microscopi, decine di obiettivi, lenti, moduli elettronici e controller intelligenti.



Ma quest’anno,  la vera novità di Phenix era visibile nel settore dell’imaging artificiale, con la presentazione dei nuovi obiettivi  MV  “LD”
Questi obiettivi di ultima generazione possono  mantenere una risoluzione costante dal centro sino al bordo, garantendo immagini ad altissima risoluzione (consentono di utilizzare  sensori con un potere risolutivo sino a 100 milioni di pixel e una risoluzione lineare di 5um  perfetta per il formato 8K).

Tra le varie caratteristiche posso citare: una distorsione ben corretta sino ai bordi, un’apertura costante di F/ 2.8  e la presenza delle V-port e delle F-Port in grado di modificare agevolmente le interfacce utilizzate oltre a  regolare la messa a fuoco posteriore con vari sistema di ripresa. Ricordo ai lettori che le  “V Mount / F Mount”  sono principalmente utilizzate con le telecamere per le applicazioni industriali dotate di sensori molto grandi, 
Utilizzando, inoltre, degli specifici adattatori, questi nuovi obiettivi potranno essere collegati anche alle telecamere industriali standard con attacco C.

Solitamente nelle applicazioni di visione artificiale sono utilizzate le  telecamere a scansione di area., I nuovi obiettivi prodotti da Phoenix, invece, sono state progettate per le  telecamere a scansione lineare, una tecnologia  piu’ sensibile,  piu’ risolvente e decisamente piu’ performante, nel settore industriale.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.