Recensione del treppiede Oberwerk TR-3 Made in U.S.A.

SOSTIENI IL MIO LAVORO DA GIORNALISTA INDIPENDENTE Contribuendo e diventando un sostenitore di BINOMANIA.it, mi aiuterai a mantenere gratuiti tutti i contenuti. Scegli la tua donazione. Grazie anticipatamente




Lo scorso anno ho avuto il piacere di recensire vari binocoli angolati, per uso astronomico terrestre, venduti da Oberwerk, la nota azienda dell’OHIO fondata da Kevin Busarow grande appassionato di binocoli. Questa volta, però, vorrei descrivervi  le mie impressioni su un treppiede totalmente prodotto negli U.S.A. . E’ il Top di Gamma dei treppiedi venduti da Oberwerk, adatto sia ai binocoli giganti (sino a 127 mm di diametro) facenti parti dell’ampia gamma omonima, sia per sostenere telescopi astronomici di medio diametro. Il treppiede è venduto direttamente da Oberwerk.com e costa (maggio 2022) 419.95 dollari.

Prima di iniziare vi propongo di iscrivervi al canale YouTube   e al Gruppo Facebook “Binocoli e ottiche sportive- Opinioni e recensioni” oppure al gruppo  ” Visori termici, visori notturni e fototrappolaggio“. Vi ricordo che è anche disponibile il nuovo mercatino dove potrete cercare o vendere strumenti usati in completa autonomia.
Buona visione  e buona lettura a tutti voi.

 

 

OPZIONI DISPONIBILI

 

E’ possibile acquistare questo treppiede il legno di acero o in legno di noce (sovraprezzo di 50 dollari).  Le parti metalliche sono di alluminio di alta qualità mentre le viti sono di acciaio inossidabile.  
Io ho scelto il modello di noce scuro che reputo visivamente piu’ affascinante (anche l’occhio vuole la sua parte). 



ACCESSORI IN DOTAZIONE


Gli accessori disponibili sono vari: dalla colonna di alzata in fibra di carbonio comprensiva di vite con passo 3/8 , all’adattatore per le montature Ioptron sino al  sistema altazimutale per i binocoli angolati. È anche possibile acquistare un vassoio porta oculari e una custodia imbottita per il trasporto. Potete verificare tutti i prezzi e gli accessori sul sito ufficiale americano.

 

Fig.1 – Sulla parte superiore del treppiede è presente la US. Pat e l’attestazione che il prodotto è totalmente costruito a mano a Dayton nell’OHIO

 

PORTATA E CARATTERISTICHE TECNICHE

Il treppiede Oberwerk TR-3 è decisamente robusto e ben realizzato anche se è possibile utilizzarlo all’esterno non è ovviamente impermeabilizzato, personalmente ho osservato la Natura sotto un leggera pioggerella, l’importante è asciugarlo molto bene prima di custodirlo.

Il treppiede è garantito per sopportare sino a 18 kg di peso, che si riducono a circa 7kg, qualora si utilizzasse la colonna in carbonio. Il treppiede si può estendere sino a un’altezza massima di 145 cm. Le componenti laterali hanno uno spessore di 25.40 mm, mentre la parte centrale misura 64×26 mm.

 Volendo utilizzarlo con varie configurazioni ho optato per il treppiede semplice in legno di  noce. La base superiore di fissaggio è di metallo e ha un passo classico da 3/8. E’ presente una vite a brugola che consente di fissare meglio la testa video o la montatura astronomica, ed ho visto che accetta anche le classiche viti con pomello delle montature astronomiche con passo Vixen.  Le viti con testa zigrinata sono dotate di molla per consentire di cambiarne l’orientamento. Questo ad esempio, è utile qualora si avesse acquistato il porta-oggetti disponibile a richiesta. Molto utile anche la cinghia in pelle che consente un trasporto in tutta sicurezza.

Fig.2 – Le manopole zigrinate sono montate con un sistema a molla che ne garantisce la rotazione completa

ANGOLAZIONE DELLE GAMBE

Durante la fase di settaggio la Casa Madre consiglia una angolazione delle gambe di 20° che è il miglior compromesso tra bilanciamento e robustezza. Per aggiustare l’angolazione è sufficiente ruotare le manopole di fissaggio, inclinare le gambe all’angolazione richiesta. In caso di carichi superiori alle 25 libre, ovvero poco meno di 11.5 kg. Oberwerk suggerisce di sfruttare una piu’ ampia angolazione, oltre i 25° per stressare meno il treppiede.

Fig.3 – Un particolare sul sistema di angolazione delle gambe

SISTEMA BREVETTATO “SLIP-STOP”

Una interessante caratteristica di questo treppiede è il cosiddetto sistema Slip-Stop che evita lo slittamento accidentale delle gambe e di conseguenza dell’intero treppiede, salvando da eventuali cadute la nostra strumentazione costosa. Questo sistema è garantito con un  brevetto USA n. 10.281.081.
Quando i livelli di umidità diminuiscono,  può capitare che lo spessore del legno si riduca leggermente, ciò potrebbe diminuire la tensione del morsetto sul legno, e la gamba, allentandosi, potrebbe cedere, trascinando verso il basso l’intero set-up.

Fig.4 – Il sistema SLIP STOP è perfetto per evitare cadute accidentali della nostra amata strumentazione

Per ovviare a tale problema, Oberwerk ha ideato una soluzione molto efficace: la sezione interna della gamba presenta una conicità inversa, piu’ larga di 1/8” . Per tale motivo, se le gambe iniziassero a scivolare, dopo 2-3 pollici di slittamento, l’allargamento della gamba provocherebbe un nuovo serraggio del morsetto. Al contrario, qualora smollaste i morsetti per estendere totalmente le gambe, potrebbe cadere piu’ rapidamente rispetto a un altro treppiede. Questa è l’unica accortezza da tenere a mente.

Per impostare la lunghezza della gamba è sufficiente allentare la vite zigrinata in senso anti-orario e tirare verso il basso la sezione  interna della gamba infine stringere nuovamente il morsetto in senso orario.

 

PROVA PRATICA SUL CAMPO


Come anticipato questo treppiede è in grado di reggere un peso di 18kg. Per questo motivo ho deciso di approntare un lungo test per verificare lo smorzamento delle vibrazioni.
E’ utile scrivere una premessa, ho deciso di montare il treppiede su un tappeto erboso, quindi chi volesse tentare di riprodurre il test sulla pavimentazione potrebbe ottenere dei risultati peggiori. Per mettere sotto-stress il treppiede, inoltre, ho voluto utilizzarlo con le gambe totalmente estratte, quindi alla massima altezza concessa, se si eccettua qualche centimetro di differenza per metterlo in bolla. E’ normale quindi che con il treppiede alla minima altezza, le prestazioni saranno decisamente migliori.

Fig.5: Due setup utilizzati per verificare lo smorzamento delle vibrazioni



Ho sfruttato gli strumenti e le montature che avevo in mia disponibilità al momento del test. Qui di seguito cito, caratteristiche e pesi comprensivi di oculari, piastre, cercatori e accessori. etc,.etc.

1) Rifrattore astronomico William Optics 99 + culla e piastra di serie + montatura altazimutale AOK SWISS + tubo di prolunga e oculare Takahashi HI-LE 2.8 mm . Peso totale circa 9kg.

2) Rifrattore astronomico Takahashi FS128 + cercatore 7×50 + culla Takahashi + tubo di prolunga e oculare Takahashi TOA 4 mm. Peso totale 14 kg.

3) Testa Manfrotto MVH502AH + piastra lunga +spotting scope Zeiss Harpia 95 +custodia Zeiss da campo. Peso totale circa  4.5 kg.

4) Testa Manfrotto MVH502AH   + piastra lunga + Docter Aspectem 80-500 ED 40X. Peso totale circa 7 kg.

 

TABELLA CON I TEMPI DI SMORZAMENTO DELLE VIBRAZIONI 

Kit osservativo Kg da sostenere Ingrandimento utilizzato Tempo di smorzamento delle vibrazioni con treppiede totalmente esteso
William Optics 99mm + AOK SWISS AYO c.a.9 kg 210 X 1.10 sec
       
Takahashi FS 128 + AOK SWISS AYO c.a. 14 kg 270X 2.20 sec
       
Zeiss Harpia 95 + Manfrotto MVH502AH  c.a 4.5 kg 70X 0.80 sec
       
Docter Aspectem + Manfrotto MVH502AH c.a. 7 kg. 40X 1 sec

 

COMMENTO SUI RISULTATI OTTENUTI

I risultati sono decisamente interessanti, soprattutto non mi aspettavo una stabilizzazione di poco superiore ai due secondi a oltre 250X con il mio rifrattore alla fluorite da 128 mm con quasi 15kg di carico. Di contro ci si poteva aspettare una prestazione maggiore con il binocolo Docter, ma è anche comprensibile che parte del risultato dipenda dalla “leggera”  Manfrotto MVH502AH. Sono convinto che la forcella per binocoli Oberwerk in dotazione a questo treppiede sia perfettamente in grado di reggere i binocoli di maggior diametro venduto dalla azienda americana. 
Ho acquistato una “vecchia ” montatura equatoriale Vixen GP nel mercato dell’usato. Mi servirà per fare ulteriori prove con gli strumenti astronomici di medio diametro che dovrò testare su Binomania.it. Ci sarà quindi modo di leggere ancora mie ulteriori commenti a riguardo. 

Fig.6- Seppur sia stato progettato per i binocoli angolati, il treppiede Oberwerk TR3 è in grado di sostenere senza particolari problemi anche telescopio di medio diametro

PROVA SUL CAMPO

Da amante dei treppiedi fotografici ( ne possiedo altri tre) ero desideroso di possedere un prodotto Made in USA e devo ammettere di aver fatto la scelta giusta. Il treppiede Oberwerk è solido, robusto, ammortizza bene le vibrazioni e possiede una cura dei particolari che non è possibile trovare, ad esempio, sui treppiedi in legno della concorrenza. Penso che sia anche un eccellente oggetto di arredamento quando serve per sostenere uno stupendo binocolo angolato oppure strumenti di alta qualità come piccoli rifrattori astronomici, spotting scope di alta qualità e Schmidt Cassegrain sino a otto pollici. L’utilizzo è rapido e immediato, le viti di serraggio sono efficaci e rapide da utilizzare. Ho provato a simulare un cedimento del treppiede e garantisco che il sistema SLIP-STOP funziona perfettamente.

Fig.7 – Ottime le rifiniture di questo treppiede



L’ho sto utilizzando con una montatura altazimutale AOK SWISS, una forcella VIXEN HF2 , la testa video  Manfrotto MVH502AH  e una Gimball Benro GH-2. Quando non ho necessita di sollevare molto in alto la strumentazione è diventato ormai il mio treppiede preferito per compiere osservazioni terrestri con i miei binocoli ad alto ingrandimento e per osservare la Luna con i telescopi astronomici di piccolo-medio diametro.. Chi volesse beneficiare della colonna centrale, dovrà tenere conto della diminuzione della portata massima in chilogrammi.  

Basandomi sulla mera portata  consentita,  il prezzo risulta  in linea con la concorrenza europea, mi riferisco ad esempio ai noti treppiedi Berlebach, tuttavia alcuni particolari e rifiniture sono decisamente superiori nel treppiede americano. L’unico lato negativo per gli appassionati che vivono in Europa è che il distributore europeo ha deciso di non importarli, per tale motivo, dovrete ordinarlo direttamente dal sito ufficiale americano oberwerk.com, tenendo a mente che sarà necessario  sostenere una spesa aggiuntiva per i costi di spedizione e le spese di sdoganamento. Io l’ho fatto ma devo confermarvi di non aver alcun rimpianto data la qualità e la cura costruttiva di questo treppiede.

 

PREGI E DIFETTI

Pregi

 

  • Ottima capacità di carica per l’uso con binocoli giganti e telescopio di medio diametro
  • Legno e componenti di ottima qualità
  •   Sistema Slip-Stop
  •  Vari accessori disponibili
  •  Prodotto di qualità superiore rispetto ai classici cloni cinesi in legno

 

Difetti

  • Non è distribuito direttamente dall’importatore italiano e quindi sarà necessario calcolare le spese di spedizione e sdoganamento
  • La colonna centrale opzionale in carbonio diminuisce la portata totale di questo treppiede ed è piu’ adatti ai binocoli che a strumenti di maggior peso, come i telescopi astronomici

 

IN SINTESI

Il treppiede in legno Oberwerk TR3 si è rilevato un validissimo treppiede, con un design affascinante e rifiniture di pregio. Potrebbe essere un supporto adatto agli appassionati piu’ esigenti che badano sia all’assestamento delle vibrazioni, sia al fascino emanato da un prodotto “fatto a mano” come visibile nella targhetta orgogliosamente esibita dal costruttore.

Fig.8 – Un particolare sul puntale

RINGRAZIAMENTI



Io ringrazio come sempre Kevin Busarov di Oberwerk.com per la notevole mole di informazioni che mi ha fornito e che mi hanno consentito di scegliere questo treppiede tra altre opzioni, oltre che terminare questa recensione per tutti voi.