Binocoli ultra-grandangolari da Nikon: 7×50 (10.7°)° e 10×50 (9°)

SOSTIENI IL MIO LAVORO DA GIORNALISTA INDIPENDENTE Contribuendo e diventando un sostenitore di BINOMANIA.it, mi aiuterai a mantenere gratuiti tutti i contenuti. Scegli la tua donazione. Grazie anticipatamente




Come i lettori avranno potuto leggere nel reportage di Pete Gamby pubblicato qualche giorno fa, Nikon ha strabiliato i visitatori della Photokina presentando due incredibili  prototipi di binocoli ultra-grandangolari che oserei definire “Hyperwide”.

immagine di proprietà di www.astro365.exblog.jp
immagine di proprietà di www.astro365.exblog.jp

Un 7×50 con un incredibile campo apparente di 10.7° e un 10×50 con un altrettanto eccezionale campo di 9°.

immagine di proprietà di www.astro365.exblog.jp
immagine di proprietà di www.astro365.exblog.jp

 

Per ora possiamo solo presupporne le prestazioni. Le uniche cose certe sono che si tratta di  binocoli  dotati di ottiche ED e con prismi a tetto, anche se le prime fonti, sussurravano di un binocolo con prismi di Porro. Lo schema di prismi adottato dovrebbe essere quello di Abbe Koenig.

immagine di proprietà di www.astro365.exblog.jp
immagine di proprietà di www.astro365.exblog.jp

Dalle prime bellissime foto che abbiamo “estrapolato” dal sito http://astro365.exblog.jp/ (le immagini sono di loro proprietà) pare che i progettisti abbiamo cercato di sfruttare  il loro interessante progetto degli oculari Nikon Nav HW che, onestamente parlando, hanno raccolto tiepidi consensi nel settore dell’astronomia amatoriale anche nella nuova versione da  102 gradi di campo.

foto pubblicata su: http://www.cloudynights.com/topic/467800-nikon-nav-5sw-eyepiece/
foto pubblicata su: http://www.cloudynights.com/topic/467800-nikon-nav-5sw-eyepiece/

Se il campo di vista dovesse essere totalmente piano sino ai bordi, penso che il 10×50 potrebbe fornire delle immagini della Via Lattea da mozzare il fiato, ancor di più’ del “progetto Binon” ideato e commercializzato, anni or sono, dalla compianta Miyauchi. In pratica uno dei rarissimi binocoli  ultra-grandangolari da usare a mano libera.

 

immagine di proprietà di www.astro365.exblog.jp
immagine di proprietà di www.astro365.exblog.jp

Forse gli eredi del Sard, sono arrivati, ma decisamente più’ performanti e luminosi.

L’unica cosa che mi spaventa è la distanza fra gli oculari che potrebbe arrecare qualche problema a chi possiede una distanza inter-pupillare piccola.

immagine di proprietà di www.astro365.exblog.jp
immagine di proprietà di www.astro365.exblog.jp

 

Rimaniamo in attesa di ulteriori informazioni.