Recensione del binocolo telemetro LEUPOLD BX-4 RANGE HD TBR/W 10X42

BINOMANIA PREMIUM è la nuova modalità per visitare il sito web senza distrazioni pubblicitarie e per beneficiare di alcuni privilegi. Vuoi saperne di più? Clicca qui

PREMESSA

Inauguro il 2024 con la videorecensione di un binocolo telemetro contraddistinto da un ottimo rapporto prezzo-prestazioni. Si tratta del LEUPOLD BX-4 RANGE HD TBR/W 10X42, distribuito in Italia da Paganini e che costa 2.599 euro, IVA inclusa comprensiva di garanzia di due anni sulle componenti elettroniche e di garanzia a vita su ottica e meccanica.

Prima di iniziare vi propongo di iscrivervi  gratuitamente al canale YouTube   e di venire a trovarmi su:

https://www.binomania.it/phpBB3/index.php  Il forum ufficiale dal 2010
https://www.facebook.com/binomania La pagina ufficiale di Binomania
https://www.facebook.com/groups/termicienotturni Il gruppo dedicato alla visione notturna e alle fototrappole
https://www.facebook.com/groups/binocoli Il gruppo per gli amanti dei binocoli, degli spotting scope e dei telescopi astronomici
https://www.facebook.com/groups/telescopi La mia pagina Instagram 
https://twitter.com/binomanianews Tutte le news su Twitter
https://www.termicienotturni.it Il sito web dedicato alle recensioni di strumenti ottici e digitali per la visione notturna

 

DATI TECNICI DICHIARATI DALLA CASA MADRE

Modello Binocolo telemetro
Compatibile con treppiede (1/4-20)
Compensazione dell’angolo del fucile TBR/W
Compensazione dell’angolo di tiro con l’arco Modalità arco
Tipo di batteria CR2
Portata balistica reale – Vento (TBR-W)
Distanza orizzontale (Trig) NO
Tipo di visualizzazione OLED
Percorso di volo NO
Rivestimento delle lenti Guard-ion
Lunghezza (pollici) 5.9
Peso (g) 1105
Ingrandimento 10x
Diametro lente obiettivo (mm) 42
FOV lineare a 1000 metri 102
FOV angolare (gradi) 6.2
Estrazione pupillare (mm) 17
Diottria minima (dpt) -3.5
Diottria massima (dpt) 3.5
Distanza di messa a fuoco ravvicinata (m)  3.9
Distanza interpupillare massima (mm) 76
Distanza interpupillare minima (mm) 56
Trasmissione della luce canale sinistro (%) 81
Canale destro di trasmissione della luce (%) 80
Precisione fino a 125 (yd) 1
Precisione fino a 1000 (yd) 1
Precisione superiore a 1000 (yd) % .2
Durata della batteria (stime) 3000
Portata massima: cervo (m) 1005
Portata massima: alberi (m) 1463
Portata massima: riflettente (m) 2374
Portata minima (n) 11
Classificazione laser Classe 1M

ACCESSORI IN DOTAZIONE

La dotazione di serie comprende: una borsa in cordura semi-rigida con agganci per la tracolla da spalla,  la tracolla, i tappi copri obiettivi, un panno per la pulizia delle ottiche e un libretto con le istruzioni d’uso.

ACCESSORI OPZIONALI

Sono presenti ben tre supporti di fissaggio al cavalletto e la imbracatura da spalla PRO GUIDE 2.

PRESTAZIONI DICHIARATE

Il binocolo telemetro LEUPOLD BX-4 RANGE HD TBR/W è un binocolo 10×42  che utilizza un telemetro laser all’avanguardia in grado di misurare la distanza di un animale delle dimensioni di un cervo da 7 a 1.100 iarde, di alberi da 7 a 1.600 iarde e di obiettivi riflettenti da 7 a 2.600 iarde. Emette una serie di impulsi infrarossi invisibili che vengono riflessi dal bersaglio selezionato verso il BX-4 Range HD TBR/W. Il motore DNA calcola, inoltre, la distanza misurando il tempo che impiega ciascun impulso per viaggiare dal BX-4 Range HD TBR/W all’oggetto e tornare.

Nel sistema metrico, ciò significa che il binocolo è in grado di misurare la distanza di un animale delle dimensioni di un cervo da circa 6,4 a 1.006 metri, di alberi da circa 6,4 a 1.463 metri e di obiettivi riflettenti da circa 6,4 a 2.385 metri.

FIG.1 – Un bel primo piano sul binocolo telemetro LEUPOLD BX-4 RANGE HD TBR/W

MECCANICA E SISTEMA A FUOCO

Lo scafo in lega di magnesio di questo binocolo telemetro  è protetto da una spessa armatura, dotata di un’ampia zigrinatura laterale che consente una presa sicura anche con i guanti. E’ un classico binocolo con cerniera centrale e con un ampio ponte.  Date le componenti elettroniche e la presenza di una batteria, il peso è naturalmente superiore rispetto a un binocolo classico delle stesse dimensioni. La mia bilancia elettronica ha calcolato, con la batteria integrata e i tappi copri-obiettivi, un peso di 1110 grammi distribuiti su circa 14 centimetri. Non è presente la filettatura per il collegamento ai treppiede fotografici. Nei pressi della manopola di messa a fuoco è presente il vano impermeabilizzato per l’inserimento della batteria CR2 la cui autonomia supera le 3000 stime.

FIG.2 – In questa immagine si nota l’ampio “ponte di comando” con la manopola di messa a fuoco e i due pulsanti

Il binocolo è impermeabilizzato e riempito di azoto e resiste a una immersione accidentali in acqua sino a dieci metri di profondità. La temperatura di esercizio è compresa tra i -40 e + 70°. Sul ponte centrale sono presenti due pulsanti per l’utilizzo del sistema di telemetria e di altre funzioni, i punti di pressione sono ottimizzati con delle zone zigrinate.

Il binocolo telemetro LEUPOLD BX-4 RANGE HD TBR/W 10X42  è composto da un sistema di messa a fuoco centrale con due ghiere ad anello per le regolazioni delle diottrie. Quello sul barilotto dell’oculare destro permette di mettere a fuoco il display interno, mentre l’oculare sinistro consente una regolazione diottrica compresa tra +- 3.5.

Modello

Peso

Dimensioni  

LEUPOLD BX-4 RANGE HD TBR/W 10X42 1110 g 149.15×1110.50 mm (chiuso)

Il sistema di messa a fuoco centrale presenta una manopola decisamente grande, comoda da utilizzare anche con guanti invernali. I movimenti sono abbastanza fluidi e precisi, con una tensione adeguata durante la rotazione per evitare movimenti eccessivi durante l’utilizzo e il trasporto con la tracolla. La distanza minima di messa a fuoco rilevata è di esattamente tre metri e ottanta centimetri, mentre da questa distanza è possibile raggiungere l’infinito ruotando la manopola in senso antiorario di un giro completo.

 

Modello

Distanza minima di messa a fuoco

Senso di rotazione

Raggiungimento dell’infinito dalla distanza minima

LEUPOLD BX-4 RANGE HD TBR/W 10X42

380 cm

anti-orario

un giro esatto

 

OTTICA

Obiettivi

Il binocolo LEUPOLD BX-4 RANGE HD TBR/W 10X42 è dotato di  obiettivi definiti “Elite” che sfruttano vetro ED a bassa dispersione. Come evidenziato nel paragrafo specifico, le immagini  contengono molto bene l’aberrazione cromatica, anche sotto severi test diurni. Come ovvio, la presenza del display OLED rosso nel telemetro, comporta l’introduzione di ulteriori componenti interni e una leggera riduzione di luminosità. 

Secondo Leupold, molti binocoli concorrenti con un prezzo simile o leggermente superiore mostrano un significativo calo della trasmissione luminosa, talvolta raggiungendo il 50%. Il LEUPOLD BX-4 RANGE HD TBR/W 10X42, invece, dovrebbe mantenere una trasmissione luminosa vicina all’80%, un valore interessante in questa fascia di prezzo. Le immagini sono nitide, con un ottimo contrasto, e mi ha colpito positivamente la resa dei bianchi, solitamente virati verso il giallo nei binocoli telemetri  di questa categoria. Un ulteriore anche se minimo vantaggio è dato dall’incasso dell’obiettivo nel tubo ottico per circa 7 millimetri, garantendo la protezione della lente frontale da urti e graffi.

FIG.3 – Gli obiettivi da 42 mm sono composti di vetro ED

Nel confronto con uno ZEISS  VICTORY SF 8×42, il Leupold ha mostrato una resa simile dei bianchi, non risultando perfettamente neutro ma con una gradevole tonalità “lievemente calda” che contribuisce ad aumentare il contrasto complessivo

È essenziale evidenziare ai lettori che la presenza dei vetri a dispersione ultra-bassa (ED)   gioca un ruolo cruciale nella correzione dell’aberrazione cromatica. L’aberrazione cromatica è un fenomeno ottico in cui la luce bianca si disperde in diversi spettri cromatici durante il passaggio attraverso una lente, causando potenziali perdite di nitidezza e contrasto nelle immagini osservate. Questo fenomeno può manifestarsi nei telescopi e nei binocoli come una sfocatura colorata intorno ai bordi degli oggetti osservati, comunemente noto come “alone spurio”. I vetri a bassa dispersione (ED) impiegati in questo binocolo sono realizzati con materiali speciali caratterizzati da un indice di rifrazione variabile in base alla lunghezza d’onda. Questa proprietà consente di ridurre in modo significativo l’effetto dell’aberrazione cromatica, in quanto il vetro ED è in grado di focalizzare i diversi colori della luce in un singolo punto di messa a fuoco. 

 

Oculari

Questo binocolo offre un campo visivo lineare di 334 piedi a 1000 iarde. Se i miei calcoli sono corretti, ciò equivale a circa 102 metri a 1000 metri, corrispondenti a 5,8 gradi reali e 58 gradi apparenti. Il binocolo non è quindi grandangolare. La lente di campo degli oculari ha un diametro di 24,20 mm, mentre la parte finale del barilotto nei pressi del paraluce ha un diametro di poco superiore ai 43 mm. Devo confermare inoltre che a 66 mm di distanza tra gli oculari è di 21,80 mm. Per me è confortevole senza che il naso tocchi troppo il bordo.

I paraluce sono ottimizzati con una gomma zigrinata che aumenta anche in questo caso la presa in fase di rotazione. Ho rilevato un sistema click-stop con passaggi abbastanza distinti contraddistinti da un click ben distinguibile. Lo scheletro del paraluce è metallico e decisamente robusto anche in proporzione alla concorrenza molto più costosa.

La distanza interpupillare che ho rilevato è compresa tra 57,80 e 77 mm

FIG.4 – Un altro primo piano, questa volta sugli oculari

 

Modello

Diametro lente di campo

Diametro barilotto

Distanza tra gli oculari con una distanza di 66 mm

LEUPOLD BX-4 RANGE HD TBR/W 10X42

24,20 mm 43 mm  21.80 mm

 

Prismi

Il binocolo LEUPOLD BX-4 RANGE HD TBR/W 10X42 SPORT ED 10×42 utilizza prismi a tetto ottimizzati con rivestimenti dielettrici e rivestimenti in fase per garantire la massima trasmissione della luce e la qualità dell’immagine. Come potrete vedere nel video, la pupilla di uscita è circolare, senza evidenti bagliori intorno ad essa e con qualche riflesso nella parte più esterna.

 

Trattamento anti-riflesso

I trattamenti idrorepellenti, come il Leupold GUARD-Ion, vengono applicati sulle lenti dei binocoli per respingere l’acqua, sporco e ditate e ridurre la agglomerazione di gocce d’acqua. Ciò può migliorare significativamente la visione in condizioni di pioggia o umidità, impedendo alle gocce di aderire alle lenti e migliorando la chiarezza dell’immagine. Il trattamento idrorepellente può anche rendere più facile pulire le lenti da eventuali residui di acqua, sporco o impronte digitali. È particolarmente utile nelle situazioni in cui si utilizza il binocolo all’aperto, come durante l’osservazione di uccelli, escursioni o attività simili.

 

FIG.5 – La zona laterale presenta delle zigrinature per aumentare la presa

 

ABERRAZIONI CROMATICHE E GEOMETRICHE

Aberrazione cromatica al centro del campo

Sono rimasto molto impressionato dal contenimento del residuo cromatico di questo binocolo, come potrete vedere nella videorecensione. Spesso ci sono aziende che citano la presenza di vetri ED, ma c’è vetro ED e vetro ED. Quello che è stato utilizzato per il binocolo telemetro della Leupold è decisamente di ottima qualità. L’aberrazione cromatica nella maggior parte delle osservazioni, al centro del campo, è pressoché invisibile, anche con il mio severo test dell’analisi del gazebo metallico installato nel mio giardino. Proprio cercandola con pazienza in talune occasioni si palesa un po’ di residuo cromatico verde-blu, ma è decisamente ottimo, simile a binocoli premium nella stessa fascia di prezzo – senza la telemetria incorporata.

Cromatismo laterale

Il cromatismo laterale si manifesta raramente, soltanto agli estremi bordi del campo, con un leggero alone verde-violetto. Tuttavia, questo fenomeno si manifesta solo sulle sagome dei soggetti più contrastati.

 

Curvatura di campo

Nonostante non sia un binocolo a campo totalmente piatto, posso assicurare che, montato su cavalletto, le scritte su una gru posta a 150 metri di distanza sono leggibili anche ai bordi. Il degrado è minimo e i dettagli rimangono ben leggibili.

Distorsione angolare

E’ presente un po’ di distorsione angolare a cuscinetto a partire da circa il 75% dal centro del campo.

Altre aberrazioni

Seppur non sia un binocolo devoto alle osservazione astronomiche, per mia estrazione tecnica ho deciso di osservare ugualmente il cielo stellato. Ho appurato che la resa ai bordi è inficiata da un po’ di coma e astigmatismo a partire da circa l’80” dal centro del campo.

 

TEST CON USAF CHART A 35 METRI

Come di consueto, ho utilizzato il test con la USAF CHART per verificare se le percezioni ottenute durante l’osservazione pratica fossero confermate da parametri oggettivi. Inizialmente, ho confermato l’ottimo controllo dell‘aberrazione cromatica, soprattutto in rapporto al prezzo, poiché è appena percettibile solo nelle zone nere della USAF con illuminazione abbastanza elevata.

La nitidezza, sebbene ovviamente non sia di livello top di gamma, è notevole, e la percezione delle righe si è rivelata praticamente identica a un binocolo 10×42 di fascia alta.

Ancora una volta, anche se teoricamente un binocolo 10x è ancora facilmente gestibile a mano libera, devo confermare di aver risolto una riga in più con il binocolo saldamente appoggiato al treppiede. Questo aspetto suggerisce che gli strumenti offrano ancora un margine d’utilizzo significativo per chi è abituato a utilizzarli per ore a mano libera.

FIG.6 -Il risultato del test osservando una USAF CHART (media di tre osservazioni nel corso della giornata)

FUNZIONAMENTO E CARATTERISTICHE DEL TELEMETRO

 
Il Leupold BX-4 Range HD TBR/W 10×42 utilizza un laser IEC Classe 1M alimentato da una batteria CR2. Come anticipato, è in grado di misurare la distanza di un animale delle dimensioni di un cervo da circa 6  metri a 1.006 metri, di alberi  sino a 1.463 metri e di obiettivi riflettenti sino a 2.385 metri.

 

Sistema TBR_W (True Ballisti Range with WIND)

Il True Ballistic Range with Wind (TBR/W) è un sistema avanzato che comprende un trasmettitore/ricevitore laser IR, sensori di posizione e un software balistico. Questa sinergia offre una misurazione   precisa della distanza, con un margine di errore inferiore a mezzo MOA fino a 600 metri, indipendentemente dall’angolazione in cui il laser è orientato. Mentre i proiettili seguono una curva balistica, i telemetri convenzionali forniscono solo misurazioni lineari o orizzontali della distanza dal bersaglio.

Il TBR/W, al contrario, fornisce una distanza balistica equivalente al bersaglio, considerando gli effetti delle pendenze del terreno. Questa caratteristica è cruciale, in quanto la traiettoria della palla può variare notevolmente a seconda dell’angolo di tiro. L’eliminazione di eventuali errori significativi e la fornitura di un intervallo preciso sono fondamentali per calcoli di mira accurati. Il TBR/W è in grado di adattarsi a 25 diversi gruppi balistici, coprendo così una vasta gamma di armi da fuoco. Grazie a questa versatilità, siamo in grado di ottenere prestazioni ottimali indipendentemente dall’arma utilizzata, offrendo una soluzione avanzata e affidabile per le esigenze balistiche di ogni tiratore.

Come si attiva il telemetro?

Per attivare il dispositivo BX-4 Range HD TBR/W è sufficiente premere e rilasciare il pulsante destro. La scansione singola avviene con una pressione, la scansione continua, tenendo premuto il pulsante.
 

FIG.7 – Il binocolo telemetro Leupold è robusto e impermeabile

Tre modalità di scansione

Il BX-4 Range HD TBR/W offre tre modalità di  stima distintive: Lineare (LOS), True Ballistic Range (TBR) e la modalità Arco (BOW).  Per iniziare la navigazione tra le opzioni del menu del telemetro, si deve premere e rilasciare il pulsante destro per accendere il binocolo telemetro, Successivamente si deve tenere premuto il pulsante sinistro per due secondi.  Sul display superiore verrà visualizzata la voce “Out.P” (uscita), mentre nella parte inferiore del display apparirà la modalità di uscita selezionata: TBR, BOW o LOS.

Durante la visualizzazione del testo “Out.P” sul display, è possibile navigare tra le modalità TBR, BOW e LOS premendo il pulsante destro e premendolo per selezionare la modalità desiderata. Una volta che la modalità desiderata è visualizzata, si dovrà premere il pulsante sinistro per avanzare nel menu mentre per uscire basterà premerlo per un paio di secondi.

TBR (portata balistica reale) 

Il TBR calcola la distanza orizzontale equivalente  da cui è possibile determinare la caduta della palla. Ad esempio, se si spara un proiettile calibro .270 da 130 grani a 3.050 piedi al secondo su un’inclinazione di 40° a 400 iarde, in linea di vista diretta, il risultato TBR sarà di 335 iarde. Per gli utilizzatori di fucili, possono essere visualizzate anche le informazioni relative alla regolazione del cannocchiale o all’holdover (la compensazione della caduta della palla)
 La modalità TBR è composta da cinque funzioni: BAS, MIL, HOLD, MOA e TRIG. Prima di scegliere il gruppo balistico è necessario selezionare una di queste modalità. Le funzioni disponibili sono descritte con molta precisione nel manuale. Il TBR è efficace fino a 800 metri
 
BAS:  La modalità BAS (Bullet Drop Compensation – Compensazione per la caduta del proiettile) visualizza la distanza orizzontale equivalente, calcolata considerando la distanza percorsa, l’angolo di tiro e il gruppo balistico selezionato. 
 
MIL: La modalità MIL visualizza la quantità appropriata di compensazione in milliradianti da utilizzare, calcolata considerando la distanza percorsa, l’angolo di tiro e il gruppo balistico selezionato. I caratteri superiori indicano la distanza in linea d’aria dal bersaglio, mentre quelli inferiori indicano il numero appropriato di MIL da tenere sopra o sotto il punto d’impatto previsto

HOLD: indica la quantità appropriata di pollici/centimetri di compensazione da applicare, calcolata in base alla distanza percorsa, all’angolo del tiro e alla posizione selezionata rispetto al gruppo balistico. I caratteri superiori forniscono la distanza in linea d’aria dal bersaglio mentre quelli inferiori la compensazione da tenere sopra il punto di impatto previsto.

MOA: mostra la regolazione del minuto d’angolo per il bersaglio, calcolata sulla base della distanza, dell’angolo di tiro e del gruppo balistico selezionato. I caratteri superiori indicano la distanza in linea d’aria dal bersaglio, mentre i caratteri inferiori indicano la distanza in linea di vista.

 
Se il bersaglio si trova a una distanza superiore alle 800 iarde (731 metri), la visualizzazione LOS lampeggerà nella riga inferiore dei caratteri e ruoterà tra le misure dell’angolo. In questo caso, la distanza risultante sarà solo quella in linea di vista, evidenziando la limitazione della precisione oltre tale intervallo. 

TRIG: La funzione TRIG del telemetro visualizza la portata orizzontale vera e la portata verticale vera utilizzando la trigonometria basata sull’angolo e sulla distanza lineare.  Mentre la distanza  (LOS) è visualizzata nella riga superiore, la riga inferiore mostra brevemente la distanza orizzontale vera (coseno) e poi il valore assoluto della distanza verticale vera (seno). Questa funzione è utile per situazioni in cui è necessario calcolare l’altezza di un oggetto in base alla sua distanza verticale reale, offrendo un’applicazione pratica per professionisti (geometri, architetti, lavori nei cantieri, lavori boschivi, etc.etc)  e sportivi, ad esempio nel valutare la sicurezza di oggetti pendenti come alberi.
 
BOW:   Questa modalità è progettata per tiri con l’arco a distanze superiori a 70 metri con angoli moderati. In situazioni in cui le soluzioni trigonometriche potrebbero non essere sufficientemente precise, specialmente a lunghe distanze o con angoli significativi, la modalità BOW suggerisce l’utilizzo di una soluzione balistica per garantire la precisione del tiro con l’arco.
 
LINE OF SIGHT (linea di vista)   fornisce la distanza in linea retta dal bersaglio, senza tenere conto dell’angolo di tiro o della balistica specifica. L’angolo di misurazione viene comunque visualizzato anche in questa modalità
 
FIG. 8 – Il binocolo telemetro LEUPOLD BX-4 RANGE HD TBR/W durante uno dei test a cui lo sottoposto nel corso dei giorni

25 GRUPPI BALISTICI

La funzione TBR (True Ballistic Range) offre impostazioni balistiche per 25 gruppi di cartucce, numerati da 1 a 25, specificamente formulati per quattro funzioni TBR. Selezionando il gruppo corrispondente al proprio carico e alle informazioni balistiche, il telemetro terrà conto dell’angolo di sito fornendo la distanza corretta per la compensazione. La tabella dei carichi presenta munizioni comuni organizzate nei gruppi di prestazioni TBR. Per carichi manuali o non elencati, una tabella fornisce una guida basata sul percorso del proiettile a 600 metri. Consultando il manuale di ricarica, software balistici o risorse del produttore, insieme al sito web della Leupold, si possono ottenere informazioni per la selezione del gruppo TBR appropriato in base ai dati balistici.  Per attivare il gruppo balistico appropriato, è necessario attivare la funzione TBR e scegliere tra BAS, MIL, HOLD, MOA e TRIG. Successivamente, premendo il pulsante sinistro, è possibile selezionare il gruppo balistico desiderato.
Nella riga superiore del display, verrà visualizzato “Load”, mentre nella riga inferiore apparirà il numero del gruppo balistico corrente. Per scorrere tra i gruppi balistici disponibili, è sufficiente premere e rilasciare ripetutamente il pulsante destro.
 

FUNZIONE “VENTO”

Premendo il pulsante sinistro dopo aver selezionato il gruppo balistico, è possibile attivare o disattivare la funzione di compensazione del vento. Quando attivata, il telemetro visualizzerà prima la distanza dal bersaglio e successivamente mostrerà l’appropriata correzione per il vento. Tuttavia, è importante notare che se l’uscita selezionata è TBR (in modalità TRIG), BOW o LOS, la funzione di vento non potrà essere attivata. La modalità WIND fornisce un valore fisso di 10 miglia orarie di vento laterale, assumendo che il vento sia a 90 gradi rispetto alla volata della vostra arma. Questa scelta di 10 mph facilita al tiratore il calcolo delle correzioni necessarie in base alla velocità del vento. In caso di  folate di vento differente il tiratore dovrà regolare la correzione in base all’angolo e alla velocità del vento, seguendo il diagramma illustrato nel manuale.
I valori di tenuta del vento sono visualizzati nei formati di uscita dell’elevazione, ovvero in minuti d’angolo (MOA), milliradianti (MIL) o pollici/cm.

Il  LEUPOLD TBR/W offre una precisione di 0,5 MOA sull’elevazione e di 1,5 MOA sui valori del vento a una distanza massima di 600 iarde  (548 metri) per le cartucce che possono raggiungere tale distanza. Come per il TBR, la distanza massima supportata è di 800 iarde (731 metri). Una volta visualizzati i valori di elevazione, il telemetro si aggiorna e mostra i valori di tenuta al vento. Ad esempio, la riga superiore indica la velocità del vento, quella inferiore mostra la correzione al vento di 1,5 MOA.
 
Nel menu è anche possibile regolare l’intensità del reticolo con display OLED e l’unità di misura.

PROVA SUL CAMPO

Utilizzo come binocolo da osservazione

La funzione di uno strumento del genere è di servire sia come mero binocolo da osservazione sia come complesso e utile sistema di telemetria e di calcolo balistico. Era ovvio che non potevo esimermi dalla mera osservazione. Il LEUPOLD BX-4 RANGE HD TBR/W 10X42 come penso avrete compreso leggendo l’articolo o vedendo la videorecensione si è rilevato un ottimo binocolo da osservazione. Sicuramente è più pesante di un binocolo classico ma il peso è ancora ben gestibile, la compattezza è ottima cosi come la sensazione di robustezza che si ha impugnandolo. L’aberrazione cromatica è decisamente ben contenuta, la resa dei colori abbastanza neutra e i dieci ingrandimenti sono perfetti per sfruttare le potenzialità di questo strumento a mano libera. Ottima anche la cosa della messa a fuoco, non male per un 10X andare dai 4 metri circa all’infinito in un giro di manopola, certamente un binocolo di alta classe di birdwatching può fare meglio, ma non c’è proprio nulla di qui lamentarsi. Anche la resa ai bordi è da binocolo di alta qualità, così come la nitidezza , anche vedendo i risultati della USAF CHART se paragonati a prodotti molto più costosi. Al crepuscolo non ho potuto fare dei paragoni con bino telemetri nella fascia di prezzo identica ma devo ammettere di non aver evidenziato un calo di luce troppo evidente come capita spesso quando si osserva nei bino telemetri. Leupold pare avere fatto un ottimo lavoro.
 
FIG. 9 – Si è dimostrato uno strumento ottico di alta qualità, perfetto anche per le sessione di tiro o attività professionali

Utilizzo del sistema di telemetria e altre funzioni balistiche

Non ho potuto sfruttare appieno tutte le funzioni balistiche, specialmente quella dedicata al tiro con l’arco, ma mi sono molto divertito a sfruttare le misurazioni lineari durante le escursioni e nella compensazione balistica al poligono, tenendo conto anche delle condizioni ventose.

Le stime si sono rivelate rapide e immediate, praticamente impossibili da cronometrare per il sottoscritto. La misurazione telemetrica continua, ottenuta mantenendo premuto il tasto destro, si è dimostrata veloce ed efficiente. Ho particolarmente apprezzato l’utilizzo della funzione MIL al poligono, considerando che il mio cannocchiale da puntamento è dotato di reticolo in MIL. La compensazione in milliradianti tiene conto della distanza, dell’angolo di sito e del gruppo balistico. Basta impostare correttamente i parametri e premere il pulsante per ottenere due dati: l’angolo superiore e la distanza in linea d’aria dal bersaglio nella zona superiore, mentre nella zona inferiore si indica lo scarto in MIL da tenere sopra o sotto il punto di impatto.

Durante una prova al poligono con vento di circa 8 km/h, posso confermare un’ottima precisione. Tuttavia, non sono stato in grado di verificare la precisione di 0,5 MOA sull’elevazione e di 1,5 MOA sui valori del vento a una distanza massima di 600 iarde, dato che le distanze di tiro consentite a me arrivano solo fino a 200 metri.

 

 

PREGI E DIFETTI

Pregi:

  1. Binocolo con telemetro integrato e numerose funzioni
  2. Formato ottimale per il tiro e l’osservazione generica
  3. Robusto e ben impermeabilizzato
  4. Presenza di vetro ED negli obiettivi
  5. Buona trasmissione luminosa in questa fascia di prezzo
  6. 25 gruppi balistici per le funzioni di tiro TBR
  7. Rapidità nella stima sia singola sia continua
  8. Ottima durata della batteria

Difetti:

  1. Non è leggero come un binocolo classico
  2. La trasmissione luminosa può essere leggermente inferiore rispetto ai top di gamma del settore
  3. Mancanza della possibilità di gestire l’applicazione balistica tramite un’app, come nei prodotti più costosi
 
 

IN SINTESI

Al costo di un “semplice” binocolo da osservazione di alto livello, Leupold offre ai clienti un eccellente binocolo telemetro con vetri ED, caratterizzato da robustezza, impermeabilizzazione e funzioni  complete di telemetria e calcolo balistico. Questo dispositivo è adatto a una vasta gamma di situazioni, soddisfacendo le esigenze di tiratori con l’arco, tiratori a lunga distanza, cacciatori, ornitologi, corpi di vigilanza ,militari, professionisti del settore edile, architettonico, forestale e altri ancora. Rappresenta una soluzione ideale per gli appassionati esigenti che non richiedono ottiche e meccaniche di altissimo pregio o la gestione tramite “app” di molteplici funzioni. Si tratta di un binocolo telemetro completo ma essenziale, robusto senza eccessiva sofisticazione, spartano ma preciso. La sua perfetta aderenza alle esigenze lo rende una scelta vantaggiosa, costando notevolmente meno rispetto alla concorrenza di punta in questo settore.

 

PREZZO E GARANZIA

Costa 2.599 euro, IVA inclusa comprensiva di garanzia di due anni sulle componenti elettroniche e di garanzia a vita su ottica e meccanica.

RINGRAZIAMENTI


Ringrazio Andrea Ambrosio di Paganini SRL  per aver fornito il binocolo oggetto di questo test pratico sul campo.

DISCLAIMER

Binomania non è un negozio, Nel mio sito web troverete unicamente recensioni di prodotti ottico sportivi, fotografici e astronomici.  Le mie impressioni sono imparziali come è dovere di ogni giornalista e non ho alcuna percentuale di vendita sull’eventuale acquisto dei prodotti. Per questo motivo, qualora voleste acquistare o avere informazioni su eventuali variazioni di prezzo o novità, vi consiglio di visitare il sito ufficiale  di   Paganini cliccando sul banner che rappresenta l’unica forma pubblicitaria presente in questo articolo. Grazie!