Evento EBN & Swarovski in Toscana: tra dune e lame lungo il Litorale Pisano

Il primo fine settimana di ottobre si è svolto sulla costa Toscana, nella zona di Vecchiano – Massaciuccoli un incontro per birdwatcher organizzato dalla associazione nazionale EBN Italia e sponsorizzato dalla Swarovski Optik Italia.

EBN, presieduta da Luciano Ruggieri, ormai da più di 20 anni organizza e promuove l’attività del birwatchig sul territorio italiano, coordinando i propri iscritti, mantenendoli informati attraverso la propria newsletter e il periodico “Quaderni di Birwatchig”, favorendo la condivisione tra i soci degli avvistamenti più interessanti e degli “hotspots” in cui questi possono verificarsi con maggior frequenza ( recentemente anche attraverso il database dedicato Ubird ), promuovendo anche azioni di tutela nei confronti delle specie e dei siti a rischio e la raccolta statistica dei dati sull’avifauna, rendendoli disponibili anche per chi intende farne uso per fini scientifici.

Non mancano poi eventi organizzati sul territorio volti a promuovere, oltre che la socializzazione tra i tesserati, la conoscenza delle varie aree del paese in cui è possibile incontrare e osservare le più interessanti specie di uccelli nei loro ambienti tipici, passando dalle oasi appositamente attrezzate fino ai comuni campi o litorali in cui è possibile semplicemente col proprio binocolo o cannocchiale osservare la ricca varietà di specie che abitano questi ambiti nelle diverse stagioni e che magari passano inosservati agli occhi dei più, che frequentano questi luoghi per più comuni motivi.

Questa attività di promozione e conoscenza del territorio si è avvalsa in questi anni dell’appoggio e sponsorizzazione di Swarovski Optik Italia, la quale non solo trova in questi eventi la possibilità di promuovere i propri ottimi strumenti ma anche l’occasione per ribadire la propria vicinanza e sostegno a chi vuole “conoscere e conservare” l’ambiente naturale che ci circonda, uscendo così dal solo ambito venatorio, da sempre fedele fruitore di questo marchio.

Tornando all’evento del 5 e 6 ottobre scorsi si è svolto nel territorio di Vecchiano in provincia di Pisa e dei suoi dintorni, zona dalla ricca diversità di paesaggio: dalla pendici delle Alpi Apuane fino al paesaggio dunale della costa tirrenica.

Si è cominciato infatti sabato mattina proprio sul litorale della Marina di Vecchiano, dove i primi impavidi birder si sono dati convegno, guidati dell’eccellente e preparata guida naturalistica locale Alessio Quaglierini, per scrutare l’orizzonte alla ricerca di qualche particolare specie dell’avifauna marina, purtroppo però in quei giorni alquanto latitanti. Percorrendo poi l’arenile si è giunti a Bocca di Serchio, in questo tragitto non sono mancati gli incontri con alcuni limicoli come il piovanello tridattilo, le pivieresse, i fratini e anche un singolo giovane fenicottero; particolare anche il curioso avvistamento di un maschio di adulto di daino intento in un “purificante” bagno marino nelle acque agitate del Tirreno.

Dopo il pranzo all’Osteria del Parco gentilmente offerto da Swarovski ( ben rappresentata dal manager Franco Cernigliaro e dai suoi collaboratori Elena e Alberto, che hanno accompagnato i partecipanti durante tutta la durata della due giorni, mettendo a disposizione dei convenuti alcuni prodotti della casa di Absam ) la comitiva si è trasferita nella Bonifica di Vecchiano, altra zona molto nota tra i birdwatcher per la sua lunga ed interessante checklist, dove tra gli altri è stato subito contattato uno sgargiante, nel sul abito nuziale rosso, maschio di bengalino, seguito poi a breve dalla prima averla maggiore della stagione.

Prima del rientro in serata all’albergo Le Rotonde, sito nell’oasi di Massaciuccoli, breve giro nell’oasi stessa per tentare con successo l’osservazione dell’usignolo del Giappone, specie alloctona, come del resto il bengalino, ma ormai tipica della zona e anch’essa di sicuro effetto cromatico.

La conclusione dell’evento poi ha avuto la sua spettacolare cornice, la domenica mattina, nella Tenuta Salviati di Migliarino, normalmente non visitabile ma aperta dietro specifica richiesta per il gruppo a numero chiuso dei soci di EBN. Un ambiente dalla ricca biodiversità caratterizzato dalle cosiddette Lame, zone umide che si estendono all’interno del bosco tra le dune fossili un tempo prospicienti il litorale pisano.

Al termine di tutto, questo evento non può che dirsi coronato dal successo, se non tanto per il numero di specie osservate ( come sempre soggetto a molteplici variabili ), quanto per aver permesso di conoscere in modo guidato questa zona della provincia pisana così varia ed interessante per l’osservazione dell’avifauna e per aver ribadito ancora una volta la solida cooperazione tra EBN e Swarovski a beneficio di chi vuole avvicinare con occhio curioso ed in modo incruento la natura che ci circonda.

In calce una foto gallery  dell’evento, con i luoghi, alcune delle specie viste e i volti di coloro che hanno partecipato, a cui vanno i miei saluti e ringraziamenti per la loro preparata  e squisita compagnia.

 

Paolo Monti Paolo Monti (25 Posts)

Monti Paolo: quarantenne, un po’ astrofilo, un po’ birdwatcher, un po’ digiscoper; colleziona binocoli da qualche anno, ne possiede di vari.E’ un membro del gruppo Astor (Associazione per l’osservazione e lo studio dei Rapaci) insieme a Piergiovanni Salimbeni e Abramo Giusto.


Paolo Monti

Written by

Monti Paolo: quarantenne, un po’ astrofilo, un po’ birdwatcher, un po’ digiscoper; colleziona binocoli da qualche anno, ne possiede di vari.E’ un membro del gruppo Astor (Associazione per l’osservazione e lo studio dei Rapaci) insieme a Piergiovanni Salimbeni e Abramo Giusto.

You may also like...