Recensione del binocolo ZEISS SFL 8×40

SOSTIENI IL MIO LAVORO DA GIORNALISTA INDIPENDENTE Contribuendo e diventando un sostenitore di BINOMANIA.it, mi aiuterai a mantenere gratuiti tutti i contenuti. Scegli la tua donazione. Grazie anticipatamente




PREMESSA

Il binocolo ZEISS SFL (Smart Focus Light) 8×40 è una grande novità, costa € 1.925  euro ed ho avuto il piacere di utilizzarlo durante i mesi di luglio e di agosto, comparandolo con vari TOP DI GAMMA e con alcuni strumenti che hanno fatto la storia, come ad esempio lo ZEISS FL 7×42.

 Prima di iniziare vi propongo di iscrivervi al canale YouTube   e al Gruppo Facebook “Binocoli e ottiche sportive- Opinioni e recensioni” oppure al gruppo  ” Visori termici, visori notturni e fototrappolaggio“. Vi ricordo che è anche disponibile il nuovo mercatino dove potrete cercare o vendere strumenti usati in completa autonomia.
Buona visione  e buona lettura a tutti voi. 

 

 

Fig.1 – da sinistra Zeiss Victory SF 8×32, Zeiss SFL 8×40, Zeiss Victory SF 8×42

DATI TECNICI DICHIARATI DALLA CASA MADRE

 

Modello  ZEISS SFL 8×40
Ingrandimento 8X
Obiettivi (mm) 40
Pupilla di uscita (mm) 5
Estrazione pupillare (mm) 18
Distanza minima di messa a fuoco (m) 1.5
Campo  reale  di vista a 1000 m in metri 140 – 8°
Campo apparente (°) 64 (Formula classica)
Trasmissione di Luce 90%
Distanza inter-pupillare 52-74
Regolazione delle diottrie + -4
Composizione scafo ottico N.D
Tipo di Prisma Schmidt-Pechan
Impermeabilizzazione   Sì -400 mb
Temperatura di esercizio (°)  -20 + 55
Dimensioni (mm) 144×114
Peso (g) 640
Prezzo (Euro Iva Inclusa – Agosto 2022) BIGNAMI 1925
Garanzia 24 mesi
Sito Ufficiale www.bignami.it
 
 

ACCESSORI IN DOTAZIONE

Il binocolo Zeiss SFL 8×40 è venduto in una elegante scatola in cui sono presenti: una borsa di cordura morbida, i tappi oculari, i tappi per gli obiettivi, una tracolla per il binocolo e la cinghia della borsa, un panno per la pulizia delle ottiche, un breve manuale multi-lingua e il certificato di garanzia.

Fig.2 – La scatola con alcuni degli accessori in dotazione


ACCESSORI OPZIONALI

Zeiss consiglia la tracolla imbottita (Air Cell Comfort Straps) e la bretella (Comfort Cross Straps)

 

MECCANICA E SISTEMA A FUOCO

Zeiss con il nuovo SFL propone un leggerissimo binocolo senza finestra centrale. La mia bilancia elettronica, infatti, ha stimato un peso di 643 grammi (senza tappi e bretella) che è piu’ simile a quello di un binocolo con ottiche da trenta millimetri di diametro. 

Modello Peso Dimensioni ( chiuso)
ZEISS SFL 8×40 643 g 102.40×143.89 mm

Lo scafo è composto da magnesio ed è quasi completamente protetto da una armatura che ne garantisce una buona resistenza agli urti accidentali, seppur alcune parti restino esposte ai graffi.  La composizione della gomma è ruvida, consente una presa ottima anche grazie al sistema ERGOBALANCE che sbilancia volutamente il peso del binocolo verso gli oculari, diminuendo, l’affaticamento della spalle e delle braccia. Un altro fattore di pregio, già apprezzato nella serie SF è il posizionamento ottimale della manopola di messa a fuoco che consente un utilizzo naturale del dito indice che non deve inclinarsi.
E’ ovviamente impermeabilizzato, garantito per resistere a 400 mb di pressione. Confermo che poco mi importa la dicitura “Designed by Zeiss” al posto di “Made in Germany” perchè questo binocolo ha una ottima qualità globale, per nulla inferiore alle produzioni di qualche anno fa che magari si fregiavano della teutonica sigla.

Fig.3 – Il binocolo propone la scritta “Designed by Zeiss”


Il sistema di messa a fuoco è affidato a una manopola centrale decisamente grande (circa 34.70 mm).  La rotazione è fluida e l’esemplare oggetto di questo test ha esibito un ottimo snap test con un punto di fuoco univoco, nei vari passaggi intra-focale, extra-focale effettuati.

 

Modello Distanza minima di messa a fuoco Senso di rotazione Raggiungiment1o dell’infinito dalla distanza minima
ZEISS SFL 8×40 1.40 m orario  poco piu’ di un giro completo 360 + 15°

 

 

OTTICA

Obiettivi

Il nuovo binocolo ZEISS SFL è composto da vetri UHD, mentre lo ZEISS SF fa uso di vetro UFL (con un’alta percentuale di fluorite) e vetro HT. Di fatto la trasmissione scende dal 92% al 90%, un fattore che oltretutto è alquanto difficile da notare nell’uso diurno. Fornisce una tonalità decisamente piu’ neutra dello ZEISS VICTORY SF mentre la nitidezza e il contrasto sono molto alti, quasi simili ai migliori TOP DI GAMMA presenti sul mercato, fattore evidenziati sia durante una comparativa con le USAF CHART, sia durante le mie escursioni in mezzo alla Natura.

Fig.4 – Un primo piano sugli obiettivi dello ZEISS SFL 8×40 (in alto) e dello Zeiss Victory SF 8×42



Oculari

Lo ZEISS SFL 8×40 fornisce un campo grandangolare: 140 metri a 1000 metri, (8° ) che con la formula classica sono 64° di campo apparente.  I paraluce degli oculari sono molto comodi anche per me che possiedono una distanza interpupillare di circa 66mm. La gomma è morbida, mentre il sistema di rotazione beneficia di quattro click ben evidenti che ne facilitano la regolazione. E’ possibile estrarre totalmente il paraluce per consentire una ottimale pulizia della lente di campo degli oculari.

Modello Diametro lente di campo Diametro barilotto Distanza tra gli oculari con una distanza di 65 mm
ZEISS SFL 8×40 25.45 mm 43.75 mm 20.50 mm

Come visibile nella tabella, la distanza di messa a fuoco (con la interpupillare a 65 mm) è molto comoda anche per chi possiede un naso importante.

Non essendo portatore di occhiali da vista, ho potuto utilizzare lo ZEISS SFL 8×40 unicamente con alcuni dei miei occhiali da sole. Sono riuscito sempre a vedere la totalità del campo da vista.

Prismi


Questo binocolo è composto con prismi a tetto Schmidt-Pechan, dotato del famoso trattamento Zeiss. La pupilla di uscita è risultata perfettamente circolare. La zona che la circonda è solo inficiata da qualche riflesso interno dei prismi ma in maniera minima.

Fig.5 – La pupilla di uscita è circolare e i riflessi interni sono decisamente contenuti

 

 

Trattamento anti-riflesso


I trattamenti anti-riflesso sono ottimi, con una particolare colorazione rubino verde. La mia solita prova che effettuo specchiando i dettagli del mio volto ha mostrato una efficacia solo leggermente inferiore allo Zeiss  Victory SF. Anche in questo caso Zeiss ha concepito e creato un ottimo prodotto, a cui però manca sempre qualcosa per raggiungere la qualità dell’SF che è l’attuale binocolo di punta della gamma. Ipotizzo, un nuovo binocolo che vada a sostituire totalmente l’SF per lasciare il principato al SFL. Zeiss dichiara di aver utilizzato anche  il noto trattamento idrofobico Lotutech che evita l’agglomerazione delle gocce di acqua e facilità, nel contempo, la pulizia delle ottiche.

ABERRAZIONI CROMATICHE E GEOMETRICHE

Aberrazione cromatica in asse

Il contenimento dell’aberrazione cromatica in asse è ottimo nelle maggiori condizioni di illuminazione: ho ammirato rapaci, aerei e anche la luna piena, senza notarlo.  Comparato allo Zeiss SF 8×42, entrambi su cavalletto e puntando un gazebo bianco illuminato dal sole (test un po’ impossibile da replicare in mezzo alla Natura) ha esibito soltanto una lievissima inferiorità rispetto al Top di Gamma.  Si palesa un lievissimo alone verde-giallo, violaceo intorno alle zone piu’ illuminate di questa struttura metallica che si è rilevato uno dei test piu’ severi a cui sottopongo binocoli e telescopi. In sintesi posso confermare che lo ZEISS SFL 8×40 mostra pochissima aberrazione cromatica e non fornisce la correzione dei migliori binocoli ALPHA…ma poco ci manca.



Cromatismo laterale 

Sempre comparato allo Zeiss SF 8×42, il cromatismo laterale è piu’ intenso e inizia a notarsi prima.

 



Curvatura di campo

Non è un binocolo a campo piatto ma la resa ai bordi è soddisfacente nell’uso diurno, oltre che soggettiva, dato l’accomodamento visivo di ogni persona. Comparandolo sempre al mio esemplare di Zeiss SF 8×42, mostra una lieve degrado delle immagini solo ai bordi estremi del campo, ma i dettagli inquadrati restano comunque leggibili.


Distorsione angolare 

Ho notato soltanto una lieve distorsione angolare, che mi è parsa leggermente inferiore, ad esempio, allo Zeiss SF 8×42 preso come paragone.

Altre aberrazioni  

Nella osservazione astronomica, su stelle di II e III Magnitudine si percepisce un po’ di coma (forse anche un filo di astigmatismo) che toglie puntiformità alle stelle. 

 

Fig.6 – La manopola di messa a fuoco è rapida e funzionale

 

TEST CON USAF CHART A 35 METRI

Il test con la USAF CHART ha rilevato che questo binocolo è in grado di competere con i migliori Top di Gamma di pari ingrandimento. Rispetto allo Zeiss Victory SF si nota una maggiore neutralità del bianco che risulta, molto piu’ caldo nel binocolo piu’ costoso. L’aberrazione cromatica riscontrata, che è una media di tre osservazioni, è comparabile, seppur con le lievi differenze citate sopra. La nitidezza e il contrasto sono ottimi, anche se l’SF risulta leggermente piu’ contrastato, presumibilmente anche per la tonalità piu’ calda che me lo fa preferire in alcune situazioni.

Fig.7 – Risultato con Usaf CHART a 35 metri di distanza. Ottenuto con una media di tre osservazione durante il corso di una giornata

PROVA SUL CAMPO

Come sempre, ho utilizzato lo Zeiss SFL 8×40 in vari settori osservativi per tentare di aiutare i lettori a carpirne le potenzialità. E’ ovvio che le sensazioni sono sempre molto soggettive e rappresentative dell’esemplare testato.

 

Fig.8 – La Valtellina si è rilevata una location perfetta per la prova sul campo dello Zeiss SFL 8×40

Birdwatching

Penso che in questo genere di attività, soprattutto quello che prevedono lunghe escursioni di una intera giornata, diventerebbe il mio binocolo prediletto: in primis è leggero, ben bilanciato, con una manopola della messa a fuoco proprio dove dovrebbe essere, una tonalità dei colori brillante e piu’ neutra del SF e un grande campo di vista. Nessun problema anche nella osservazione dei rapaci in controluce, dove, ad esempio, dopo una breve prova è risultato contenere meglio i riflessi interni rispetto al blasonato Swarovski NL PURE e anche al EL 8.5×42, fornito per l’occasione da un caro amico. La brevità della messa a fuoco tra i sei- otto metri e l’infinito è perfetta anche per gli involi piu’ rapidi.

 

Fig. 9- Io durante il test presso la Riserva Naturale Palude Brabbia. Lo Zeiss SFL 8×40 è un binocolo perfetto per l’osservazione dell’avifauna


Osservazione paesaggistica

Nella osservazione paesaggistica ho apprezzato oltre alla buona rappresentazione dei colori e alla nitidezza, anche il campo di vista grandangolare. Ovviamente 8X non consentono di mostrare i dettagli di un binocolo ad alto ingrandimento, ma la 

.


Osservazione venatoria-crepuscolare

Durante l’evento in Valtellina, una comparativa serrata con la USAF CHART e lo Zeiss Victory FL 7×42 di proprietà dell’amico Marco Franceschetti ci ha fatto notare la maggiore luminosità e brillantezza del nuovo SFL 8×40. Per questo motivo sono riuscito a riproporre la medesima comparativa al crepuscolo e devo ammettere che questo binocolo, seppur non sia luminoso come lo Zeiss Victory HT è un valido binocolo per questo genere di osservazioni. La sua leggerezza e robustezza, inoltre, potrebbero consentire di camminare per molto tempo senza affaticare il fortunato possessore.

 

Fig.10 – Il caro amico e grande collaboratore Piero Pignatta, si appresta a comparare lo Zeiss Victory FL 7×42 con il nuovo Zeiss SFL 8×40. Non c’è nulla di meglio che una prova reale sul campo e in questo caso, la maggiore luminosità del SFL è stata notata da tutti

Osservazione astronomica

Il campo di vista di 8° gradi consente delle proficue osservazione, la tecnologia FF ossia flat field, non è paragonabile a quella di un binocolo Canon o dello Zeiss SF ma consente di sfruttare sotto il cielo stellato la maggior parte del campo di vista. La sua luminosità e nitidezza in asse, inoltre, appagano l’astrofilo itinerante che potrà ammirare l’ampia zona della Via Lattea con enorme piacere, pur ricordandosi che il binocolo che sta utilizzando è stato concepito per soddisfare maggiormente le osservazioni naturalistiche.

 

PREGI E DIFETTI

Pregi

  • Leggero come un 30 mm, luminoso come un 42

  • Sistema Ergo-Control

  • Contrasto e nitidezza
  • Ottimo contenimento dell’aberrazione cromatica, quasi simile a un TOP DI GAMMA

  • Messa a fuoco molto rapida tra i 6-8 metri e l’infinito.
  • Campo grandangolare

 

Difetti

  • Avrei amato vedere in catalogo anche un 7×40 ma solo perchè sono un eterno nostalgico amante dei 7X
  • Messo alla frusta nelle peggiori condizioni è (giustamente) un passo indietro ai Top di Gamma Zeiss

 

Fig.11 – Sarà un vero peccato riconsegnare l’SFL a Bignami…

IN SINTESI

Credo che il nuovo binocolo ZEISS SFL 8×40 sia un ottimo binocolo che è il perfetto trait d’union tra la serie Conquest HD e la performante Victory SF. Zeiss ha concepito un binocolo molto leggero, grandangolare, nitido, contrastato e luminoso. Penso possa diventare una valida scelta per molti appassionati che apprezzano da anni il marchio Zeiss. Mi sembra una delle migliori rappresentazione di “binocolo ideale” per il birdwatching, anche se la sua luminosità, compattezza e leggerezza, lo rendono un ottimo “crepuscolare itinerante”. Resta da capire se ora Zeiss, migliorerà il progetto SF o addirittura lo sostituirà, dato che le differenze prestazionali, sono realmente minime.

 

PREZZO E GARANZIA

In Italia, il distributore ufficiale (Bignami) suggerisce un prezzo di € 1.925 per la versione 8×40 e di  € 1.979 la versione 10×40.

RINGRAZIAMENTI

Io ringrazio Achille Berti di Bignami per aver fornito l’esemplare oggetto di questo test, lasciandomi libero di citare le mie impressioni sul campo.

DISCLAIMER

Binomania non è un negozio, Nel mio sito web troverete unicamente recensioni di prodotti ottico sportivi, fotografici e astronomici.  Le mie impressioni sono imparziali come è dovere di ogni giornalista e non ho alcuna percentuale di vendita sull’eventuale acquisto dei prodotti. Per questo motivo, qualora voleste acquistare o avere informazioni su eventuali variazioni di prezzo o novità, vi consiglio di visitare il sito ufficiale  di  Bignami, cliccando sul banner che rappresenta l’unica forma pubblicitaria presente in questo articolo. Grazie!

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.