Recensione del binocolo Steiner Wildlife 8×42

Lo scorso mese, grazie alla collaborazione di Angelo Pantano di MHZoutdoor.com ho avuto la possibilità di recensire lo Steiner Wildlife 8×42 che è proposto, in questo periodo, in offerta  a 519 euro euro . Come si è comportato sul campo?

 

Un bel primo piano sullo Steiner Wildlife 8×42

 

 

 

 

Dati tecnici dichiarati dalla Casa Madre

Formato 8×42
Pupilla di uscita 4.2 mm
Luminosità 27.56
Fattore crepuscolare 18.33
Campo visivo a 1000 m 125 m
Dimensioni 135 x 175 x60
Ottiche  High Definition
Waterproof sino  a tre metri
Garanzia 30 anni
Prezzo (Offerta MHZoutdoor) 519 Euro IVA INCLUSA
 
 
 

Sistema meccanico e di messa a fuoco

Questo binocolo è abbastanza compatto, la mia bilancia elettronica ha stimato un peso di 730 g che diventano 776 g quando si montano i tappi e la cinghia.

E’ lungo 146 mm, con i paraluce degli oculari non estratti, mentre ad una distanza inter-pupillare di 65 mm è  largo 120 mm.

Il binocolo- come tutti i prodotti Steiner – è robusto, dotato di una gommatura molto spessa che è ottimizzata con dei punti anti-scivolo nelle zone dove si fa presa con le dita. Il materiale che la compone è il noto “ NRB long life” che, come ribadito varie volte, è in grado di resistere all’aggressione dello sporco, della salsedine, dell’olio motore, degli acidi e di altro ancora.

La manopola di messa a fuoco e le valvole per l’inserimento dell’azoto

 Rispetto ad altri prodotti nella stessa fascia di prezzo, presenta delle soluzioni oltremodo interessanti, come ad esempio i paraluce a fetta di salame, inseriti negli oculari, un sistema di tappi che si può sganciare rapidamente, grazie al sistema clic-loc brevettato (identico a quello per le cinghie e le bretelle). Il binocolo è impermeabilizzato, garantito per una tenuta stagna sino a tre metri, usufruisce anche della tecnologia a due valvole, per l’inserimento dell’azoto, mentre l’intervallo di esercizio è compreso fra -20°e i + 80°. Insomma, un vero carro armato che per il prezzo a cui è proposto, farà felici molti appassionati di prodotti “rugged”.

Il sistema di messa a fuoco è interno ed è affidato a una manopola centrale. E’ fluido e non ci sono né giochi né impuntamenti. Per passare dalla minima distanza di messa a fuoco all’infinito occorre ruotare la manopola in senso anti-orario di circa ¾ di giro. Un eccellente risultato che lo inserisce di diritto anche nel settore dei binocoli da birdwatching.

Sopra il rotore è presente il sistema denominato “distance-control” che consente di apprendere in maniera abbastanza precisa, la distanza del soggetto focalizzato. In pratica un telemetro molto basilare ma funzionale che, in effetti, mi è stato d’aiuto almeno un paio di volte, durante le mie escursioni.

Le ottiche da 42 mm dello Steiner Wildlife

Ottiche

Le immagini forniti dallo Steiner Wildlife 8×42 sono nitide e contrastate, ottime nella sua fascia di prezzo. La tonalità dei colori non è neutra ma lievemente virata verso il “caldo”.

 

Oculari

Con un campo lineare di 135 m a 1000 m, pari a 7.8°, fornisce un ottimo campo apparente (con la formula classica) di poco superiore a 62° di campo, un valore già molto naturale per i nostri occhi e poco affaticante.
L’estrazione pupillare, che ho misurato, è di circa 14 mm, tuttavia anche con i paraluce totalmente estratti c’è ancora un po’ di margine per inquadrare totalmente il campo di vista fornito.

Gli oculari sono comodi e possiedono una estrazione pupillare discreta

 

Prismi

La pupilla di uscita del binocolo utilizzato si è rilevata circolare, rispetto a prodotti di maggior costo, mostra un po’ di caduta di luce ai bordi e una lieve luce diffusa (sempre al bordo) durante particolari condizioni di illuminazione. Questo risultato è abbastanza in linea rispetto ai modelli della concorrenza.

 

Aberrazioni

Cromatica

Anche durante una pessima giornata contraddistinta da cielo grigio e pioggia, osservando dei rami in controluce, al centro del campo l’aberrazione cromatica è ininfluente, se non invisibile. Si percepisce, tuttavia, già da circa il 30-40% del campo, come piccolo alone bluetto, intorno alle immagini più luminose.

Nelle normali condizioni d’illuminazione, l’immagine è ben corretta, con toni dei colori brillanti. E’ uno fra i migliori binocoli proposti nella fascia di prezzo di 500 euro (potendo usufruire dello sconto attuale).

Molto bella e funzionale la gommatura

Curvatura di campo

Nell’uso diurno la resa ai bordi è pregevole, il degrado ai margini è minimo con una buona percezione dei dettagli flebili. Esemplificando posso confermare che se s’inquadra un rapace su un traliccio situato a 150 metri di distanza e si porta l’immagine verso il bordo, sarà ancora possibile notare le pupille del pennuto.

Nell’uso astronomico, invece, il binocolo non fornisce un campo totalmente corretto. Le immagini stellari di I e II magnitudine iniziano a mostrare la coma e l’astigmatismo da circa l’80% del campo di vista.

E’ un binocolo molto devoto all’uso naturalistico.

Distorsione

Ho rilevato un po’ di distorsione angolare a cuscinetto, forse superiore al 5% da circa il 75% del campo di vista. Non ho notato distorsione d’ingrandimento. Il panning è decisamente piacevole.

 

Utilizzo pratico

Ho osservato con lo Steiner WIldlife 8×42 durante quasi tutto il mese di Aprile, le condizioni meteo sono state spesso avverse. L’ho portato con me, infatti, anche in presenza di pioggia e devo dire che non ha mai mostrato problemi.

Le giornate di pioggia non hanno fermato lo Steiner Wildlife

Al ritorno a casa, era sufficiente asciugarlo per renderlo pronto per una nuova avventura. Ho apprezzato particolarmente i dettagli di questo prodotto, dalla gommatura NBR LONGLIFE, al sistema di aggancio dei tappi. Del resto sono abbastanza fissato con le soluzioni intelligenti e rabbrividisco quando camminando nel bosco con un binocolo da 800- 1000 euro, devo fare attenzione per non perdere i tappi copri obiettivi.

Un altro fattore positivo è dato dalla brevità della messa a fuoco, una vera inezia per passare dai dieci metri all’infinito. Questa caratteristica mi è stata utile per seguire in volo le gesta di un picchio nero che volava di betulla in betulla per poi sparire, sovente verso l’orizzonte.

A livello ottico non c’è molto da recriminare, potrebbe essere definita ottica ED, non raggiunge, ovviamente, le prestazioni di un binocolo di alta gamma con ottiche apocromatiche. Il campo di vista è definibile come grandangolare

 

Pregi

  • Costruzione
  • Rapporto prezzo prestazioni
  • Campo di vista abbastanza corretto per quanto riguarda le aberrazioni geometriche
  • Impermeabilizzazione e temperatura d’esercizio ad alti livelli

Difetti

 Data la fascia di prezzo, onestamente non ne ho trovati.

Lo Steiner Wildlife è in grado di resistere a una immersione in acqua sino a 3 metri

In sintesi

Lo Steiner Wildlife 8×42 si è rilevato un prodotto ideale per molti utenti, in una fascia di prezzo di poco superiore a quella dei classici  entry-level. Mi pare un binocolo che ben si adatta all’attività venatoria, grazie all’ottima robustezza, seppur non abbia una trasmissione di luce identica a quelli dei TOP venduti dallo stesso Brand. Potrebbe essere interessante anche per il birdwatcher, grazie al campo di vista di poco inferiore agli otto gradi e alla velocissima messa a fuoco.

Ringraziamenti

Ringrazio Angelo Pantano per aver fornito l’esemplare oggetto di questo test e per lasciarmi, come sempre, libero di citare le mie impressioni.

 

 Ti è piaciuto quest’articolo? 

Binomania consente a tutti gli appassionati di leggere gratuitamente decine e decine di recensioni di prodotti  ottico-sportivi, tuttavia, se apprezzi il mio lavoro, potresti  offrirmi un cappuccino attraverso paypal. Ti ringrazio anticipatamente!

Offrimi un cappuccino!

 

Disclaimer

Questa recensione è stata pubblicata nel mese di Aprile  dell’anno 2019-  Si specifica che le mie impressioni d’uso sono date in completa libertà, senza vincolo e rapporto commerciale alcuno e sulla base di esperienza comprovata nell’utilizzo di tali strumenti ottici. Per eventuali informazioni, aggiornamenti e/o variazioni sui prezzi, sulle caratteristiche dello strumento, su i punti vendita autorizzati o altre informazioni in genere, si prega di contattare direttamente Terranova SRL , rivenditore per l’Italia dei prodotti Steiner.

 

 

 

 

 

Piergiovanni Salimbeni Piergiovanni Salimbeni (545 Posts)

Piergiovanni Salimbeni: Lavora in qualità di Opinion leader nel settore ottico sportivo da oltre quindici anni. E' l'autore e fondatore di Binomania. Collabora ed ha collaborato, inoltre, con varie riviste italiane: Itinerari e Luoghi, Cacciare a palla, Armi e Tiro, La Rivista della Natura, Nuovo Orione, Le Stelle, Coelum.


Piergiovanni Salimbeni

Written by

Piergiovanni Salimbeni: Lavora in qualità di Opinion leader nel settore ottico sportivo da oltre quindici anni. E' l'autore e fondatore di Binomania. Collabora ed ha collaborato, inoltre, con varie riviste italiane: Itinerari e Luoghi, Cacciare a palla, Armi e Tiro, La Rivista della Natura, Nuovo Orione, Le Stelle, Coelum.

You may also like...