Video recensione del binocolo Ziel Z CAI 8×42

Mancano pochi giorni a Ferragosto e molti di voi staranno trascorrendo le vacanze in montagna, mi sembra quindi interessante proporvi le mie impressioni riguardo il nuovissimo binocolo Ziel Z CAI 8×42. È disponibile in due colorazioni: nero e questo bel grigio, costa 250 euro e beneficia di dieci anni di garanzia.

VIDEO SU YOUTUBE: ISCRIVITI!

 

CARATTERISTICHE TECNICHE DICHIARATE DALLA CASA MADRE

 

Inizio subito con il descrivervi le caratteristiche tecniche dichiarate dalla Casa Madre: Lo Z CAI è disponibile in due formati: 8×42 e 10×42, l’8x, oggetto di questo test, inquadra 107 m a 1000 m, ossia 6,1° di campo. La distanza minima di messa a fuoco dichiarata è di 2.5 metri, ha una correzione diottrica pari a +-4 e una regolazione della distanza interpupillare compresa tra 58 mm e 72 mm. Il diametro della pupilla di uscita è di 5.3 mm, mentre l’estrazione pupillare è di 21 mm. I prismi a tetto sono composto da vetro Bak4. Il corpo è in tecnopolimero è pesa 692 grammi. È waterproof e riempito in azoto ed è dichiarato per resistere sino a trenta minuti in immersione. Nella dotazione sono presenti: i tappi degli obiettivi, quelli degli oculari, la custodia e una tracolla.

Immagine: un bel primo piano sul binocolo Ziel Z CAI 8×42

 

MECCANICA E SISTEMA DI MESSA A FUOCO

 

Il binocolo è stato disegnato in Italia da uno studio tecnico specificatamente ingaggiato da Ziel, lo scopo dell’azienda era di creare un binocolo robusto, ergonomico ma nel contempo dal prezzo concorrenziale. Di primo acchito pare ci siano riusciti. Il design è classico ma efficace, grazie all’ampio ponte centrale si impugna con facilità e ho verificato che anche la posizione del dito indice è abbastanza allineata alla manopola di messa a fuoco. L’armatura in gomma, inoltre, presenta sezioni piu’ spesse nei punti critici proprio per aumentare la robustezza e il grip.
Il binocolo senza tappi pesa 652 grammi, quindi meno di quanto dichiarato, che sono distribuiti su 150 mm di altezza.
I tappi che coprono gli obiettivi sono dotati di un sistema a sgancio rapido integrato direttamente nella protezione di gomma. E’, inoltre, presente la filettatura per il collegamento ai treppiedi fotografici protetta da un piccolo coperchio in policarbonato.

La messa a fuoco è interna, quindi si muovono gli elementi ottici e meccanici all’interno dello scafo. È affidata a una manopola centrale abbastanza grande e zigrinata per migliorare il grip. Una ghiera senza blocco di sicurezza regola la compensazione diottrica sull’oculare destro.
La distanza minima di messa a fuoco che ho verificato in questo binocolo è pari a sette metri, Da questa distanza, per raggiungere l’infinito, è necessario ruotare in senso anti-orario la manopola di poco piu’ di un giro completo.
Molto piu’ rapida la corsa a partire dai quindici metri dove si impiega circa metà giro del rotore per osservare a lunga distanza. 

 

OTTICA

OBIETTIVI

Gli obiettivi dello Z CAI sono acromatici di buona qualità per la fascia di prezzo in cui sono proposti. Le immagini al centro del campo sono nitide e grazie alla tonalità lievemente calda, il contrasto è soddisfacente

Immagine: gli obiettivi dello Ziel Z CAI 8×42

OCULARI
Un binocolo da 250 euro, raramente presenta oculari asferici e quand’anche avessero optato per tale decisione, le aberrazioni geometriche avrebbero inficiata la resa ai bordi visto che un oculare astronomico asferico di buona qualità, costa spesso il doppio o il triplo. Gli oculari dello Ziel Z-CAI inquadrano infatti un campo apparente di poco inferiore ai 50 gradi. I paraluce degli oculari sono di gomma e sono dotati di sistema a rotazione senza stop prefissati. Alla mia distanza interpupillare quella tra gli oculari è di…li giudico confortevoli per la media degli osservatori, anche per gli adolescenti che presentano spesso, una distanza interpupillare inferiore ai 65 mm.

Immagine: Gli oculari dello binocolo Ziel Z CAI 8×42 sono comodi

PRISMI
Lo Ziel Z CAI è composto da prismi a tetto Schmidt Pechan, la pupilla di uscita nell’esemplare testato si è rilevata circolare con nessuna vignettatura percepibile al bordo. Sussiste qualche riflesso nei pressi della pupilla, ma, in tale fascia di prezzo mi è parsa nella norma. 

 

ABERRAZIONI

ABERRAZIONE CROMATICA AL CENTRO DEL CAMPO

Continuo a ritenere che Ziel potrebbe utilizzare la dicitura “HD” come è prassi per molte altre aziende che vendono binocoli nella fascia compresa tra i 250 e i 300 euro. All’atto pratico, la qualità ottica dei vetri acromatici è migliore rispetto a quelli utilizzati anni or sono, sui modelli di fascia economica. Per tale motivo, nella maggior parte delle condizioni osservative, al centro del campo l’aberrazione cromatica è molto ben contenuta e si nota, più che altro su soggetti molto contrastati o in controluce, come potrete vedere con i vostri occhi attraverso queste riprese.

CROMATISMO LATERALE
È presente, ai bordi, a partire da circa il 60% del campo di vista come lieve alone blue-verde intorno alle sagome dei soggetti piu’ luminosi.

Immagine: un particolare sulla pupilla di uscita

CURVATURA DI CAMPO

Come ho già anticipato, non è un binocolo dotato di oculari asferici ma non fornendo un campo grandangolare consente una buona correzione di questa aberrazione. Anche ai bordi i dettagli rimangono visibili, non come al centro, ma il degrado è molto contenuto.

DISTORSIONE ANGOLARE

È presente a cuscinetto, minima. Il Panning, mi è parso naturale

ALTRE ABERRAZIONI
Nell’uso astronomico, osservando le stelle e di giorno con l’analisi di una stella artificiale ho appurato la presenza della COMA e dell’astigmatismo ai bordi estremi del campo. Non è ovviamente un binocolo specificatamente progettato per l’uso astronomico.

 

UTILIZZO SUL CAMPO

 

Il binocolo Ziel Z CAI si impugna bene, è abbastanza bilanciato, è robusto e impermeabilizzato e ha un diametro delle lenti che consente osservazioni generiche dall’alba al crepuscolo. Ho apprezzato molto la sua ergonomia e i punti a sezione differente che consentono effettivamente di migliorare la presa durante l’utilizzo. All’atto pratico l’utilizzo di uno studio di design italiano per progettare lo scafo ottico e le rifiniture mi è parsa una valida iniziativa. Otticamente è allineato nella sua fascia di prezzo ma i dieci anni di garanzia sono sempre un valore aggiunto soprattutto per chi è alla ricerca di un prodotto valido e durevole, senza spendere uno stipendio.

Immagine: il binocolo Ziel Z CAI 8×42 durante una escursione sulle Prealpi Varesine

 

 

PREGI E DIFETTI

PREGI
Design curato
Messa a fuoco precisa nella sua fascia di prezzo
Ottima qualità dei dettagli
Buon contrasto al centro del campo
Aberrazione cromatica in asse contenuta per essere un acromatico
Dieci anni di garanzia
Possibilità di essere provato in centinaia di punti ottici, qui in Italia

DIFETTI
Non è tra i piu’ grandangolari

 

 

IN SINTESI

Ho apprezzato lo Ziel Z CAI non solo per le caratteristiche tecniche proposte in tale fascia di prezzo, ma anche per i dieci anni di garanzia, per la possibilità di essere provato nei centri Ottici CAI autorizzati e per la promozione estiva che consente di avere in omaggio una interessante guida alpina.
Insomma,  da quanto sto appurando, Ziel cerca sempre di emergere dal gruppo, in una fascia di prezzo che effettivamente è molto…combattiva. Un plauso, quindi, anche per queste iniziative.

Immagine: design italiano, cura dei particolari, ottima garanzia


PREZZI E GARANZIA

Lo Ziel CAI 8×42 costa 258 euro, il 10×42 costa 278 euro, entrambi beneficiano di una garanzia decennale.

 

RINGRAZIAMENTI

Ringrazio, come sempre Marco Masat, delegato amministrativo di Ziel per aver fornito l’esemplare oggetto di questo test e per avermi consentito- come sempre- di citare le mie impressioni imparziali.

 

DISCLAIMER

Binomania non è un negozio, Nel mio sito web troverete unicamente recensioni di prodotti ottico sportivi, fotografici e astronomici.  Le mie impressioni sono imparziali come è dovere di ogni giornalista e non ho alcuna percentuale di vendita sull’eventuale acquisto dei prodotti. Per questo motivo, qualora voleste acquistare o avere informazioni su eventuali variazioni di prezzo o novità, vi consiglio di visitare il sito ufficiale  di Ziel, cliccando sul banner che rappresenta l’unica forma pubblicitaria presente in questo articolo. Grazie!

Leggi le altre recensione dei prodotti Ziel:

SOSTIENI IL MIO LAVORO DA GIORNALISTA INDIPENDENTE Contribuendo e diventando un sostenitore di BINOMANIA.it, mi aiuterai a mantenere gratuiti tutti i contenuti. Scegli la tua donazione. Grazie anticipatamente